Header Background
2004 - 2022 in viaggio da 18 anni

Azonzo Travel propone sette viaggi straordinari e una magnifica grande spedizione di 57 giorni in Africa Occidentale

03/12/2021

Milano, 3 dicembre 2021 – Azonzo Travel, http://www.azonzotravel.com, il tour operator preferito dai grandi viaggiatori, nell’ambito del programma di viaggi speciali “Azonzo in ®”, annuncia sette viaggi unici e una grande spedizione di 57 giorni in Africa Occidentale: Mauritania; Costa d’Avorio; Sahara Occidentale; Togo, Benin e Ghana con l’Akwasidae Festival e con le Maschere Egun; Guinea, Liberia e Sierra Leone; Senegal, Gambia e Guinea Bissau con la Vaca Bruto; Grande spedizione di 57 giorni in Africa Occidentale.

Proponiamo sette viaggi straordinari e una magnifica grande spedizione di 57 giorni in questi Paesi in cui le celebrazioni tribali e le antiche tradizioni permeano la vita quotidiana dei loro popoli.  

Il primo viaggio in Mauritania comincia da Nouakchott, la capitale, e prosegue fino all’area naturale protetta di Banc d'Arguin, famoso asilo per uccelli migratori, considerato il più grande dell'Africa. Un tour dall'oceano alle montagne, attraverso spettacolari catene di dune. Nel massiccio dell'Adrar, circondato da sabbia gialla, si attraverserà un territorio assolutamente arido. Si potranno scoprire oasi lussureggianti nascoste nei canyon, giardini ombreggiati da palmeti e tipici villaggi di argilla con tetti di paglia dalla forma conica. Si trascorrerà un'intera giornata immersi nell'atmosfera magica di Chinguetti, una delle oasi meglio conservate di tutto il Sahara, per poi raggiungere Ouadane, l'oasi più remota della Mauritania, dove sarà possibile cavalcare il mezzo di trasporto tradizionale: i cammelli. Si prosegue poi all'ombra di uno stretto canyon, seguendo un ruscello che attraversa un palmeto alla scoperta di Terjit, l'oasi per eccellenza. Piccole piscine naturali riempite dall'acqua che gocciola lenta e costante in grotte ricoperte di muschio: un “miracolo verde” di un microclima umido protetto, circondato dal deserto. La spedizione si concluderà con il porto peschereccio di Nouakchott, un angolo colorato d’Africa nera all'estremità meridionale del Sahara.

Il secondo viaggio in Costa d’Avorio propone un itinerario per veri “pionieri” che vogliono scoprire un’Africa sfaccettata: dai ponti di liana alle cattedrali, dalle maschere colorate alle danze di iniziazione, animali sacri totemici e regni tribali. Dai tradizionali villaggi di cacciatori allo skyline di Abidjan, dalle foreste alle savane, per concludere sulle spiagge selvagge dell’Oceano. Ogni giorno è ricco di sorprese e vi porterà alla scoperta di cerimonie genuine, vibranti e colorate. Un’esperienza per viaggiatori che cercano un viaggio senza filtri in Africa.

Il terzo viaggio nel Sahara Occidentale comincia ad Agadir, situata sulla costa meridionale atlantica del Marocco e ai piedi della catena montuosa dell’Anti Atlante, rinomata per i campi da golf, l'ampia spiaggia a mezzaluna e il lungomare costellato di caffè, bar e ristoranti. Si prosegue verso Sidi Ifni, cittadella ispano-moresca. Si fa visita al mercato di cammelli di Guelmim, procedendo poi per la regione dell’estuario del Dra, fra dune e oceano. Si giunge a Naila, con le vaste lagune salate, area protetta di grande bellezza naturale. Il tour continua con Smara, cittadella nel deserto, per poi dare inizio alla spedizione di quattro giorni per attraversare gran parte di quello che fu conosciuto come Sahara occidentale. Il tour termina a Dakha, che è diventata una destinazione per il kitesurf di fama mondiale grazie alla sua posizione e conformazione geografica. Una vera spedizione fuori dai sentieri battuti per appassionati viaggiatori e amanti del Sahara. Dune, piste e fuoripista, incontri con tribù nomadi ancora intatte come i mitici Reguibat, antiche cittadelle e palazzi di pietra, dimore dei Caid e caravanserragli, siti di arte rupestre ancora sconosciuti e inattese navigazioni su lagune smeraldo fra dune e oceano. Un mix di avventura e scoperte culturali come l'architettura ispano-moresca, uno dei leitmotiv di una spedizione sahariana che comincia e si conclude con l'oceano.
Possibilità di aggiungere uno o più pernottamenti a Dakhla alla fine del circuito o ad Agadir prima della partenza.

Durante il quarto viaggio in Togo, Benin e Gana con l’Akwasidae festival, si visita Lomé in Togo e, spostandosi poi ad Agbodrafo, si ha modo di assistere a un’interessante cerimonia vudù, al ritmo dei tam-tam e accompagnata dal suono dei canti incantatori. Si continua alla volta del Benin, per ammirare Ouidah, una delle capitali del vudù africano, Ganvie bellissimo e grande villaggio costruito su palafitte, e Abomey con il suo Palazzo Reale riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Si procede in direzione degli antichi villaggi Taneka, situati alle pendici dei monti omonimi e degli altipiani dove vivono i Tamberma e i Somba, all’interno di abitazioni fortificate. Da qui si raggiunge Kumasi, capitale storica e spirituale dell’antico Regno Ashanti, dove si ha modo di assistere al festival Akwasidae, e la costa dove si trova il castello di Elmina, riconosciuto Patrimonio dell’Umanità. Infine visita di Accra, la capitale del Ghana. Uno dei più emozionanti e spettacolari viaggi in Africa Occidentale, per immergersi nella spiritualità profonda di Ghana, Togo e Benin in occasione del festival Akwasidae. 

Durante il quinto viaggio in Togo, Benin e Gana con le Maschere Egun, si visita Lomé in Togo e, spostandosi poi ad Agbodrafo, si ha modo di assistere a un’interessante cerimonia vudù, al ritmo dei tam-tam e accompagnata dal suono dei canti incantatori. Si continua alla volta del Benin, per ammirare Ouidah, una delle capitali del vudù africano, con le Maschere Egun, che rappresentano gli spiriti dei defunti. Si raggiunge poi Ganvie, bellissimo e grande villaggio costruito su palafitte, e Abomey con il suo Palazzo Reale riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Si procede in direzione degli antichi villaggi Taneka, situati alle pendici dei monti omonimi e degli altipiani dove vivono i Tamberma e i Somba, all’interno di abitazioni fortificate. Da qui si raggiunge Kumasi, capitale storica e spirituale dell’antico Regno Ashanti, e la costa dove si trova il castello di Elmina, riconosciuto Patrimonio dell’Umanità. Infine visita di Accra, la capitale del Ghana. Uno dei più emozionanti e spettacolari viaggi in Africa Occidentale, per immergersi nella spiritualità profonda di Ghana, Togo e Benin in occasione delle Maschere Egun. 

Il sesto viaggio in Guinea, Libera e Sierra Leone prende il via dalla Guinea con la sua capitale Conakry. Si parte poi per visitare la cittadina di Dalaba e, successivamente, si raggiunge Fouta Djalon, il più vasto massiccio montuoso dell’Africa Occidentale. Lasciate le montagne, si attraversa una regione di savane arborate, per andare alla scoperta della regione della foresta di Ziama. Raggiungeremo poi la frastagliata costa atlantica con Monrovia, la capitale del “Paese degli uomini liberi”, l’unico in Africa che non fu mai né una colonia, né un protettorato. Fra Liberia e Sierra Leone scopriremo la complessa e potente cultura Krio, sviluppata dagli schiavi liberati provenienti dalle Americhe, con i suoi centri di potere, i suoi simboli metafisici e la particolare architettura di legno e di pietra. Il tour termina con la bella Freetown, la vicina isola degli schiavi e una giornata di relax a Banana Island, una delle più conosciute tra le isole del Golfo di Guinea: cale smeraldine, spiaggette isolate, sole e sabbia, immersa in una vegetazione lussureggiante.

Durante il settimo viaggio in Senegal, Gambia e Guinea Bissau, si parte dal Senegal con la sua capitale Dakar e la suggestiva isola di Gorè. Si parte poi in direzione nord per ammirare il Lago Rosa e la città di Saint Louis, situata a ridosso dell’estuario del fiume Senegal. Si prosegue per il Parco di Djoudj, oasi naturale composta da centinaia di chilometri parzialmente inondati dove vivono numerose specie di uccelli e si continua per le regioni aride del deserto del Ferlo dove si possono incontrare le popolazioni nomadi Peul. Si raggiunge la città sacra di Touba in cui vivono circa 500.000 seguaci dell’importante confraternita dei Mouridi e si continua fino a raggiungere il Gambia. Si rientra in Senegal con la regione del Casamance per conoscere la popolazione dei Dioula. Si entra in Guinea Bissau, per arrivare nel territorio abitato dai Manjago, la cui cultura è molto legata al culto degli antenati e per navigare alla scoperta del poco conosciuto arcipelago delle Bijagos. Grazie ai paesaggi idilliaci, all’eccezionale fauna e a una cultura tribale intatta, le Bijagos sono considerate un autentico gioiello geografico. In Guinea Bissau si ha inoltre modo di vivere la cerimonia della Vaca Bruto, una maschera lignea su cui sono montate delle autentiche corna, occhi di vetro smerigliato e una corda che fuoriesce dalle narici. Durante la cerimonia i danzatori incarnano lo spirito della maschera con grande autenticità: si inginocchiano con la faccia a terra, esattamente come farebbe un animale indomito. Un viaggio eccezionale per conoscere questi tre Paesi con le loro tradizioni tribali e vivere la caratteristica cerimonia della Vaca Bruto. Un tour per viaggiatori esperti e con ottimo spirito d’adattamento.

L’ottavo viaggio consiste in una grande, unica e magnifica spedizione di 57 giorni che prende il via dal Marocco, a Marrakech. Attraversando le sconosciute montagne del Djebel Sarhro, proseguiremo per il Sahara Occidentale per poi scoprire le alte dune e le oasi dimenticate della Mauritania e giungere in Africa Nera, attraverso le savane saheliane del nord del Senegal. Il viaggio prosegue da Cap d’Almadine, il punto più occidentale del continente africano, a Dakar. Viaggiando verso sud ed est visiteremo la Gambia, scopriremo le danze delle maschere animiste della Casamance, navigheremo verso il remoto arcipelago delle Bijagos, ci avventureremo nelle regioni più remote della Guinea Bissau dove assisteremo a un “concerto tribale” eseguito dai Griot: i discendenti di un lignaggio di musicisti e canta-storie che ha origine nel XII secolo. Lungo le coste del Golfo di Guinea, l’itinerario ci porterà lungo spiagge e isole sconosciute. Percorreremo foreste dove l’arrivo di stranieri è ancora un avvenimento raro. Attraverseremo ponti di liane e remoti villaggi dimora degli uomini-uccello; incontreremo maschere, rituali segreti e cercatori di diamanti. Saremo testimoni della più grande concentrazione di castelli della tratta schiavista negriera e giungeremo, infine, nella terra di origine della religione Vudù: qui le trance sono ancora praticate nel più grande villaggio palafitticolo del continente. Ci immergeremo in villaggi remoti ma anche nell’Africa moderna. La vita metropolitana è vibrante: saremo trasportati dall’intensità di Dakar, Freetown, Monrovia, Abidjan, Accra, sperimentando l’eccitante mix di cultura urbana, musica dal vivo e cucina fusion.

Le date di partenza vanno da dicembre 2021 a dicembre 2023.

La quota del primo tour va da euro 2.200,00 a 5.500,00 a persona in camera doppia (voli internazionali esclusi, su richiesta). Supplemento camera singola è di euro 400,00
La quota del secondo tour va da euro 3.150,00 a 6.200,00 a persona in camera doppia (voli internazionali esclusi, su richiesta). Supplemento camera singola euro 600,00. Supplemento partenza 29 Dicembre 2022: euro 100,00 a persona
La quota del terzo tour va da euro 2.550,00 a 3.000,00 a persona in camera/tenda doppia (voli internazionali esclusi, su richiesta). Supplemento camera singola euro 300,00.
La quota del quarto tour va da euro 2.850,00 a 4.950,00 a persona in camera doppia (voli internazionali esclusi, su richiesta). Supplemento camera singola euro 600,00.
La quota del quinto tour va da euro 2.950,00 a 5.050,00 a persona in camera doppia (voli internazionali esclusi, su richiesta). Supplemento camera singola euro 700,00.
La quota del sesto tour va da euro 4.300,00 a 6.300,00 a persona in camera doppia (voli internazionali esclusi, su richiesta). Supplemento camera singola euro 700,00.
La quota del settimo tour va da euro 3.800,00 a 6.400,00 a persona in camera doppia (voli internazionali esclusi, su richiesta). Supplemento camera singola euro 600,00.
La quota dell’ottavo tour va da euro 14.600 a 18.800,00 a persona in camera doppia (voli internazionali esclusi, su richiesta). Supplemento camera singola euro 2.100,00.

I programmi dettagliati si trovano nel sito di Azonzo Travel, nella sezione: viaggi/viaggi pronti di gruppo.

“Siamo molto contenti di poter annunciare questi viaggi etnografici in Africa Occidentale, Paesi ricchi di cultura e tradizioni – ha commentato Fabio Chisari, Fondatore e Amministratore Unico di Azonzo Travel – sette viaggi dedicati alla scoperta di riti ancestrali come il vudù, maschere sacre, danze acrobatiche e celebrazioni”.

Per maggiori informazioni: MauritaniaCosta d'AvorioSahara OccidentaleTogo, Benin e Ghana Akwasidae FestivalTogo, Benin e Ghana Maschere EgunGuinea, Liberia e Sierra LeoneSenegal, Gambia e Guinea Bissau Vaca BrutoGrande spedizione

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA


Azonzo Travel a Radio News 24

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, intervistato da Radio News 24.


Azonzo Travel a Porta a Porta

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a PORTA A PORTA.


Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.





 

 

Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni