Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo in Camerun


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Alla scoperta delle etnie primordiali Koma e Mbororo, dei pigmei Baka e della riserva di Dja

18 gennaio – 2 febbraio 2014

Proponiamo un’esperienza intensa accompagnati da guide esperte per viviere a contatto con le diverse etnie che popolano la giungla. Questa grande varietà di tribù indigene e la biodiversità naturale fanno del Camerun uno dei Paesi più significativi di tutto il continente nero.

chiedi informazioni

Descrizione

Durante questo singolare e affascinante viaggio in Camerun si visita la capitale Yaoundè per poi raggiungere in treno Ngaoundéré, capitale del Regno di Adamawa. Da qui si visitano numerosi villaggi tribali per conoscerne gli usi e costumi, tra cui quelli delle etnie Mbororo e Dowayo. Addentrandosi sul monte Alantika si ha modo di vivere un’esperienza indimenticabile a contatto con le popolazioni animiste dei Koma. Dopo essere rientrati a Yaoundè visita del Parco Nazionale di Mefou dove è presente un centro per studiare e proteggere diverse specie di primati all’interno del parco. Si continua con la città coloniale di Akonolinga per poi dirigersi nella regione più remota del Paese, per conoscere la popolazione dei pigmei Baka ed esplorare la riserva di Dja patrimonio naturale dell’Unesco. Infine, prima di giungere a Douala, si visita la città coloniale Kribi. Quest’ultima, con le cascate di Lobè e le sue spiagge, offre un po’ di relax prima di ripartire. Un viaggio dedicato a che desidera conoscere un Paese ancora incontaminato, tra cultura etnografica e paesaggi selvaggi, adatto a viaggiatori con esperienza e forte spirito di adattamento.

Programma

PROGRAMMA.   Dettaglio dei pasti inclusi: B=Breakfast; L=Lunch; D=Dinner

 

Giorno 1: Sabato 18 gennaio
Italia – Yaoundè
Partenza dall’Italia, arrivo all’aeroporto di Yaoundè accoglienza e trasferimento all’Okan Lodge o similare, situato a circa 30 minuti dalla capitale. Pernottamento in Hotel.

 

Giorno 2: Domenica 19 gennaio
Yaounde – Ngaoundéré (B)
Prima colazione e successiva visita della capitale Yaoundè situata a 700 metri di altitudine e immersa in un lussureggiante ambiente naturalistico dove fa da sfondo il Monte Fébé. Nel tardo pomeriggio si raggiunge la stazione ferroviaria per imbarcarsi sul treno notturno per Ngaoundéré. Pernottamento a bordo del treno (letto o poltrona in base alla disponibilità).

 

Giorno 3: Lunedì 20 gennaio
Ngaoundéré - Gouna – Poli (D)
Arrivo alla città di Ngaoundéré capitale del Regno di Adamawa, nel nord del Camerun, caratterizzato da fitte foreste e ventose pianure verdeggianti. Dopo una breve visita della città con il Palazzo di Lamido, si lascia l’Adamawa plateau per dirigersi verso la valle del fiume Benoue. Lungo il tragitto si visitano numerosi villaggi per conoscere la vita dell’etnie locali che popolano questa zona. Arrivo nel pomeriggio a Poli (5h), capitale del dipartimento di Faro. Cena e pernottamento in tenda presso il Bakaru Camp.

 

Giorno 4: Martedì 21 gennaio
Poli – Mbororo – Kongle – Poli (B;D)
Prima colazione e giornata dedicata alla scoperta delle culture tribali Mbororo e Dowayo, fortemente ancorate alle proprie tradizioni ancestrali. Si parte al mattino in direzione dei villaggi Mbororo famosi per i costumi e le scarnificazioni sul volto dei loro abitanti. Da qui si procede in direzione di Kongle, centro culturale della tribù Dowayo, il cui nome significa “nessuno”. L’antropologo inglese Nigel Barley studiò i loro usi e costumi sui quali basò il testo “Il giovane antropologo”, pubblicato negli anni Ottanta. Rientro al campo, cena e pernottamento.

 

Giorno 5: Mercoledì 22 gennaio
Poli – Tchamba - Ouro Panti (B;L;D)
Prima colazione e successiva partenza per raggiungere il fiume Faro che, in base alle condizioni della strada, verrà attraversato attraverso il ponte Wangay oppure in canoa dal porto di Jalingo. Una volta superato il fiume si continua in direzione della località di Tchamba (4h), rinomata per le calabasses, ovvero recipienti ricavati dalle zucche e stuoie decorate. Tempo permettendo si effettua una visita dei piccoli villaggi, a breve distanza da Tchamba. Sistemazione delle tende a Ouro Panti, abitato dalla tribù Mbororo. Cena e pernottamento in campo libero.

 

Giorno 6: Giovedì 23 gennaio
Ouro Panti - Monti Alantika (B;L;D)
Prima colazione e successiva partenza per un’escursione a piedi (circa 2 ore) per esplorare la zona dei monti Alantika, per ammirare gli spettacolari panorami ed entrare in contatto con la tribù animista dei Koma che ancora oggi vivono allo stato primordiale. Dopo aver attraversato campi di miglio e piccoli torrenti, si raggiunge il villaggio tradizionale di Lugga, abitato da cinque famiglie Koma. Qui, insieme alla guida si ha modo di interagire con l’etnia locale e scoprirne le tradizioni ancestrali. Dopo una doccia nel fiume si continua la scoperta delle abitudini dei Koma. La loro attività principale consiste nella coltivazione del miglio. Per questo motivo, organizzano prima e dopo la raccolta del miglio delle feste in cui danzano e bevono molta bil-bil, la loro birra locale. Se si capita durante uno di questi festeggiamenti bisogna chiedere il permesso di partecipare. I Koma, oltre a dedicarsi alla coltivazione del miglio si dedicano alla caccia con arco e frecce, altro elemento che fa comprendere come questa etnia sia legata alle sue tradizioni animiste. Sistemazione in tenda, cena e pernottamento in campo libero.

 

Giorno 7: Venerdì 24 gennaio
Monti Alantika – Tchamba – Poli (B;L;D)
Prima colazione insieme alle famiglie Koma e successiva passeggiata verso Tchamba per un’ultima visita al Palazzo del Sultano, situato nei pressi della moschea, e rientro verso Poli (4h). Durante il tragitto si incontrano villaggi e mercati. All’arrivo a Poli tempo a disposizione per visitare il centro cittadino. Sistemazione in tenda presso il Bakaru Camp. Cena e pernottamento.

 

Giorno 8: Sabato 25 gennaio
Poli – Mbe – Ngaoundere – Yaoundé (B)
Prima colazione al mattino presto. Lasciando la valle di Faro si parte in direzione di Ngaounderé. All’arrivo tempo a disposizione per il pranzo e per acquistare qualche cibo e bevanda da consumare sul treno notturno diretto a Yaoundé. Pernottamento a bordo del treno (letto o poltrona in base alla disponibilità).

 

Giorno 9: Domenica 26 gennaio
Yaoundé – Parco Nazionale di Mefou – Okan (B)
Arrivo al mattino presto alla stazione di Yaoundè, accoglienza e trasferimento verso il Mefou National Park dove si ha modo di visitare un centro di conservazione di primati, un interessante progetto del Centro Africa. Successiva sistemazione presso l’Okan Lodge o similare. Tempo a disposizione per visitare a piedi piccoli villaggi e le comunità Bantu che vivono nei pressi del lodge. Pernottamento.

 

Giorno 10: Lunedì 27 gennaio
Okan – Akonolinga - Somalomo (B;D)
Prima colazione al mattino presto e successiva partenza in direzione est lungo una strada in parte dissestata, verso la regione più remota del paese, per conoscere la popolazione dei pigmei Baka. I Baka vivono nella giungla africana cacciando e raccogliendo frutta. Durante il tragitto si attraversano paesaggi suggestivi come le paludi formate dal fiume Nyong, i villaggi bantu, e l’antica città coloniale di Akonalinga. Arrivo nel pomeriggio a Somalomo (5h/6h) punto di partenza per visitare la riserva di Dja patrimonio naturale dell’Unesco. Sistemazione in campo libero, cena e pernottamento.

 

Giorno 11: Martedì 28 gennaio
Somalomo – Baka Camp (B;L;D)
Prima colazione e successiva visita di Somalomo con il suo gruppo etnico di Badjué che abita la regione dal XVIII secolo, dopo essere migrato dal Congo. Per anni vissero insieme ai Baka fino alla colonizzazione dei tedeschi. Si ha modo quindi di conoscerne le usanze e la loro cultura animista. Successivamente a bordo di una canoa si raggiunge la riserva di Dja, la più vasta foresta pluviale primaria di tutto il Camerun. Terminato il tragitto sul fiume si continua a piedi (dalle 2 alle 3 ore di cammino) verso il campo pigmeo dei Baka. Con l’aiuto di un traduttore si entra in contatto con la tribù per scoprirne gli aspetti della vita quotidiana. Si continua l’escursione in loro compagnia attraverso la giungla per raccogliere piante e erbe medicinali. In serata si partecipa ai loro canti e balli per celebrare la fine della giornata. Cena e pernottamento in tenda in campo libero.

 

Giorno 12: Mercoledì 29 gennaio
Baka Camp – Somalomo – Akonolinga - Yaoundé (B)
Prima colazione e dopo questa bellissima esperienza si lascia il campo dei Baka per ritornare verso la civilizzazione. Prima di giungere a Yaoundé si visita il quartiere tedesco di Akonolinga. All’arrivo (5h/6h) sistemazione presso l’ Okan Lodge o similare, pernottamento.

 

Giorno 13: Giovedì 30 gennaio
Yaoundé – Kribi (B)
Prima colazione e partenza verso la costa atlantica per arrivare a Kribi (4h30), città coloniale tedesca con il suo porto del XIX secolo. Sistemazione presso l’Hotel Ilomba o similare. Tempo a disposizione per rilassarsi in spiaggia. Pernottamento.

 

Giorno 14: Venerdì 31 gennaio
Kribi (B)
Prima colazione e successiva escursione a piedi per raggiungere le cascate di Lobè situate lungo la spiaggia e formate dall’omonimo fiume che si getta nell’Oceano. Tempo a disposizione per attività a proprio piacimento. Rientro in hotel, e pernottamento.

 

Giorno 15: Sabato 1 febbraio
Kribi – Douala – rientro in Italia
Prima colazione e tempo a disposizione per rilassarsi sulla spiaggia. Successivo trasferimento a Douala e tempo a disposizione per visitare il mercato locale. Trasferimento in aeroporto in serata per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

 

Giorno 16: Domenica 2 febbraio
Arrivo in Italia

 

Una sola data di partenza: 18 gennaio 2014

Prezzi

Quota: euro 2.300,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 250,00
Visto consolare: euro 170,00 (è incluso anche il costo della pratica)
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Partenza garantita, senza vincolo di numero minimo di partecipanti.
Numero massimo di partecipanti: 10

 

ATTENZIONE! E’ obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla.
E’ vivamente consigliata la profilassi antimalarica.
Il viaggio è adatto a viaggiatori con esperienza e forte spirito di adattamento.

 

La quota comprende:
- Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Tutti i trasferimenti interni in Minivan senza A/C (Supplemento per fuoristrada con A/C su richiesta)
- Pernottamenti in alberghi semplici, campi e treno come specificato nel programma
- Pasti come specificati nel programma
- Tragitti in treno
- Escursioni, visite e ingressi come specificato nel programma
- Guide locali esperte parlanti inglese
Polizza medica e bagaglio

 

La quota non comprende:
- Volo internazionale Italia – Yaoundé / Doula – Italia (quotazione su richiesta)
- Visto di ingresso
- Pasti non specificati nel programma
- Sacco a pelo, materassino (se si desidera), asciugamani (per i pernottamenti in campo)
- Tassa di uscita dal Paese (15 euro a persona da pagare in loco)
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Accompagnatore dall’Italia (non previsto)
- Assistenza in aeroporto alla partenza (non prevista)
Polizza annullamento viaggio (su richiesta)
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf 

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza 
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza 
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza 
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza 
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza

e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell’emissione del biglietto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

mappa itinerario


Visualizza Azonzo in Camerun in una mappa di dimensioni maggiori

destinazioni

sezione approfondimenti