Header Background
2004 - 2020 in viaggio da 16 anni

Stati Uniti - Un viaggio di nozze completo per scoprire l'Ovest americano e i suoi parchi


L'itinerario ideale per gli sposi che amano la natura e gli spazi sconfinati dei leggendari parchi del West

Proponiamo uno spettacolare viaggio di nozze nell’Ovest Americano, alla scoperta di parchi leggendari dove la natura regna sovrana.

Prezzo su richiesta


Programma

Giorno 1 
Italia – La Vegas

Partenza dall’Italia per Las Vegas, città più grande dello stato del Nevada. È famosa per essere la capitale del divertimento, dello shopping e del gioco d'azzardo e, proprio per questo viene soprannominata Sin City (Città del peccato o Città del vizio). All’arrivo ritiro dell’auto a noleggio e trasferimento libero in hotel, pernottamento.

Giorno 2 
La Vegas

Giornata a disposizione per attività a proprio piacimento, pernottamento.

Giorno 3 
La Vegas – Parco Nazionale del Grand Canyon  

Partenza libera in direzione del Parco Nazionale del Grand Canyon (south ring), all’interno del quale si trova la gola del fiume Colorado. Il Grand Cayon è considerato una delle meraviglie naturali del mondo.  Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorno 4 
Parco Nazionale del Grand Canyon  

Giornata a disposizione per visitare il parco del Grand Canyon. Pernottamento.

Giorno 5 
Parco Nazionale del Grand Canyon  -  Lake Powell

Partenza  libera in direzione del Lake Powell, un lago artificiale creato dalla Glen Canyon Dam (diga) e che si estende per chilometri e chilometri su un immenso canyon ricoperto d'acqua, e che offre splendide possibilità per l'esplorazione e per gli sport acquatici. Sistemazione in hotel e pernottamento. 

Giorno 6
Lake Powell - Monument Valley

Partenza  libera in direzione della Monument Valley, un pianoro di origine fluviale ubicato al confine tra Utah e Arizona e caratterizzato da guglie rocciose, dette “butte” o “mesas”, celebri in tutto il mondo come icona del West. Questi “edifici” naturali formati da roccia e sabbia hanno la forma di torri dal colore rossastro (causato dall'ossido di ferro) con la sommità piatta e la base formata da accumuli di  detriti composti da pietrisco e sabbia. La Monument Valley è uno dei simboli degli Stati Uniti occidentali. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorno 7
Monument Valley – Parco Nazionale di Mesa Verd
e
Partenza  libera in direzione del Parco Nazionale di Mesa Verde, un'area protetta dichiarata Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. È situata nello stato del Colorado, nella contea di Montezuma. Ha una superficie 211 kmq e comprende un'area in cui sono presenti i resti di numerosi insediamenti costruiti dagli Anasazi, antichi popoli. Si tratta di villaggi costruiti all'interno di rientranze nella roccia, denominati cliff-dwellings. Il più noto e il più grande di questi insediamenti è quello denominato Cliff palace. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorno 8
Parco Nazionale di Mesa Verde - Durango

Partenza  libera in direzione di Durango, la città che si trova sul confine tra le San Juan Mountains e gli altipiani delle Mesas e bagnata dal fiume Rio de las Animas Perdidas. Le caverne di Falls Creek sono uno dei più importanti siti archeologici. La città di Durango è inoltre un importante centro per gli amanti della mountain bike attorno all'Animas Valley, del kayak e del rafting. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorno 9
Durango

Giornata a disposizione per attività a proprio piacimento. Pernottamento.

Giorno 10
Durango – Canyonlands National Park - Moab

Partenza  libera in direzione di Moab. Lungo il tragitto si consiglia la visita al Parco Nazionale Canyonlands, diviso principalmente in tre zone, denominate a seconda del paesaggio: “Island in the sky”, si estende a nord tra i due fiumi e dalla quale è possibile vedere le altre due zone e paesaggi che si estendono al di fuori del parco; “the Needles”, che si trova ad est della confluenza tra i fiumi green e Colorado e famosa per le cime rocciose di colore arancione intercalate da linee bianche e infine, dalla zona nominata “the Maze”, il labirinto. Quest’ultima è la più remota del parco ed è caratterizzata da Canyon distribuiti come in un labirinto. Arrivo a Moab e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorno 11 
Moab 

Giornata a disposizione per attività a proprio piacimento. Si consiglia la visita al Parco nazionale degli Arches, un’area naturale protetta, che conserva oltre 2000 archi naturali di arenaria, includendo il famoso Delicate Arch, oltre ad una varietà di formazioni geologiche uniche. Il parco copre una superficie di 309 kmq. La sua altitudine varia tra i 1723 m e i 1245 m. Pernottamento.

Giorno 12
Moab – parco nazionale di Capitol Reef

Partenza libera in direzione di Capitol Reef. Lungo il tragitto si consiglia di visitare il Deadhorse Point, un promontorio a picco sul Colorado che offre panorami incredibili. Il parco è stato usato come sfondo scenografico di film spettacolari (da Thelma e Louise a Mission Impossible II). Da questo promontorio, si ha inoltre una grandiosa vista sui due fiumi, il Colorado e il Green River, che si intersecano tra i canyon. Arrivo al parco nazionale di Capitol Reef, situato nel sud dello stato dello Utah e che si estende per oltre 160 km, ma ha una conformazione piuttosto stretta. Il parco, fondato nel 1971, ha un'ampiezza di 979 kmq ed è aperto ai visitatori tutto l'anno. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorno 13
Parco nazionale di Capitol Reef - Bryce Canyon

Partenza libera in direzione del Bryce Canyon. Lungo il tragitto si consiglia di visitare Anasazi Indian Village e il parco Kodachrom Basin. Arrivo a Bryce Canyon, sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorno 14
Parco nazionale del Bryce Canyon

Giornata a disposizione per attività a proprio piacimento e per visitare il parco nazionale del Bryce Canyon. L'area protetta comprende il celebre Bryce Canyon che, nonostante il nome, non è propriamente un canyon, ma un enorme anfiteatro originatosi dall'erosione del settore orientale dell'altopiano Paunsaugunt. Il Bryce Canyon è celebre per i caratteristici pinnacoli, gli hoodoos, prodotti dall'erosione dovuta all'azione di acque, vento e ghiaccio, delle rocce sedimentarie fluviali e lacustri. Le rocce hanno un'intensa colorazione che varia dal rosso, all'arancio al bianco. Il Bryce ha una superficie di 145 kmq ed un'altitudine che varia tra 2400 m e 2700 m. I primi colonizzatori del canyon furono i mormoni che si insediarono a partire dal 1850, e fu chiamato così grazie a Ebenezer Bryce, un pioniere che si insediò in questa area nel 1875. L'area venne proclamata monumento nazionale nel 1924 e istituita come Parco nazionale del Bryce Canyon nel 1928. Pernottamento.

Giorno 15
Parco nazionale del Bryce Canyon – Zion National Park

Partenza libera in direzione del Zion National Park, avente una superficie di 593 kmq e un'altitudine che varia dai 1.128 metri s.l.m. ai 2.660 metri. Cuore del parco è il canyon di Zion, una gola lunga 24 km e profonda 800 m, scavata dal ramo settentrionale del Virgin River. Il Parco nazionale di Zion protegge un ambiente unico dove si incontrano imponenti formazioni rocciose e profonde gole incise e modellate dalla forza delle acque del Virgin River e dei suoi affluenti. L'azione erosiva dell'acqua ha messo a nudo l'antichissima storia geologica di questa regione, che può essere letta nelle pareti di roccia dei canyon. La varietà di ambienti naturali garantisce inoltre un’ enorme varietà di flora e fauna, tra cui numerose specie a rischio di estinzione, che nel parco sono protette e tutelate. Oltre alle ricchezze naturali, il parco di Zion può vantare una presenza millenaria dell'uomo, che in questi canyon ha lasciato numerose tracce del suo passato. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorno 16
Zion National Park – Death Valley

Partenza libera in direzione della Death Valley, situata al confine fra la California meridionale e Las Vegas. La Death Valley è divisibile in tre zone: la prima, è quella delle attrazioni che si trovano lungo la strada da Furnace Creek a Badwater e lungo l'altra biforcazione, da Furnace Creek a Dante's View. La seconda è quella a nord, circa un'ora da Furnace Creek, che comincia da Titus Canyon e finisce alle Eureka Sand Dunes. Qui si può visitare il castello di Scotty e  il cratere di Ubehebe. La terza è quella a sudovest, che comprende località un po' sperdute come il Telescope Peak e le Darwin Falls. Ogni singola località della Death Valley sembra appartenere a un mondo diverso. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorno 17
Death Valley – Sequoia National Park 

Partenza libera in direzione del Parco Nazionale di Sequoia. Il parco come dice il nome è famoso perché al suo interno potrete vedere sequoie giganti, in particolare il famoso Generale Sherman, con una circonferenza di circa 30 metri, è l'albero più grande al mondo. Sistemazione in hotel, pernottamento.

Giorno 18
Sequoia National Park - Yosemite National Park

Partenza libera per il Parco Nazionale del Yosemite, un'area naturale protetta che si stende per 3080 chilometri quadrati e che si trova tra le contee di Mariposa e Tuolumne, sulla catena montuosa della Sierra Nevada. Yosemite è un parco ricco di straordinarie bellezze naturali, costellato di altissime rupi, cascate spettacolari, alberi giganti e torrenti. Al suo interno si sviluppa la Yosemite Valley, dove è possibile ammirare  tre cascate, una sopra l'altra e ben distinte. La superiore, che misura 90 metri, d'inverno si trasforma in una gigantesca stalattite di ghiaccio. Il parco ospita numerose specie vegetali e animali, tra cui le gigantesche Sequoie (oltre 1000), gli orsi, i lupi e  le marmotte, che sono solo alcuni esempi. Tra i punti di interesse principali del parco troviamo la Half Dome, un’altissima roccia di granito alta oltre 2700m che sovrasta il parco. Il Glacier Point a 2100m di altitudine è uno dei punti panoramici più interessanti; d’inverno è ovviamente innevato. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorno 19
Yosemite National Park – San Francisco 

Partenza libera in direzione di San Francisco, città simbolo della West Coast statunitense. Adagiata su una baia, “Frisco”, come la chiamano gli abitanti, è una città distribuita su ben 40 colline. Per questo motivo i suoi marciapiedi sono spesso sostituiti da scalinate. I caratteristici tram a cremagliera (cable car) aperti su entrambi i lati arrancano sulle salite della città che poi si trasformano in discese a picco verso l'azzurro dell'Oceano Pacifico. Ciò che colpisce è sicuramente l'eclettismo architettonico ma anche culturale di quella che è stata definita "la città della pioggia, del vento e della nebbia". La nebbia che sale dall'Oceano, infatti, avvolge l'imponente Golden Gate Bridge di una sottile coltre bianca che lascia però intravedere il bizzarro skyline di San Francisco dominato dalle eccentriche costruzioni del Financial District, come la Transamerica Pyramid, ma anche dalle botteghe e dagli edifici arabeggianti di Chinatown e dalle case vittoriane di Telegraph Hill. In questa città si consiglia la visita al  SFMoMa, il museo avveniristico disegnato dall'architetto svizzero Mario Botta; le stradine del SoMa, ex distretto industriale trasformato in luogo deputato all'arte alternativa, con i suoi ristoranti alla moda e i negozi di tendenza e infine il Mission District, quartiere in rinascita dove più di 200 murales decorano case, banche e ristoranti, raccontando la vita quotidiana dell'America di ieri e di oggi. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

Giorni 20/21
San Francisco 

Giornate a disposizione per attività a proprio piacimento e per visitare la città di San Francisco. Pernottamento.
 
Giorno 22
San Francisco – rientro in Italia
 
Trasferimento libero in aeroporto, rilascio dell’auto a noleggio e successivo imbarco sul volo di rientro in Italia.


POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA
Azonzo Travel a Porta a Porta

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a PORTA A PORTA.


Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.




 

 

Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni