Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Febbre Gialla

Che cos'é?
La febbre gialla é una malattia virale trasmessa dalla puntura delle zanzara Aedes insetto con abitudine diurne (punge cioé, durante il giorno).
Si manifesta con febre alta associata a una grave forma di epatite. La pelle e gli occhi possono assumere un colorito giallastro (ittero). La mortalitá é elevata.
L'infezione é endemica nell'Africa subsahariana e in Sud America.

Che cosa fare?
La vaccinazione, detta anche 'antiamarillica', é l'unico mezzo efficace per prevenire questa malattia.
Si effettua con un'iniezione sottocutanea e l'immunitá inizia dieci giorni dopo la somministrazione, rimanendo valida per dieci anni.
Essa é richiesta obbligatoriamente per l'ingresso in alcuni Paesi. In molti altri Paesi dove la malattia non esiste é peró necessario il certificato di vaccinazione anche solo se il viaggiatore ha soggiornato o é transitato in Paesi a rischio.
Per tutte le aree endemiche é consigliata la vaccinazione indipendentemente dal fatto che questa sia obbligatoria o meno per l'ingresso nel Paese.
Le controindicazioni alla vaccinazione sono quelle comuni a tutti i vaccini (malattie infettive in atto, neoplasie, etc) e altri piú specifiche quali una accertata allergia alle proteine dell'uovo e affezioni neurologiche evolutive. Una forte controindicazione é estesa ai bambini sotto i nove mesi di vita, alle donne in gravidanza e alle persone con un deficit immunitario
Qualora la vaccinazione sia richiesta come obbligatoria ma esistano delle controindicazioni mediche all'effettuazione della stessa, puó essere rilasciato dalle autoritá sanitarie competenti un certificato di esonero.

Torna alla pagina della Salute in viaggio

Contattaci

Fabio Chisari,

Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.


destinazioni

sezione approfondimenti