Header Background
2004 - 2018 in viaggio da 14 anni

Pakistan e Cina - La via della seta


Alla scoperta di uno dei tratti più affascinanti della celebre via della seta

roponiamo un viaggio in Pakistan e Cina che percorre il tratto piu' affascinante di quella che fu la "Via della Seta". Per ammirare le imponenti catene montuose lungo la Karakoram Highway, sulle orme degli antichi mercanti

Prezzo su richiesta


Programma


Giorno 1
Islamabad

Arrivo a Islamabad. Accoglienza e assistenza, trasferimento in Hotel, pernottamento

Giorno 2
Islamabad – Chilas

Dopo colazione, trasferimento a Chilas. Chilas era situata sull´antica via delle carovane che attraversava il Passo Babusar per arrivare in India e sulla via che attraversava la valle dell´Indo passando per Besham, e in questa zona i viaggiatori hanno lasciato molte incisioni rupestri. Chilas sorge all´ombra del Nanga Parbat, un "ottomila" famoso in tutto il mondo. Arrivo e trasferimento in Hotel, pernottamento

Giorno 3
Chilas – Gilgit

Dopo colazione, trasferimento a Gilgit. Per gli appassionati di trekking e alpinismo, o semplicemente per chi si interessa dei popoli esotici e del loro stile di vita, esistono pochi luoghi al mondo paragonabili a Gilgit. Gilgit e' un´antica cittadina tribale in cui sostavano per riposarsi gli stanchi viaggiatori sulla Via della Seta – la famosa strada che va dalla Cina al mar arabico. Ha avuto un fiorente sviluppo nel corso dei secoli, risparmiata dalle orde di conquistatori. Gilgit e' situata nel cuore della catena del Karakoram, circondata da cime imponenti, tra cui svetta maestoso il Rakaposhi. Gilgit e' accessibile via terra e in aereo; la strada, recentemente costruita lungo il percorso dell´antica Via della Seta, offre un viaggio indimenticabile attraverso valli tortuose e cascate impetuose. Arrivando in aereo, il volo segue il fiume Kunhar che si snoda attraverso la valle di Kaghan, e poi segue una stretta gola tra le montagne prima di scendere a Gilgit. Arrivo e trasferimento in Hotel. Nel pomeriggio visita a Kargah. Il viaggio fino a Kargha e' di per se' un´esperienza straordinaria, perche' la jeep si avventura sobbalzando in un paesaggio selvaggio e arido costellato di imponenti massi. Si giunge a destinazione quando, all´improvviso, dopo una brusca curva, ci si trova di fronte a un´enorme incisione di Budda su una roccia. Non si sa con esattezza quando sia comparsa l´incisione, ma la fattura rivela un maestro di talento. Si riprende poi il nostro viaggio per tornare a Gilgit. Si attraversa in auto il bazar per familiarizzare con i costumi dei Gilgitis, si fa una sosta alla cooperativa, dove si acquistano merci cinesi con il sistema del baratto, e dove si ha modo di ammirare tesori provenienti dalla Cina. Si vive poi un´esperienza mozzafiato attraversando in auto il piu' lungo ponte sospeso dell´Asia – lungo 180 metri e con una larghezza appena sufficiente al passaggio di una jeep per volta. Pernottamento in Hotel.

Giorno 4
Gilgit – Karimabad

Dopo la prima colazione in albergo partenza per Hunza.
Si percorre la Karakoram Highway, recentemente costruita, allargata e massicciata con l´aiuto dei cinesi. Il viaggio di due ore, che si compie ai piedi del Rakaposhi, ci porta a Karimabad, la capitale dell´ex stato di Hunza, dove ci attendono alberi carichi di frutta, fiori selvatici, alti pini e, naturalmente, un popolo cordiale e ospitale. A noi il compito di scoprire i tesori di questo paradiso di montagna, e separare la realta' dalla fantasia. Arrivo e trasferimento in Hotel. Nel pomeriggio, visita al Forte di Baltit. Il forte di Baltit era l´antico palazzo dei Mir di Hunza e fu abitato fino al 1960. Ha circa 400 anni. Il forte e' un´antica costruzione curiosamente irregolare e massiccia, a quattro piani, realizzata in pietra, fango essiccato e legno. Baltit sorge sul bordo di una falesia; alle sue spalle c´e' un burrone e poi il ghiacciaio Ultar che splende alla luce del sole. Qui l´architettura, come al Forte di Altit, riflette un´influenza tibetana. Secondo la gente del posto, una Principessa del Baltistan sposo' un sovrano Mir e porto' con se' i suoi muratori, falegnami e artigiani Balti per costruire Baltit e Altit nell´ambito della sua dote. Nella "sala museo" si trovano cotte di maglia, armi e i tamburi che venivano usati per dare l´allarme in caso di attacco. Vale la pena di arrampicarsi in cima al forte, da cui si gode di una splendida vista. Pernottamento in Hotel.

Giorno 5
Karimabad - Nagar – Karimabad

Prima colazione in hotel. Mattinata libera. Nel pomeriggio escursione a Nagar. Con un breve tragitto in jeep si arriva a Nagar, la valle oltre Karimabad. Si puo' passeggiare nella cittadina, parlare con gli abitanti del posto e scoprire il segreto della loro longevita'. Forse e' proprio la maestosa bellezza circostante che consente loro di assaporare la vita in tutta la sua pienezza. Ci si gode la bellezza dei frutteti del villaggio e dei molti fiori di montagna che punteggiano il paesaggio, prima del ritorno a Karimabad. Pernottamento in Hotel.

Giorno 6
Karimabad - Sost – Tashkurgan

Prima colazione in hotel. Partenza in jeep per Sust, per attraversare la frontiera tra il Pakistan e la Cina. E' previsto un pranzo al sacco per il resto del viaggio. Formalita' doganali e di immigrazione a Sust. All´arrivo trasferimento in Hotel, pernottamento

Giorno 7
Tashkurgan – Kashgar

Dopo colazione, partenza per Kashgar. Strada facendo si ammirano le maestose montagne con vette impressionanti. Pranzo allo splendido Lago Karakul, situato tra i due giganti del Pamir – il Muztagh Ata (7.546 m) e il Kongur (7,719 m). Sulla strada per Kashgar si incontrano alcuni piccoli villaggi con un´atmosfera etnica assolutamente unica. All´arrivo trasferimento in Hotel, pernottamento

Giorno 8
Kashgar – Urumqi

Dopo colazione visita di Kashgar che comprende la Tomba di Abkhoja, la Moschea di Eddgha e altri monumenti storici. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per il volo diretto a Urumqi. All´arrivo trasferimento in Hotel. Urumqi, capitale della Regione di Xinjiang, e' la terra del canto e della danza. Nella regione vivono 14 etnie diverse. Pernottamento in Hotel.

Giorno 9
Urumqi – Turfan

Dopo la prima colazione in hotel, partenza per Turfan. Arrivo e trasferimento in Hotel. Nel pomeriggio visita di Turfan, situata in una meravigliosa oasi. Gli abitanti di Turfan appartengono per la maggior parte alla minoranza etnica Uygue, che regala alla citta' il suo inconfondibile sapore. Gli Uygur, con i loro tradizionali costumi ricamati, siedono su carri trainati da cavalli e intonano canti popolari. Il minareto di Imam (1700), situato leggermente a est rispetto alla citta', e' un classico esempio di architettura geometrica Uygur. Si visita il sistema di irrigazione sotterranea dei Kerez Wells grazie al quale Turfan e' una rigogliosa oasi. Il tour si conclude con una visita alle tombe sotterranee dell´antica civilta' Turkic, dove si possono vedere le spoglie mummificate della famiglia reale. Pernottamento in Hotel

Giorno 10
Turfan – Urumqi

Dopo colazione ritorno a Urumqi. All´arrivo trasferimento in Hotel.
Nel pomeriggio visita di Urumqi, capitale della Regione autonoma degli Uygur dello Xinjiang. Si trascorrono tre piacevoli ore in una distesa di pascoli circondati da cime innevate. Il Monte Bogda svetta a 5.455 metri sui pascoli verdeggianti ed e' il piu' alto delle catena montuosa dello Tianshan orientale. Urumqi e' attualmente una grande citta' industrializzata con oltre un milione di abitanti. Si visita la regione ricoperta di foreste a nord di Urumqi. La fresca zona di montagna e' in netto contrasto con il deserto secco e caldo della citta'. I pastori nomadi sono accampati lungo la strada con le loro greggi di pecore e di capre, vicino ai ruscelli che portano fresca acqua di montagna ai campi di un verde lussureggiante. Si prosegue con una visita al museo e ai mercati di Urumqi. Pernottamento in Hotel.

Giorno 11
Urumqi

Dopo colazione, trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

Calendario viaggi di gruppo

Quando vuoi partire?

CERCA

Azonzo Travel a Uno Mattina

Fabio Chisari, Founder & C.E.O. di Azonzo Travel, parla in RAI, a UNO MATTINA, dei viaggi per l'estate 2016 - 22/06/2016.



Parlano di noi

Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche
Testate giornalistiche

Destinazioni


APPROFONDIMENTI