Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Uganda - Le foreste abitate dai Gorilla di Montagna e dagli scimpanzé. Le sorgenti del Nilo e i monti Ruwenzori


Per gli amanti dei primati e della natura incontaminata

Proponiamo un viaggio naturalistico in Uganda, per vedere da vicino i famosi gorilla di montagna e gli scimpanzé. Per ammirare le sorgenti del sacro fiume Nilo e per scoprire i Monti Ruwenzori, la più alta catena montuosa dell´Africa, che comprende ben sei ghiacciai.

Prezzo su richiesta

Attenzione questo programma di viaggio è solo un esempio.
Chiedici un viaggio su misura!

richiedi informazioni

Programma

Giorno 1:
Italia - Entebbe
All’arrivo all’Aeroporto Internazionale di Entebbe accoglienza e trasferimento a Kampala, in hotel, pernottamento.

 

Giorno 2:
Le sorgenti del fiume Nilo
Prima  colazione e partenza per la città di Jinja, che è la seconda in Uganda per dimensioni. Si caratterizza per i suoi quartieri indiani, le industrie della birra e i giardini fioriti. Visita le Sorgenti del Nilo sul Lago Vittoria, la statua di Gandhi e proseguimento per le Bujagali Falls, le spettacolari rapide sul fiume a pochi chilometri dalla sorgente. Si ha la possibilità di provare l’emozione indimenticabile del rafting sul Nilo, uno dei migliori al mondo, oltre al fatto di essere alla portata di tutti. Pranzo a Bujagali, dove si può gustare tilappia fresca e altri cibi locali. Nel pomeriggio proseguimento per Sipi, per la cena e il pernottamento al Lacam Lodge.

 

Giorno 3:
Le cascate Sipi

Dopo colazione si farà il trekking guidato alle cascate Sipi, quattro spettacolari cascate lungo il fiume Sipi. Quest’area è molto panoramica, offrendo, fra l’altro, la vista sulle splendide valli della Karamoja. Camminerete attraverso piantagioni di caffè e banane, arrivando alle cascate. Porta con te il pranzo al sacco. In serata trasferimento a Lira per l’avvicinamento al Parco del Kidepo. Cena e pernottamento presso il Lilian Towers Hotel.

 

Giorno 4: 
Il Parco Nazionale Valle del Kidepo

Dopo la prima colazione al mattino presto, il viaggio prosegue a Nord via Kitgum per arrivare al Parco Nazionale Valle del Kidepo. Il nome deriva dal fiume omonimo, che scorre in questa regione ai confini tra Sudan e Kenya, tra i paesaggi di montagne e le savane. Uno dei posti più intatti e selvaggi in Africa. Pranzo lungo il pecorso. Cena e pernottamento.

 

Giorno 5:
Il Parco Nazionale Valle del Kidepo

Dopo la prima colazione al mattino presto,  si effettuano un safari fotografico tra le piste del parco, in particolare nella regione della valle del fiume Narus. Nel Kidepo ci sono specie di mammiferi predatori non presenti in altri parchi in Uganda, come il ghepardo, il licaone, il caracal, il kudu. Si annoverano oltre 80 specie di mammiferi e 465 specie di volatili. Oltre al game drive, si possono organizzare nel parco le visite alle case dei Karimojong o manyattas (su richiesta). Pranzo, cena e pernottamento in lodge.

 

Giorno 6:
Il Parco Nazionale Valle del Kidepo – Kitgum
Prima colazione e safari fotografico mattutino, prima di proseguire il viaggio in direzione del Parco Nazionale delle Cascate Murchison, il più grande nel Paese. Pranzo. Arrivo nel pomeriggio a Kitgum, città della regione dell’Acholi, per la cena e il pernottamento al Fuglys Guest House o similare.

 

Giorno 7:
Parco Nazionale Murchison Falls
Prima colazione e proseguimento per il Parco di Murchison Falls. Pranzo lungo il percorso. All’entrata nel parco, nel pomeriggio, safari fotografico. Cena e pernottamento in lodge.

 

Giorno 8:
Parco Nazionale Murchison Falls
Dopo la prima colazione, si parte per un game drive mattutino alla ricerca di leoni, giraffe, elefanti, bufali, delle numerose specie di antilopi e dei coloratissimi volatili che popolano il parco. Si inizia dall’aerea nord del Murchison, paesaggisticamente il più affascinante e ricco di animali; si raggiunge il Delta del Nilo nel Lago Alberto attraversando la savana. Rientro al lodge. Dopo pranzo si effettua un’escursione in barca: per risalite per circa 23 km il Nilo, fin quasi a raggiungere la base delle cascate. Durante la navigazione si possono ammirare numerosi animali, tra cui ippopotami e tanti coccodrilli (Amin diceva che questa era il “quartier generale dei coccodrilli”), oltre a elefanti, antilopi e numerosissime specie di uccelli. Il tour termina con il breve trekking fino alla “cima delle cascate”, dove il Nilo si restringe fino a quasi soffocarsi in una stretta gola di soli 7 metri prima di compiere un salto di 43 metri. Cena e pernottamento in lodge.

 

Giorno 9:
Parco Nazionale Murchison Falls - Rift Valley Albertina - Fort Portal
Prima colazione e partenza in direzione sud, attraversando luoghi stupendi e punti panoramici lungo la Rift Valley Albertina. Si prosegue tra verdi piantagioni di canna da zucchero, di tè, di banane, di caffè fino a raggiungere Hoima, capitale del Regno del Bunyoro. Sosta per il pranzo e proseguimento per Fort Portal e la regione dei laghetti craterici Kasenda con arrivo nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento in lodge.

 

Giorno 10:
Fort Portal - Parco Nazionale di Kibale – Parco Nazionale Queen Elizabeth
Prima colazione e partenza per un trekking degli scimpanzè nel Parco Nazionale della Foresta di Kibale. Qui si possono vedere anche altre specie di primati, tra cui colobi bianchi e neri, scimmie dalla coda rossa, scimmie velvet. Per pranzo si ha la possibilità di assaggiare del cibo locale. Nel pomeriggio, il viaggio attraverso l’Uganda continua verso la “perla” dei Parchi Nazionali, il Queen Elizabeth, il secondo per dimensioni, delimitato a est dal Lago George, a ovest dal Lago Edward e a nord dalla mitica catena montuosa delle “Montagne della Luna”, il Rwenzori. Safari fotografico lungo la strada per il lodge, cena e del pernottamento.

 

Giorno 11:
Parco Nazionale Queen Elizabeth
Prima colazione al mattino presto e partenza per un game drive nell’ora migliore per ricercare i leoni, il raro leopardo, le mandrie di elefanti e bufali, i kobs ugandesi, la iena maculata. Si raggiungono i punti panoramici dei laghi craterici e della vetta dei Babbuini. Pranzo. Nel pomeriggio si effettua un’escursione in barca sul canale naturale Kazinga dove si possono vedere numerosi animali che vanno ad abbeverarsi sulle rive oltre ad una concentrazione eccezionale di volatili. In serata, è possibile effettuare un altro game drive fotografico, prima della cena e del pernottamento.

 

Giorno 12:
Parco Nazionale Queen Elizabeth – Bwindi
Prima colazione e proseguimento per il sud del parco, Ishasha e per la foresta di Bwindi. Nel settore di Ishasha le estese savane riservano sorprese nei paesaggi incantevoli e nel numero di animali, con mandrie di bufali, elefanti, antilopi topi e cobi ugandesi. La particolarità, tuttavia, è la possibilità di vedere i caratteristici leoni che si arrampicano sugli alberi di Ficus nelle ore calde della giornata, per riposarsi. Uno spettacolo eccezionale. Arrivo nel parco nazionale di Bwindi,  per la cena e pernottamento in lodge.
Nota:  Il trasferimento della giornata varia a seconda del luogo del trekking; qualora il trekking fosse in Rwanda al parco dei Vulcani, ciò sarà comunicato in anticipo.

 

Giorno 13:
Il trekking dei gorilla di montagna
Sveglia al mattino presto per raggiungere la foresta di Bwindi per il trekking dei gorilla. Quest’attività comincia alle 8 del mattino dal quartier generale dell’UWA (Uganda Wildlife Authority), dove si incontrano i membri della spedizione nonché le guide e i portatori. Il tempo impiegato e il terreno percorso per incontrare i gorilla varia a seconda dei movimenti di questi meravigliosi primati. I gorilla sono animali timidi e pacifici. Una buona forma fisica è raccomandabile. In serata spostamento sul Lago Bunyonyi per la cena e il pernottamento.

 

Giorno 14:
Lago Bunyonyi – Parco Nazionale del Lago Mburo
Prima colazione e successiva escursione in barca sul Lago Bunyonyi, il lago più profondo del Paese, ricco di isole abitate da numerose specie di uccelli. Si visita la cittadina di Kabale e il museo culturale del popolo Bakiga. Nel pomeriggio, il viaggio prosegue per il Parco Nazionale del Lago Mburo. All’arrivo si effettua un game drive per poter vedere molte antilopi, impala, elands, bufali e zebra. Cena e pernottamento in lodge.

 

Giorno 15:
Parco Nazionale del Lago Mburo – Kampala – rientro in Italia
Prima colazione e proseguimento in direzione di Kampala. Si effettua una sosta lungo la linea dell’Equatore. Pranzo lungo il tragitto. Trasferimento all’aeroporto internazionale di Entebbe per il volo di rientro.


Richiesta Informazioni

invia

Contattaci

destinazioni

sezione approfondimenti