Header Background
2004 - 2018 in viaggio da 14 anni

Azonzo in Mali per il festival di Segou

Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Un tour etnografico per avvicinarsi alla cultura maliana

28 gennaio - 8 febbraio 2010

Proponiamo un itinerario per scoprire Mopti, la moschea di Djenné e immergersi nel folklore, nell’arte e nella cultura maliana attraverso i colori e la musica del Festival di Segou.


Visualizza Azonzo in Mali Festival di Segou in una mappa di dimensioni maggiori

Descrizione

Proponiamo un fantastico viaggio in Mali dedicato alla sesta edizione del Festival di Segou. Durante il festival, artisti e danzatori animano la città e le rive del fiume Niger. Uno spettacolo unico. Questa celebrazione rappresenta un momento molto importante di scambio culturale tra Segou, i diversi popoli della regione e i visitatori. Oltre ad avere la possibilità ad assistere a questo evento, durante il viaggio si ha la possibilità di visitare la capitale Bamako, il porto di Mopti, dove vengono scaricate le grandi lastre di sale provenienti da Timbuctu, la moschea di Djenné, la costruzione di fango più grande del mondo, e l’affascinante popolo Dogon.

Programma

Giorno 1: Giovedì 28 gennaio
Italia - Bamako
Arrivo all’aeroporto di Bamako con volo di linea via Parigi. Accoglienza e successivo trasferimento all’hotel Plaza o similare, cena libera e pernottamento.

 

Giorno 2: Venerdì 29 gennaio
Bamako – Segou

Prima colazione e successiva visita della capitale Bamako. Il suo nome deriva dall’espressione in lingua Barbara “Bama-Ko” letteralmente “riva dei coccodrilli” poiché la città si sviluppa lungo il fiume Niger (localmente chiamato Djolibà) e in passato questa zona era densamente popolata da questi rettili acquatici. Pranzo e successiva partenza per Segou. Lungo il tragitto si attraversano alcuni villaggi dell’etnia Bambara con le loro tipiche capanne rotonde coperte da un tetto in paglia. Arrivo in serata a Segou, città molto legata alle antiche usanze e tradizioni. Sistemazione all’hotel Auberge o similare, cena e pernottamento.

 

Giorno 3: Sabato 30 gennaio
Segou - Mopti
Prima colazione e successiva visita di Segou, città che ricorda il passato coloniale, con interessanti case dalla elaborata architettura. Segou era considerata il granaio del Paese in quanto i francesi avevano deviato parte del fiume Niger e avevano reso fertile tutta la zona. Imponente è il palazzo de “l’Office du Niger”,il consorzio che gestisce il sistema idrico che porta l’acqua nel cuore del deserto. La vita è scandita dal continuo movimento e commercio che si svolge sul fiume Niger attraverso le “Pinasse”, grandi barconi che trasportano cereali, bestiame e persone ai villaggi posti lungo il fiume. Dopo il pranzo, partenza, quindi, per Mopti. Sosta lungo il percorso a San per visitare la mosche dalla tipica architettura Sudanese, e al villaggio di Togo. All’arrivo a Mopti, sistemazione all’hotel Ambedjele o similare. Al tramonto escursione in Pinasse al villaggio Bozo di Kakolo daga. L’etnie Bambara e Bozo sono stati i primi abitanti del paese e coloro che hanno creato la bellissima architettura che ritroviamo nelle moschee sudanesi. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 4: Domenica 31 gennaio
Mopti – Navigazione – Mopti – Djenne

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata all’escursione in pinasse lungo il fiume Niger durante la quale si possono visitare i magnifici villaggi dei pescatori Bozo che ne abitano le rive vivendo di pesca e di un’agricoltura di sussistenza. Pranzo a bordo. Pomeriggio partenza per Djenné. All’arrivo sistemazione all’hotel Maafir o similare, cena e pernottamento.

 

Giorno 5: Lunedì 1 febbraio
Djenné – Villaggi Dogon

Prima colazione e successiva visita al vivacissimo mercato settimanale che si tiene il Lunedì sulla piazza antistante la moschea. Il mercato offre uno spettacolo di suoni e colori: un’occasione unica per mescolarsi alla folla variopinta e vociante, godere di un folklore genuino e respirare quest’atmosfera cosi coinvolgente. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza verso l’altopiano dove vivono i Dogon. Il territorio Dogon è caratterizzato da un altopiano, da una falesia e da una piana. Durante il tragitto attraverso una pista “dimenticata” si scoprono i villaggi fortificati dei Dogon. Questi villaggi sono stati edificati in uno stile architettonico inusuale per difendersi dagli attacchi delle bande di guerrieri musulmani che spadroneggiavano in questa regione prima dell’epoca coloniale. Un unico muro, alto più di 5 metri, racchiude questi villaggi ancora abitati, città al di fuori del tempo, costruiti a nido d’aquila sulla cima di impervie colline rocciose. Si prosegue successivamente a Sangha punto terminale della pista, località formata da più villaggi tradizionali che si possono visitare con una breve camminata scoprendo l’architettura Dogon: le case in pietra e argilla, gli altari per i sacrifici, i Togu’na, “casa del consiglio” degli uomini. Cena e pernottamento presso l’hotel Campement La Guinna o simalere.

 

Giorno 6: Martedì 2 febbraio
Villaggi Dogon
Prima colazione e giornata dedicata a brevi camminate per visitare i villaggi Dogon accompagnati da una guida Dogon. Durante l’escursione si ha la possibilità di visitare i villaggi meno turistici e più intatti, centro dell’animismo che anima la cultura Dogon; Youga piri ci dà l’esempio di come nel tempo passato i Dogon scegliessero di preferenza luoghi inaccessibili e spesso sprovvisti dell’essenziale acqua per adibirli a luoghi di culto. Cena e pernottamento presso l’hotel La Guinna o similare.

 

Giorno 7: Mercoledì 3 febbraio
Villaggi Dogon - Mopti
Prima colazione e successiva partenza per Mopti. Lungo il tragitto visita del villaggio di Sangha, nel cuore dei villaggi Dogon situato vicino la sommità della falesia. È uno dei villaggi Dogon più grandi della regione nonché un luogo pieno di fascino da esplorare. Pranzo presso il Campement di Sangha. Nel pomeriggio proseguimento in direzione di Mopti, la Venezia del Mali. All’arrivo visita della città. Sistemazione presso l’Hotel Ambedjele o similare, cena e pernottamento.

 

Giorno 8: Giovedì 4 febbraio
Mopti – Segou - Festival

In mattinata partenza per Segou con sosta, durante il tragitto, al villaggio dell’etnia Bobo. Proseguimento e arrivo a Segou nel pomeriggio; sistemazione presso l’hotel Auberge o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 9: Venerdì 5 febbraio
Segou – Festival

Prima colazione in hotel. Escursione in piroga in direzione dell’antica capitale del Regno Bambara. Ségou la rouge con la sua bella architettura in banco. Un’attenzione speciale è riservata alla ben conservata architettura coloniale dei quartieri amministrativi, che caratterizzano Ségou la Blanche. Pranzo in ristorante. Pomeriggio inizio del Festival. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 10: Sabato 6 febbraio
Festival
Prima colazione e giornata intermente dedicata al Festival di Segou. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 11: Domenica 7 febbraio
Segou – Bamako – rientro in Italia
Prima colazione e partenza per Bamako. Pranzo. All’arrivo tempo a disposizione per attività a proprio piacimento. Camere in day use in hotel. Cena libera e successivo trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

 

Giorno 12: Lunedì 8 febbraio
Arrivo in Italia



Una sola data di partenza: 28 gennaio 2010 (Partenza di base da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane, salvo verifica eventuali costi aggiuntivi e disponibilità).

 

Prezzi

Quota: euro 3.200,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 300,00
Visto consolare: euro 110,00 (è incluso il costo della pratica)
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Partenza garantita. Numero massimo di partecipanti: 10. Non è prevista la figura dell’accompagnatore dall'Italia e non viene data assistenza in aeroporto alla partenza.

 

Attenzione: obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla.

 

La quota comprende:
- Volo internazionale di linea in classe economy. Partenza di base da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane, salvo verifica eventuali costi aggiuntivi e disponibilità
- Tasse aeroportuali
- Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Tutti i trasferimenti interni come da programma con auto/minibus/barca privati
- Pernottamenti in campi e alberghi, come specificato nel programma
-Trattamento di pensione completa dalla colazione del giorno 2 al pranzo del giorno 11
- Ingresso al festival
- Escursioni come da programma
- Guida locale parlante italiano che accoglie il gruppo all’arrivo a Bamako
- Assicurazione medica e bagaglio

 

La quota non comprende:
- Visto consolare d’ingresso
- Cena del primo e dell’ultimo giorno
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA

Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.



Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni


APPROFONDIMENTI