Header Background
2004 - 2022 in viaggio da 18 anni

Viaggio in Namibia


Un itinerario per scoprire le bellezze di questa terra unica

da giugno a ottobre 2022

Proponiamo un viaggio spettacolare in Namibia, tra le zone più interessanti del mondo dal punto di vista naturalistico, etnico e faunistico.

a partire da € 3.600,00

Descrizione

Durante questo viaggio si ha la possibilità di ammirare il deserto del Namib, il più antico della Terra, e le dune color rosso fuoco di Sossusvlei, le più alte del mondo. Si ammira la colonia di otarie più popolosa del pianeta lungo la Skeleton Coast. Si visita la regione di Twyfelfontein, con le sue pitture rupestri. Infine si ha modo di visitare il Parco Etosha, con i suoi animali. Un itinerario classico alla scoperta delle bellezze di questo Paese. 

Programma

PROGRAMMA. Dettaglio dei pasti inclusi: B=Breakfast; L=Lunch; D=Dinner

Giorno 1 
Italia – Windhoek
Partenza dall’Italia per Windhoek, pernottamento a bordo. 

Giorno 2 
Windhoek
Arrivo a Windhoek, disbrigo delle formalità d’arrivo e ritiro bagagli. Incontro con l’assistente, transfer e sistemazione presso l’Avani Windhoek Hotel o similare. Incontro con la guida parlante italiano e tempo a disposizione per attività a proprio piacimento. Pernottamento. 

Giorno 3 
Windhoek – Kalahari (B;L;D)
Prima colazione e partenza in direzione sud per l’Intu Afrika Kalahari Game Reserve, parte del Deserto del Kalahari, che si distingue per le sue dune rosse intervallate da vegetazione. All’arrivo sistemazione presso l’Intu Afrika Kalahari Game Reserve o similare. Pranzo e pomeriggio dedicato ad un’escursione in jeep nell’area desertica della riserva. Rientro in lodge, cena e pernottamento. 

Giorno 4 
Kalahari – Deserto del Namib (B;L;D)
Prima colazione e successiva escursione con i boscimani che vivono in questa zona. In mattinata si prosegue in direzione sud-ovest verso il Deserto del Namib, attraverso spettacolari paesaggi per entrare nella regione centrale namibiana. Si tratta del deserto più antico del mondo, si estende per 400 km da sud a nord (e circa 120 km da est a ovest) ed è un vero e proprio “deserto vivente”: dal vicino Oceano Atlantico arriva la fredda corrente antartica del Benguela che, portando una buona dose di umidità, soprattutto notturna, influisce su un ricchissimo sistema di vita inimmaginabile per un deserto all’apparenza così arido. Orici, springbok e struzzi sono gli animali più visibili e poi ancora insetti ed uccelli, più raramente rettili. Arrivo nel tardo pomeriggio al Sossusvlei Lodge o similare, al confine col Namib Naukluft Park. Pranzo durante il trasferimento. Cena e pernottamento. 

Giorno 5 
Deserto del Namib (B;L;D)
Prima colazione e partenza al mattino presto per visitare nei pressi dell’antico Tsauchab river, il Sossusvlei con la duna 45 e il Deadvlei. Qui infatti è possibile ammirare le dune monumentali e l’ombra delle sinuose creste che cambiano continuamente in funzione dell’inclinazione solare. Montagne di sabbia dalla forma a stella arrivano fino a 325 m di altezza. Le calde tinte della sabbia, che vanno dal color albicocca all’arancione, per arrivare fino al rosso, si contrappongono in maniera incredibile con il bianco dell’argilla delle depressioni alla base delle dune. Pranzo durante l’escursione. Nel pomeriggio visita del Sesriem Canyon, un piccolo e pittoresco canyon eroso dal fiume nel corso di millenni. Rientro al lodge, cena e pernottamento. 

Giorno 6 
Deserto del Namib – Swakopmund (B;L)
Prima colazione e partenza in direzione nord lungo il confine orientale del Namib Naukluft Park, passando attraverso il piccolo insediamento di Solitaire sulla strada verso il Gaub e il Kuiseb Canyon. Si continua attraverso il “gravel plains” del Namib Desert, verso la città costiera più rinomata della Namibia, Swakopmund. Lungo il tragitto si arriva alla piana delle Welwitschia: qui, le particolari condizioni micro-climatiche rendono possibile la vita di queste rarissime e originali piante che possono arrivare, con una crescita lentissima, fino a 2.000 anni di vita. Non lontano da qui, il secolare lavoro erosivo del fiume Swakop offre un “paesaggio lunare” (o “Valle della Luna”): un vasto sistema di canyon dalle ampie sfumature di colori. Arrivo a Swakopmund e sistemazione presso l’Hansa Hotel o similare. Pranzo al sacco durante il tragitto. Pernottamento. 

Giorno 7 
Swakopmund (B;L)
Prima colazione e successiva escursione in catamarano per avvistare le otarie, passando da Pelican Point, e con un po’ di fortuna anche i delfini. Al termine della navigazione si rientra a Walvis bay e si effettua un’escursione in 4x4, con guide esperte, al rinomato Sandwich Harbour, magico luogo selvaggio dove le alte dune di sabbia si tuffano nell’oceano con tutta la loro imponenza. Rientro nel tardo pomeriggio e breve visita del porto più importante dell’intera Namibia, Walvis Bay, con la sua laguna protetta dalla convenzione Ramsar in quanto terra umida. Qui si ha modo di osservare numerosi fenicotteri. Pranzo leggero durante l’escursione. Rientro a Swakopmund nel tardo pomeriggio. Pernottamento. 

Giorno 8 
Swakopmund - Twyfelfontein (B;L;D)
Prima colazione e partenza al mattino presto in direzione nord alla volta di Twyfelfontein. Si viaggia lungo la costa fino a Henties Bay e da qui si lascia l’oceano per continuare verso est attraverso le “gravel plains” in direzione dell’ormai abbandonata città mineraria di Uis e la più alta catena montuosa della Namibia, il Brandberg. Il massiccio è alto 2573 metri ed è conosciuto per il famoso esempio di arte boscimana che rappresenta la dama bianca, “the White Lady”. Arrivo a Twyfelfontein, località fra le più ricche di incisioni rupestri in Namibia, che dal 2007 è stata dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Successiva escursione guidata a piedi alla scoperta di alcune di queste incisioni. Le interessanti formazioni geologiche di quest’ area includono la “Burnt Mountain” e le colonne dolomitiche conosciute come “Organ Pipes”. Arrivo nel tardo pomeriggio presso il Twyfelfontein Country Lodge o similare. Cena e pernottamento. 

Giorno 9 
Twyfelfontein – Etosha National Park (B;L;D)
Prima colazione al mattino presto e partenza verso la piccola cittadina di Khorixas. Lungo il tragitto sosta per la visita della foresta pietrificata, con i suoi cinquanta esemplari di alberi pietrificati che risalgono a circa 260 milioni di anni fa. Dopo una breve visita proseguimento verso nord per raggiungere Outjo per il pranzo. Nel pomeriggio si continua per l’Omapaha Himba Orphan Village per la visita al villaggio dove si ha modo di conoscere gli usi e costumi del popolo Himba, arcaico popolo di allevatori e raccoglitori, gli ultimi “pellerossa” d’Africa. Hanno un’economia quasi soltanto di sussistenza: con la vendita di qualche capo di bestiame si procurano gli alimenti che non producono e qualche lusso, come il the e il tabacco. Per il resto fanno tutto con le loro mani e le risorse ancestrali: gli animali domestici e la vegetazione spontanea. Le abitazioni coniche costruite con rami sigillati con argilla, le recinzione fatte con intrecci di rami di spinose acacie, gli attrezzi per la preparazione del cibo: tutto è come secoli fa. Le donne si spalmano il corpo con argilla impastata e grasso animale, si coprono solo il bacino con una gonnellina di pelli di capra e indossano originali monili dalla testa ai piedi. Dopo la visita si prosegue per il Taleni Etosha Village o similare, situato fuori dal parco. Sistemazione, cena e pernottamento. 

Giorno 10 
Etosha National Park (B;L;D)
Sveglia al mattino presto e partenza per un intera giornata di safari in mezzi aperti 4x4 all’interno dell’Etosha National Park nell’area centrale di Okaukuejo. L'Etosha ospita 114 specie di mammiferi, 350 specie di uccelli e 21 differenti tipi di vegetazione. Le specie che comunemente possono essere avvistate sono: la zebra, lo springbok, l’impala dalla muso nero, lo gnu, il gemsbok, l’orice, le giraffe e il red hartebeest. Il parco ospita anche un buon numero di elefanti, leoni e rinoceronti neri. Si visita l’Etosha Pan, ovvero l’arida depressione salata, che dodici milioni di anni fa era un lago alimentato dal fiume Kunene, prima che esso mutasse il suo corso. Oggi si riempie d’acqua molto raramente, ovvero quando la stagione delle piogge è particolarmente abbondante. Diviene così un’enorme laguna. Lungo le pozze d’acqua permanenti che sorgono ai margini dell’Etosha Pan, in particolare nei mesi asciutti, giungono per abbeverarsi numerose specie di animali. Lunch box durante l’escursione. Rientro in lodge, cena e pernottamento. 

Giorno 11 
Etosha National Park – Okahandja – Windhoek - Naankuse Reserve (B;L;D)
Prima colazione e partenza in direzione della riserva di Naankuse, situata a circa 30 km dall’aeroporto internazionale di Windhoek. Lungo il tragitto visita del mercato artigianale di Okahandja. Arrivo e sistemazione presso il N/a’an ku se Lodge o similare. Pomeriggio dedicato ad un’attività proposta dal lodge. Cena e pernottamento. 

Giorno 12 
Naankuse Reserve – Windhoek – Rientro in Italia (B)
Prima colazione e tempo a disposizione fino al trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro per l’Italia. 

Giorno 13: arrivo in Italia 

Date di partenza: 9 e 23 giugno; 14 e 28 luglio; 4, 18 e 25 agosto; 1, 15 e 29 settembre; 13 e 27 ottobre 2022

N.B: Norme valide attualmente per l’ingresso in Namibia:

In base alla normativa namibiana, è consentito l’ingresso e il transito in Namibia osservando le seguenti disposizioni in vigore fino al 15 giugno 2022:

- Ai viaggiatori che abbiano completato il ciclo vaccinale è richiesta la presentazione del relativo certificato che attesti di aver ricevuto, almeno 14 giorni prima dell’ingresso nel Paese, la seconda dose di vaccino o l’unica dose, in caso di vaccino monodose. A tale categoria di viaggiatori non viene più richiesta la presentazione di un test COVID-19 pre-partenza.

- Ai viaggiatori non vaccinati o guariti da COVID-19 è richiesta la presentazione dell’esito negativo di un tampone PCR effettuato non oltre le 72 ore precedenti l’ingresso. Per i bambini di età inferiore ai 5 anni non è richiesto alcun test. 

Inoltre, test PCR a campione potranno essere effettuati all’aeroporto.

Norme valide attualmente per rientrare in Italia:

La disciplina generale italiana per gli spostamenti da/per l’estero è contenuta nell’Ordinanza 22 febbraio 2022, prorogata dapprima con l'Ordinanza 29 marzo 2022 e poi con l'Ordinanza 28 aprile 2022 (quest'ultima in vigore dal 1 al 31 maggio 2022).

L'Ordinanza del 22 febbraio 2022 ha semplificato nettamente la normativa precedente e, in particolare:

- ha eliminato gli elenchi di Paesi A, B, C, D ed E;

- ha eliminato le limitazioni ai viaggi dall’Italia verso i Paesi dell’ex elenco E;

- ha abrogato le Ordinanze relative ai voli Covid-tested e ai Corridoi Turistici Covid-free, in quanto superate.

Dal 1 maggio, non vi è più l'obbligo di compilare il digital Passenger Locator Form. 

In assenza di sintomi compatibili con COVID-19, l'ingresso in Italia è consentito a condizione di possedere una tra le seguenti certificazioni: 

a. Vaccinazione completa con vaccino autorizzato dall’EMA, effettuata da meno di 9 mesi (Certificazione Digitale UE o certificazione equivalente per le autorità italiane)

b. Vaccinazione completa con vaccino autorizzato dall’EMA e dose di richiamo (cd. booster), in formato Certificazione Digitale UE o certificazione equivalente per le autorità italiane

c. c. Guarigione da COVID-19, da meno di 6 mesi (formato Certificazione Digitale UE o certificazione equivalente per le autorità italiane)

d. d. Risultato negativo di test molecolare condotto con tampone nelle settantadue (72) ore prima dell’ingresso in Italia o test antigenico condotto con tampone nelle quarantotto (48) ore prima dell’ingresso in Italia.

In caso di mancata presentazione di una delle certificazioni da a) a d), l’ingresso in Italia è possibile ma con obbligo di quarantena presso il proprio domicilio, per un periodo di cinque (5) giorni, con l'obbligo di sottoporsi a un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone, alla fine di detto periodo.

Le certificazioni da a) a d) possono essere esibite in formato digitale o cartaceo.


Prezzi

Quote per partenze del 9 e 23 giugno:

Quota: euro 3.900,00 a persona in camera doppia (base 2/5 partecipanti) 
Quota bambino (2 – 11 anni): euro 3.500,00 in camera tripla con due adulti (base 2/5 partecipanti)

Quota: euro 3.600,00 a persona in camera doppia (base 6/8 partecipanti)
Quota bambino (2 – 11 anni): euro 3.200,00 in camera tripla con due adulti (base 6/8 partecipanti)

Supplemento sistemazione camera singola: euro 650,00

Quote per partenze dal 14 luglio al 27 ottobre:

Quota: euro 4.200,00 a persona in camera doppia (base 2/5 partecipanti)
Quota bambino (2 – 11 anni): euro 3.800,00 in camera tripla con due adulti (base 2/5 partecipanti)

Quota: euro 3.900,00 a persona in camera doppia (base 6/8 partecipanti)
Quota bambino (2 – 11 anni): euro 3.500,00 in camera tripla con due adulti (base 6/8 partecipanti)

Supplemento sistemazione camera singola: euro 800,00

ATTENZIONE. Non c’è possibilità di camera tripla per 3 adulti

Modalità di pagamento: 30% non rimborsabile alla prenotazione e saldo 60 gg. prima della partenza

Assicurazione medico bagaglio con annullamento: 111,50 euro a persona (da riverificare)

Partenza garantita con minimo 2 e massimo 8 partecipanti

I clienti di Azonzo Travel saranno aggregati in loco a clienti italiani di altri operatori per un totale massimo di 8 persone

Non portare valige rigide, ma borse morbide. Il posto per i bagagli è limitato su qualsiasi tipo di veicolo.

N.B. Necessario passaporto con almeno 6 mesi di validità oltre la data di partenza. Il passaporto deve avere almeno 4 pagine vuote per i visti

INGRESSO CON MINORI
In base alle nuove disposizioni, per i minori che viaggino con entrambi i genitori, oltre al passaporto è necessario portare con sé un certificato di nascita integrale multilingue (Unabridged Birth Certificate), rilasciato in Italia dal Comune di residenza, sul quale vengono riportati anche i dati anagrafici dei genitori. In caso possano sussistere dubbi circa il rapporto di genitorialità rispetto ai minori (per via di cognomi diversi, significative differenze di età, nazionalità diverse o altro), sarà utile avere con sé ogni altro documento utile ad attestare la relazione parentale.

La quota comprende:
- Transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Tutti i trasferimenti interni in Nissan X-Trail, VW Microbus, Toyota Quantum o similari a seconda del numero dei partecipanti 
- Pernottamenti in hotel/lodge come specificato nel programma
- Pasti come specificato nel programma
- Guida parlante italiano durante tutto il tour***
- Escursioni come specificato nel programma
- Tutti i safari specificati nel programma
- Tasse d’ingresso ai parchi e alle zone protette
- Tasse di soggiorno 

La quota non comprende:
- Voli internazionali Italia – Namibia – Italia (quotazione su richiesta)
- Pasti non specificati nel programma
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Escursioni e attività non indicate nel programma
- Eventuale adeguamento valutario entro 20 giorni dalla data della partenza
- Eventuale adeguamento del costo del carburante
- Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus con annullamento (costo esplicitato a parte, da riverificare)
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

*** Quando il gruppo è composto da due o più veicoli, ci sarà solamente una guida/accompagnatore parlante italiano. Le altre guide saranno parlanti inglese. È da notare che le guide parlanti Italiano NON sono tutte locali, quindi in molti casi la guida inglese è quella più esperta. Non ci sono molte guide parlanti italiano in Namibia, quindi nei mesi di luglio, agosto e settembre si fanno arrivare guide dall’Italia e dal Sudafrica.


Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali

Scarica il pdf con le condizioni contrattuali.

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell'emissione del biglietto.

2) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni della polizza
Scarica il pdf con i costi della polizza

3) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Multiassistenza Plus con Annullamento fino a un massimale di 5.000 euro a persona (copertura Mondo); fino a 3.000 euro (copertura Continentale) e fino a 1.750 euro (copertura Locale)"

Scarica il pdf con i costi " Multiassistenza Plus con Annullamento fino a un massimale di 5.000 euro a persona (copertura Mondo); fino a 3.000 euro (copertura Continentale) e fino a 1.750 euro (copertura Locale)"

Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento Plus" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento Plus" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA


Azonzo Travel a Radio News 24

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, intervistato da Radio News 24.


Azonzo Travel a Porta a Porta

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a PORTA A PORTA.


Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.





 

 

Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni