Header Background
2004 - 2020 in viaggio da 16 anni

Nuova Caledonia. La natura della Grand Terre e la laguna cristallina dell'Isola dei Pini


Tour completo della Nuova Caledonia

da aprile a giugno e da settembre a dicembre

Proponiamo un tour completo della Nuova Caledonia, con la sua laguna più grande del mondo. Una varietà di paesaggi e mare cristallino per un viaggio da sogno.

Su richiesta


Programma

Giorno 1:  
Italia – Noumea 

Partenza dall’Italia, pernottamento a bordo.

Giorno 2:   
Noumea (B) 

Arrivo presso l’aeroporto internazionale “La Tontouta”, situato 50 Km a nord di Noumea. All’arrivo dovrete recarvi presso il desk del corrispondente di Arc en Ciel, situato all’uscita dell’aeroporto sulla destra (vedi mappa aeroporto). Ritiro dei documenti di viaggio e successivo trasferimento presso Le Méridien Nouméa (classic garden room) o similare.

Giorno 3:   
Noumea – Bourail (B)

Prima colazione e consegna dell’auto (cambio automatico) presso il vostro hotel, alle ore 9.00. Successiva partenza libera attraversando la costa occidentale alla volta di Bourail (160 km), cittadina rurale divisa fra montagne e mare. All’arrivo sistemazione presso lo Sheraton New Caledonia Deva Resort and Spa (traditional domain bungalow) o similare. Tempo da dedicare alla visita della zona di Bourail, con la vicina spiaggia di Poè, la Baie des Tortues e la scogliera della Roche Percée di fronte a cui si eleva un alto monolito scolpito dalle onde, Le Bonhomme, simbolo di questa parte d'isola. Pernottamento.


Giorno 4:   
Bourail – Konè (B) 

Prima colazione e successiva partenza libera in direzione nord per raggiungere la località di Konè (110km). All’arrivo sistemazione presso l’hotel Hibiscus (camera vista giardino) o similare. Tempo a disposizione per attività a proprio piacimento, pernottamento.


Giorno 5: 
Konè – Poum  (B;L)
 
Prima colazione e successivo trasferimento libero presso l'écomusée du café de Voh dove alle ore 10.00 incontrerete la vostra guida per iniziare l’escursione a bordo di 4x4 per ammirare il famoso Cuore di Voh. Si tratta di un immenso e spettacolare cuore scolpito dalla natura nella vegetazione costituita di mangrovie. Pranzo durante l’escursione. Al termine successiva partenza libera in direzione nord per raggiungere Poum (160km), pittoresco paesino affacciato su una bellissima baia di sabbia bianca, da cui si possono ammirare gli splendidi panorami. All’arrivo sistemazione presso il Malabou Beach (premium bungalow) o similare. Pernottamento.


Giorno 6:   
Poum - Hienghene (B)
 
Prima colazione e partenza in direzione est per raggiungere la città di Hienghene (160km), paese natale di Jean Marie Tjibaou, leader indipendentista della comunità locale kanak. Se partite al mattino presto, si consiglia di raggiungere l’estremo nord fino a Poingam, ammirando panorami suggestivi e incontaminati. La baia di Hienghene è caratterizzata da famose formazioni rocciose situate in questo lato della laguna: la chioccia, la sfinge e altri isolotti. I colori dell’acqua fanno da contrasto con il Monte Panié, la cima più alta della Nuova Caledonia (1628m). All’arrivo sistemazione presso il Koulnoué Village (premium bungalow) o similare. Pernottamento.


Giorno 7:   
Hienghene – Poindimie (B) 

Prima colazione e successiva partenza libera in direzione di Poindimie, qui la popolazione è in maggioranza kanak, termine che deriva dalla voce hawaiiana kanaka maoli, che fu applicata indiscriminatamente dai commercianti e dai missionari per indicare qualsiasi popolazione indigena delle isole del Pacifico. All’arrivo sistemazione presso l’Hôtel Tiéti Poindimié (Tropical Bungalow) o similare. 


Giorno 8:   
Poindimie (B)

Prima colazione e giornata a disposizione per scoprire Poindimie. E’ possibile dedicare la giornata alla scoperta della cultura kanak, facendo un’escursione di gruppo facoltativa (costo esplicitato a parte) all’interno della foresta, per vivere con una tribù kanak. Si partecipa alla preparazione della bougna, piatto tipico nazionale. Si tratta di una pietanza della tradizione kanak a base di pollo o pesce, igname e carote, il tutto ricoperto di latte di cocco e avvolto in foglie di banano. La cottura avviene sotto delle pietre calde. Rientro in hotel e tempo libero, pernottamento.
  
Giorno 9:   
Poindimie – Serramea (B)

Prima colazione e successiva partenza in direzione di Serramea (circa 200km), all’arrivo sistemazione presso l’hotel Evasion (bungalow) o similare. Vicino al parco di Grandes Fougères, tempo permettendo, si possono fare bellissime passeggiate. Vi suggeriamo però di proseguire fino alla località di La Foa, per visitare il piccolo villaggio di Farino. Si rientra a Sarramea per il pernottamento.

Nb: nel caso arriviate all’hotel dopo le 18.00 contattare l’hotel 

Giorno 10: 
Serramea – Noumea - Baie de Port Boisé (Sud) (B)

Prima colazione e partenza libera in direzione di Noumea. Si raggiunge l’hotel Le Méridien Nouméa, dove alle ore 13.30 circa si effettua un cambio di veicolo (si sostituisce l’auto compatta per un SUV con cambio manuale, più adatto per guidare nel sud della Grande Terre). Da Noumea partenza libera in direzione sud per raggiungere la provincia di Yaté,  zona caratterizzata da paesaggi incredibili e dai colori forti. Sistemazione presso il Kanua Tera (Melanesian bungalow) o similare, situato nella Baie de Port Boisé (90km). 


Giorno 11:  
Baie de Port Boisé (B)

Prima colazione e giornata libera da dedicare alla scoperta dell’ampio ma poco popolato comune di Yaté . I suoi paesaggi misteriosi, desertici e quasi lunari ospitano una corona di siti naturali. Il più spettacolare è certamente il Parco Naturale della Rivière Bleue, che copre una superficie di oltre 9.000 ettari e permette di scoprire a piedi o in bicicletta una fauna e una flora di una diversità e di una ricchezza stupefacente. Dall’alto della sua esistenza millenaria, il più grande kaori, con un tronco di circa tre metri di circonferenza, veglia con saggezza su quest'ambiente preservato. La più grande riserva di acqua dolce del territorio, il lago di Yaté ospita una stupefacente foresta annegata, mentre nel cuore della Plaine des lacs risuona il fragore delle cascate della Madeleine. All’estremo nord di Yaté, emerge la maestosa Côte Oubliée, che come indica il nome, protegge i suoi segreti. Al prezzo di intensi sforzi, gli escursionisti scopriranno in questo luogo uno spazio infinitamente selvaggio, unico e immacolato. Questa costa si distende da Petit Borendi a Mamié lungo un rilievo accidentato, squarciato da valli profonde, fiumi rigogliosi e da falesie a picco, che spezzano l'oceano. Il luogo è magnifico, vi sentirete davvero privilegiati. Pernottamento.

Giorno 12:  
Baie de Port Boisé – Noumea – Isola dei Pini (B)

Prima colazione e partenza libera per rientrare a Noumea e proseguimento per l’aeroporto cittadino “Magenta” dedicato ai voli nazionali; rilascio dell’auto a noleggio e imbarco sul volo delle ore 15.30 per l’Isola dei Pini. All’arrivo trasferimento di gruppo presso l’hotel Le Meridien (suite bungalow cocoteraie) o similare, pernottamento.


Giorni 13/16:  
Isola dei Pini (B)

Prima colazione e giornate libere a disposizione per attività a proprio piacimento, pernottamento.

Giorno 17:  
Isola dei Pini – Noumea (B)

Prima colazione e trasferimento di gruppo in aeroporto per imbarcarsi sul volo per Noumea delle ore 16.30. All’arrivo trasferimento di gruppo presso Le Méridien Nouméa (classic garden room) o similare. Tempo a disposizione da dedicare alla visita libera della capitale, con il bellissimo centro Tjibaou situato sulle baie di Tina. Quest'opera dell'architetto Renzo Piano è allo stesso tempo simbolo di riconciliazione e di apertura. Un luogo unico dove la cultura melanesiana si osserva, si crea, si vive e soprattutto si condivide. Pernottamento.


Giorno 18:  
Noumea (B)

Prima colazione e giornata libera a disposizione per attività a proprio piacimento. La capitale offre numerose attrattive come il Musée de la Nouvelle-Calédonie, una delle più belle raccolte d'arte kanak al mondo; oppure il Musée de l’Histoire Maritime o l’acquario. Camera in day use fino alle 18 inclusa. In serata, alle ore 21.30 circa, successivo trasferimento di gruppo presso l’aeroporto internazionale. 

Giorno 19:  
Noumea – rientro in Italia
Imbarco sul volo di rientro in Italia. 

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA
Azonzo Travel a Porta a Porta

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a PORTA A PORTA.


Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.




 

 

Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni