Header Background
2004 - 2018 in viaggio da 14 anni

Titolo viaggio uniformato

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisici elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua

26 ottobre - 6 novembre 2014

Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquid ex ea commodi consequat. Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint obcaecat cupiditat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

A partire da 1.600 €


Descrizione

2 - 16 agosto 2007
9 - 23 agosto 2007
Un viaggio in Mongolia, l´antico impero di Gengis Khan. Lungo un percorso in fuoristrada di circa 3300 km, tra siti di eccezionale valore storico-scientifico protetti dall´UNESCO, attraverso le infinite steppe mongole e le dune del deserto del Gobi, altopiani stepposi, montagne e natura ancora incontaminata.


Tra i tesori del Deserto del Gobi, i Laghi del Nord e gli antichi Monasteri Buddisti della Mongolia: scenari naturalistici straordinari in una terra in cui si respira un´intensa spiritualità. E'possibile visitare la splendida capitale Ulaanbaatar e l´antica capitale dell´impero Mongolo costruita nel 1220 da Gengis Khaan, Karakorum. Ammirare ed esplorare i suggestivi paesaggi del deserto del Gobi, conosciuto come il "deserto dei dinosauri", delle Flaming Cliffs, delle dune di sabbia Khongoriin Els che "cantano col vento"e dei canyon della Valle di Yol. Godere delle terme Tsenkher, situate sul Monte Tsenkher, caratterizzate dalle acque termali dalle proprietà curative. Infine, scoprire la bellezza dei paesaggi del Parco Nazionale Khorgo-Terkhiin Tsagaan e le particolarità del cavallo selvatico nei 90.000 ettari del Parco Nazionale dei Monti Khustai.

Giorno 1: Giovedì 2, 9 agosto
Milano – Ulaanbaatar

Volo di linea da Milano a Ulaanbaatar via Berlino. Pernottamento a bordo.

Giorno 2: Venerdì 3, 10 agosto
Ulaanbaatar: La Capitale Della Mongolia Moderna

Arrivo a Ulaanbaatar, accoglienza e trasferimento all´Hotel Mongolia (4*). Sistemazione nelle camere VIP. Visita della capitale, costruita lungo le sponde del fiume Tuul e circondata da deliziose montagne, tra le quali i celebri 4 monti sacri. La città è ricca di caratteristiche contrastanti in cui palazzi in stile sovietico si accompagnano ad antichi templi buddisti, moderni alberghi in costruzione, palazzi ministeriali in stile neoclassico, centri commerciali. Nelle periferie si incontrano invece le tradizionali Ger, tende in feltro di forma circolare e baracche di legno. Il tour della città comprende il Monastero Buddista di Gandantegchenling con la cerimonia delle preghiere del mattino. Pranzo di cucina occidentale in ristorante a Ulaanbaatar. Nel pomeriggio visita panoramica della città, comprendente la grande Piazza Sukhbaatar del 1946, dedicata all´ "eroe della rivoluzione" del 1921 che dichiarò l´indipendenza dalla dominazione dell´Impero Cinese Qing (Manciù). Il Monumento ai Caduti Zaisan della seconda guerra mondiale su una collina da cui si gode una splendida vista della città. Proseguimento con la visita al Palazzo Invernale dell´ultimo re mongolo VIII Bodg Khaan Javzandamba Agvaanluvsan e al Museo di Storia Nazionale in cui si trovano i costumi dei gruppi etnici della Mongolia e dell´esercito mongolo del leggendario Genghis Khaan, oggetti Buddisti, strumenti musicali. Rientro in hotel e cena con concerto di musica tradizionale. Pernottamento in hotel.

Giorno 3: Sabato 4, 11 agosto
Gobi Centrale – Baga Gazriin Chuluu

Prima colazione e partenza su fuoristrada attraverso la regione Dundgobi o Gobi Centrale verso la celebre roccia sacra di Baga Gazriin Chuluu (1.768m), una formazione rocciosa granitica che sorge dalla pianura remota e deserta, meta di pellegrinaggio da parte della popolazione locale. All´interno della montagna si trova una grotta con un lago sotterraneo. Si narra che anche Gengis Khan si sia accampato in questa zona. Nei dintorni ci sono molte sorgenti e formazioni rocciose dalle forme inusuali. Pranzo al sacco lungo il percorso. Nel pomeriggio visita all´oasi Khukh Burd situata nella località di Adaatsag. Qui si trovano le rovine dell´antico monastero Khukh Burd del X secolo, costruito su un´isola del lago, e le rovine di un palazzo del XVII secolo, dove Great Noyon Khutagt V, reincarnazione del Lama di Gobi Danzan Ravjaa (1803-1856), organizzava degli spettacoli teatrali. A sud del lago si trovano le terme di Uudiin Bulag dalle acque curative. Sistemazione al campo nelle vicinanze di Baga Gazriin Chuluu. Cena e pernottamento al campo.

Giorno 4: Domenica 5, 12 agosto
Gobi Meridionale - Deserto Dei Gobi: Alla Scoperta Dei Dinosauri E Del Loro Mondo

Prima colazione e partenza per il Deserto dei Gobi, nella regione di Omnogobi, Gobi Meridionale. Pranzo al sacco lungo il percorso. Sistemazione al campo Three Camel Lodge. Il deserto del Gobi è conosciuto come il "Deserto dei Dinosauri" ed è una depressione di circa 2.000 km da est ad ovest e di un migliaio di km da nord a sud. L´area protetta del Deserto dei Gobi è considerata dall´UNESCO "Riserva della Biosfera" poiché ospita le ultime rarissime specie endemiche esistenti in Mongolia. L´integrità di questa regione è garantita perchè non ci sono persone che vivono in modo permanente all´interno della riserva e non c´è alcuno sviluppo industriale. Tra straordinari scenari di canyon, catene montuose distese sabbiose e rocce rosse, si trova un immenso giacimento di fossili di dinosauri che da secoli si ritrovano nell´area del Deserto dei Gobi. L´antica mitologia Cinese-Mongola del Dragone trae origine da queste scoperte. Sistemazione e cena al campo e pernottamento.

Giorno 5: Lunedì 6, 13 agosto
Parco Nazionale Gobi Gurvan Saikhan - Valle Di Yol

Vista dell´alba nel deserto. Partenza per il Parco Nazionale Gobi Gurvansaikhan, Three Beauties of the Gobi, per osservare la fauna del Gobi. Visita alla Valle di Yol, una gola stretta e rocciosa a circa 2.500 mt di altitudine, in cui si trovano ghiacciai perenni ed affascinanti canyon. In questa zona si raggiungono delle temperature estreme che durante l´inverno possono arrivare fino a -40°. Nel Parco si può osservare una grande varietà di piante e di animali, soprattutto rapaci (aquile, falchi, grifoni). Qui vive il rarissimo leopardo della neve, un felino straordinario e difficilissimo da vedere, in via di estinzione. è possibile inoltre avvistare animali endemici come il khulan (l´asino selvatico) i lupi della steppa, il cammello selvatico (Khavtgai), gli stambecchi (Yangir o Ibex), la pecora selvatica (Argali o Ovis ammon), la lince (Felis lynx) e i cervi rossi. Pranzo al campo Gobi Discovery. Rientro al campo Three Camel Lodge e sistemazione nelle tradizionali Ger, tenda Deluxe. Tempo a disposizione per rilassarsi. Cena al campo e pernottamento.

Giorno 6: Martedì 7, 14 agosto
Khongoriin Els: Le Dune Che Cantano

Prima colazione e proseguimento per la zona delle dune di sabbia Khongoriin Els, le Dune che "cantano col vento", alte fino a 200 metri e larghe da 6 a 12 km. Situate in un bacino circondato da montagne, si estendono per un centinaio di km e rappresentano una delle più grandi aree sabbiose in Mongolia. Pranzo al campo Gobi Discovery Khongor. Nel pomeriggio escursione sulle dune di sabbia Khongoriin Els. Sistemazione al campo Gobi Discovery Khongor, cena e pernottamento.

Giorno 7: Mercoledì 8, 15 agosto
Bayanzag - Ongiin Khiid

Prima colazione e partenza per la visita di Bayanzag, chiamata Flaming Cliffs. La particolare conformazione geologica delle rocce, ricca di canyon, e la colorazione rossastra delle pietre rendono la zona molto suggestiva, soprattutto al tramonto. Visita alla zona dei dinosauri, dove sono stati ritrovati fossili di Tarbosauri, Gallimimi, Protoceratopi, Adrosauri e molti altri. Pranzo al sacco nei pressi di Bayanzag. Proseguimento per il complesso archeologico di Ongii viaggiando nella direzione nord. La verde vallata del fiume Ongii si trova all´estremo ovest della provincia di Dundgobi (Gobi centrale). Qui, tra rilievi desertici e selvaggi e all´interno di una gola molto suggestiva, si trovano le rovine di due monasteri: Barlim Khiid sulla riva nord, e Khutagt Khiid a sud (il complesso archeologico è conosciuto come Ongy Khiid). Cena e pernottamento presso il campo Saikhan Govi nelle vicinanze del fiume Ongiin.

Giorno 8: Giovedì 9, 16 agosto
Karakorum: Antica Capitale Dell´impero Di Gengis Khan

Prima colazione e partenza per Karakorum, antica capitale dell´impero Mongolo costruita nel 1220 da Gengis Khaan. Pranzo al sacco nel corso di escursione. Visita a Karakorum comprendente la famosa fontana costruita nel 1253 a forma di albero costruita davanti al Palazzo delle Diecimila Paci e Prosperità di Ogodei Khaan dall´architetto francese Guillaume Boucher, fatta di argento e d´oro, con quattro leoni che distribuivano vino, airag - il latte di giumenta fermentato – idromele e birra di grano. Distrutta nel 1388 dall´esercito della Dinastia Ming, le rovine vennero utilizzate per costruire, nel XVI secolo, il tempio Erdene Zuu, anch´esso gravemente danneggiato durante le purghe staliniste. Esso fu anche il 1° monastero Buddista in Mongolia; aveva nel suo insieme un centinaio di templi e vi risiedevano circa 1.000 monaci. Il monastero rimase chiuso fino al 1965 quando fu riaperto come museo e non più come luogo di culto. Nel 1990, con la caduta del comunismo, esso riacquistò la sua originaria funzione ed oggi è considerato il monastero più importante del paese. Successiva visita al Monastero Erdene Zuu, "Cento Tesori", il più antico monastero del paese, la cui costruzione iniziò nel 1586. Visita alla leggendaria Tartaruga di Karakorum (solo due sono ancora visibili) che indicava l´ingresso ai vari palazzi della capitale e aveva la funzione di proteggere la città (la tartaruga è considerata simbolo di eternità). Accanto alla Tartaruga spesso vengono allestite della bancarelle dalla gente del luogo dove è possibile trovare dei souvenir e degli oggetti tradizionali, anche antichi. Visita al Complesso eretto per i Grandi Khaan dell´Impero Mongolo. Cena e pernottamento al campo Dreamland Resort. Sistemazione nelle tradizionali Ger, tenda Deluxe.

Giorno 9: Venerdì 10, 17 agosto
Tuvkhun Khiid - Valle Orkhon

Prima colazione e partenza per la Valle del fiume Orkhon, sito protetto dall´UNESCO. L´ambiente circostante la cascata sull´Orkhon, creatasi 20.000 anni fa in seguito ad un´eruzione vulcanica, è molto scenografico e tranquillo. L´acqua scende a valle da un´altezza di 20m in una gola molto suggestiva. Escursione (1 ora circa di camminata) allo spettacolare Monastero Tuvkhun Khiid, la "Terra della Felice Solitudine", costruito sulla cima della montagna Shiveet Ulaan Uul nel 1653 da Zanabazar. Da qui è possibile godere di una splendida panoramica delle vallate circostanti. Pranzo al sacco. Cena e pernottamento presso il campo nelle vicinanze al monastero Tuvkhun.

Giorno 10: Sabato 11, 18 agosto
Riserva Naturale Di Khuisiin Naiman Nuur - Tsenker Hot Spa – Tsetserleg - Arkhangai

Prima colazione e partenza la presto mattina per la riserva Naturale di Khuisiin Naiman Nuur , 11,500 ettari che racchiudono 8 laghi, alimentati dal fiume Urkhit, risultato di eruzioni vulcaniche avvenute secoli fa. Pranzo al sacco in riva al lago. Proseguimento nel pomeriggio per la provincia di Arkhangai, rinomata per i suoi scenari spettacolari: vulcani estinti, laghi di origine vulcanica, verdi foreste e pascoli, fiumi e sorgenti. Visita a Tsetserleg, capoluogo della regione Arkhangai Visita al Monastero Zayaiin Gegeenii Khiid, costruito nel 1586. Proseguimento per le terme Tsenkher, situate sul Monte Tsenkher, Le acque termali, che sgorgano ad una temperatura di 60°-80°C durante tutto l´anno, possiedono proprietà curative. Tempo a disposizione da dedicare al relax. Cena e pernottamento presso il campo Tsenkher Jiguur

Giorno 11: Domenica 12, 19 agosto
Parco Nazionale Khorgo-Terkhiin Tsagaan Nuur

Prima colazione e partenza per il Parco Nazionale Khorgo-Terkhiin Tsagaan. Lungo il percorso, escursione alla Roccia Taikhar Chuluu, enorme formazione rocciosa che crea una suggestiva visione sui prati verdi che la circondano. Visita al Vulcano Khorgo, non più attivo, che si trova all´interno del Parco Nazionale Khorgo-Terkhiin Tsagaan (copre un´area di 77,267 ettari). è possibile salire in cima al cono del vulcano attraverso la strada che parte dal villaggio che si trova alla base del monte. Pranzo al sacco.Visita al Lago Terkhiin Tsagaan, conosciuto come il Grande Lago Bianco. Cena e pernottamento presso il campo Maikhan Tolgoi o similare.

Giorno 12: Lunedì 13, 20 agosto
Ogii Nuur

Prima colazione e partenza per il Lago Ogii. ,uno dei più grandi laghi della Mongolia Centrale. Situato a 1.387 metri sopra livello mare, è un paradiso faunistico ricco di uccelli e di pesci. Pranzo al sacco. Cena e pernottamento presso il campo Ogii.

Giorno 13: Martedì 14, 21 agosto
Parco Nazionale Dei Monti Khustai Via Khogno Khan - Mongol Els

Prima colazione al campo e partenza per il Parco Nazionale dei Monti Khustai. Pranzo presso il campo Mongol Altai nella suggestiva zona di Elsen Tasarkhai – Mongol Els. Lungo il percorso, visita al Monte Khogno Khaan e ai Monasteri Ovgon e Erdene Khamba. Il Monastero Erdene Khamba e le rovine del monastero Ovgon Khiid sono situati nella bellissima valle di Khogno Khaan, ai piedi del monte omonimo. Proseguimento per il Parco Nazionale dei Monti Khustai, di oltre 90.000 ettari di estensione. Il parco è stato istituito per proteggere i cavalli selvatici Takhi - Prjewalsky. Il takhi è l´ultima razza esistente di cavalli selvatici sul pianeta e rispetto al cavallo comune, possiede due cromosomi in più che gli conferiscono delle caratteristiche peculiari. Nel Parco è possibile osservare, esemplari di altri animali selvatici (cervi, gazzelle, gatti selvatici, lupi e linci). All´interno del parco si trova il Museo dei cavalli selvatici. Successiva visita al complesso archeologico di Ongot dell´impero della steppa Uigur del VIII secolo d.c. Visita al museo dei cavalli selvatici Prjewalsky Takhi. Cena e pernottamento presso il campo Moltsog Els.

Giorno 14: Mercoledì 15, 22 agosto
Ulaanbaatar: I Tesori Della Mongolia

Prima colazione al campo e partenza per Ulaanbaatar. Visita al Museo delle Belle Arti Zanabazar, dedicato al grande capo religioso e politico, pittore e scultore. Pranzo a buffet al ristorante Mongolian Barbeque. Nel pomeriggio visita al Museo di Choijin Lama Luvsankhaidub, complesso costituito da sei templi e costruito tra il 1904 ed il 1908 in onore di un importante Lama chiamato Luvsankhaidub. Bellissimo esempio di architettura buddista, al suo interno si trovano delle collezioni di costumi, testi sacri, sculture, dipinti, oggetti artistici e religiosi, tra cui le maschere tsam usate durante le danze sacre. Tempo libero da poter dedicare ad attività a piacere. Cena al ristorante con cucina tradizionale mongola. Pernottamento in hotel(4*) con sistemazione nelle camere Semi-Deluxe.

Giorno 15: Giovedì 16, 23 agosto
Ulaanbaatar – Italia

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo di linea per Milano.

Due date di partenza: Giovedì 2 e 9 agosto 2007 (Partenza di base da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane).

Quota: euro 2.990,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 340,00
Visto consolare: euro 100,00 (costo pratica incluso)
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza


La quota comprende:
- Volo internazionale di linea con partenza da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane
- Assistenza aeroportuale e trasferimenti da/per l´aeroporto
- Welcome drink all´arrivo
- Tutti i trasferimenti interni in Mongolia come sopra specificato nel programma
- Trasferimenti con le jeep 4x4 per l´intero percorso
- Pernottamento negli alberghi di categoria 4 stelle, camere in doppia come sopra specificato nel programma
- Pernottamento nei campi/resorts e lodge in Ger doppia
- Pasti come sopra specificato nel programma (il menù comprende solo acqua)
- Guide in lingua italiana o inglese
- Supporto di staff esperto presso i campi
- Ingresso ai musei e entrate a siti, monasteri e parchi nazionali (con accompagnatori locali)
- Assicurazione medica e bagaglio

La quota non comprende:
- Visto d´ingresso;
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Vedi anche: Viaggio in Mongolia, il Festival nazionale del Nadam

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA

Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.



Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni


APPROFONDIMENTI