Header Background
2004 - 2020 in viaggio da 16 anni

Viaggio in Transiberiana, da Mosca a Ulaanbaatar nei mesi invernali con Azonzo Travel


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi di gruppo organizzati attualmente in programmazione.


Un percorso in treno dalla Russia alla Mongolia, nei magici mesi invernali

22 febbraio – 5 marzo 2020

Proponiamo un fantastico viaggio invernale in treno attraverso la Russia e la Mongolia, lungo la leggendaria linea Transiberiana, in un insolito scenario ricoperto da una candida coltre bianca. Si viaggia alla scoperta della “vecchia Russia”, dove il tempo è trascorso lasciando immutati i palazzi e le chiese come ai tempi degli zar fino all’antico impero di Gengis Khan, passando per la gelida Siberia. Possibilità di raggiungere la brulicante Pechino.

a partire da 3.450 €

Descrizione

Durante il viaggio si ha la possibilità di visitare Mosca con le sue principali attrazioni, Ekaterinburg, la città più importante lungo la catena montuosa degli Urali e Krasnoyarsk considerata dallo scrittore Anton Chekhov la più bella città siberiana. Da qui si raggiunge Irkutsk, chiamata un tempo la “Parigi della Siberia”; e il maestoso lago Baikal che si visita con escursioni in slitta. Si tratta del lago più grande e profondo del mondo, le cui acque costituiscono il 23% delle riserve d’acqua dolce del pianeta. Infine si raggiunge Ulaanbaatar capitale della Mongolia. Da qui, per coloro che desiderano effettuare l’estensione fino a Pechino si attraversa il deserto del Gobi a bordo di un treno cinese. Un viaggio unico lungo i paesaggi sconfinati e innevati del magico inverno siberiano. 

Programma

Dettaglio pasti inclusi: B=Breakfast; L=Lunch; D=Dinner

Giorno 1: Sabato 22 febbraio
Italia – Mosca (D)
Arrivo in aeroporto. Accoglienza e trasferimento all’Hotel Intercontinental Tverskaya o similare. Dopo la cena, visita notturna della città con la sua Piazza Rossa, e stupende illuminazioni. Rientro in hotel, pernottamento. 

Giorno 2: Domenica 23 febbraio 
Mosca – Vladimir (B;L;D)
Prima colazione giornata interamente dedicata alla visita della città, per conoscere le principali attrazioni della capitale russa: il Cremlino e le splendide chiese ortodosse con i loro imponenti tetti dorati. Nella serata trasferimento alla stazione ferroviaria, dove si sale a bordo sul treno privato speciale in partenza verso Vladimir. Cena e pernottamento a bordo.

Giorno 3: Lunedì 24 febbraio
Vladimir – Suzdal (B;L;D)
Arrivo in mattinata a Vladimir da dove si prosegue in bus in direzione di Suzdal, una delle più belle e antiche città dell’Anello d’Oro. All’arrivo visita del Cremlino, la cattedrale della Natività e il Monastero di Sant'Eutimio, riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Rientro sul treno e proseguimento del viaggio attraversando un paesaggio caratterizzato da steppe nel cuore dell’antica Russia, si percorrono  spettacolari ponti attraversati dai fiumi Volga e Kama prima di raggiungere i monti Urali, magicamente ricoperti da una candida neve. Si ha modo di conoscere gli usi e costumi russi oltre alla vita dell’inverno siberiano dei cosacchi. Pernottamento a bordo. 

Giorno 4: Martedì 25 febbraio
Volga e Monti Urali - Ekaterinburg – Siberia (B;L;D)
Arrivo a Ekaterinburg, storica capitale della regione degli Urali. La città è associata allo Zar Nicolas II, l’ultimo zar di Russia che venne ucciso con la sua famiglia nel 1918. Breve visita della città, con il suo centro storico restaurato nel 2009 e la Cattedrale del Sangue costruita nel 2003 nel luogo in cui lo zar morì. Ritorno a bordo, e proseguimento per raggiungere le steppe della Siberia occidentale. Pasti e pernottamento a bordo. 

Giorno 5: Mercoledì 26 febbraio
Siberia (B;L;D)
Prima colazione e continuazione del viaggio attraverso gli sconfinati paesaggi bianchi della Siberia. Si ha modo di gustare dell’ottima vodka e cibi tradizionali oltre a conoscere meglio la cultura russa attraverso un filmato. Pasti e pernottamento a bordo. 

Giorno 6: Giovedì 27 febbraio
Siberia - Krasnoyarsk – Irkutsk (B;L;D)
Arrivo al mattino a Krasnoyarsk considerata dallo scrittore Anton Chekhov la più bella città siberiana. Breve visita della città con l’antica Piazza della Pace nei pressi del fiume Yenisei. Si continua poi con la Cappella di Paraskeva Pyatnitsa considerata simbolo di Krasnoyarsk. Rientro a bordo e proseguimento del viaggio verso Irkutsk. Pasti e pernottamento a bordo. 

Giorno 7: Venerdì 28 febbraio
Irkutsk – Lago Baikal (B;L;D)
In mattinata arrivo a Irkutsk, chiamata un tempo la “Parigi della Siberia” per i suoi vivaci colori e famosa per il suo commercio con la Mongolia e la Cina. Visita della città con il suo museo di Architettura e Etnografia, il suo teatro drammatico e la statua dello Zar Alessandro III. Si continua con l’animato mercato coperto. Infine visita al più grande complesso monastico della Siberia orientale, per terminare con il simbolo della città: l’House of Europe, una casa in legno finemente decorata del 1907. Fu l’abitazione dei Shastins, una nota famiglia di mercanti russi. Sistemazione presso l’Hotel Irkutsk o similare. Cena e pernottamento.

Giorno 8: Sabato 29 febbraio
Irkutsk – Lago Baikal (B;L;D)
Prima colazione e successiva escursione a bordo di una slitta trainata da cavalli nello splendido paesaggio innevato. E’ inoltre possibile effettuare un’escursione a bordo di una motoslitta sul lago ghiacciato. Si raggiunge a bordo di una funivia (se operativa) un punto panoramico da cui si può ammirare una suggestiva visuale del paesaggio bianco. Si tratta del punto più freddo che si incontra durante il viaggio. Si continua con un’esperienza presso una famiglia locale per gustare un pranzo tradizionale in loro compagnia e visitare una tradizionale sauna russa chiamata banja. Infine visita al museo Baikal per conoscere meglio l’ecosistema di questo lago che si estende per 26 miglia da est a ovest e per più di 370 miglia da nord a sud. Inoltre, con i suoi 1.620 m di profondità, è il lago più profondo del mondo. Rientro a Irkutsk e imbarco sul treno. Pernottamento a bordo. 

Giorno 9: Domenica 1 marzo
Lago Baikal (B;L;D)
Prima colazione e giornata a bordo del treno per proseguire il viaggio lungo le sponde del lago. Possibilità di effettuare una passeggiata sul lago ghiacciato. Pasti e pernottamento a bordo. 

Giorno 10: Lunedì’ 2 marzo
Viaggio verso la Mongolia (B;L;D)
Prima colazione e giornata dedicata al relax a bordo del treno. Il viaggio si snoda attraverso le steppe innevate e la Selenga Valley ricoperta di neve. Arrivo a Ulan-Ude e sosta per la visita della città. Proseguimento del viaggio in treno verso il confine con la Mongolia. Pasti e pernottamento a bordo. 

Giorno 11: Martedì 3 marzo
Ulaanbaatar (B;L;D)
Prima colazione ammirando la bellissima taiga mongola caratterizzata dalla presenza di diversi insediamenti nomadi. Arrivo a Ulaanbaatar e trasferimento al Bayangol Hotel o similare. Possibilità di prenotare al momento della conferma un pernottamento nella tradizionale gher (preriscaldata) per vivere un’esperienza davvero unica. Nel pomeriggio visita al Museo Nazionale. In serata si partecipa ad una cena accompagnata da musica tradizionale e da uno spettacolo folcloristico. Per chi invece opta per il pernottamento in gher trascorrerà la serata attorno al fuoco ascoltando racconti tradizionali. Pernottamento. 
Possibilità di pernottare con un costo aggiuntivo presso una tradizionale gher, tenda tipica mongola

Giorno 12: Mercoledì 4 marzo
Ulaanbaatar (B;L;D)
Prima colazione e visita del Buddhist Gandan Monastery, il più grande e importante monastero della Mongolia nonché uno dei più imponenti monumenti della città. La sua costruzione ebbe inizio nel 1838 e oggi è la residenza di più di centocinquanta monaci. Si prosegue con il Museo della Religione che fu l’abitazione del Lama Luvsan Haidavi Choijin. Nel pomeriggio si effettua un’esperienza insieme ad una famiglia di allevatori locale. Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 13: Giovedì 5 marzo
Ulaanbaatar – rientro in Italia (B)
Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia. 

ESTENSIONE  FINO  A  PECHINO


Giorno 13: Giovedì 5 marzo
Ulaanbaatar – Pechino (B;L;D)
Prima colazione e trasferimento alla stazione dei treni per imbarcarsi sul treno cinese in direzione di Pechino. Il treno impiega circa 35 ore attraversando il deserto del Gobi. Una guida esperta accompagna il gruppo che prosegue il viaggio verso la Cina. Pasti e pernottamento a bordo.

Giorno 14: Venerdì 6 marzo
Pechino (B;D)
Arrivo a Pechino nel pomeriggio e sistemazione presso il Capital Hotel o similare. Tempo a disposizione per attività a proprio piacimento. Cena e pernottamento. 

Giorno 15: Sabato 7 marzo
Pechino (B;D)
Prima colazione e successiva visita guidata della città. Durante l’escursione si ha la possibilità di visitare la Città Proibita, palazzo imperiale delle dinastie Ming e Qing. Esso si trova nel centro di Pechino e si estende su di una superficie di 720.000 metri quadrati e consiste di 800 edifici, divisi in 8.886 stanze. Si continua con il Tempio Celeste, il maggiore fra tutti i templi, ed era un luogo sacro in cui gli imperatori Ming e Qing officiavano il culto del Cielo tre volte all'anno. Per questo il complesso è costituito da tre edifici: lo Yuanqiu Tan (Altare Circolare); il Huangqiong Yu (Celeste volta imperiale) e il Qinian Dian (Tempio della preghiera per i buoni raccolti). Cena in ristorante locale per assaggiare la tradizionale anatra pechinese. Pernottamento. 

Giorno 16: Domenica 8 marzo
Pechino – rientro in Italia (B)
Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia. 

Data di partenza: 
Dal 22 febbraio al 5 marzo 2020 (fino al 8 marzo con estensione a Pechino)

Prezzi

Quota categoria I Standard: euro 3.450,00 a persona (4 persone in cabina, camera doppia in hotel)
Quota categoria I Standard: euro 4.400,00 a persona (3 persone in cabina, camera doppia in hotel)
Supplemento camera singola in hotel: euro 450,00 

Quota categoria II Classic: euro 5.000,00 a persona (cabina doppia/camera doppia)
Supplemento singola in categoria II Classic: euro 1.600,00 

Quota categoria II Superior: euro 5.300,00 a persona (cabina doppia/camera doppia)
Supplemento singola in categoria II Superior: euro 1.900,00

Quota categoria III Nostalgic: euro 6.700,00 a persona (cabina doppia/camera doppia)
Supplemento singola in categoria III Nostalgic Comfort: euro 3.400,00

Quota categoria IV Bolshoi: euro 8.700,00 a persona (cabina doppia/camera doppia)
Supplemento singola in categoria IV Bolshoi: euro 4.350,00

Quota categoria V Bolshoi Platinum: euro 10.700,00 a persona (cabina doppia/camera doppia)
Supplemento singola in categoria IV Bolshoi: euro 5.900,00

Quota estensione fino a Pechino: euro 850,00 a persona (cabina doppia / camera doppia)
Supplemento singola per estensione in Cina: euro 130,00

-Visti consolari (Russia*, Mongolia): euro 500,00 a persona (è incluso anche il costo delle pratiche)
-Visti consolari (Russia*, Mongolia, Cina): euro 650,00 a persona (è incluso anche il costo delle pratiche) * Inclusa la polizza sanitaria integrativa, obbligatoria per la Russia 

-Modalità di pagamento: 50% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza

-Partenza garantita con minimo 18 partecipanti. Per l’estensione a Pechino si richiede un minimo di 10 partecipanti. Si consiglia di prenotare con largo anticipo data la scarsità di posti a disposizione.

Nota: per motivi di carattere logistico e meteorologico, l’itinerario potrebbe subire delle variazioni 

La quota comprende:
- Pernottamento in treno come indicato
- Pernottamento in hotel a Mosca, Irkutsk, Ulaanbaatar (e Pechino per coloro che effettuano l’estensione in Cina) 
- Pasti come specificato nel programma
- Trasferimenti da/per aeroporto (arrivo a Mosca dalle 14.30 alle 17.30 e partenza da Ulaanbaatar dalle 09.00 alle 12.00)
- Visite e ingressi come da programma
- Spettacoli culturali presenti nel programma
- Motoslitta o slitta trainata dai cani sul Lago Baikal 
- Guida parlante inglese durante tutto il tour

La quota non comprende:
- Voli internazionali Italia/ Mosca - Ulaanbaatar/Italia (quotazione su richiesta)
- Estensione in Cina (costo esplicitato a parte)
- Visto consolare d’ingresso per la Russia, Mongolia (e Cina in caso di estensione a Pechino)
- Pasti non specificati nel programma
- Supplemento per il pernottamento di una notte in gher (quotazione su richiesta)
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Trasferimenti da/per l’aeroporto se non si rientra nelle seguenti fasce (arrivo a Mosca dalle 14.30 alle 17.30 e partenza da Ulaanbaatar dalle 09.00 alle 12.00) Da quotare su richiesta.
- Accompagnatore dall’Italia (non previsto) 
- Assistenza in aeroporto alla partenza (non prevista) 
- Eventuale adeguamento valutario entro 20 giorni dalla data della partenza
- Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus senza annullamento (costo esplicitato a parte)
- Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus con annullamento (costo da definire)
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali

Scarica il pdf 
con le condizioni contrattuali.

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza 
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza 
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza 
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza 
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell'emissione del biglietto. 

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Multiassistenza Plus senza Annullamento fino a 79 anni 

Scarica il pdf 
con le condizioni della polizza fino a 79 anni
Scarica il pdf con i costi della polizza fino a 79 anni

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento fino a 79 anni
Scarica il pdf con le condizioni "Multiassistenza Plus con Annullamento fino a un massimale di 3.500 euro a persona (copertura Mondo); fino a 2.500 euro (copertura Continentale) e fino a 1.500 euro (copertura Locale)"
Scarica il pdf con i costi " Multiassistenza Plus con Annullamento fino a un massimale di 3.500 euro a persona (copertura Mondo); fino a 2.500 euro (copertura Continentale) e fino a 1.500 euro (copertura Locale)"

Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento Plus" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento Plus" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA
Azonzo Travel a Porta a Porta

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a PORTA A PORTA.


Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.




 

 

Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni