Header Background
2004 - 2022 in viaggio da 18 anni

Viaggio in Benin alla scoperta del Vudù


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi di gruppo organizzati attualmente in programmazione.


Un viaggio unico alla scoperta del Benin

24 febbraio - 3 marzo 2022

Proponiamo un viaggio straordinario in Benin per conoscere la sua cultura e tradizioni.

a partire da € 2.300,00

Descrizione

Il viaggio parte da Cotonou, la città più popolosa del Benin. Si raggiunge poi Abomey, per visitare il palazzo reale, scoprire la tradizione del Vudù e conoscere le Maschere Gelede. Il tour prosegue alla scoperta degli antichi villaggi Taneka, situati sulle pendici degli omonimi monti, fino ad arrivare a Natitingou. Successivamente, ci si dirige a Dassa, dove si potranno ammirare le Maschere Egun. In barca si attraversa il Lago Nokwe, per poi raggiungere Ganvie, il villaggio palafitticolo più grande del continente africano. L’ultima tappa del viaggio è Ouidah, considerata la capitale del Vudù africano. Il tour termina a Cotonou. Un emozionante viaggio in Africa Occidentale, per immergersi nelle tradizioni profonde del Benin, scoprire il Vudù (Voodoo), le Maschere Gelede ed Egun. 


Programma

PROGRAMMA. Dettaglio pasti inclusi: B=Breakfast; L=Lunch; D=Dinner

Giorno 1: Giovedì 24 febbraio
Italia – Cotonou

Partenza dall’Italia per Cotonou. Arrivo e transfer presso l’hotel Azalai o similare. Pernottamento.

Giorno 2: Venerdì 25 febbraio
Cotonou – Abomey (B;L;D)

Prima colazione e partenza per Abomey. Arrivo e visita del Palazzo Reale d'Abomey, composto da un insieme di 12 costruzioni distribuite su un'area di 47 ettari, situato al centro della città. Abomey un tempo era la capitale del regno di Dahomey, fondato nel 1625 dal popolo Fon e guidato nel tempo dai dodici sovrani che si succedettero dalla fondazione al 1900. Ognuno dei sovrani che si sono succeduti a capo del regno di Dahomey costruì un palazzo all'interno dell'area, circondata da un muro di argilla e paglia parzialmente conservato. Il Benin è l’unico stato al mondo che ha riconosciuto il Vudù come religione ufficiale. 
Sarà possibile assistere a una celebrazione Vudù in un villaggio, tra il suono dei tamtam e dei canti tribali. Potrebbe accadere che il Vudù si impossessi di alcuni adepti, dando luogo ad autentiche manifestazioni di trance. 
Nel pomeriggio, si assiste all’uscite delle Maschere Gelede. La tradizione della festa Gelede, che vede l'uscita delle omonime maschere, deriva dal popolo Yoruba della Nigeria che celebra gli spiriti femminili della Madre Terra per propiziare un buon raccolto, la fertilità dei campi e delle persone o anche per chiedere un’intercessione in caso di problemi alla comunità (ad esempio a seguito di una epidemia). Alla sera, sistemazione presso il SunCity Hotel o similare, pernottamento. 

Giorno 3: Sabato 26 febbraio
Abomey -  Natitingou (B;L;D)

Prima colazione e partenza al mattino presto verso nord. Arrivo e visita al santuario di Savalou, luogo importante per i pellegrini animisti. Nel pomeriggio, breve escursione a piedi alla scoperta degli antichi villaggi Taneka, situati sulle pendici dei monti omonimi. Questi villaggi sono composti da capanne rotonde con tetti conici, protetti al centro da dei vasi di terracotta. La parte superiore dei villaggi è abitata dai sacerdoti dei feticci, vestiti con una pelle di capra, e dai giovani iniziati. Pare che i primi abitanti, d'origine Kabyé, abbiano occupato la montagna nel IX secolo d.C. Da allora altre popolazioni si sono unite a loro formando una specie di melting-pot. Ogni gruppo ha conservato i propri culti e i propri riti d'iniziazione, e allo stesso tempo hanno creato delle istituzioni religiose e politiche comuni.
Arrivo a Natitingou, sistemazione e pernottamento presso l’Hotel Tata Somba o similare.

Giorno 4: Domenica 27 febbraio
Natitingou (B;L;D)

Prima colazione e incontro con i Betammaribe (o Somba), che vivono fra le colline Atakora e si caratterizzano per alcuni riti iniziatici molto suggestivi. I giovani, all’età di 18-20 anni, si fanno scarificare tutto il ventre con intricati e raffinati motivi geometrici, per dare prova del loro coraggio. Sarà possibile incontrare alcuni di questi giovani, ci faranno vedere le loro scarificazioni e ci racconteranno i ricordi di questa prova iniziatica. Anche le ragazze si fanno scarificare: nel loro caso si scarifica ventre e schiena, all’età di 20-22 anni. Tutte queste prove completano un percorso incominciato al momento dello svezzamento, quando il bambino è scarificato sul volto. Si tratta della sua nascita ufficiale, come membro del gruppo. Fini e molteplici scarificazioni sul volto ricorderanno per sempre che è un Betammaribe. 
Pernottamento in hotel.

Giorno 5: Lunedì 28 febbraio
Natitingou – Dassa (B;L;D)

Prima colazione e partenza per Dassa, sede di un antico regno fondato da Olofin nel 1385. In città è ancora possibile vedere i siti che testimoniano il passaggio di questa lunga dinastia. Una passeggiata tra le colline ci porterà in un luogo sacro dove venivano sepolti i re, protetto ancora oggi da diversi vudù.
Nel pomeriggio si possono ammirare le Maschere Egun, che rappresentano gli spiriti dei defunti e, di fatto, secondo la popolazione locale, "sono" i defunti. Le maschere Egun arrivano dalla casa delle maschere indossando costumi colorati e brillanti, e sfilano nelle vie del villaggio lanciandosi repentinamente all’inseguimento dei curiosi e incauti spettatori che si avvicinano quasi a sfidare le maschere. I partecipanti non devono farsi toccare da Egun: proveniente dall’aldilà potrebbe condurli con sé. Quando la maschera irrompe sulla scena, si assiste a una specie di corrida che suscita un mix di paura ed ilarità. In alcuni casi coloro che sono raggiunti dalle maschere cadono in uno stato di catalessi e sono portati subito nella casa delle maschere, per un trattamento segreto che li farà ritornare nel mondo dei vivi. 
Sistemazione e pernottamento presso l’hotel Jeko o similare.

Giorno 6: Martedì 1 marzo
Dassa – Ganvie – Cotonou (B;L;D)

Prima colazione e, a bordo di una barca a motore, si attraversa il Lago Nokwe per poi raggiungere Ganvie, il più vasto villaggio palafitticolo del continente africano. Gli abitanti dell’etnia Tofinou che vivono nel villaggio costruiscono le loro capanne di legno su pali di teck. La pesca è l’attività principale di questa popolazione, il cui isolamento ha permesso di conservare abitudini e regole arcaiche. Sulle piroghe si scandisce la loro vita quotidiana: infatti è con la piroga che gli uomini vanno a pesca, e sulla piroga le donne espongono le merci al mercato galleggiante e i bambini giocano. In serata, arrivo a Cotonou, sistemazione e pernottamento presso l’hotel Azalai o similare.

Giorno 7: Mercoledì 2 marzo
Ouidah – Cotonou – Rientro in Italia (B;L)

Prima colazione e partenza per Ouidah, una tranquilla cittadina sulla costa del Benin, considerata la capitale del Vudù (Voodoo) africano. La città è ricca di storia e fascino ed è pervasa dalla forte presenza del Vudù, che qui viene praticato dal 90% della popolazione, ed è qui che ogni anno si tiene il Festival del Vudù. Visita al Tempio dei Pitoni, luogo molto sacro per gli adepti della religione Vudù. Questo tempio è circondato da mura dipinte ed è composto da un cortile, dove si trova un albero sacro che viene custodito e protetto da un altare Vudù e alcuni piccoli tempietti contenenti feticci, e dall’edificio principale che custodisce tantissimi pitoni. I Pitoni Reali sono considerati sacri e rappresentano il dio Dangbe, uno degli spiriti più potenti del Vudù, che porta vita e fertilità. Proprio di fronte al Tempio dei Pitoni si trova la Cattedrale cattolica, la Basilica dell’Immacolata Concezione di Ouidah, che crea un forte contrasto con il resto degli edifici; questa chiesta è molto frequentata dagli abitanti della città e le due religioni, Vudù e cattolicismo, spesso si mixano e chi si professa cristiano rende omaggio e partecipa a riti Vudù e viceversa.
Al termine della visita, transfer in aeroporto in tempo utile per prendere il volo di rientro per l’Italia (stanza in hotel disponibile in day-use fino alle 18:00).

Unica data di partenza: 24 febbraio 2022

Note importanti 
- BAGAGLIO: si raccomanda di contenere il peso a max. 20 kg, preferibili sacche da viaggio non rigide.
- MEZZI DI TRASPORTO: minibus
- PASTI: pranzi: picnic oppure nei ristoranti (menu turistici); cene nei ristoranti degli hotel (menu turistici)

N.B : Norme valide attualmente per l’ingresso in Benin:
Dal 1° gennaio 2022:
- Tutti i viaggiatori in arrivo devono presentare la prova di un test PCR negativo effettuato da meno di 48 ore. Non è più richiesto un test Covid-19 all'arrivo.
- Tutti i passeggeri in partenza devono presentare un test PCR non più vecchio di 5 giorni.
Maggiori informazioni sono disponili sul sito del Ministero della Salute del Benin: https://www.centresurveillancesanitaire.bj/ 

Norme valide attualmente per rientrare in Italia dai Paesi dell’elenco E:
All’ingresso/rientro in Italia da questi Paesi, è obbligatorio:
- Compilare un formulario on-line di localizzazione (denominato anche digital Passenger Locator Form (dPLF), da mostrare in cartaceo o sul proprio dispositivo mobile al vettore, al momento dell’imbarco, e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli.  È opportuno essere pronti a mostrare eventuale documentazione di supporto e a rispondere a eventuali domande da parte del personale preposto ai controlli. 
- Presentare al vettore, all’atto dell’imbarco, e a chiunque sia preposto ai controlli, un certificato che attesti il risultato negativo di un test molecolare condotto con tampone, effettuato nelle settantadue (72) ore precedenti l’ingresso in Italia, ovvero di un test antigenico condotto con tampone, effettuato nelle ventiquattro (24) ore precedenti l’ingresso in Italia. 
- Sottoporsi comunque a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria (informando la ASL competente per attivare la sorveglianza) per un periodo di dieci (10) giorni, presso l’indirizzo indicato sul dPLF, raggiungibile solo con mezzo privato.   
- Al termine dei dieci (10) giorni di isolamento fiduciario, è obbligatorio effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico, condotto con tampone.
- È consentito il transito aeroportuale, senza uscire dalle zone dedicate dell’aerostazione.


Prezzi

Quota di partecipazione: euro 2.300,00 a persona in camera doppia (da 3 partecipanti in su)
Quota di partecipazione: euro 2.800,00 a persona in camera doppia (2 partecipanti)
Supplemento camera singola: euro 300,00 

Assicurazione medico/bagaglio con annullamento: 69,00 euro a persona

Visto: e-visa https://www.evisa.gouv.bj 

Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza

ATTENZIONE! E’ obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla. 
E’ vivamente consigliata la profilassi antimalarica

N.B. Tutte le escursioni sono progettate in modo da essere abbastanza flessibili per potersi adeguare alle condizioni del tempo e approfittare delle opportunità che possiamo incontrare lungo il percorso. Considerando la natura del viaggio, alcune parti potrebbero essere modificate per cause imprevedibili e sulla base di decisioni dello staff locale. Spese dovute a tali variazioni saranno a carico del partecipante. Naturalmente la guida farà il possibile per attenersi al programma originale.

N.B. Necessario passaporto con almeno 6 mesi di validità oltre la data di partenza

La quota comprende:
- Assistenza all’aeroporto all’arrivo e alla partenza
- Transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Trasferimenti e visite in minibus 
- Pernottamenti come indicato nel programma (camere con bagno privato e aria condizionata) 
- Pasti come indicato nel programma
- Escursioni, visite e ingressi come specificato nel programma
- Guida locale parlante italiano
- Una bottiglia d’acqua al giorno per ogni partecipante durante le visite
- Kit di pronto soccorso
- Tasse locali

La quota non comprende:
- Voli internazionali (quotazione su richiesta)
- Transfer aeroporto/hotel/aeroporto in date diverse da quelle di inizio e fine tour
- Visto d’ingresso
- Pasti non specificati nel programma 
- Escursioni non specificate nel programma
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Spese per foto e video
- Eventuale adeguamento valutario entro 20 giorni dalla data della partenza
- Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus con annullamento (costo esplicitato a parte)
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali

Scarica il pdf 
con le condizioni contrattuali.

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza 
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza 
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza 
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza 
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell'emissione del biglietto. 

2) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Multiassistenza Plus senza Annullamento 

Scarica il pdf 
con le condizioni della polizza 
Scarica il pdf con i costi della polizza


3) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento 

Scarica il pdf con le condizioni "Multiassistenza Plus con Annullamento fino a un massimale di 5.000 euro a persona (copertura Mondo); fino a 3.000 euro (copertura Continentale) e fino a 1.750 euro (copertura Locale)"
Scarica il pdf con i costi " Multiassistenza Plus con Annullamento fino a un massimale di 5.000 euro a persona (copertura Mondo); fino a 3.000 euro (copertura Continentale) e fino a 1.750 euro (copertura Locale)"

Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento Plus" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento Plus" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA


Azonzo Travel a Radio News 24

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, intervistato da Radio News 24.


Azonzo Travel a Porta a Porta

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a PORTA A PORTA.


Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.





 

 

Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni