Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Ecuador e Galapagos - Paradiso biologico


Un viaggio tra stupendi e svariati scenari mozzafiato

Proponiamo un viaggio in in Ecuador e Galapagos, tra aspri altipiani andini, paesaggi vulcanici lunari, fitte foreste e spiagge tropicali, alla scoperta di innumerevoli culture indigene e del paradiso biologico delle Galapagos

Prezzo su richiesta

Ti piace questo programma o lo vuoi personalizzare?.
Chiedici un viaggio su misura!

chiedi informazioni

Programma

Giorno 1
Italia - Quito

Arrivo a Quito, capitale dell´Ecuador. Accoglienza in aeroporto e transferimento in Hotel. Pomeriggio a disposizione, pernottamento

Giorno 2
Quito

Partenza per il Tour della citt? di Quito, con una passeggiata nei vecchi quartieri coloniali. Proseguimento verso nord alla volta della Met? del Mondo, dove nel 1736 una spedizione scientifica Francese stabilì la latitudine 0´00´00, che traccia la linea equatoriale. é compresa una visita al Museo Etnografico che si trova all´interno del monumento. Ritorno in Hotel, pernottamento

Giorno 3
Quito - Papallacta

Partenza lunga la "Via della cannella", la stessa strada che nel 1542 il conquistador spagnolo Francisco de Orellana percorse per raggiungere il Rio delle Amazzoni alla ricerca di spezie e di oro. In meno di due ore si giunge presso le Termas de Papallacta; questo caratteristico Lodge situato all´interno di una foresta montana temperata dispone di varie piscine con acqua di diverse temperature, in particolare quelle che si trovano nella zona privata del Lodge, sono particolarmente belle e riservate agli ospiti del Lodge. Gli ospiti potranno sfruttare il resto della giornata per rilassarsi ed acclimatarsi ancor meglio all´altitudine (3.050 mt). Presso il Lodge si trova un Centro di Interpretazione che consente di approfondire la conoscenza della flora e la fauna della zona. A discrezione degli ospiti se effettuare passeggiate nei bellissimi dintorni o rilassarsi nelle acque termali dalle rinomate proprietà curative. Pranzo e cena presso il Lodge. Pernottamento

Giorno 4
Papallacta - Otavalo - Quito

Partenza lungo una strada che attraversa la provincia di Cayambe, in un paesaggio dominato dall´omonimo vulcano, fino a ricongiungersi con la mitica Panamericana. Si prosegue in direzione nord attraverso un paesaggio magico, ricco di laghi, montagne ed altipiani, che conduce fino al coloratissimo mercato indigeno di Otavalo, uno dei più originali del continente. Dopo la visita del mercato (famoso per i suoi tessuti, i ponchos, i tappeti, i maglioni, i gilet, i cappelli, ecc.) è prevista una sosta per il pranzo in un luogo caratteristico o in una "Hacienda". Ritorno a Quito, pernottamento in Hotel

Giorno 5
Quito - Cotopaxi - Riobamba

Partenza verso sud attraverso la famosa Avenida de los Volcanes – lungo una strada che si snoda in un paesaggio mozzafiato sormontato dai picchi innevati dei vulcani – diretti al Parco Nazionale Cotopaxi, un "santuario ecologico" di oltre 36.000 acri, sormontato dal vulcano attivo più alto del mondo (6.005 mt.), da cui il Parco e l´intera zona provincia prende il nome. Durante questa giornata si ammira la vegetazione tipica dei paramo andini e la fauna che abita in questo luogo straordinario; con un po´ di fortuna si potranno vedere, oltre ai lama ed ai cavalli, anche cervi, conigli, e forse il mastoso condor. Durante la giornata è previsto il pranzo in una Hacienda caratteristica. Proseguimento per Riobamba, pernottamento in Hotel

Giorno 6
Riobamba - Cuenca

Sveglia di buon ora e trasferimento alla Stazione di Riobamba per imbarcarsi sull'Expreso Metropolitan Touring, che in 4 ore circa arriverà fino alla stazione di Alausì, dopo aver attraversato la mitica Nariz del Diablo. Da Alausì proseguimento per Cuenca (circa 5 ore) con sosta lungo il tragitto per visitare le rovine preincaiche di Ingapirca. Arrivo a Cuenca, pernottamento in Hotel

Giorno 7
Cuenca

Intera giornata dedicata alla visita della città di Cuenca, dichiarata dall'UNESCO Patrimonio Mondiale dell'Umanità, dei suoi musei e delle aziende produttrici di ceramica, gioielleria, e dei mitici cappelli Panama, che pochi sanno essere originari dell'Ecuador. Pranzo in un ristorante tipico, pernottamento in Hotel.


Giorno 8
Cuenca - Guayaquil

Partenza per l´emozionante visita del Parco Nazionale del Cajas, una riserva ecologica di 28.800 ettari che sorge a circa 4.000 mt. di altitudine e dista soli 30 Km da Cuenca. Oltre allo spettacolo offerto dai suoi oltre 200 laghi, questo luogo è considerato un'importante centro energetico che attira ogni anno molti e amanti delle discipline esoteriche. Dopo il pranzo si rientra a Cuenca in tempo utile per imbarcarsi sul volo diretto a Guayaquil. Accoglienza in aeroporto e trasferimento in Hotel, pernottamento

Giorno 9
Guayaquil - Galapagos

Trasferimento dall´hotel all´aeroporto per imbarcarsi sul volo diretto alle isole Galapagos, dove Charles Darwin gettò le basi della "Teoria dell´evoluzione". Arrivo a Baltra e trasferimento al molo per imbarcarsi sulla motonave Santa Cruz. Assegnazione delle cabine, sistemazione a bordo, pranzo, chiacchierata introduttiva sulle regole del Parco Nazionale e prove di sicurezza a bordo. Nel primo pomeriggio sbarco a Cerro Dragon, che si trova lungo la costa nord dell´Isola di Santa Cruz; qui è previsto un giro in gommone che permette di ammirare il paesaggio costiero tra isolotti e mangrovie, in una zona che fu protagonista di grandi fenomeni vulcanici nel passato. Durante questa prima esplorazione si possono vedere diversi volatili, tra cui le Sule, le Fregate ed i pellicani; mimetizzate tra la lava nera della costa si possono vedere inoltre colonie di iguane marine. Le profonde acque turchesi su cui si svolge la navigazione consentono talvolta di vedere tartarughe marine, razze e squali. Sbarco per una breve camminata che conduce ad una laguna dove vivono i pellicani rosa, oltre ad altre specie endemiche dell´arcipelago. Lungo un sentiero si giunge a Cerro Dragon, da dove si gode di una spettacolare vista della baia e della zona ovest dell´arcipelago. Qui si possono osservare le iguane terrestri, che sono state reintrodotte in questa isola tramite un progetto della Stazione Scientifica Charles Darwin. La vegetazione di questa zona è arida, il che offre una maggiore opportunità per l´osservazione degli uccelli, come ad esempio i Fringuelli di Darwin, le Cucuves di Galapagos ed il Papamoscas (letteralmente mangia mosche), oltre al Canario Maria. Rientro a bordo, conferenza della guida naturalista sulle attività del giorno seguente, pernottamento a bordo

Giorno 10
Isola Bartolomé - Isola Santiago

Al mattino sbarco all´Isola Bartolomé per una camminata fino alla parte alta dell´isola da dove si gode di un panorama unico. Certamente l´immagine più ritratta dell´arcipelago è proprio la vista su questa Baia e sul suo pinnacolo dalla postazione dove svetta il Faro di Bartolomè. Possibilità di effettuare un breve giro in barca intorno al famoso Pinnacle Rock; tempo libero da dedicare allo snorkeling o per riposare sulla spiaggia in compagnia dei leoni marini. E´ anche possibile effettuare un breve tour lungo le coste dell´isola a bordo di una barca dal fondo trasparente. Ritorno a bordo per il pranzo e partenza in direzione di Puerto Egas (Isola Santiago). Nel pomeriggio sbarco per una passeggiata sull´isola, dove si possono vedere leoni marini, uccelli marittimi e terrestri. Per chi lo desidera è nuovamente possibile fare snorkeling o rilassarsi sulla spiaggia. Breve conferenza della guida naturalista, pernottamento a bordo

Giorno 11
Isola Genovesa - Isola Seymour Norte

Al mattino presto la motonave Santa Cruz termina la sua navigazione notturna entrando nella bellissima Baia Darwin, e per i più mattinieri vale la pena godersi lo spettacolo di questa Baia all´alba. Dopo la prima colazione sbarco su una piccola spiaggia di sabbia corallina per effettuare l´osservazione di grandi colonie di uccelli, in particolare Fregate, Sule dalle zampe rosse, Sule Mascherate, gabbiani di Galapgos, ed altri simpatici volatili che abitano quest'isola. La passeggiata include un tratto piuttosto impegnativo su un terreno lavico, per chi non volesse intraprendere questa seconda parte della camminata possibilità di rilassarsi sulla spiaggia o di nuotare. Si può fare snorkeling nella parte più aperta della Baia (sempre con l´assistenza del personale di bordo), dove è possibile vedere degli squali martello. Pranzo a bordo. Navigazione in direzione di Seymour Norte, con possibilità di avvistare delfini e forse anche qualche balena. All´arrivo sbarco e inizio della passeggiata (2 ore circa), alla scoperta di questa splendida isola, abitata da grandi colonie di leoni marini, dalle simpatiche Sule dalle zampe azzurre (che spesso si esibiscono in corteggiamenti spettacolari), Sule mascherate, Fregate Magnificas (che rigonfiano la gorgiera rossa regalando uno spettacolo davvero emozionante), gabbiani dalla coda biforcuta ed Iguane marine. Per chi lo desidera é possibile effettuare un percorso più breve e godere del panorama offerto dal tramonto. Prima che sia buio ritorno a bordo, breve conferenza, pernottamento

Giorno 12
Isola Santa Fe - Isola Santa Cruz

Di buon mattino sbarco sull´Isola di Santa Fe, dove secondo gli ultimi studi geologici risultano trovarsi le formazioni laviche più antiche dell´arcipelago. La piccola baia che si trova lungo la costa nord dell´isola offre uno dei paesaggi più suggestivi di tutto il viaggio. Si effettua una camminata lungo un sentiero che si snoda in un bosco di cactus Opuntia, e dove si trovano tra l´altro le iguane di terra, endemiche di quest´isola. L´isola è anche ricca di una notevole varietà d´uccelli. Rientro a e partenza in direzione dell´Isola di Santa Cruz. Arrivo a Puerto Ayora a metà mattinata e sbarco per visitare la Stazione Scientifica Charles Darwin, dove si può apprendere di più sul programma di crescita in cattività delle tartarughe giganti. E' anche possibile ammirare un bosco di cactus giganti e diverse specie di uccelli terresti. A seguire, attraverso una camminata per la via principale di Puerto Ayora che permette di vedere com´è una cittadina delle Galapagos, come vive la gente del luogo, e che consente di fare qualche acquisto, si pranza in un luogo caratteristico. Nel pomeriggio si effettua un´escursione in bus diretti alla parte alta dell´Isola di Santa Cruz, dove si può vedere una vegetazione costituita principalmente da boschi di scalesia e dove si visitano i crateri denominati Los Gemelos. Questa escursione consente anche di vedere il più celebre animale delle Galapagos, la tartaruga gigante, nel suo habitat naturale. Rientro a bordo, breve conferenza, pernottamento

Giorno 13
San Cristobal - Quito

Sbarco a Puerto Baquerizo Moreno il piccolo porticciolo della capitale delle Galapagos, che ospita una popolazione di 4.000 abitanti e si affaccia su una pittoresca baia a mezza luna. Visita del Centro di Interpretazione di San Cristobal, che sorge in un bellissimo contesto naturale, e dove si può sapere di più sulla storia umana dell´arcipelago e sui progetti di conservazione. Trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo diretto nel continente. All´arrivo assistenza e trasferimento in Hotel, pernottamento

Giorno 14
Quito - Italia

Trasferimento all´aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo di ritorno per l'Italia

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

destinazioni

sezione approfondimenti