Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo Travel propone un viaggio unico in Togo, Benin e Burkina Faso fra maschere sacre, feticci vudù e villaggi arcaici.

10/12/2009

Milano, 10 dicembre 2009 – Azonzo Travel, il tour operator preferito dai viaggiatori intelligenti, nell’ambito del programma di viaggi speciali “Azonzo in”, annuncia un viaggio unico e speciale “Azonzo in Togo, Benin e Burkina Faso".

 

Proponiamo un viaggio unico per immergersi nei misteri e nelle tradizioni di Togo, Benin e Burkina Faso. Un’esperienza singolare alla scoperta di maschere colorate, riti vudù, cerimonie sacre e villaggi abitati da etnie i cui usi e costumi sono ancora profondamente legati al passato.

 

Durante questo insolito viaggio si visita la capitale del Togo, Lomé, con il suo Grand Marché dove si trovano feticci, “gri gri” (amuleti) e dove gli adepti dell'animismo locale comprano gli elementi necessari per i loro culti. Inoltre, percorrendo gli stati del Benin e Burkina Faso, si assiste a numerose cerimonie vudù e all’uscita delle maschere sacre che appartengono alle diverse etnie locali. In Benin si visita il villaggio di Ganvie, costruito su palafitte e i villaggi dei Tamberma e dei Somba, situati sulla catena montuosa dell’Atakora e considerati fra gli esempi più belli di architettura tradizionale africana. Si continua con la partecipazione alla festa tradizionale delle maschere Zangbeto che rappresentano gli spiriti non umani, le forze della natura e della notte, le maschere Egun che simboleggiano gli spiriti dei defunti, le maschere Gelede legate al culto della Madre Terra. In Burkina Faso invece, dopo aver visitato la capitale Ouagadougou, si assiste all’uscita delle maschere Bobo-Bwa che sono regolarmente impiegate nella celebrazione di miti, alla cerimonia delle maschere a foglie di cui scrisse l’etnologo Guy Moral e infine le maschere Nunuma utilizzate per rappresentare e perpetuare il rapporto con gli dei. Inoltre in Burkina si visita il caratteristico villaggio dei Lobi, etnia tra le più chiuse d’Africa, che ha mantenuto inalterate le proprie tradizioni e del villaggio Dagarti con le sue case fortificate. Un viaggio affascinante che permette di avvicinarsi alla cultura delle maschere di Togo, Benin e Burkina Faso, Paesi ancora poco conosciuti e ancorati alle proprie tradizioni arcaiche.

 

L’unica data di partenza è il 2 marzo 2010. Il ritorno in Italia è previsto il 17 marzo. La quota è di euro 3.100,00 a persona in camera doppia. Supplemento camera singola euro 400,00. Il programma dettagliato si trova nel sito di Azonzo Travel, nella sezione: viaggi/viaggi speciali pronti.


“Siamo molto contenti di poter lanciare sul mercato questo viaggio straordinario – ha commentato Fabio Chisari, Partner e Amministratore Unico di Azonzo Travel – questi Paesi, poco conosciuti, sono tra più interessanti e misteriosi del West Africa. Grazie a questo viaggio è possibile approfondire la conoscenza della loro millenaria e leggendaria cultura, alla scoperta di maschere colorate, riti vudù e cerimonie sacre”.

Per maggiori informazioni: viaggio in Togo, Benin e Burkina Faso

Fabio Chisari,

Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.


parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

destinazioni

sezione approfondimenti