Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Namibia - I deserti più antichi del mondo e la fierezza dei popoli africani


Alla scoperta di emozionanti paesaggi selvaggi

Proponiamo un viaggio in etosha, zona Namibia, una terra affascinante e varia, alla scoperta del deserto del Namib, il piu' antico del mondo, delle altissime dune di Sossusvlei, dell' etnia Himba, fiera delle sue immutate tradizioni e della più grande colonia di otarie presente sul pianeta

Prezzo su richiesta

Attenzione questo programma di viaggio è solo un esempio.
Chiedici un viaggio su misura!

richiedi informazioni

Programma

Giorno 1
Italia – Windhoek

Arrivo in aeroporto, assistenza e trasferimento in Hotel. Visita della capitale Windhoek, che ha conservato la sua eredità coloniale tedesca nell´architettura, nelle attività e nell´atmosfera. Pernottamento in Hotel


Giorni 2, 3 e 4
Windhoek - Etosha National Park

Prima colazione, poi partenza alla volta dell´Etosha National Park, una delle più importanti riserve e oasi faunistiche dell´Africa. Il bacino in sé è una vasta depressione poco profonda, di 139 per 50 chilometri. è uno spettrale lago bianco in cui quasi tutto l´anno si creano abbaglianti effetti dovuti al calore e miraggi. La zona richiama migliaia di animali selvatici tra cui gnu, antilopi, zebre, kudu, giraffe, ghepardi, leopardi, leoni, elefanti, ecc. Anche la popolazione di uccelli è molto ricca, con 326 specie documentate. Safari sia di primo mattino che verso sera, i momenti migliori per avvistare gli animali. Pernottamento in tenda (o in Hotel)


Giorni 5 e 6
Kaokoland – Zona di Opuwo

Si parte dall´Etosha per recarsi nel Kaokoland dove vivono, in insediamenti sparsi in tutta la regione, gli Ovahimba (più noti come Himba), una tribù semi-nomade. Sono caratterizzati da un atteggiamento fiero ma cordiale e le donne spiccano per la loro insolita bellezza messa in risalto da complicate acconciature e dai tradizionali costumi. Si cospargono il corpo di ocra rossa e di grasso per proteggere la pelle dal clima del deserto e dalle punture degli insetti. Pernottamento in tenda (o in Hotel)


Giorni 7 e 8
Damaraland

Si lascia il Kaokoland per attraversare il Damaraland, un territorio vasto e impervio. Le catene montuose si alternano a vaste pianure ghiaiose che sfociano nella sabbia dei letti dei fiumi, ricchi di vegetazione, e a valli calde e aride. Si può avere la fortuna di vedere il raro elefante del deserto o lo sfuggente rinoceronte nero. Si assapora il vero senso della solitudine e il contatto vero con la natura. Pernottamento in tenda


Giorno 9
Incisioni rupestri di Twyfelfontein / Brandberg

Ci si reca in visita alle rocce di Twyfelfontein. La "Fonte del dubbio" vanta forse la più spettacolare raccolta di pitture e incisioni rupestri dell´Africa. Ci si accampa ai piedi dello splendido Brandberg. Pernottamento in tenda


Giorno 10
Colonia di foche a Cape Cross – Swakopmund

La grande colonia di otarie sudafricane (circa 80.000) che stazionano sulla riva di Cape Cross è uno spettacolo davvero impressionante. La cittadina di Swakopmund, con la sua tipica atmosfera coloniale tedesca, è circondata dal Deserto del Namib e ha molti edifici e case che risalgono all´epoca della colonizzazione tedesca. Sistemazione presso gli Swakopmund Bungalows (o struttura equivalente). Pernottamento


Giorno 11
Le rare piante di Welwitschia – Valle della Luna – Deserto del Namib

La Welwitschia è un´insolita pianta preistorica, un albero nano che cresce rigoglioso grazie all´umidità della costa atlantica. Si ritiene che risalga a più di 1.000 anni fa. Si monta il campo nel deserto, sotto il cielo stellato dell´emisfero australe, un´emozione che rimarrà impressa nel vostro cuore per molto tempo. Pernottamento in tenda


Giorni 12, 13 e 14
Deserto del Namib (Sossusvlei) - Sesriem / Namib Naukluft National Park

Si attraversa il Deserto del Namib (Sossusvlei), il più antico che esista sulla terra. Le gigantesche dune rosse e grigie che si stagliano fino a 275 mt sono le più alte del mondo. La maggior parte delle 200 specie di piante che vi crescono sopravvive grazie all´umidità proveniente dall´Oceano Atlantico. Proseguiamo poi attraverso l´incredibile paesaggio dei Monti Naukluft. Diversi sentieri che costeggiano le sorgenti e i laghetti nella roccia ci permettono di visitare questa impervia regione. Il parco ha una ricca flora e un´abbondanza di acqua perenne, moltissime specie di uccelli e una svariata popolazione di animali selvatici, in particolare zebre di montagna, babbuini, leopardi e iraci. Pernottamento in tenda


Giorno 15
Windhoek – Italia

Arrivo a Windhoek e trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro per l´Italia.

Richiesta Informazioni

invia

Contattaci

destinazioni

sezione approfondimenti