Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo nei Balcani


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Per chi desidera conoscere il tragico passato di questi tre Paesi oltre al ricco crogiolo di etnie che li caratterizza

22 aprile – 3 maggio 2016

Proponiamo un viaggio in Serbia, Bosnia Erzegovina e Montenegro, tra le bellissime città di Belgrado e Sarajevo; il monastero di Studenica riconosciuto dall’Unesco e villaggi tradizionali di Sirogojno e Mokra Gora.

A partire da 1.980 €

scarica il programma completo richiedi informazioni

Descrizione

Durante questo itinerario, che inizia dalla capitale serba Belgrado, si visita la vicina Novi Sad con la Fortezza di Petrovaradin. Si continua con il sito archeologico di Viminacium e il poderoso Castello di Golubac per poi giungere a Kraljevo con il monastero medioevale di Žiča. Si prosegue con Studenica, il più importante complesso di monasteri della Serbia medievale, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Si continua con la visita il monastero di Mileseva, uno dei più importanti centri spirituali ed artistici del popolo serbo, per poi giungere al Monte Zlatibor, dove si visita il villaggio di Sirogojno, molto interessante dal punto di vista etnografico e il villaggio in legno di Mokra Gora. Da qui si entra in Bosnia Erzegovina per visitare la capitale Sarajevo e la bellissima Mostar con il suo celebre Ponte Vecchio. Infine si arriva in Montenegro dove si trovano le suggestive Bocche di Cattaro. Un viaggio culturalmente affascinante che permette di avvicinarsi alla storia e alla spiritualità di Serbia, Bosnia Erzegovina e Montenegro, il tutto circondato da una natura incontaminata.

Programma

PROGRAMMA. Dettaglio dei pasti inclusi: B=Breakfast; L=Lunch; D=Dinner

Giorno 1: Venerdì 22 aprile 
Italia – Belgrado (Serbia) (D)
Partenza dall’Italia, arrivo a Belgrado accoglienza e successivo trasferimento presso l’hotel Prag o similare. La città, capitale della Serbia, fu fondata 7000 anni fa alla confluenza dei fiumi Sava e Danubio. Proprio grazie a questa sua posizione strategica è stata chiamata “il cancello dei Balcani” e “la porta d’Europa”. Per secoli è stata fortezza di frontiera, l´oggetto del contendere tra popoli invasori rivali tra cui Romani, Goti, Bizantini, Ungheresi e Turchi. Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 2: Sabato 23 aprile  
Belgrado (B;D)
Prima colazione e successiva partenza dedicata alla visita a piedi di Belgrado, con il tempio di San Sava, la più grande chiesa ortodossa al mondo, la Piazza Terazije, la chiesa di San Marco e la Piazza della Repubblica. Pranzo durante l’escursione. Si continua con la Cattedrale ortodossa di San Michele Arcangelo, la fortezza di Kalemegdan, situata nell’omonimo parco e l’esterno del Palazzo della Principessa Ljubica. In serata si cena in un ristorante locale, situato nel quartiere bohemien di Skadarlija.

Giorno 3: Domenica 24 aprile  
Belgrado – Novi Sad - Belgrado (B;D)
Prima colazione e successiva partenza in direzione della regione autonoma della Vojvodina. Durante la giornata si ha modo di ammirare il Monastero ortodosso di Novo Hopovo oppure quello di Krušedol, monasteri sorti nel tardo medioevo sul monte Srem Fruška Gora. Si continua in direzione di Sreski Karlovci, cittadina lungo le rive del Danubio, con il suo centro storico barocco. Infine si raggiunge la vicina Novi Sad, centro amministrativo della regione e punto di intersezione fra le culture europee e balcaniche. Di grande interesse è la Fortezza di Petrovaradin, costruita fra il 1682 e il 1780 e considerata uno dei siti fortificati più famosi in Europa. Al termine delle visite, rientro a Belgrado, cena in battello sul Danubio e pernottamento.

Giorno 4: Lunedì 25 aprile 
Belgrado – Kladovo (B;D)
Prima colazione e successiva partenza al mattino presto per il sito archeologico di Viminacium, fu un’importante città dell'Impero romano, capitale della provincia della Mesia. La città era localizzata vicino alla moderna Kostolac, nei pressi del Danubio. Proseguimento per il poderoso Castello di Golubac del XIV secolo, adagiato su un colle a strapiombo sul Danubio, dove sorse una fortificazione romana: il sito colpisce anche per l'ambientazione naturalistica nel Parco di Derdap. Si prosegue fino al sito archeologico di Lepenski Vir, il centro di una delle più importanti culture preistoriche. Qui si possono osservare ruderi di architettura sacra risalenti a oltre 5000 anni a.C. Si continua per Kladovo, dove si può ammirare la più grande stazione idroelettrica sul Danubio. All’arrivo sistemazione presso l'Hotel Aquastar o similare e successiva visita al Museo cittadino. Cena e pernottamento.

Giorno 5: Martedì 26 aprile
Kladovo – Zajecar – Kraljevo (B;D)
Prima colazione e successiva partenza per Zajecar, all’arrivo visita del museo archeologico. Si continua con la città di Gamzigrad con il suo palazzo imperiale che appartiene ad una particolare categoria di monumenti dell’architettura romana di corte. Proseguimento in direzione di Cuprija per la visita del vicino monastero di Ravanica, primo esempio dello stile artistico della scuola di Morava. Da qui si raggiunge la cittadina di Krusevac per poi proseguire per Kraljevo. Lungo il tragitto si visita il monastero di Ljubostinja, dedicato alla Santa Vergine: il monastero fu costruito per volere del consorte della Principessa Milica, che qui fu anche sepolta. In seguito alla battaglia del Kosovo le vedove dei nobili serbi, si fecero suore in questo monastero che ancora oggi è completamente femminile. Arrivo a Kraljevo e sistemazione presso l’hotel Turist o similare. Cena e pernottamento. 

Giorno 6: Mercoledì 27 aprile 
Kraljevo – Studenica – Zlatar (B;D)
Prima colazione e successiva visita al monastero medioevale di Žiča, noto per le particolarissime facciate rosse. Esso si trova nella "valle dei Re" e rappresenta “la madre di tutte le chiese” perché proprio qui fu incoronato il primo re della Serbia nonché suo fondatore Stefan Prvovenčani. Al termine proseguimento per Studenica per visitare il più importante complesso di monasteri della Serbia medievale, nonché grande centro spirituale e culturale del Paese. Esso è costituito dalle tre chiese della Santa Vergine, di San Nicola e del Re, dove sono presenti bellissimi affreschi considerati veri e propri capolavori. Studenica è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1986. Si prosegue successivamente in direzione del monastero di Sopocani, fondato dal re Uros I Nemanjić come suo mausoleo nel 1260. Del grande complesso esistente, oggi rimane solo la Chiesa della SS. Trinità che custodisce fra i più significativi affreschi bizantini. Al termine proseguimento per Zlatar, all’arrivo sistemazione presso l’Hotel Zlatnik o similare, cena e pernottamento.

Giorno 7: Giovedì 28 aprile 
Zlatar – Sirogojno – Mokra Gora (B;D)
Prima colazione e visita dedicata al monastero di Mileseva, uno dei più importanti centri spirituali ed artistici del popolo serbo. Il monastero acquisì la sua grande popolarità dopo che vennero trasferite qui, nel 1236, le reliquie di San Sava. Si continua verso il villaggio serbo di Sirogojno, una ricostruzione di un antico villaggio risalente al XIX secolo, un vero e proprio museo a cielo aperto sul monte Zlatibor. Visita del museo e proseguimento per il villaggio di Mokra Gora, ricostruito per volere del famoso regista Emir Kusturica, Palma d’Oro a Cannes, e il villaggio tutto in legno di Drvengrad, costruito appositamente come set cinematografico del suo film “La vita è un miracolo”. Visita del paese e sistemazione presso l’Hotel Mecavnik o similare. Cena e pernottamento. 

Giorno 8: Venerdì 29 aprile 
Mokra Gora – Sarajevo (Bosnia Erzegovina) (B;D)
Prima colazione e partenza in direzione di Sarajevo. Lungo il tragitto, una volta entrati nel territorio bosniaco, si effettua una sosta al monastero ortodosso di Dobrun, immerso nei boschi. Successiva tappa a Visegrad per poter attraversare il famoso ponte romanico sul fiume Drina. Arrivo a Sarajevo nel pomeriggio e inizio della visita della città. Sistemazione presso l’hotel Bosnia o similare. Cena in ristorante, e pernottamento in hotel. 

Giorno 9: Sabato 30 aprile 
Sarajevo (B;D)
Prima colazione e giornata interamente dedicata alla visita della città. L’escursione prevede Bascarsija, il vecchio centro completamente restaurato con la chiesa ortodossa dedicata ai Santi Arcangeli, la grande Moschea, il quartiere ebraico e la cattedrale cattolica di San Giacomo; Ferhadija, la più elegante strada di Sarajevo in stile mittel – europeo. Durante la visita si può ammirare una grandissima varietà di luoghi di culto che si alternano tra loro: chiese, moschee e sinagoghe. Cena e pernottamento in hotel. 

Giorno 10: Domenica 1 maggio 
Sarajevo – Mostar (B;D)
Prima colazione e partenza in direzione dell’affascinante città di Mostar, all’arrivo sistemazione presso l’Hotel Mostar o similare. Successiva visita del suo celebre Ponte Vecchio, si tratta di un ponte di pietra caratterizzato da una campata unica costruito in una varietà di pietra locale chiamata tenelija. Il ponte nacque per collegare le due sponde del fiume. Un altro ponte davvero interessante è il Ponte Musala, ovvero la versione ridotta del Ponte Vecchio. Esso sorge in una posizione suggestiva, alla confluenza tra i fiumi Radobolja e Neretva, le cui rive sono costeggiate da antichi mulini di pietra, in pieno centro storico, davanti alla moschea Neziraga. Si passeggia poi lungo Kujundziluk, la via più pittoresca della città, con le sue casette in pietra. Il suo nome deriva dalla parole orefice, che un tempo era il mestiere più praticato. Al termine della via si incontra Brace Fekica, l’antica via commerciale dove si ha modo di osservare lo scorrere della vita quotidiana locale. A Mostar, inoltre, si possono ammirare numerosi edifici risalenti al periodo austro-ungarico e stupende residenze ottomane. Cena in ristorante e pernottamento.

Giorno 11: Lunedì 2 maggio 
Mostar – Bocche di Cattaro – Podgorica (Montenegro) (B;D)
Prima colazione e successiva partenza in direzione della pittoresca Herceg Novi, città costiera situata all’ingresso delle Bocche di Cattaro. Si tratta di una serie di insenature all’interno della costa montenegrina, costituite da ampi valloni fra loro collegati che si inseriscono profondamente nell’entroterra. Per il suo valore di eccellenza universale, la zona è stata annoverata nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO nel 1979. Questa regione è punto d’incontro del terreno carsico e il mare. La ricchezza dei monumenti culturali e storici nell’intera zona delle Bocche di Cattaro testimonia l’intenso passato storico che ha visto l’alternarsi di diverse civiltà e culture. Si effettua quindi un’escursione in barca per ammirare le bellissime Bocche di Cattaro, costellate da isolette e la chiesa della Modonna di Skrpjela. Dopo la navigazione visita della città vecchia. Al termine proseguimento per Podgorica, all’arrivo sistemazione presso l’Hotel City o similare. Cena e pernottamento. 

Giorno 12: Martedì 3 maggio 
Podgorica – rientro in Italia (B)
Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia. 

Una sola data di partenza: 22 aprile 2016


Prezzi

Quota: euro 1.980,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 380,00 

Assicurazione medico bagaglio obbligatoria fino a 69 anni: euro 18,70 a persona
Assicurazione medico/bagaglio obbligatoria over 70 anni: euro 28,05 a persona

Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Partenza garantita, senza vincolo di numero minimo di partecipanti.
Numero massimo di partecipanti: 10

La quota comprende:
- Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Tutti i trasferimenti interni in auto/minibus
- Pernottamenti in hotel in camera doppia, come specificato nel programma
- Trattamento di mezza pensione
- Visite e ingressi come specificato nel programma
- Guida locale in lingua italiana durante tutto il tour
- Polizza “Garanzia diritti del passeggero” 

La quota non comprende:
- Volo Italia – Belgrado -/ Podgorica Italia (quotazione su richiesta)
- Pasti non specificati nel programma
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Accompagnatore dall’Italia (non previsto)
- Assistenza in aeroporto alla partenza (non prevista)
- Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus senza annullamento (costo esplicitato a parte)
- Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus con annullamento (costo da definire)
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma


Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf 

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza 
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza 
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza 
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza 
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza

e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell’emissione del biglietto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Richiesta Informazioni

invia

Contattaci

mappa itinerario

destinazioni

sezione approfondimenti