Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Diarrea del viaggiatore

Che cos'é?
La diarrea del viaggiatore rappresenta in assoluto il problema sanitario piú frequente per il viaggiatore. L'infezione si presenta con un esordio acuto, caratterizzato dalla comparsa improvvisa di scariche, associate ad altri sintomi quali nausea, vomito, dolori addominali e febbre.

Che cosa fare?
Nella maggior parte dei casi i disturbi si risolvono anche da soli, in qualche giorno, senza l'utilizzo di medicinali. Tuttavia, due o tre giorni di malessere possono creare forti disagi. In questi casi é utile assumere un antidiarroico per bloccare momentaneamente le scariche. Questo tipo di farmaci, peró, non risolvono l'infezione. Per guarire dalla diarrea é necessario assumere, contemporaneamente all'antidiarroico, gli antibiotici efficaci contro gli agenti microbici.
Per l'assunzione di entrambi i tipi di farmaci é molto importante attenersi strettamente alle regole di posologia indicate.
Al fine di reintegrare le perdite idrosaline dovute alla diarrea é fondamentale introdurre molti liquidi. E' meglio preferire bevande non gassate, cibi liquidi e facilmente digeribili e cibi salati per trattenere maggiormente l'acqua. Solo dopo qualche giorno é consigliabile ricominciare a introdurre cibi solidi, preferendo quelli a elevato potete assorbente (pane, riso,patate).

Torna alla pagina della Salute in viaggio

Fabio Chisari,

Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.


parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

destinazioni

sezione approfondimenti