Header Background
2004 - 2018 in viaggio da 14 anni

Viaggio in Vietnam e Cambogia


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Un viaggio alla scoperta di questi due straordinari Paesi

aprile 2018

Proponiamo un viaggio via terra dal Vietnam alla Cambogia, alla scoperta del patrimonio naturale, artistico e culturale di questi due Paesi.

a partire da 2.300 €

Descrizione

Durante questo viaggio si inizia con Hanoi, capitale e città dalla storia millenaria. Si continua con una crociera nella Baia di Halong, tra scenari fiabeschi e villaggi di pescatori e con una visita al Trang An Nature Park, complesso montuoso che per la sua conformazione morfologica e’ noto al mondo come “la Halong terrestre”. In volo si raggiunge Ho chi Minh (Saigon), con i suoi monumenti più importanti fino ad arrivare alla foce del Delta del Mekong, uno dei fiumi più grandi del Mondo. Dopo essersi immersi nel celebre mercato galleggiante di Cai Rang, si visita la riserva naturale di Tra Su, una gigantesca palude ricoperta da una fitta ed impenetrabile foresta di Cajuput. Si attraversa il confine con la Cambogia per visitare Phnom Penh con il suo interessante Museo Nazionale. Infine si dedicano gli ultimi giorni al meraviglioso complesso di Angkor con i suoi templi khmer. Un viaggio straordinario per conoscere questi straordinari Paesi. 


 

Programma

PROGRAMMA. Dettaglio dei pasti inclusi: B=Breakfast; L=Lunch; D=Dinner

Giorno 1: Venerdì  
Italia – Hanoi 

Partenza dall’Italia, pernottamento a bordo.

Giorno 2: Sabato 
Hanoi 

Arrivo ad Hanoi, accoglienza e trasferimento presso l’Hanoi Pearl Hotel (check in a partire dalle ore 14:00) o similare. Incontro con il gruppo e nel pomeriggio visita dell’odierna capitale del Paese, città dalla storia millenaria. La fondazione di Hanoi si perde infatti agli albori del secondo millennio e costituisce uno degli insediamenti umani ancora oggi popolati tra i più antichi del Sud-Est Asiatico. Si raggiungerà il “Tempio della Letteratura”, antichissimo centro religioso ma anche vera e propria Università della città. Si proseguirà quindi con la storia recente del Paese con la visita al Mausoleo di Ho Chi Minh (che per motivi di ordine pratico si visiterà solo esternamente), quindi il Palazzo Presidenziale (vista dei giardini). Si lascerà il quartiere di rappresentanza della città per trasferirsi più a est, nel cuore pulsante della Hanoi più tradizionale rappresentato dal Quartiere Vecchio e dal suo frenetico, pittoresco ed esotico mercato. Il Quartiere Vecchio avvolge su tre lati il Lago Centrale (Hoan Kiem Lake o “della Spada restituita”), su una piccola isoletta al centro del quale sorge il sacro Tempio Ngoc Son. Visita del tempio ed a seguire si intraprenderà un’emozionante esplorazione del Quartiere Vecchio a bordo dei tipici cyclo locali (riscio a pedali). Il Lago Centrale ed il Quartiere Vecchio sono anche il miglior luogo della città dove trascorrere la serata. Qui si trovano infatti diversi ristoranti di varie cucine e si potrà anche avere un’irripetibile occasione di shopping alla ricerca dei prodotti tipici più ricercati. Pernottamento.
Nota: l’arrivo ad Hanoi deve avvenire entro massimo mezzogiorno, in quanto il tour di gruppo inizia alle 15.00. Nel caso di voli che arrivassero nel pomeriggio, possiamo prevedere di farvi partire un giorno prima aggiungendo una notte e un trasferimento extra all’arrivo (costo esplicitato a parte) 

Giorno 3: Domenica 
Hanoi – crociera Baia di Halong (B;L;D)

Prima colazione e successiva partenza per raggiungere la città costiera di Halong. All’arrivo imbarco su una graziosa ed elegante giunca per una piacevole crociera con pernottamento sulla celebre Baia di Halong. Il luogo deve la sua fama ai maestosi faraglioni, formazioni calcaree, isole e picchi che la punteggiano creando scenari fiabeschi. Pranzo a bordo. Durante la navigazione si effettueranno varie tappe durante le quali si potrà scendere dall’imbarcazione per esplorare locali grotte nonché tipici villaggi locali dei pescatori. Possibilità di fare il bagno, di partecipare ad un corso di cucina vietamita e di praticare la pesca notturna. Cena a bordo e pernottamento in giunca attraccata in una baia riparata.
NB: Le cabine a bordo delle giunche utilizzate per la crociera ad Halong hanno spazi molto ridotti. 
Si consiglia di portare con se' un piccolo bagaglio a mano con l'indispensabile per la notte. Il bagaglio principale, che potrebbe risultare troppo ingombrante all'interno della cabina, potrà essere depositato al porto o lasciato a bordo del mezzo di trasporto.

Giorno 4: Lunedì 
Crociera Baia di Halong – Ninh Binh (B;Br;D) 

Sveglia di primo mattino per chi desidera praticare il Tha Chi sul ponte superiore.  Caffè o te per chi lo desidera. In seguito proseguimento dell'escursione nella baia. Alle ore 10:30 brunch a bordo prima dello sbarco previsto alle 11:00 circa. Da Halong trasferimento in direzione sud-ovest verso la provincia di Ninh Binh, nel cuore del Vietnam Settentrionale. Si attraversa una regione solcata dai fiumi e canali che formano l’esteso Delta del fiume Rosso che irrigano e fertilizzano un’area rurale densamente popolata e tra le più produttive del paese, dove riso e frutta tropicale crescono in abbondanza. In epoca storica, la regione fu tra le prime nel Sud Est Asiatico a conoscere l’incessante opera dei predicatori cattolici che negli anni riuscirono a fondare qui importanti comunità religiose, le più antiche delle quali risalgono all’inizio del XVII secolo. Una di queste era ed e’ ancora oggi la comunità presso il villaggio di Co Am, punto di passaggio lungo il nostro tragitto, dove la locale Diocesi risale al 1689. L’antica chiesa costruita in epoca coloniale, conosciuta come Nam Am, e’ stata sottoposta alcuni anni or sono ad un intero restiling che gli ha donato nuove e suggestive sembianze grazie ad un riuscito progetto architettonico di assimilazione degli elementi cristiani nello stile locale. Nam Am e’ oggi una delle piu’ suggestive tra le decine di chiese e cattedrali disseminate tra i villaggi di questa regione dove ancora oggi il cattolicesimo ha un forte ascendente tra la popolazione locale. Si giungera’ a Ninh Binh nel tardo pomeriggio. A ovest di questa importante citta’ si sviluppa uno dei santuari naturali piu’ strabilianti del Paese e dal 2014 elencato dall’Unesco tra i siti Patrimonio dell’Umanita’. Sistemazione presso il Ninh Binh Legend Hotel o similare, cena e pernottamento. 

Giorno 5: Martedì 
Ninh Binh - Trang An Nature Park – Hanoi – Saigon (B)
 
Prima colazione e partenza al mattino presto per esplorare nella calma del primo mattino uno dei santuari naturali più belli del Vietnam e dell’Asia: il Trang An Nature Park che costituisce la parte centrale e piu’ vasta del complesso montuoso che per la sua conformazione morfologica e’ noto al mondo come “la Halong terrestre”. Possenti faraglioni si innalzano dalla campagna circostante per raggiungere altezze fino a 200 mt. Sono solcati da vasti corsi d’acqua che nel corso dei millenni hanno scavato una fitta rete di grotte passanti di varie dimensioni e lunghezze navigando all’interno delle quali si può attraversare l’intera area collegando le profonde vallate che tagliano la montagna. L’esplorazione del luogo avviene remando a bordo di piccole imbarcazioni che grazie alle minuscole dimensioni permettono di penetrare anche all’interno delle grotte più strette. In alcune di queste si dovrà chinare il capo per evitare di urtare le rocce piu’ sporgenti. La navigazione si estende per circa 2h30min durante le quali si potranno attraversare fino a otto grotte (il percorso puo’ variare a seconda dalle condizioni atmosferiche e di altri fattori logistici). Nella tarda mattinata si raggiungerà una tipica casa rurale del luogo per svolgere alcune divertenti attività ispirate al Community Based Tourism. Tra queste la pesca dei granchi nelle risaie. I campi di riso sono infatti popolati da una particolare specie di granchio d’acqua dolce di colore marrone o grigiastro che puo’ raggiungere notevoli dimensioni e che i vietnamiti chiamano “cua dong”. Ha un gusto molto forte e viene utilizzato per insaporire vari piatti della cucina locale tra i quali il noto “Bún riêu”, una noodle soup molto prelibata. Trasferimento di rientro al Noi Bai airport di Hanoi per imbarcarsi sul volo per Saigon. All’arrivo trasferimento presso l’EdenStar Saigon Hotel o similare, pernottamento.
Nota: La navigazione a Trang An avviene a bordo di imbarcazioni a remi di dimensioni molto piccole, in grado di entrare all’interno delle grotte. Ogni imbarcazione può ospitare non più di 4 persone ed è dotata di panche senza schienale e senza tettuccio. Le barche sono in acciaio inossidabile e vengono condotte da rematori del luogo. I partecipanti possono a loro scelta remare o farsi semplicemente trasportare.

Giorno 6: Mercoledì 
Saigon – Can Tho (B;L) 

Prima colazione al mattino presto e successiva partenza al mattino presto per la visita della città di Saigon (Ho Chi Minh) che includerà la cattedrale di Notre Dame (1880) e l'ufficio Postale (1886). Percorrendo le strade cittadine si ammireranno dall'esterno anche il grande complesso del Palazzo della Riunificazione. Si raggiungerà quindi China Town, nella periferia sud-ovest di Saigon, con il suo mercato centrale noto con il nome di Binh Tay. Nei pressi si trova anche il Tempio Thien Hau. Terminate le visite alla città, si proseguirà verso la punta più meridionale del Vietnam dove si trova la foce a Delta del Mekong, uno dei fiumi piu' grandi del mondo che scende dall'Himalaya attraversando ben otto Paesi. Prima di raggiungere il mare, il Mekong si separa in nove rami principali collegati tra loro da una fitta rete di canali naturali e artificiali che fertilizzano i campi e creano una efficiente e capillare linea di comunicazione che collega tra loro le province del Delta ed il Delta con il mare e l'entroterra. Il Governo ha suddiviso il Delta in ben 13 grandi province dove oggi vive un quarto dell'intera popolazione vietnamita. Sulle rive dei maestosi bracci del fiume si affacciano alcune tra le più popolose città del Vietnam e del Sud Est Asiatico. La piu' importante e' Can Tho, comunemente conosciuta come la "Capitale del Delta". Can Tho e' adagiata sulle rive del Hau, in vietnamita "secondo", cioè il secondo braccio del fiume. Per raggiungerla si deve prima attraversare il "Thien", cioe' il "primo" ramo del fiume sulle rive del quale e’ adagiata la località rurale di Cai Lay dove, presso un’abitazione privata del posto, i locali ci insegneranno a cucinare i piatti tipici del Delta. Si potra’ poi consumare il pranzo assieme a loro. Da qui alla popolosa città di Vinh Long, capoluogo dell'omonima provincia, dove si tiene il mercato ortofrutticolo dove i frenetici avventori si accalcano tra la merce esposta al suolo muovendosi non a piedi bensì a bordo delle moto, disponendosi in lunghe file in continuo movimento. Continuazione per Can Tho e sistemazione presso l’Iris Can Tho o similare, pernottamento.

Giorno 7: Giovedì 
Can Tho – mercato galleggiante di Cai Rang – Riserva di Tra Su – Chau Doc (B;L;D) 

Prima colazione al mattino presto e successiva partenza per il celebre mercato galleggiante di Cai Rang. Le giunche si distribuiscono in ordine sparso ed irregolare occupando piu' di un chilometro del corso del trafficato fiume "Can Tho", uno dei principali affluenti del Hau. A pochi chilometri dal confine con la Cambogia ci si imbatte nella riserva naturale di Tra Su, una gigantesca palude ricoperta da una fitta ed impenetrabile foresta di Cajuput. Tra questi alberi vivono circa 70 specie di grandi uccelli acquatici tra i quali le rare Cicogne Dipinte (Mycteria leucocephala) e la stupenda Aninga Orientale (Anhinga Melanogaster. Entrambe le specie sono a rischio di estinzione e Tra Su e' uno dei pochi luoghi dove possono ancora essere facilmente avvistate. Si ha modo di esplorare il parco a bordo di piccole barche a remi. Continuazione per Chau Doc, capoluogo di provincia, dove il canale Vinh Te incontra il fiume Hau. Si scenderà in barca per esplorare il canale Vinh Te, costeggiato su entrambe le sponde da rudimentali abitazioni su altissime palafitte. Qui vivono i Cham ed i Khmer. Sistemazione presso il Victoria Nui Sam Lodge o similare, cena e pernottamento.
Nota: Crociera per la visita del mercato di Cai Rang: 5/6 Km di navigazione lungo il fiume Can Tho dal centro citta' a Cai Rang a bordo di giunche con sedili e tettucio. Durata della crociera variabile (circa 1h30min incluse alcune visite locali)
Crociera a Tra Su: suddivisa in prima parte a bordo di motolancia con panchine (con o senza schienale) e senza tettuccio fino al cuore della riserva (30/35min di navigazione totali tra andata e ritorno). La parte centrale della riserva adatta all'avvistamento degli uccelli acquatici si raggiunge con piccola barca a remi (max 4 persone per imbarcazione) per circa 20/30min, con panchine senza schienale e senza tettuccio.

Giorno 8: Venerdì 
Chau Doc - Phnom Penh (Cambogia) (B;L) 

Prima colazione e successivo trasferimento al confine, espletamento delle pratiche di immigrazione ed incontro con la guida cambogiana. Si giungerà a Phnom Penh verso l’ora di pranzo. Pranzo in ristorante locale e inizio delle visite della citta’, includendo il ricco ed interessante Museo Nazionale dove sono esposti reperti risalenti al periodo Angkoriano e pre-Angkoriano della gloriosa storia dell’antico impero dei Khmer.  L’isolato attiguo al Museo è interamente occupato dal grande complesso del Royal Palace al cui interno si trova anche la Pagoda d’Argento. La storia del Royal Palace è strettamente correlata alla colonizzazione francese e alla funzione della città di Phnom Penh quale capitale del Paese. “Pagoda d’Argento” è invece l’appellativo che gli occidentali hanno assegnato al Tempio Reale per il suo splendido pavimento interamente realizzato con piastrelle di argento. Ultima tappa presso il Wat Phnom, tempio Buddista collegato alla fondazione della città di Phnom Penh nel corso del XIV secolo. Sistemazione presso il Sunway Hotel Phnom Penh o similare, pernottamento.
Nota: La buffer zone tra i due paesi si attraversa a piedi. Non sono disponibili portantini o carrelli quindi i ognuno dovrà trainare il proprio bagaglio. Il tratto da coprire a piedi con il bagaglio appresso e' di circa 450 mt. 

Giorno 9: Sabato 
Phnom Penh – Siem Reap (B;L) 

Prima colazione e partenza in direzione nord lungo la strada statale n.6 che costeggia ad oriente il grande lago naturale del Tonle Sap. Si giunge a Kompong Thom dopo circa tre ore di viaggio. Da qui si intraprenderà una deviazione di circa 30 km che si allunga verso l’aperta campagna e costituita da una dissestata strada sterrata percorribile a fatica con le autovetture. Questo aspro ed impervio percorso ci può però offrire una delle attrattive più peculiari della Cambogia di oggi. Collega infatti tra loro alcuni remoti villaggi rurali con case di legno. Presto si giungerà al sito archeologico oggi noto con il nome di Sambor Prei Khuk e coincidente con la antichissima città pre-Angkoriana di Ishanapura. L’antica città era suddivisa in tre distinti quartieri che si estendono su una vasta area. La visita avverrà camminando lungo un percorso di circa 2km per ammirare le rovine pre-angkoriane risalenti al VII e VIII secolo. Alcuni edifici hanno una forma unica ed originale, a pianta ottagonale. Durante l’ultimo tratto di trasferimento che porta a Siem Reap si effettuerà un’altra importante tappa per ammirare i ponti edificati alla fine del XII secolo dal grande Re Jayavarman VII che intraprese la costruzione di una fitta rete stradale per collegare le varie province dell’Impero. L’odierna statale 6 segue ancora lo stesso percorso dell’antica via di comunicazione Khmer. Arrivo a Siem Reap previsto per il tardo pomeriggio e sistemazione presso il Tara Angkor Hotel o similare, pernottamento. 

Giorno 10: Domenica  
Siem Reap (B;L) 

08:00 ca. Partenza per il celebre sito storico di Angkor. Prima tappa al Prasat Kravan, una delle costruzioni più antiche di Angkor e costituito da 5 torri allineate tra loro. Breve tappa alle Srah Srang (le “piscine reali”) prima di giungere nell’area dell’immenso bacino artificiale Yasodharatataka (nome moderno East Baray), oggi prosciugato, per il quale Re Yasovarman fece erigere possenti argini alti fino a 7 metri e disposti a pianta rettangolare con lati di 7600*1800 metri. Al centro dell’East-Baray, su una collina artificiale appositamente predisposta si trovano le sontuose rovine del tempio Shivaista Rajendraesvara (oggi noto come East-Mebon). Poco più a sud svetta la maestosa cinquina di torri del Tempio di Stato del Re Rajendravarman II: il Rajendrabadresvara, oggi noto come Pre Rup, un colossale “tempio-montagna” dalle imperiose proporzioni. 
Circa 20km più a nord troviamo invece uno dei capolavori artistici più raffinati e pregiati che gli antichi Khmer ci abbiano tramandato. Si tratta di un piccolo tempio interamente ricoperto di stupendi bassorilievi. Il nome originario di questo puro capolavoro d’arte è “Tribuvanamahesvara” che identifica il Dio Shiva quale il “Signore dei tre mondi”. Oggi il tempio è invece noto come Banteay Srei, la “cittadella delle donne”. L’intero pomeriggio sarà dedicato alla meraviglia per antonomasia di Angkor, il luogo che fin dalla sua riscoperta ha scatenato la fantasia e il desiderio del mondo occidentale: il mitico Angkor Wat. Considerato oggi come una delle più sensazionali meraviglie del nostro pianeta. Pernottamento.

Giorno 11: Lunedì 
Siem Reap (B;L) 

Prima colazione e partenza per una nuova giornata di visite ad Angkor. Il protagonista di oggi sarà Jayavarman VII, il più celebre e decantato dei Re sotto il comando del quale, tra la fine del XII e l’inizio del XIII secolo, l’impero dei Khmer raggiunge la sua massima espansione ed influenza sia politica che culturale. L’era di Jayavarman VII segna anche una fondamentale transizione spirituale dall’Induismo al Buddismo Mahayana ed è a quest’ultima forma di culto che vengono dedicati i suoi grandi Monasteri. La giornata inizierà all’Angkor Thom, la gigantesca città fortificata alla quale si accederà attraversando la porta oggi più celebre: il “South Gate”, contornato da file di Dei e Demoni che sorreggono serpenti “Naga”. Al suo interno si trovano “la Terrazza degli Elefanti” e la “Terrazza del Re Lebbroso”, interamente scolpita con stupendi bassorilievi realizzati su cinque registri sovrapposti. Al centro geometrico dell’Angkor Thom si trova invece il Tempio di Stato del grande Re Jayavarman VII, il celebre “Bayon”, noto al mondo per le sue innumerevoli torri sulle quali sono scolpiti i giganteschi volti in pietra. Uscendo dall'Angkor Thom attraverso la porta orientale del "Victory Gate" si incontrerà in rapida successione una serie di costruzioni di estremo interesse tra cui due piccoli templi “in piano” in stile Angkor Wat, simili tra loro e di immensa bellezza: il Thommanon ed il Chao Sai Tewoda, quindi le mastodontiche rovine del “tempio montagna” oggi noto con il nome di Ta Keo, mai terminato dai suoi antichi costruttori (la visita di questo tempio non e' prevista. verra' ammirato dall'esterno). Si continua poi con il Ta Phrom: ancora oggi, giganteschi alberi si sorreggono sui muri del monastero e le loro possenti radici si insinuano tra le intercapedini dei massicci blocchi di arenaria a costituire un mistico connubio tra arte, storia e natura. Nel pomeriggio si visiterà il secondo, colossale, monastero: Nagarajayasri, la “fortunata città che porta la vittoria”. Dedicato al padre del Re, l’intero complesso era fortificato e difeso da un alto muro di cinta e contornato da un ampio canale attraversato da quattro ponti ornati da serpenti “Naga”. Oggi il complesso è noto come Preah Khan e la sua importanza simbolica è sottolineata dalla costruzione, lungo il suo stesso asse longitudinale, del grande bacino artificiale Jayatataka al centro del quale furono poste le “terme” oggi note con il nome di Neak Pean. 

Giorno 12: Martedì 
Siem Reap - rientro in Italia (B)

Prima colazione e successivo trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

Volo interno: Hanoi – Saigon 

Date di partenza: tutti i venerdì, da gennaio a aprile 2018 

Prezzi

Quota servizi a terra: euro 2.300,00  a persona in camera doppia 
Supplemento sistemazione camera singola: euro 1.500,00

Supplemento facoltativo pernottamento extra ad Hanoi + trasferimento dall’aeroporto all’arrivo: euro 200,00 totali a camera, doppia o singola
 
Nota: Durante il capodanno Vietnamita (“Tet”) i quali festeggiamenti si estenderanno dal 14-Feb al 21-Feb 2018 compresi, la disponibilità sui voli domestici in Vietnam risulterà alquanto limitata. Al fine di evitare problemi di disponibilità consigliamo di muoversi con largo anticipo. Specifichiamo inoltre che durante i festeggiamenti del Tet la popolazione locale usufruisce di un lungo periodo di pausa abbandonando le sedi di lavoro per raggiungere le rispettive famiglie nelle province. Le grandi città quali Saigon e Hanoi risultano quindi deserte e prive della tipica e tradizionale vivacità quotidiana che così fortemente caratterizza la cultura locale vietnamita. Diversi luoghi di visita previsti potrebbero altresì risultare chiusi al pubblico

Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza

Assicurazione medico/bagaglio obbligatoria valida fino 69 anni: 35,40 euro a persona
Assicurazione medico/bagaglio obbligatoria over 70 anni: 51,35 euro a persona

Partenza garantita con minimo 2 partecipanti

Attenzione. I clienti di Azonzo Travel saranno aggregati in loco a clienti italiani di altri operatori


N.B. Necessario passaporto con almeno 6 mesi di validità oltre la data di partenza

La quota comprende:
Transfer da/per l’aeroporto a destinazione
Tutti i trasferimenti in auto/barca/minibus come da programma
Volo interno Hanoi – Saigon (tariffa soggetta a riconferma)
Sistemazione in camera doppia negli hotel sopra specificati nel programma
Pasti come specificato nel programma 
Escursioni e ingressi come specificato nel programma
Guide locali parlanti italiano in Vietnam e Cambogia  
Polizza “Garanzia diritti del passeggero” 

La quota non comprende:
Costo dei voli internazionali (costo esplicitato a parte)
Pasti non specificati nel programma
Escursioni e attività facoltative 
Visto Vietnam all’arrivo (gratuito per cittadini italiani)
Visto Cambogia (USD 35 a persona + 1 fototessera, da ottenere in loco) 
Bevande, mance e spese personali di ogni tipo
Tutto quanto non specificato espressamente nel programma
Eventuale adeguamento valutario entro 20 giorni dalla data della partenza
Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus senza annullamento (costo esplicitato a parte)
Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus con annullamento (costo da definire)
Non è prevista la figura dell’accompagnatore dall’Italia (non prevista)

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali

Scarica il pdf 
con le condizioni contrattuali.

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza 
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza 
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza 
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza 
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell'emissione del biglietto. 

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Multiassistenza Plus senza Annullamento fino a 79 anni 

Scarica il pdf 
con le condizioni della polizza fino a 79 anni
Scarica il pdf con i costi della polizza fino a 79 anni

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento fino a 79 anni
Scarica il pdf con le condizioni "Multiassistenza Plus con Annullamento fino a un massimale di 3.500 euro a persona (copertura Mondo); fino a 2.500 euro (copertura Continentale) e fino a 1.500 euro (copertura Locale)"
Scarica il pdf con i costi " Multiassistenza Plus con Annullamento fino a un massimale di 3.500 euro a persona (copertura Mondo); fino a 2.500 euro (copertura Continentale) e fino a 1.500 euro (copertura Locale)"

Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento Plus" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento Plus" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA

Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.



Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni


APPROFONDIMENTI