Header Background
2004 - 2018 in viaggio da 14 anni

Titolo viaggio uniformato

Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisici elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua

26 ottobre - 6 novembre 2014

Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquid ex ea commodi consequat. Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint obcaecat cupiditat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

A partire da 1.600 €


Visualizza Azonzo in Tanzania in una mappa di dimensioni maggiori

Descrizione

Durante questo viaggio si ha modo di scoprire il Tarangire National Park, il Serengeti National Park, il più antico e più famoso parco nazionale della Tanzania, il cratere di Ngorongoro la più grande caldera vulcanica intatta al mondo e la gola di Olduvai, culla geologica e antropologica del pianeta. Lo spettacolare Parco Nazionale del Lago Manyara, famoso per essere popolato da leoni che si arrampicano sugli alberi, da meravigliosi fenicotteri rosa e da molti ippopotami. Un viaggio straordinario per avvistare i “big five” (leone, leopardo, bufalo, rinoceronte ed elefante) e incontrare i boscimani nei pressi del lago Eyasi. Alla fine del viaggio è possibile, per chi lo desiderasse, rilassarsi a Zanzibar per godere delle sue acque cristalline e delle bellissime spiagge bianche.

Programma

Giorno 1: Sabato 6 agosto
Italia – Kilimanjaro - Arusha
Arrivo all’aeroporto internazionale Kilimangiaro, accoglienza e incontro con la guida. Successivo trasferimento ad Arusha e sistemazione presso il Kibo Palace o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 2: Domenica 7 agosto
Arusha - Tarangire National Park
Prima colazione e partenza in direzione del Tarangire National Park che è parte di un grande ecosistema in cui gli animali si muovono liberamente e si trova nella zona sud-est del Lago Manyara lungo il corso del fiume Tarangire. All’arrivo si effettua un safari dove è possibile avvistare antilopi alcine, kudu minori, gazzelle, giraffe, impala e talvolta leopardi e rinoceronti. Pasti e pernottamento presso il Tarangire Safari Lodge o similare.

 

Giorno 3: Lunedì 8 agosto
Tarangire National Park – Lago Eyasi
Prima colazione e mattinata dedicata al safari all’interno del parco. Successiva partenza in direzione del lago Eyasi, lago salino posto a un’altezza di circa 1000 metri fra la scarpata di Eyasi a nord e la montagna Kidero a sud. Il lago è abitato da antiche etnie tra cui gli hadzabe gli ultimi veri cacciatori e raccoglitori primitivi: conducono la stessa esistenza che l’umanità ha vissuto in epoca preistorica, prima di scoprire l’agricoltura, la scrittura, le forme di organizzazione politica. Durante l’escursione si ha modo di approfondire la conoscenza della vita locale dei boscimani e interagire con loro durante la vita quotidiana. All’arrivo sistemazione presso il Tindiga Tented Camp o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 4: Martedì 9 agosto
Lago Eyasi - Karatu
Prima colazione e mattinata dedicata alla visita del lago e all’incontro con le popolazioni boscimane. Successiva partenza in direzione di Karatu, piccola cittadina nei pressi del cratere di Ngorongoro. All’arrivo sistemazione presso il Bouganvillea lodge o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 5: Mercoledì 10 agosto
Karatu – Cratere Ngorongoro
Prima colazione e partenza in direzione del cratere Ngorongoro . All’arrivo ascensione al cratere. Si tratta molto probabilmente della più famosa fra tutte le zone di conservazione dell’Africa, che vale la pena di visitare almeno una volta nella vita. È la più grande caldera vulcanica intatta al mondo, e alcuni scienziati ritengono che prima dell’eruzione, fosse più alta del Kilimanjaro, la vetta più elevata dell’Africa. Il cratere profondo 660 metri, che copre una superficie di 260km², ospita una popolazione permanente di oltre 30.000 animali, ed è uno dei pochi luoghi dell’Africa dove si ha la possibilità di vedere i “big five” (leone, leopardo, bufalo, rinoceronte ed elefante) in un solo safari. Una caratteristica assolutamente unica del cratere è che i Masai del posto pascolano il bestiame sulle sue pendici, e non è insolito vedere le mandrie dei Masai e i bufali selvatici pascolare insieme. Intorno al cratere vivono circa 100 leoni, e circa 20 rinoceronti neri. La spettacolare Foresta Lerai è uno dei posti migliori dell’Africa per vedere un leopardo. Le possibilità di avvistamento degli animali sono eccellenti durante tutto l’anno. Il cratere costituisce solo una piccola parte della Ngorongoro Conservation Area, che ha una superficie di 8 300km². Picnic durante l’escursione. Successivo trasferimento al Ngorongoro Wildlife Lodge o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 6: Giovedì 11 agosto
Cratere Ngorongoro – Olduvai – Serengeti National Park
Prima colazione e partenza successiva per il Parco nazionale del Serengeti. Lungo il percorso si sosta al piccolo ma interessante museo della gola di Olduvai, un canyon lungo 50 km circa e profondo fino a 90 metri, considerato la culla geologica e antropologica del pianeta. Durante il tragitto picnic e safari. All’arrivo sistemazione presso il Seronera Wildlife Lodge o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorni 7/8: Venerdì 12 / Sabato 13 agosto
Serengeti National Park
Prima colazione. Intere giornate dedicate all’osservazione degli animali nel Parco Nazionale Serengeti. Il Serengeti, il più antico e più famoso parco nazionale della Tanzania, è conosciuto per la sua migrazione annuale, quando circa sei milioni di zoccoli calpestano pesantemente le pianure aperte, mentre più di 200.000 zebre e 300.000 gazzelle di Thomson si uniscono alla pista degli gnu alla ricerca di erba fresca da brucare. Ma anche al di fuori del periodo della migrazione, il Serengeti offre forse i più straordinari avvistamenti di animali dell’Africa: enormi mandrie di bufali, gruppi più piccoli di eleganti e giraffe, e migliaia e migliaia di antilopi, antilopi Sassaby, kongoni, impala e gazzelle di Grant. Lo spettacolo naturale offerto dal confronto fra il predatore e la preda domina il più fantastico parco della Tanzania. Per il leone c’è abbondanza di animali da pascolo. I leopardi solitari sono in agguato tra le acacie che costeggiano il fiume Seronera, mentre un gran numero di ghepardi si aggira furtivamente per le pianure sud-orientali. Fatto quasi unico, qui si trovano tutte e tre le specie di sciacallo africano, oltre alla iena maculata e ad una serie di piccoli predatori più furtivi, dal protelo insettivoro all’elegante gattopardo. Ma nel Serengeti non ci sono soltanto i mammiferi. Sgargianti lucertole agama e iraci delle rocce si aggirano lungo le superfici degli isolati kopje di granito del parco. Sono state documentate 100 varietà di scarabei stercorari, e oltre 500 specie di uccelli, dallo struzzo gigante e dal bizzarro uccello segretario delle praterie, alle aquile nere che si librano leggere sulle Lobo Hills. Proprio come per gli avvistamenti di animali, rimane impresso il senso liberatorio dello spazio aperto che caratterizza le pianure del Serengeti, che si estendono attraverso savane arse dal sole fino a un scintillante orizzonte dorato. Per quanto sia popolare, il Serengeti rimane così vasto che può capitare di essere gli unici esseri umani ad assistere a un branco di leoni che tramano un agguato, intensamente concentrati sul prossimo pasto. Cena e pernottamento al Seronera Wildlife Lodge o similare.

 

Giorno 9: Domenica 14 agosto
Serengeti National Park – Lake Manyara National Park
Dopo una colazione leggera si parte, attraversando la Nogorongoro Conservation Area, in direzione di Manyara. Situato 125 km a ovest della cittadina di Arusha, sotto la parete della Great Rift Valley, il Parco Nazionale del Lago Manyara ha ottenuto il suo riconoscimento giuridico nel 1960. Il parco ha una superficie di 330 km2, di cui 230 coperti dal Lago Manyara. Ospita un’ampia varietà di habitat come la parete del Rift, la foresta nata dall’acqua sotterranea, il bosco di acacie e zone di praterie aperte, solo per citarne alcune. Questo luogo straordinario è quindi in grado di dare sostentamento a moltissime specie. Lungo il tragitto picnic. Sistemazione presso il Losirwa Tented Camp o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 10: Lunedì 15 agosto
Lake Manyara National Park
Prima colazione e giornata interamente dedicata alla visita del parco nazionale. Pasti e pernottamento in lodge.

 

Giorno 11: Martedì 16 agosto
Lake Manyara National Park – Kilimanjaro
Prima colazione e partenza per la visita al villaggio di Mto Wa Mbu per entrare in contatto con la popolazione locale. Successivamente si prosegue in direzione di Arusha, all’arrivo pranzo e tempo a disposizione. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Kilimanjaro per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

 

Estensione per l’isola di Zanzibar (facoltativa)

 

Giorno 11: Martedì 16 agosto
Lake Manyara National Park – Arusha – Zanzibar
Prima colazione e partenza per la visita al villaggio di Mto Wa Mbu per entrare in contatto con la popolazione locale. Successivamente si prosegue in direzione di Arusha, all’arrivo pranzo e tempo a disposizione. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Arusha per imbarcarsi sul volo diretto a Zanzibar. All’arrivo a Zanzibar accoglienza e trasferimento presso il Kichanga Lodge oppure presso il Sultan Sands (Sea View Room). Cena e pernottamento.

 

Giorni 12/15: Mercoledì 17 / Sabato 20 agosto
Zanzibar
Prima colazione e giornate interamente dedicate al relax e ad attività a proprio piacimento. Cena e pernottamento..

 

Giorno 16: Domenica 21 agosto
Zanzibar – rientro in Italia
Prima colazione e successivo trasferimento all’aeroporto di Zanzibar in tempo utile per imbarcarsi sul volo diretto in Italia.

 

Giorno 17: Lunedì 22 agosto, arrivo in Italia

 

-Voli interni previsti per l’estensione a Zanzibar: Arusha – Zanzibar - Dar es Salaam
-Una sola data di partenza: 6 agosto 2011

Prezzi

QUOTA SOLO TANZANIA

Quota Tanzania: euro 2.500,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 400,00

 

QUOTA ESTESIONE FACOLTATIVA A ZANZIBAR

Quota presso il Kichanga Lodge: euro 900,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 250,00

 

Quota presso il Sultan Sands : euro 1.150,00 a persona in camera doppia. Supplemento sistemazione camera singola: euro 350,00

 

Visto: euro 120,00 a persona (è incluso il costo della pratica)

 

Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Partenza garantita. Numero massimo di partecipanti: 10.

 

ATTENZIONE: è necessaria la vaccinazione contro la febbre gialla
Nonostante formalmente non sia obbligatoria la vaccinazione per l’entrata nel Paese, spesso le autorità di frontiera in aeroporto la richiedono. Quindi per evitare degli spiacevoli inconvenienti è fortemente consigliato effettuare la vaccinazione, addirittura obbligatorio se si arriva con voli in transito da altri Paesi africani.

 

La quota comprende:
- Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Volo interno Arusha – Zanzibar – Dar es Salaam (solo per chi effettua l'estensione a Zanzibar)
- Tutti i trasferimenti interni in 4X4 con autista/guida in lingua italiana
- Pernottamenti in alberghi, lodge come specificato nel programma
- Entrata nei parchi, safari ed escursioni come da programma
- Pasti come specificato nel programma (Tanzania pensione completa. Zanzibar mezza pensione.)
- Guida locale in lingua italiana durante il safari in Tanzania
- Assicurazione medica e bagaglio

 

La quota non comprende:
- Volo internazionale (quotazione su richiesta) 
- Tasse aeroportuali
- Visto consolare d’ingresso (costo esplicitato a parte)
- Pranzi a Zanzibar
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Attività e guida a Zanzibar
- Accompagnatore dall'Italia
- Assistenza in aeroporto alla partenza
- Assicurazione annullamento viaggio
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA

Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.



Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni


APPROFONDIMENTI