Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Birmania (Myanmar) - Bellezze del Sud Est Asiatico


Alla scoperta di un affascinante Paese dall'arte raffinata e dalla magica atmosfera

Proponiamo un viaggio in Birmania attraverso la magia e il mistero di mille anni di arte raffinata, nel cuore della religione buddhista

Prezzo su richiesta

Ti piace questo programma o lo vuoi personalizzare?.
Chiedici un viaggio su misura!

chiedi informazioni

Programma

 

Giorno 1
Italia - Yangon

Pernottamento in Hotel


Giorno 2
Yangon - Bagan

Si percorre la strada che va dalla capitale Yangon a Bagan, per poter ammirare il verdissimo paesaggio birmano e per incontrare le caratteristiche popolazioni che abitano i numerosi villaggi che si attraversano.


Giorno 3
Bagan. Visita della spettacolare valle dei templi

Bagan, che nel 1.287 vantava 8.000 templi e monasteri, e´ stata la capitale del regno birmano dal X al XIII secolo, ed e´ ancora oggi uno dei luoghi piu´ affascinanti di tutto l´oriente. Parecchie centinaia di templi esistono ancora, alcuni sono adibiti al culto, altri sono oramai monumenti archeologici. Molti hanno all´interno belle statue e pitture murali. Si possono ammirare, tra gli altri, l´Ananda (il più bello e imponente), il Thatbyinnyu, il Gawdapalin, il Mahabodhi e "la zucca" (Bupaya). Pernottamento in Hotel


Giorno 4
Bagan - monte Popa - Mandalay

Lungo la strada che unisce Bagan a Mandalay ci si ferma a visitare il monte Popa, un vulcano spento alto 1.520 mt., che ha eruttato per l´ultima volta 250.000 anni fa. Nelle vicinanze del vulcano e´ possibile ammirare i resti di una foresta pietrificata. Si prosegue sino ad arrivare a Mandalay. Pernottamento in Hotel


Giorno 5
Mandalay - Sagaing – Amarapura - Mandalay

Al mattino si parte alla volta di Sagaing, la "città santa" della Birmania, con circa 600 pagode e quasi 100 centri di meditazione. Nel pomeriggio si visita Amarapura, l'antica capitale birmana dal 1859 al 1886, di cui rimangono le pagode che segnavano i quattro angoli della città, che era a pianta quadrata, la grande pagoda Kyauktawgyi e il ponte Umain, dal quale si puo´ godere una spettacolare tramonto. Rientro a Mandalay, pernottamento in Hotel


Giorno 6
Mandalay - Mingun – Mandalay

Al mattino presto, prima dell´alba, si naviga tra le nebbie del fiume Irrawady su un piccolo battello a motore, incrociando le imbarcazioni a remi guidate dai pescatori che abitano i suggestivi villaggi che si affacciano sulle sponde del fiume. Si giunge poi alla spettacolare Mingun, dove si possono ammirare una gigantesca pagoda di mattoni rossi, spaccata da un terremoto nel 1838, e la più grande campana esistente al mondo. Rientro a Mandalay, pernottamento in Hotel


Giorno 7
Mandalay – Taunggyi

Al mattino visita della moderna Mandalay, la seconda citta´ piu´ importante della Birmania, che conserva ancora intatte alcune rilevanti bellezze architettoniche. Visita della pagoda Mya Myatmuni, con la statua del Buddha di Arakan, dell'antica pagoda lignea Shwenandaw, ultima testimonianza originale del Palazzo Reale (bruciato nel 1945 durante una battaglia tra Inglesi e Giapponesi) e il recinto delle "730 pagode". Nel pomeriggio si prosegue per Taunggyi, una fresca localita´ immersa in una distesa di pini, a 1.430 mt. di altitudine. Pernottamento in Hotel


Giorno 8
Taunggyi - Grotte di Pindaya - Lago Inle

Si parte da Taunggyi alla volta di Pindaya per visitare la Pagoda Shwe U Min, nota come "Grotta d'Oro", una caverna con molte sale contenente piu´ di 6.200 statue di Buddha, le prime delle quali sono state sistemate nelle grotte nel XII secolo. Nel pomeriggio si prosegue alla volta del Lago Inle. Lo si naviga a bordo di caratteristiche barche a motore, per poter ammirare i "pescatori che remano con le gambe" e i "giardini galleggianti". Le ninfee sul lago fioriscono a dicembre. Si arriva poi al villaggio di Iwama, attraversato da canali pittoreschi e si visitano alcune pagode, tra le quali quella "dei gatti che saltano". Pernottamento in hotel


Giorno 9
Lago Inle – Bago

Si lasciano le sponde del suggestivo Lago Inle alla volta di Bago, l´antica Pegu, dove si visitano Kyaik Pun, un monumento molto antico con quattro statue giganti di Buddha, la grande pagoda Swemandaw e la statua del piu´ grande Buddha sdraiato al mondo. Pernottamento in Hotel


Giorno 10
Bago - Kyeik Hti Yo (Kyaiktiyo - Golden Rock)

In circa 3 ore si percorrono 110 Km di strada accidentata, sino a Kin Pun. Da qui ci si inerpica sulla montagna a bordo di veicoli 4x4 lungo una pista lunga 11 Km. Si prosegue poi a piedi, in salita, per altri 4 Km. per poter finalmente ammirare l´incredibile Golden Rock, un masso dorato in bilico sul crinale della montagna. Secondo la leggenda il masso mantiene il suo precario equilibrio grazie a un capello del Buddha posto in un luogo preciso dello stupa. Kyaiktiyo e´ uno dei luoghi piu´ sacri della Birmania e di tutto il sud est asiatico, ed e´ meta di continui pellegrinaggi, che lo rendono un posto veramente affascinante e mistico. Pernottamento in Pensione


Giorno 11
Kyeik Hti Yo – Yangon

Al mattino presto si discende la ripida montagna alla volta della capitale Yangon. Pernottamento in Hotel


Giorno 12
Yangon
–  rientro in Italia
Visita della famosa pagoda-montagna Shwe Dagon "Pagoda d´Oro", massimo santuario del buddhismo di scuola Theravada, alta più di 100 metri. La pagoda è sormontata da uno "Hti" decorato con 1.100 diamanti e 1.383 altre pietre preziose. In cima si possono ammirare due globi d´oro, il primo tempestato di diamanti per un totale di 1.800 carati e quello sulla punta piu´ alta da diamanti per un valore di 76 carati. Trasferimento all´aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

destinazioni

sezione approfondimenti