Header Background
2004 - 2018 in viaggio da 14 anni

Titolo viaggio uniformato

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisici elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua

26 ottobre - 6 novembre 2014

Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquid ex ea commodi consequat. Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint obcaecat cupiditat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

A partire da 1.600 €

chiedi informazioni

Descrizione

Proponiamo uno splendido viaggio in Mali dedicato all´ottava edizione dell´oramai famoso Festival au Desert (11-12 gennaio 2008). Creato nel gennaio 2001, il Festival au Desert si svolge annualmente a Essakane, a due ore di pista dalla città di Timbuctu. Questo festival si inserisce nell´ambito delle grandi feste tradizionali touareg, quali quelle di Takoubelt a Kidal e Temakannit a Timbuctu. Queste celebrazioni per molti anni hanno rappresentato un momento importante di scambio culturale tra i popoli della regione, sotto forma di canti e danze touareg, poesie, corse di cammelli, giochi, etc. Da alcuni anni il Festival au Desert si è aperto verso l´esterno, accogliendo artisti di fama internazionale venuti da altre regioni del Mali, da altri paesi dell´Africa, dell´Europa e da tutto il mondo. Decine di gruppi artistici presentano in tre giorni la loro arte musicale in un contesto naturale straordinario. In funzione dell´interesse mediatico che suscita e dell´ingente sforzo logistico che richiede, il Festival au Desert è entrato nella categoria dei Grandi Festival Moderni pur mantenendo la sua dimensione tradizionale.

Durante questo viaggio in Mali, inoltre, si possono ammirare le imperdibili bellezze del Paese come la moschea di Djenné, la costruzione di fango più grande del mondo; il porto di Mopti, dove vengono scaricate le grandi lastre di sale provenienti da Timbuctu; lo straordinario fiume Niger; il popolo Dogon, famoso per le sue splendide maschere e Timbuctu, da sempre il punto di arrivo delle carovane che attraversano il deserto del Sahara.

Giorno 1: Lunedì 7 gennaio
Italia – Bamako

Partenza in mattinata dall´Italia con volo di linea Air France, diretto a Bamako, via Parigi. Arrivo a Bamako in serata. Arrivo, accoglienza e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

Giorno 2: Martedì 8 gennaio
Bamako – Segou

Prima colazione e successiva visita della città il cui nome in lingua Barbara significa la "Riva dei coccodrilli". La città, posta in una grande ansa del fiume Niger, è ricca di palazzi in stile sudanese. Abitata in passato da pochi pescatori che vivevano in piccole capanne, fu fatta capitale del Sudan Occidentale. La visita comprende la città vecchia, la zona coloniale francese e il Museo Nazionale che offre la possibilità di approfondire la storia dei tre imperi: quello del Ghana, quello dei mitici imperatori Mansa e quello Songhai. Durante l´escursione pranzo in ristorante e nel pomeriggio partenza per Segou verso il nord del Paese attraversando la regione abitata dall´etnia dominante Barbara (23%della popolazione). Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Giorno 3: Mercoledì 9gennaio
Segou – Mopti

Prima colazione e successiva visita alla città di Segou considerata il granaio del Paese, poiché i francesi avevanmo deviato parte del Niger rendendo fertile tutta la zona. L´ Office du Niger è il palazzo che gestisce il sistema idrico. La più grande risorsa della zona è il continuo commercio che si svolge lungo il fiume Niger attraverso le "Pinasse", grandi barconi che trasportano cereali, bestiame e persone ai villaggi situati lungo il fiume. Dopo il pranzo si procede per Mopti attraversando un paesaggio caratterizzato da giganteschi baobab e arbusti spinosi. Brevi soste nel corso del viaggio per ammirare la moschea di San, in tipica architettura Sudanese, il villaggio di Togo. All´arrivo a Mopti sistemazione presso l´hotel. Al tramonto escursione in Pinasse al villaggio bozo di Kakalodoga per cogliere la vita e le caratteristiche architetture di alcuni villaggi delle etnie Bambara e Bobo. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

Giorno 4: Giovedì 10 gennaio
Mopti – Timbuctu

Prima colazione. Partenza al mattino presto a bordo di una 4X4 in direzione di Timbuctu attraversando i paesaggi sahariani del deserto di Gurma con le sue dune punteggiate qua e là da solitari arbusti spinosi e i radi insediamenti dei pastori Bela (un tempo schiavi dei Tuareg). Il percorso, lungo 467 Km è impegnativo, in quanto si svolge quasi tutto su pista; la strada asfaltata arriva solo nell´ultimo tratto. Questo straordinario tragitto offre in cambio la possibilità di cogliere la complessa organizzazione sociale dei nomadi Tuareg e Bela. Durante tutto il periodo invernale si possono incontrare carovane di dromedari che trasportano il prezioso sale. Queste popolazioni prediligono terre prevalentemente ricche di erba e acqua in modo da poter allevare greggi di capre e montoni. Le loro tende richiamano stili architettonici e moderne e sono facilmente avvistabili da lontano. Pranzo al sacco durante il tragitto. Arrivo in tarda serata a Timbuctu, cena e pernottamento in hotel.

Giorno 5: Venerdì 11 gennaio
Timbuctu – Essakane (Festival au Desert)

Prima colazione e partenza per il deserto. Visita ad alcuni accampamenti Tuareg lungo il tragitto. Pranzo al sacco. Nel pomeriggio si arriva a Essakane, dove ha luogo il Festival au Desert. Si può quindi assistere alle manifestazioni in calendario. Pernottamento a Essakane in tenda

Giorno 6: Sabato 12 gennaio
Essakane (Festival au Desert)

Intera giornata dedicata ad assistere al Festival au Desert. Pensione completa. Pernottamento in tenda.

Giorno 7: Domenica 13 gennaio
Essakane – Timbuctu – Douentza

Prima colazione e successiva partenza per Douentza. Pranzo al sacco. Visita di alcuni villaggi Tuareg. Arrivo a Douentza nel pomeriggio. Cena e pernottamento in campo attrezzato.

Giorno 8: Lunedì 14 gennaio
Douentza – Paese Dogon

Prima colazione. Partenza a bordo di una 4X4 e arrivo nella primo pomeriggio nei paesi dei Dogon che da secoli vivono ai piedi delle strapiombanti pareti della Falesia. Visita dei villaggi più belli dal punto di vista architettonico e maggiormente intatti, centri dell´animismo della cultura Dogon. Youga piri è l´esempio di come in passato questo popolo scegliesse come luoghi di culto zone inaccessibili e spesso sprovviste dell´essenziale acqua. (Da questo villaggio parte ogni 60 anni Sigui, la festa Dogon che percore la maggior parte dei villaggi della falesia di Bandiagara). Cena e pernottamento in campo.

Giorni 9 e 10: Martedì 15 e Mercoledì 16 gennaio
Trekking lungo la falesia di Bandiagara

Prima colazione. Giornate interamente dedicate al trekking lungo la falesia di Bandiagara.che si estende per 150 km attraverso il Sahel fino a est di Mopti e alla scoperta della terra dei Dogon.. Il paesaggio è di una bellezza sorprendente ed è ricco di villaggi Dogon popolo famoso per la loro complessa ed elaborata cultura, per le forme d´arte e per la particolare architettura delle case e dei granai. Prima dell´arrivo dei Dogon la scarpata era abitata dalla popolazione Tellem di cui ora sono rimasti solo alcuni superstiti. La scarpata presenta una parete verticale alta centinaia di metri. Nonostante l´oggettiva difficoltà i Tellem riuscirono a costruire abitazione e magazzini in punti inaccessibili. Questi punti sono oggi irraggiungibili e i Dogon ritengono che i Tellem potessero volare o che utilizzassero poteri magici per raggiungerli. Il modo migliore per visitare il paese di questo popolo (Pays Dogon) è quello di spostarsi a piedi: antichi sentirei collegano i villaggi tra loro e l´altipiano con la pianura. Pranzo in corso di escursione. Cena. Pernottamento in tenda a Banani.

Giorno 11: Giovedì 17 gennaio
Banani – Sangha – Bandiagara

Prima colazione e mattinata dedicata alla visita di Sangha. Proseguimento per Bandiagara e visita del "Centro di Medicina Tradizionale"ideato dallo psichiatra italiano Piero Coppo e realizzato grazie alla cooperazione italiana. Cena e pernottamento in Hotel.

Giorno 12: Venerdì 18 gennaio
Bandiagara - Mopti - Djenné

Prima colazione. Successiva partenza per Djenné, situata su un´isola al centro del fiume Bani, una delle città più interessanti e pittoresche dell´Africa Occidentale, le cui case, oltre alla famosissima moschea (la più grande costruzione in terra del mondo), sono state costruite in mattoni di fango e decorate secondo lo stile tradizionale. Arrivo in tarda mattinata attraverso il fiume Bani. Visita della città, sede di una antica università di studi medici e scientifici. Pranzo, cena e pernottamento in hotel.

Giorno 13: Sabato 19 gennaio
Djenne - Segou

Prima colazione e visita dello straordinario mercato settimanale. Nella tarda mattinata partenza per Segou e pranzo a San. All´arrivo a Segou nel tardo pomeriggio sistemazione presso l´hotel. Cena e pernottamento.

Giorno 14: Domenica 20 gennaio
Segou – Bamako

Prima colazione e proseguimento per la capitale, pranzo e pomeriggio libero da dedicare ad attività a proprio piacimento. Cena in ristorante e in serata trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo di rientro.

Giorno 15: Lunedì 21 gennaio
Rientro in Italia


Una sola data di partenza: Lunedì 7 gennaio 2008 (Partenza di base da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane).

Quota servizi: euro 2.990,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 260,00
Visto consolare: euro 100,00 (costo pratica incluso)
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
ATTENZIONE! E´ obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla.
Numero minimo di partecipanti: 10




La quota servizi comprende:
- Volo internazionale di linea Air France a/r Milano-Bamako, via Parigi. Partenza di base da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane.
- Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Tutti i trasporti con 4x4/minubus-A/C e, stradali, e fluviali.
- Pernottamenti in campi e alberghi, in camera doppia come specificato nel programma
- Pensione completa come da programma
- Accompagnatore parlante italiano e guide locali
- Escursioni , visite e ingressi come specificato nel programma
- Ingresso al Festival du Desert.
- Assicurazione medica e bagaglio

La quota sevizi non comprende:
- Visto consolare d´ingresso (costo esplicitato a parte)
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

destinazioni

sezione approfondimenti