Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Mongolia. "Azonzo in" Mongolia in occasione dell'ottavo centenario dell'impero di Gengis Khan

05/06/2006

28 luglio – 14 agosto 2006

Mongolia. Azonzo Travel propone un viaggio speciale "Azonzo in" Mongolia, in occasione dei festeggiamenti perl’ottavo centenario della nascita dell’impero di Gengis Khan

Per il programma dettagliato visita la sezione del sito: viaggi/viaggi speciali pronti/"Azonzo in"

Milano, 29 marzo 2006 – Azonzo Travel, il tour operator al servizio dei viaggiatori intelligenti, nell’ambito del programma di viaggi speciali "Azonzo in" , annuncia un viaggio di diciotto giorni in Mongolia dedicato ai festeggiamenti che si tengono in occasione dell’ottavo centenario della nascita dell’Impero di Gengis Khan.

Durante questo straordinario viaggio “Azonzo in Mongolia” si può partecipare alle cerimonie che si tengono nell’antica capitale mongola Karakorum, per festeggiare l’ottavo centenario della nascita dell’Impero Mongolo di Gengis Khan.

Nell’anno della Tigre 1206 le popolazioni tartare si riunirono e conferirono a Temujin (detto Gengis Khan), il titolo di Imperatore. Gengis Khan divenne così il dominatore assoluto di tutto il territorio abitato dai Mongoli. Durante questa grande assemblea furono poste le basi del futuro stato mongolo: fu riorganizzato l’esercito; fu imposta una legislazione fiscale; istituita una rete postale di stato e creata anche un’ organizzazione burocratica, composta prevalentemente da Uiguri, un popolo di cultura superiore abitante nel Sinkiang settentrionale, arresosi senza resistenza al conquistatore mongolo. Temujin impose ai suoi parenti, agli ufficiali dell’ esercito e ai dignitari di corte di imparare a leggere e scrivere nel linguaggio degli Uiguri, che divenne la lingua ufficiale del nascente impero. Creata la struttura dello stato, il sovrano mongolo diede inizio alla grande stagione delle conquiste. In quindici anni di guerra sottomise il regno dei Si Hisa (1205-1209), devastò quello dei Kin (1211-1215) occupando Pechino la capitale, attaccò la Corasmia spingendosi fino all’estremo occidente (1219-1223). Alla sua morte avvenuta il 18 agosto 1227, l’impero fu diviso tra i suoi quattro figli: Giutsci, Giagatai, Ogodei e Tului. Disse di lui Marco Polo: "fu uomo di grande valenza, di senno e di prudenza, e tenea signoria bene e francamente".

La seconda attrazione principale è l’immenso deserto del Gobi, che offre panorami di straordinaria “estrema” bellezza. I numerosi e importanti reperti fossili rinvenuti (ossa e uova di dinosauri) dimostrano che un tempo il Gobi fu un immenso mare interno. Oggi è un bacino desolato dove sopravvivono arbusti e alcune specie selvagge di cavalli, gazzelle, cammelli e antilopi, sotto un cielo da molti viaggiatori ritenuto il più bello del mondo.

L’unica data di partenza è il 28 luglio 2006. La quota è di Euro 3.990,00 a persona in camera doppia. Supplemento camera singola pari a Euro 510,00.

"Siamo molto contenti di poter lanciare sul mercato un viaggio dedicato a una ricorrenza storica importante come l’ottavo centenario della nascita dell’Impero di Gengis Khan, in un Paese così bello e incontaminato come la Mongolia – ha commentato Fabio Chisari, Partner e Amministratore Unico di Azonzo Travel – riteniamo questo viaggio un’occasione importante per comprendere meglio la cultura mongola e per ammirare la dura bellezza del deserto del Gobi"

Fabio Chisari,

Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.


parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

destinazioni

sezione approfondimenti