Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Viaggio speciale in Giordania dedicato alle donne: impegno culturale, relax e trattamenti estetici

13/04/2005

Milano, 13 aprile 2005 – Azonzo Travel, il tour operator per i viaggiatori intelligenti, nell’ambito del programma di viaggi speciali "Azonzo con", annuncia un viaggio di dodici giorni dedicato alle donne ma la cui partecipazione ovviamente non è preclusa agli uomini.

Durante il viaggio, oltre a visitare le straordinarie bellezze culturali e naturalistiche della Giordania, come Petra, Jerash, Wadi Rum e il Mar Morto, si partecipa a incontri con importanti donne giordane impegnate in prima persona nella lotta per i diritti delle donne e per lo sviluppo del ruolo delle donne nella famiglia, nel mondo del lavoro e nella società.
Questi incontri hanno lo scopo di avvicinare le donne italiane alla realtà di un Paese islamico moderato e progressista, in cui le donne stanno compiendo importanti battaglie per la loro emancipazione all’interno della famiglia, del mondo del lavoro, della società in genere.
Si tratta di un confronto fra due culture, religioni e società diverse, un momento di reciproco scambio culturale ed emotivo e di condivisione di temi che continuano ad essere di grande attualità in Italia come in tutto il mondo.
Infine sono previsti momenti di relax nei tradizionali Hammam, e trattamenti rilassanti, estetici e terapeutici in una famosa SPA sul Mar Morto.

Si parte da Milano alla volta di Amman. Il giorno successivo si visita Amman e i castelli di Kharaneh, Amra e Azraq. Il terzo giorno è dedicato alla splendida città romana di Jerash. Nel pomeriggio si fa visita alla sede della Jerash Women Association, per un incontro con Miss Inayat Houbsh, Presidente dell’Associazione, e una nutrita delegazione di associate. Il quarto giorno si visitano le grotte Iraq Al Amir e il villaggio di Um Qais. Il giorno successivo ci si reca a Madaba, sul Monte Nebo, e alle rovine di Um Rassas. Il sesto giorno è dedicato alla splendida cittadella di Kerak e alla Riserva Naturale di Dana. Il settimo giorno si giunge a Petra, l’antica capitale dei nabatei, un vero gioiello archeologico, storico e architettonico che l’UNESCO protegge come Patrimonio dell’Umanità. Da li si prosegue in direzione di Aqaba e dello spettacolare deserto di Wadi Rum, dove si soggiorna una notte in un campo tendato beduino, attrezzato con tutti i comfort, e si gusta una speciale cena beduina sotto le tende a lume di candela, con lo splendido deserto a fare da cornice. Si trascorrono poi gli ultimi giorni di relax sul Mar Morto, al Dead Sea SPA Hotel, dove si possono godere di trattamenti rilassanti, estetici e terapeutici.

Nel pomeriggio dell’ultimo giorno si tiene l’evento principale, l’incontro con importanti donne giordane impegnate in prima persona nella lotta per i diritti delle donne e per lo sviluppo del ruolo delle donne nella famiglia, nel mondo del lavoro e nella società.
Al workshop partecipano: Alia Hattough-Bouran - Ministro del Turismo della Giordania; Anas Saket – Presidente della Federazione Generale delle donne giordane; Sawasen Toufahe – Vice Presidente della Federazione Generale delle donne giordane e membro del Consiglio di Amministrazione della TV giordana Castor; Nuha Al Azrui – Presidente dell’ Organizzazione delle donne arabe in Giordania; Amneh Zoubi - Presidente dell’Unione delle donne giordane; Riham Fakouri - Giornalista del quotidiano Al Rai; Lana Mamkeg – Giornalista e membro di molte associazioni femminili; Laila Karaki - Giornalista e reporter del quotidiano Doustoor; Fatima Smadi – Giornalista del quotidiano Arab Al Yaum.

Sono previste 4 date di partenza: Domenica 3 luglio, Sabato 23 luglio, Domenica 7 agosto e Domenica 28 agosto 2005.

La quota è di Euro 1.750,00 a persona per le date del 3 luglio e del 28 agosto, e di Euro 1.830,00 a persona per le date del 23 luglio e del 7 agosto, in camera doppia e pensione completa. Supplemento camera singola pari a Euro 250,00.

"Siamo molto contenti di poter lanciare sul mercato un viaggio dedicato alle donne in un Paese così straordinario come la Giordania – ha commentato Fabio Chisari, Partner e Amministratore Unico di Azonzo Travel – riteniamo questo viaggio un’occasione importante per comprendere meglio la cultura islamica e per far condividere alle donne italiane le sfide che le amiche giordane stanno compiendo per la modernizzazione del loro Paese".

Contattaci

Fabio Chisari,

Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.


destinazioni

sezione approfondimenti