Header Background
2004 - 2020 in viaggio da 16 anni

Messico - Viaggio di nozze fra cultura maya, cenotes mozzafiato e spiagge bianche


Un itinerario per gli sposi interessati al ricco patrimonio archeologico e naturalistico di questo Paese

Proponiamo un itinerario insolito per conoscere i molteplici aspetti di un Paese come il Messico. Dalla caotica Città del Messico alle coloniali Puebla e Oaxaca. Si naviga lungo il Rio Chiapas e si visita la città indigena di San Cristobal De Las Casas fino alla riserva di Montes Azules. Infine l’importante sito di Chichen Itza e Tulum con la sua splendida spiaggia bianca.

Prezzo su richiesta


Programma

Giorno 1
Italia – Città del Messico

Partenza dall’Italia, arrivo in serata, accoglienza e trasferimento in hotel. Pernottamento. 

Giorno 2
Città del Messico

Prima colazione e successiva visita della città con la piazza di Zocalo che ospita la cattedrale più grande del continente. Le tre navate ospitano numerose cappelle. Questo edificio si trova esattamente dove si innalzava il tempio Azteco chiamato “Teocalli”. Si prosegue con la visita del palazzo Nazionale e il tempio Mayor. Nel pomeriggio visita al museo Nazionale di antropologia. Rientro in hotel, pernottamento. 

Giorno 3
Città del Messico – Basilica De Guadalupe – Teotihuacan – Puebla 

Prima colazione e partenza per visitare la basilica Nuestra Dama de Guadalupe. Si prosegue con la visita del sito di Teotihuacan con il tempio della Luna, del Sole e di Quetzacòatl. Le enormi piramidi sono un vero museo a cielo aperto che testimoniano la grandezza e il potere delle popolazioni pre-moderne che abitavano questa regione prima dell'arrivo degli spagnoli. Trasferimento nel pomeriggio a Puebla dove si arriva prima di cena. Tempo libero per passeggiare nel centro coloniale caratteristico di questa storica città messicana e scoprire fra le altre cose la Cappella del Rosario, la chiesa di Santo Domingo, lo Zocalo, e il quartiere “Los Sapos”. Questo gioiello è la prima città costruita in Messico nel 1531 dagli spagnoli. Pernottamento in hotel. 

Giorno 4
Puebla – Oaxaca
 
Prima colazione e partenza per Oaxaca. Durante il viaggio si attraversa la catena montuosa della Sierra Madre Orientale dove si possono ammirare numerosi paesaggi con enormi cactus. Arrivo a Oaxaca nel pomeriggio. Tempo libero per visitare da soli il centro coloniale di questa splendida città oggi perfettamente restaurato. Lo Zocalo, la cattedrale di Santo Domingo e il suo museo, la casa di Benito Juarez sono gli edifici principali. Sistemazione in hotel, pernottamento. 

Giorno 5
Oaxaca - Tehuantepec 

Prima colazione e successiva visita al sito archeologico Zapoteca di Monte Alban. Situato a 2000 metri s/m di altitudine offre una vista spettacolare su tutta la valle. Monte Alban è noto per la sua architettura armoniosa, le sculture, le tombe sontuose e l’osservatorio astronomico che è il più antico della regione Meso – América. Si prosegue verso Santa Maria El Tule dove si trova una chiesa del XVII secolo molto caratteristica oltre al famoso cipresso di circa 2000 anni. L'albero, a rischio di estinzione, possiede un tronco la cui circonferenza misura m. 52. Si tratta di un monumento nazionale protetto. Dopo questa breve tappa si prosegue verso il sito archeologico di Mitla. In idioma zapoteco significa “luogo dei morti” e fu uno dei centri cerimoniali principali della regione. Si prosegue per Tehuantepec, sistemazione in hotel, pernottamento. 

Giorno 6
Tehuantepec - Sumidero – San Cristobal De Las Casas

Prima colazione e successiva partenza per raggiungere il villaggio di Chiapa de Corzo (3,5 ore ). Da qui in barca si naviga il Rio Chiapas per conoscere il Cañon del Sumidero, una lunga e profonda gola dove vivono numerosi animali lungo il fiume: coccodrilli, avvoltoi, fenicotteri. Quindi nel pomeriggio si raggiunge San Cristobal de Las Casas. Serata libera per visitare liberamente la città indigena e il suo mercato tradizionale. Sistemazione in hotel, pernottamento.
 
Giorno 7
San Cristobal De Las Casas - San Juan De Chamula – Zinacantan - San Cristobal De Las Casa

Prima colazione e successiva visita al villaggio di S. Juan de Chamula (40 minuti) abitato da indigeni che praticano una forma di sincretismo religioso frutto dell'incontro fra la fede cristiana e riti ancestrali. Nel pomeriggio a Zinacantan, una famiglia Tzotzil mostra la sua casa e le sue tradizioni fra cui il “pox”, una bevanda alcolica a base di mais. Rientro a San Cristobal, pernottamento.
 
Giorno 8
San Cristobal De Las Casas – Lagos Montebello – Las Guacamayas 

Prima colazione e partenza verso le regioni alte del Chiapas verso le lagune di Montebello. I laghi sono circondati da foreste e lungo la strada ci sono piccoli villaggi alcuni abitati da profughi del Guatemala scappati dal loro paese durante la recente guerra civile. Brevi escursioni nei villaggi e attorno ai laghi in compagnia di una guida parlante spagnolo. Nelle vicinanze, in un luogo di foresta protetta, si è sviluppato una riserva a protezione del pappagallo “guacamayas” , una specie coloratissima (le sue piume sono rosse, blu, gialle, azzurre) a rischio di estinzione. Sistemazione all’interno della riserva presso l’ecolodge. All'arrivo possibilità di effettuare brevi passeggiate nella foresta. Cena e pernottamento in lodge. 

Giorno 9
Las Guacamayas - Reserva Montes Azules – Bonampak – Corozal
 
Prima colazione al mattino presto e successiva escursione nella riserva navigando il fiume Lacantun fino alla Biosfera di Monte Azules. Da dicembre a maggio è il periodo migliore per osservare i numerosi guacamayas che in questi mesi vengono in questa zona a nidificare. Durante l'escursione è possibile anche osservare scimmie e coccodrilli nel loro habitat naturale. Ritorno al lodge e quindi ripartenza verso il sito di Bonampak. Questo sito immerso nella foresta tropicale è poco frequentato ma è un piccolo gioiello della tradizione religiosa maya nel periodo del 700 – 800 dopo Cristo. E' famoso per le sue stele di pietra alte fino a sei metri finemente lavorate a mano e per il Templo de Las Pinturas. Bonampak significa “mura dipinte”. Gli affreschi nelle sale interne rappresentano cerimonie, battaglie, e violenti rituali. Sistemazione in hotel, pernottamento. 

Giorno 10
Corozal - Yaxchilan – Palenque 

Prima colazione e successiva escursione in barca navigando il Rio Usamacinta (45 minuti) fino a raggiungere il sito archeologico di Yaxchilan. Anche questo sito è immerso nella foresta. Più grande di Bonampak, Yaxchilan fu sede di una importante città maya in questa regione. I resti archeologici, dove spesso si incrociano scimmie urlatrici che popolano le cime degli alberi, offrono edifici ancora in buone condizioni quali templi, scalinate, luoghi di incontro, adornati da splendidi rilievi. Visitato questo splendido sito si prosegue in auto verso Palenque. Sistemazione in hotel.

Giorno 11
Palenque – Campeche 

Prima colazione e successiva visita del sito che dà l'impressione di entrare in un luogo segreto e misterioso con dimensioni più modeste di altri siti Maya. Il buono stato di conservazione permette di apprezzare l’architettura Maya caratterizzata da magnifici bassorilievi in stucco. Questo luogo fatto di rovine nel cuore della foresta è forse il più magico del Messico. Successiva partenza lungo la strada che porta al Golfo del Mexico. Si arriva nel pomeriggio a Campeche, città coloniale dichiarata dall' Unesco patrimonio dell’Umanità. Il centro è molto gradevole con le testimonianze dei numerosi attacchi pirata. Tempo libero per conoscere le mura a difesa della città, la cattedrale e il parco centrale oltre alle caratteristiche vie con le colorate case coloniali. Sistemazione in hotel. Pernottamento. 

Giorno 12
Campeche - Uxmal – Merida 

Prima colazione e partenza verso Becal e il sito di Uxmal. Uxmal, significa in idioma maya “ città costruita tre volte”. In realtà fu costruita in 5 epoche diverse. Presenta uno stile particolare influenzato dalle popolazioni del nord e con la presenza del dio Chac, il dio della pioggia, particolarmente venerato in una regione da sempre molto arida. Il sito è molto esteso e offre grandi costruzioni finemente lavorate in pietra come la piramide tempio del Adivino di pianta ovale, la piazza de Las Monjas, la Casa de Las Tortugas e il Palacio del Gobernador. Nel pomeriggio arrivo a Mèrida. Serata libera. Pernottamento in hotel. 

Giorno 13
Merida – Cenote - Merida

Prima colazione e partenza per esplorare un “cenote” (cavità piena di acqua dolce). Lungo il cammino visita ad un mercato tipico Maya dove spiccano le donne con i loro costumi tradizionali. Arrivo al cenote e possibilità di praticare snorkeling accompagnati da una guida esperta. Pranzo tipico presso una famiglia maya, in casa privata. Ritorno a Merida nel pomeriggio. Tempo libero a disposizione per visitare il centro della città. Malgrado sia in pieno sviluppo economico Merida ha conservato il suo incanto coloniale. I monumenti storici sono numerosi così come gli angoli tipici per bere qualcosa di rinfrescante al suono della marimba. Di notevole importanza vi è anche il mercato artigianale. Pernottamento. 

Giorno 14
Merida - Chichen Itza – Valladolid – Tulum
 
Prima colazione e partenza verso il maggior sito archeologico dello Yucatan: Chichen Itza con le sue alte piramidi. Costruito dai Maya e poi rielaborato dai Toltecas, Chichen simbolizza la fusione delle due culture. Fra gli edifici di maggior rilievo: El Castillo, il Templo de los Guerreros, la parete De Los Craneos e l'Osservatorio. Dopo la visita al sito, sosta alla città di Valladolid e quindi arrivo nel pomeriggio sulla costa con possibilità di fare il bagno nel mare turchese e le lunghe spiagge di sabbia bianca. Arrivo nel tardo pomeriggio a Tulum. Sistemazione in hotel, pernottamento. 

Giorno 15/17
Tulum 

Prima colazione e giornate interamente dedicate ad attività a proprio piacimento e per raggiungere liberamente il famoso sito archeologico sulla spiaggia. Pernottamento. 

Giorno 18
Tulum – Coba - Cancun – Città Del Messico – Rientro In Italia 

Prima colazione e successiva visita al sito di Coba, una della maggiori città maya le cui rovine, parzialmente da restaurare, sono molto affascinanti disperse nella selva tropicale. Successivo trasferimento all’aeroporto di Cancun per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

Giorno 19 
Arrivo in Italia 

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA
Azonzo Travel a Porta a Porta

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a PORTA A PORTA.


Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.




 

 

Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni