Header Background
2004 - 2022 in viaggio da 18 anni

Viaggio in Armenia, Georgia e Azerbaijan


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi di gruppo organizzati attualmente in programmazione.


Un viaggio per visitare questi tre Paesi dalla ricca storia e cultura

da luglio a novembre 2022

Proponiamo un viaggio in Armenia, Georgia e Azerbaijan alla scoperta della cultura, della storia e delle bellezze naturalistiche di questi tre Paesi.

a partire da € 1.450,00

Descrizione

Il viaggio incomincia con la visita della capitale armena Yerevan. Si continua con le splendide rovine della Cattedrale di Echmiadzin e il Monastero fortificato di Khor Virap, per poi ammirare il bellissimo Lago Sevan, il villaggio di Garni con il suo tempio greco-romano e il Monastero semirupestre di Geghard. Si lascia l’Armenia per entrare in Georgia, dove si visita la capitale Tbilisi, la regione vitivinicola di Kakheti e la città di Mtskheta, capitale dell’antica Iberia caucasica, con il suo Monastero di Jvari. Infine si giunge in Azerbaijan nella città di Sheki, con il suo palazzo di Sheki Khans. Si prosegue per la città antica di Shamakha, che in passato fu la capitale del famoso regno degli Shirvanshah, fino ad arrivare alla capitale Baku, considerata una delle più antiche e più grandi città dell'Oriente. Poco distante da Baku, si ha modo di ammirare la penisola di Absheron conosciuta come la “terra del sacro fuoco” e le straordinarie pitture rupestri del Gobustan. Un viaggio intenso che permette di conoscere questi tre Paesi ancora poco noti e dalle numerose attrattive naturalistiche e culturali.

Programma

PROGRAMMA. Dettaglio dei pasti inclusi: B=Breakfast; L=Lunch; D=Dinner

Giorno 1: Sabato 
Italia – Yerevan
Partenza dall’Italia per l’Armenia. Arrivo all’aeroporto di Yerevan, accoglienza e trasferimento in hotel. Pernottamento. 

Giorno 2: Domenica
Yerevan – Etchmiadzin – Zvartnots –Yerevan (120 km) (B)

Prima colazione, incontro con la guida e inizio del tour nei pressi di Yerevan. Partenza per la città di Echmiadzin, nella regione di Armavir, centro religioso del Paese e sede del Supremo Patriarca della Chiesa Apostolica Armena. Rientro a Yerevan facendo una sosta presso le rovine della cattedrale Zvartnots, la perla d’architettura Armena del VII secolo che è iscritta nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. Visita al parco commemorativo di Tsitsernakaberd e al Museo del Genocidio. Visita al Museo di Arte Moderna di Cafesjian. Proseguimento con la visita al mercato d’artigianato. Rientro in hotel, pernottamento. 

Giorno 3: Lunedì
Yerevan – Khor Virap – Noravank – Yerevan (250 km) (B)

Prima colazione e partenza per la visita al Monastero fortificato di Khor Virap dove sorge la cella sotterranea in cui fu rinchiuso per tredici anni San Gregorio Illuminatore, il patrono dell'Armenia, che convertì la Nazione al Cristianesimo nel 301. Nel 2001 il santuario fu visitato dal Papa Giovanni Paolo II. Da qui vi è un grandioso panorama sulla montagna biblica Ararat, 5.138 metri, dove secondo il racconto biblico approdò l'Arca di Noè. Proseguimento con la visita al monastero Noravank ("Monastero Nuovo") – centro religioso del XIII secolo. È situato in un luogo inaccessibile immerso in un paesaggio stupendo. La struttura più antica del complesso monastico è la chiesa in rovina di S. Karapet (IX e X sec.). Rientro a Yerevan e pernottamento. 

Giorno 4: Martedì
Yerevan – Lago Sevan – Garni – Geghard – Yerevan (250 km) (B)

Prima colazione e successiva partenza per il lago di Sevan, grande bacino armeno situato a 1900 metri di quota le cui acque dalle tonalità dell’azzurro in seguito al loro abbassamento hanno fatto riaffiorare forti, case e opere artistiche che risalgono a oltre 2000 anni fa e che erano state sommerse da un precedente innalzamento del livello dell'acqua. Proseguimento per il Tempio Garni, un suggestivo monumento del periodo ellenistico e un impressionante esempio dell’architettura antica Armena. È stato costruito nel I secolo d.C ed è dedicato al Dio del Sole. Dopo aver adottato il cristianesimo nel 301, il tempio pagano ha perduto il suo significato e la fortezza di Garni è diventata la residenza estiva dei re. Oggi vicino al tempio si possono trovare le rovine del palazzo reale e le terme con un mosaico spettacolare. Proseguimento per il Monastero semirupestre di Gheghard che risale al VII secolo situato in uno spettacolare canyon. Geghard significa lancia in armeno, proprio quella con cui hanno colpito Cristo Crocefisso. La particolarità del monastero è il fatto che sia per metà scavato nella roccia. Rientro a Yerevan, pernottamento. 

Giorno 5: Mercoledì
Yerevan - Sadakhlo - Tbilisi (Georgia) (280 km) (B)

Prima colazione e trasferimento da Yerevan a Tbilisi (senza accompagnamento). Arrivo nel primo pomeriggio, sistemazione in hotel e tempo libero a disposizione. Tbilisi è una città fascinosa e ha molto da offrire: passeggiare lungo le strette stradine lastricate con le vecchie case dai balconi in legno, rilassarsi nei tipici bagni sulfurei e le strade pedonali piene di locali. Il suo centro storico, attraverso le varie architetture, riflette le culture dei popoli che in passato l’hanno conquistata. La sera tutti i monumenti e i palazzi più importanti della città sono illuminati ed è molto bello osservarli passeggiando nei pressi del fiume che attraversa la città. Pernottamento in hotel. 

Giorno 6: Giovedì
Tbilisi (B)

Prima colazione e visita alla capitale della Georgia. Tbilisi oggi è un importante centro industriale, commerciale e socio/culturale; è situata strategicamente al crocevia tra Europa e Asia, lungo la storica “Via della Seta”. Si fa visita alle attrattive più importanti della città: la chiesa di Metekhi (XIII sec.), la Fortezza di Narikala (IV sec.), una delle fortificazioni più vecchie della città, le Terme Sulfuree, la Cattedrale di Sioni e la Basilica di Anchiskhati (VI sec.). Nel pomeriggio si visita il Museo Nazionale della Georgia, che vanta una straordinaria collezione chiamata Tesoro Archeologico. A seguire passeggiata lungo il Corso Rustaveli, la via principale, con il municipio, il palazzo del Vice Re, il Teatro di Rustaveli, l’Opera. Rientro in hotel e pernottamento.

Giorno 7: Venerdì
Tbilisi – Alaverdi – Gremi – Nekresi – Tsinandali – Tbilisi (305 km) (B)

Prima colazione e partenza per Kakheti, regione vinicola della Georgia, che è associata al buon vino e ad una eccezionale ospitalità. Visita della maestosa Cattedrale di Alaverdi, che conserva un ciclo di affreschi del XVI – XVII secolo. Il monastero fu fondato da Joseb Alaverdeli, uno dei Tredici Padri Siriani, che venne da Antiochia. Proseguimento per Gremi, che fu la residenza reale ed una vivace città sulla Via della Seta. In seguito ci si dirige verso il complesso monastico di Nekresi, un bell’esempio di antica architettura georgiana immerso in uno splendido bosco, da cui la vista spazia sulla valle e i vigneti sottostanti. Rientro nella capitale e pernottamento in hotel. 

Giorno 8: Sabato
Tbilisi – Mtskheta – Gori – Uplistsikhe – Tbilisi (210 km) (B)

Prima colazione e partenza per Mtskheta, antica capitale e centro religioso della Georgia: visita della Chiesa di Jvari e della Cattedrale di Svetitskhoveli, dove si racconta che sia sepolta la tunica di Cristo. Entrambi i siti fanno parte del patrimonio dell’UNESCO. Proseguimento per la città di Gori, luogo di nascita di Stalin. Breve sosta fotografica al museo dedicato a questo controverso protagonista della storia del novecento. Si prosegue per Uplistsikhe, la più antica città rupestre esistente in Georgia, fondata nel I millennio a.C. lungo un ramo della Via della Seta. Rientro a Tbilisi e pernottamento in hotel.

Giorno 9: Domenica
Tbilisi - Lagodekhi - Sheki (Azerbaijan) (270 km) (B)

Prima colazione e partenza per il confine tra Georgia e Azerbaijan di Lagodekhi. Dopo il disbrigo delle formalità doganali, cambio dei mezzi di trasporto e si parte per Sheki, una delle città più importanti lungo la Via della Seta. Pomeriggio dedicato alla visita guidata del bellissimo Palazzo del Khan con le sue particolari decorazioni, la visita la Casa degli artigiani di Sheki, ed il Caravanserraglio. Trasferimento nel vicino villaggio di Kish dove si trova un’importante chiesa paleocristiana, costruita tra il I e il V secolo d.C. quando il cristianesimo si diffuse nella regione che all’epoca era conosciuta come Albania Caucasica. Sistemazione e pernottamento in hotel.

Giorno 10: Lunedì
Sheki - Shamakhà - Gobustan – Baku (360 km) (B)

Prima colazione e partenza per Baku. Lungo la strada sosta a Shamakhà antica capitale dello Stato degli Shirvanshah e visita della moschea Juma, la più antica dell’Azerbaijan. Infine, in prossimità di Baku si effettua una sosta al Mausoleo Diri Baba, costruito tra le rocce nel 1402. Partenza per il Gobustan, zona protetta a 60 km da Baku. Il sito è Patrimonio dell’UNESCO e qui sono presenti più di 7.000 pitture rupestri. Si inizia con la visita del museo locale, che ospita al suo interno foto, filmati e campioni delle pietre incise. Si prosegue poi con l’area della pitture, che mostrano scene di vita quotidiana, scene di caccia e di sepoltura delle popolazioni primitive. Infine si arriva alla cosiddetta Pietra Romana, una volta incisa da parte di alcuni soldati romani. Arrivo a Baku, una delle più antiche e più grandi città dell'oriente. Sistemazione e pernottamento in hotel. 

Giorno 11: Martedì
Baku - Absheron - Baku (30 km) (B)

Prima colazione e successiva visita guidata della città che inizia dal Viale Dei Martiri, un punto particolarmente panoramico sulla splendida baia di Baku. Arrivo nella città vecchia e visita di diversi monumenti storici: caravanserragli, i resti della chiesa Santo Bartolomeo, il vecchio hammam, la famosa Torre della Vergine, antiche moschee ed infine il Palazzo dei Shrivanshah.  Partenza per la penisola di Absheron, conosciuta come la “terra del sacro fuoco”, a causa del gas naturale e di giacimenti petroliferi. Si ha modo di visitare Yanardagh, letteralmente la montagna che brucia, ovvero una collina di 116 metri, caratterizzata da una continua eruzione di fuoco di gas naturali. Rientro a Baku. Sosta al bellissimo Centro Culturale progettato da Zaha Hadid (ingresso non incluso) per ammirarne l’imponente e futuristica architettura. Pernottamento in hotel. 

Giorno 12: Mercoledì
Baku – Rientro in Italia (B)

Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per prendere il volo di rientro per l’Italia.  

Date di partenza: 23 luglio; 6 e 27 agosto; 24 settembre; 15 e 29 ottobre; 5 novembre 2022

N.B: Norme valide attualmente per l’ingresso in Armenia:

Le Autorità armene hanno revocato le restrizioni all’ingresso previste dalla normativa Covid-19.
I viaggiatori in entrata non sono più tenuti a mostrare alcuna prova della vaccinazione o risultato negativo del test PCR all'arrivo.

Norme valide attualmente per l’ingresso in Georgia:

Dal 15 giugno 2022 a tutti i viaggiatori, senza distinzioni di nazionalità, diretti in Georgia per le vie aeree, terrestri e marittime, non sarà più richiesto il Green Pass, né certificazione equivalente, né il risultato negativo di un test PCR.
Le autorità della Georgia hanno inoltre annunciato che a partire dal 20 giugno l’obbligo di mascherina sarà abolito anche in riferimento al trasporto pubblico, e permarrà esclusivamente in riferimento a ospedali e strutture sanitarie.

Norme valide attualmente per l’ingresso in Azerbaijan: 

Prima di imbarcarsi su un volo per l’Azerbaijan, è necessario acquisire un certificato ufficiale di completamento del ciclo vaccinale anti-COVID. Tale certificato deve essere riconosciuto dalle Autorità dell'Azerbaigian e deve essere in corso di validità (non devono quindi essere trascorsi più di sei mesi dalla data di somministrazione della seconda dose o dose unica, laddove prevista; vige al momento una validità illimitata per la dose di richiamo o “booster”; in alternativa, presentazione di un certificato di guarigione da Covid-19 emesso entro sei mesi dall’ingresso nel Paese).
E’ consigliabile accertarsi che tale certificato di completamento dell’iter vaccinale contro il Covid-19 (o di guarigione dal Covid-19) sia verificabile mediante codice QR e sia anche redatto in lingua inglese, poiché i passeggeri che ne siano sprovvisti potrebbero essere sottoposti a controlli di sicurezza più prolungati e accurati.
Non è più previsto l'autoisolamento all'arrivo nel Paese, tuttavia chi presentasse sintomi assimilabili al COVID-19, potrebbe essere condotto in una struttura medica statale per svolgere accertamenti e un periodo di quarantena.
N.B. Con decisione del Consiglio dei Ministri della Repubblica dell'Azerbaigian del 14.04.2022 n. 52, le Autorità azere hanno rimosso il requisito del possesso di un certificato che comprovi l’effettuazione di un tampone PCR con esito negativo, nelle 72 ore precedenti il volo verso l’Azerbaijan.
Tuttavia, è necessario, in ogni caso, verificare scrupolosamente i requisiti sanitari richiesti dalla Compagnia Aerea prescelta per il viaggio (contattando direttamente il servizio di assistenza clienti del vettore aereo), nonché dai Paesi di eventuale transito verso la Repubblica dell’Azerbaigian, in particolare per quel che concerne la validità e la riconoscibilità della certificazione vaccinale anti-COVID.     



Prezzi

HOTEL TRE STELLE
Yerevan: Hotel Silachi o similare
Tbilisi:  Hotel Ibisi Tbilisi Stadium o similare 
Sheki: Hotel Issam o similare
Baku: Hotel Aksent o similare

Quota: euro 1.450,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 300,00  

HOTEL QUATTRO STELLE
Yerevan: Hotel Ani Plaza o similare
Tbilisi: Hotel Radius o similare 
Sheki: Hotel Sheki Palace o similare
Baku: Hotel Central Park o similare 

Quota: euro 1.950,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 400,00

Supplementi facoltativi:
- Pranzi: 20,00 euro a persona, a pasto
- Cene: 30,00 euro a persona, a pasto

Assicurazione medico bagaglio con annullamento: 111,50 euro a persona

Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza

Partenza garantita con minimo 2 persone
Numero massimo di partecipanti: 12

Attenzione. I clienti di Azonzo Travel saranno aggregati in loco a clienti di altri operatori per un massimo di 12 partecipanti 

N.B. Necessario passaporto con almeno 6 mesi di validità oltre la data di partenza

La quota servizi comprende:
Transfer aeroporto/hotel/aeroporto
Trasferimenti interni in auto/minivan/minibus come indicato nel programma
Pernottamento in hotel della categoria prescelta come specificato nel programma
Pasti come specificato nel programma
Tour, visite e ingressi come specificato nel programma
Una bottiglia d’acqua da mezzo litro a persona, al giorno
Guida parlante italiano (la guida non è prevista durante il trasferimento Yerevan-Tbilisi)
Degustazione di vini locali in Georgia
Visto elettronico per l’Azerbaijan (ottenibile sul portale ufficiale ASAN VIZA, la procedura richiede circa 5 giorni)

La quota servizi non comprende:
Voli internazionali (quotazione su richiesta)
Pasti non specificati nel programma
Escursioni e attività non specificate nel programma
Tutto quanto non specificato espressamente nel programma
Eventuale adeguamento valutario entro 20 giorni dalla data della partenza
Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus con annullamento (costo esplicitato a parte)

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali

Scarica il pdf con le condizioni contrattuali.

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell'emissione del biglietto.

2) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni della polizza
Scarica il pdf con i costi della polizza

3) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Multiassistenza Plus con Annullamento fino a un massimale di 5.000 euro a persona (copertura Mondo); fino a 3.000 euro (copertura Continentale) e fino a 1.750 euro (copertura Locale)"

Scarica il pdf con i costi " Multiassistenza Plus con Annullamento fino a un massimale di 5.000 euro a persona (copertura Mondo); fino a 3.000 euro (copertura Continentale) e fino a 1.750 euro (copertura Locale)"

Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento Plus" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento Plus" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA


Azonzo Travel a Radio News 24

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, intervistato da Radio News 24.


Azonzo Travel a Porta a Porta

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a PORTA A PORTA.


Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.





 

 

Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni