Header Background
2004 - 2018 in viaggio da 14 anni

Titolo viaggio uniformato

Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisici elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua

26 ottobre - 6 novembre 2014

Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquid ex ea commodi consequat. Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint obcaecat cupiditat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

A partire da 1.600 €

chiedi informazioni

Descrizione

Durante questo meraviglioso viaggio è possibile ammirare i cento e più templi di Angkor, “città dell’acqua”, l’ottava meraviglia del mondo e antica capitale del regno Khmer e l’imponente Shwedagon Paya di Yangon con la sua cupola dorata, una delle più importanti pagode buddiste del mondo. Visitare la mistica Kyaikhtiyoe, con l’incredibile stupa situato sulla cima di una montagna. Si tratta di un enorme masso interamente coperto con lamine d’oro (“Gold Rock”) e posizionato delicatamente in bilico sul bordo di una rupe. Bagan, antica capitale birmana e culla della cultura del Myanmar, nella cui valle si trovano i resti di migliaia di templi risalenti a 800 anni fa. Bago, chiamata anche Pegu, città fondata dai Mon di Thaton nel 573 d.C. Alla scoperta di Heho città dello Shan, conosciuto per i coloratissimi mercati, i favolosi paesaggi e per la sua gente, una mescolanza di razze tribali e di Mingun, villaggio situato sulla sponda occidentale del fiume Ayeyarwaddy, dove è possibile ammirare i resti della imponente Mingun Paya e visitare la Pagoda Settawya che custodisce l’impronta di Buddha impressa nel marmo. Infine il , il pittoresco lago dalle acque calmissime, popolato da villaggi costruiti su palafitte dove vivono gli Intha, etnia di grandi pescatori famosi per il loro modo di remare con la gamba, unico al mondo.

Giorno 1: Sabato 27 dicembre
Partenza dall’Italia

Volo di linea diretto a Siem Reap, via Singapore. Pernottamento a bordo.

Giorno 2: Domenica 28 dicembre
Arrivo a Siem Reap

Arrivo a Siem Reap in mattinata, accoglienza e successivo trasferimento al Angkor Palace Resort & Spa. Pranzo presso un ristorante locale. Successiva visita all’area meridionale della città di Anghor Thom, si prosegue l’escursione con la visita del complesso templare di Bayon. Cena in un ristorante locale accompagnati da uno spettacolo di danze tradizionali. Pernottamento in hotel.

Giorno 3: Lunedì 29 dicembre
Angkor Wat (Siem Reap)

Prima colazione e successiva visita ai templi Banteay Srey e Banteay Samra. Successivo pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio si prosegue la visita ai templi Preah Khan, Neak Pean, tempio buddista di piccole dimensioni ma perfetto nelle sue forme, Pre Rup formato da un tempio-montagna piramidale su tre livelli, Ta Som, East Mebon e Taprohm uno dei templi più suggestivi di Angkor in quanto è immerso in una fitta vegetazione. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 4: Martedì 30 dicembre
Angkor Wat (Siem Reap) - Yangon

Prima colazione in hotel. Successiva visita ai templi Thommanon, Chau Say Tevoda, Banteay Kdei o cittadella delle celle e i templi di Kravan. Pranzo in un ristorante locale. Successivo trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo per Yangon, via Bangkok. All’arrivo, accoglienza e successivo trasferimento al Traders hotel o similare. Cena e pernottamento.

Giorno 5: Mercoledì 31 dicembre
Yangon

Prima colazione e mattinata dedicata alla visita della città e della Sule Paya, il cui stupa centrale si dice che racchiuda qualche capello di Buddha. Il suo nome in lingua Mon, Kyaik Ahtok, significa “lo stupa in cui è racchiusa la sacra reliquia di un capello”. Successiva visita della Karaweik Hall, chiatta galleggiante a forma di uccello. Nel pomeriggio visita di Chaukhtatgyi Reclining Buddha Image, dove si possono ammirare l’incredibile architettura dei templi e lo stile di vita del popolo del Myanmar. Successiva visita della Pagoda Shwedagon, una delle meraviglie del mondo, una struttura di novantotto metri, ricoperta da quattordici tonnellate di oro, con in cima un grande diamante. Si racconta che nel sesto secolo avanti cristo nella Pagoda due fratelli portarono dall’India otto dei capelli del Budda per custodirli come reliquia. Cenone di Capodanno in hotel. Pernottamento in hotel.

Giorno 6: Giovedì 1 gennaio 2008
Yangon – Kyaikhtiyoe (Golden Rock)

Prima colazione. In mattinata trasferimento a Kyaikhtiyoe (Golden Rock) distante circa 160 km da Yangon. Lungo la strada, visita al Htauk Kyant War Cemetery, dove riposano 27000 soldati caduti durante la seconda guerra mondiale. Poi si raggiunge Kimpun Camp, da dove parte la pista diretta a Kyaikhtiyoe, un enorme masso interamente coperto con lamine d’oro e posizionato delicatamente in bilico sul bordo di una rupe. Pranzo lungo il percorso. Successiva partenza a bordo di un furgoncino per Hermit Hill attraverso le montagna (45 minuti circa). Il furgoncino si ferma a 15 minuti a piedi dall’hotel. Raggiunto l’hotel, Golden Rock Hotel sistemazione e successiva partenza per raggiungere a piedi Kyeikhtiyoe (50 minuti circa). Rientro in hotel cena e pernottamento.

Giorno 7: Venerdì 2 gennaio
Kyaikhtiyoe (Golden Rock) – Bago – Yangon

Prima colazione. Al mattino ritorno a Kimpun Camp e proseguimento per fare ritorno a Yangon. Lungo la strada si visita Bago (Pegu) l’Ancient Capital del Mon Nationals, dove si possono ammirare Shwemawdaw, una delle pagode più sacre del Myanmar, il Buddha sdraiato Shwethalyaung e quattro grandi immagini del Buddha di KyeikPun Paya. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio arrivo a Yagon. Cena in un ristorante locale accompagnata da musiche e danze tradizionali. Sistemazione e pernottamento presso il Traders Hotel o similare.


Giorno 8: Sabato 3 gennaio
Yangon – Bagan

Prima colazione e successivo trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo verso Bagan, antica capitale birmana e culla della cultura del Myanmar. La visita incomincia recandosi alla Pagoda Shwezigon, poi al Tempio Wetkyi-in Gubyakkyi con le pitture murali delle scene jakata. Il Tempio Htilominlo, noto per le sue sculture di gesso e il Cancello della Città di Tharaba la più vecchia testimonianza dell’architettura di Bagan. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio la visita comprende la fabbrica degli oggetti di lacca, il Tempio Myinkaba Gubyaukkyi, in tipico stile Mon, il Tempio Manuha, un’idea della visione della vita nella prigione del re. Il Tempio Nanpaya, il primo capolavoro di statue di pietra, il negozio a Seinnyet Nyima Pagodas e la pagoda Mingala zedi, una delle ultime costruite in Bagan. Vista del favoloso tramonto dalla cima di un tempio o da una pagoda. Cena e pernottamento presso il Myanmar Treasure Resort bagan o similare.

Giorno 9: Domenica 4 gennaio
Bagan

Prima colazione in hotel. Durante la mattinata visita ai tempi del XII sec nel South East Bagan: Andamanya; Thambula e Lemyethna, noti per i loro preziosi dipinti murali in carattere Mahayanist. Pranzo in un ristorante locale. Successiva visita al tempio Ananda, un capolavoro di architettura assomigliante al Greek Cross, Thatbyinnyu, il più alto dei tempi di Bagan e la Pagoda Bupaya in stile Pyu lungo il corso del fiume Ayeyarwaddy. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

Giorno 10: Lunedì 5 gennaio
Bagan – Mandalay: Escursione via terra a Amarapura - Sagaing

Prima colazione. In mattinata trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo per Mandalay, la capitale dell’ultimo monarca del Myanmar, 300 km a nord est di Bagan. All’arrivo accoglienza e successiva escursione all’Ancient Capital Amarapura, sita 11 km a sud di Mandalay Visita al monastero Mahagandayon, al favoloso ponte Bein Wooden Bridge, e visita a una fabbrica di seta. Pranzo in un ristorante. Nel pomeriggio escursione a Sagaing, che si raggiunge oltrepassando il Ponte Inva (Ava) che sormonta il fiume Ayeyarwaddy. Sulla collina di Sagaing si trovano diversi zedi e monasteri. Ai piedi della collina si trova il villaggio di Ywataung, ricco di mercati e negozi locali, famoso per l’elaborazione dell’argento. Rientro e cena e pernottamento presso il Mandalay Hill Resort o similare.

Giorno 11: Martedì 6 gennaio
Mandalay: Escursione a Mingun

Prima colazione e successiva escursione in barca a Mingun, un villaggio situato sulla sponda occidentale del fiume Ayeyarwaddy. Durante l’escursione si visita la Pagoda Settawya dove è possibile osservare l’impronta di Buddha impressa nel marmo, il Pondawyapaya (il fiume vicino). Pahtodawgyi, un enorme cumulo di macerie e mattoni, ovvero tutto ciò che rimane del grandioso Tempio del Re Bodawpaya. La Mingun Bell, la campana più grossa al mondo, che pesa ben 90 tonnellate, il Mingun Village e l’interessante Pagoda Shinbume costruita nel 1816 dal nipote del Re Bodawpaya in memoria di uno delle sue mogli. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio visita all’immagine Maha Muni Buddha e ai laboratori di artigianato. Si prosegue poi per il monastero Shwe Kyaung, un tempo palazzo reale del Re Mindon, e si visita il monastero di Atumashi. Si raggiunge infine la cima della collina di Mandalay da dove è possibile ammirare la città da uno splendido punto panoramico. Cena in un ristorante tipico. Pernottamento in hotel.

Giorno 12: Mercoledì 7 gennaio
Mandalay - Heho - Pindaya – Lago Inle

Colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto per imbarcarsi sul volo per Heho, importante città dello Stato Shan, conosciuto per i coloratissimi mercati, i favolosi paesaggi e specialmente per la sua gente, una mescolanza di razze tribali. Trasferimento dall’aeroporto di Heho a Pindaya, una piccola e tranquilla cittadina. Durante il tragitto si può ammirare uno splendido paesaggio. Pranzo lungo il percorso. Escursione della città, visitando il lago e la Pindaya Cave, ben conosciuta per le innumerevoli immagini di Buddha custodite in essa. Successivo trasferimento al Lago Inle (100 km da Pindaya) famoso per la bellezza dei panorami che offre. Il lago è popolato da villaggi costruiti su palafitte dove vivono gli Intha, etnia di grandi lavoratori famosi per il loro modo di navigare: in piedi a poppa si reggono su una gamba mentre con l’altra tengono il remo. Arrivo e sistemazione presso il Myanmar Treasure Resort Inle o similare. Cena e pernottamento.

Giorno 13: Giovedì 8 gennaio
Lago Inle

Prima colazione in hotel. In mattinata visita del mercato locale dove si ha l’opportunità di ammirare lo stile di vita locale. Pranzo in un ristorante. Nel pomeriggio escursione presso lo splendido lago, famoso per la sua bellezza scenica. Lungo la strada visita alla Pagoda Phaung Daw Oo, a un meraviglioso giardino galleggiante, al tradizionale villaggio delle mogli e all’antico monastero Shan a Ngaphaechaung. Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 14: Venerdì 9 gennaio
Lago Inle – Heho – Yangon

Prima colazione e successiva visita della Pagoda Indein straordinario complesso, situato sulle rive del lago Inle, risalente all’VIII secolo, con oltre 1000 stupa, splendidi e suggestivi; un’incredibile foresta di pinnacoli, immersi nella vegetazione e dimenticati dalla storia. Il gruppo delle pagode è stato costruito dalle tribù Pa-o. Giunti con la barca al mercato Indein si cammina lungo una strada coperta da 1050 pagode nascoste degli Indein. Successivo pranzo presso un ristorante. Nel tardo pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Heho per imbarcarsi sul volo per Yangon. Arrivo, accoglienza e trasferimento al Traders Hotel o similare. Cena e pernottamento.

Giorno 15: Sabato 10 gennaio
Yangon – Italia

Prima colazione in hotel. Successiva visita al mercato Bogyoke con le sue stoffe e manufatti. Pranzo in ristorante. Successivo trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo di linea per il rientro in Italia, via Singapore.

Giorno 16: Domenica 11 gennaio
Arrivo in Italia


Voli interni previsti durante il programma: Yangon – Bagan – Mandalay – Heho - Yangon

Una sola data di partenza: 27 dicembre 2008 (Partenza di base da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane, salvo verifica eventuali costi aggiuntivi e disponibilità).

Quota: euro 3.400,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 350,00
Visto consolare d’ingresso in Myanmar: euro 100,00 (costo pratica incluso)
Pre - Visto consolare d’ingresso in Cambogia: euro 30,00
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Partenza garantita. Numero massimo di partecipanti: 15


La quota comprende:
- Volo internazionale di linea in classe economy con partenza da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane salvo verifica eventuali costi aggiuntivi e disponibilità di posti
- Tasse aeroportuali
- Tutti i trasferimenti interni come sopra specificato nel programma ( aerei, auto, barca)
- Sistemazione in camera doppia in pensione completa in Hotel 4*
- Guide parlante italiano che accoglie il gruppo all’arrivo a Siem Reap
- Visite, ingressi ed escursioni come sopra specificato nel programma
- Assicurazione medica e bagaglio

La quota non comprende:
- Visto d’ingresso in Myanmar e pre-visto di ingresso in Cambogia. Attenzione, prima di partire dall’Italia viene fatto un pre-visto per l’ingresso in Cambogia, ma il visto vero e proprio è da fare in loco pagando USD 20,00 in cash. (serve anche 1 fototessera da presentare in dogana)
- Tasse per fotografare e/o filmare
- Tasse aeroportuali alla partenza da pagare in loco
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia
Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

destinazioni

sezione approfondimenti