Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo nelle Filippine


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Un viaggio per conoscere la natura lussureggiante e le culture tradizionali di questo Paese

12 - 23 marzo 2013

Proponiamo un viaggio affascinante nel cuore delle Filippine, alla scoperta di paesaggi naturali sorprendenti e tribù locali legate a tradizioni ancestrali. Un percorso che si snoda tra cascate, vulcani e montagne ricoperte da terrazze adibite a risaie, riconosciute dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

richiedi informazioni

Descrizione

Questo bellissimo viaggio nelle Filippine comincia con il suggestivo Vulcano Taal, il più piccolo del mondo, che si trova al centro di un lago che a sua volta giace nel cratere di un vulcano non attivo. Si raggiungono poi, a bordo di piroghe, le bellissime cascate di Pagsanjan. Rientro a Manila per la visita della capitale con le mura antiche di Intramuros. Si prosegue alla volta del nord per la visita del Monte Pinatubo dove una volta giunti sul cratere si ammira una splendida laguna blu che si è creata al suo interno. Si arriva poi alla piccola città di Baguio abbarbicata sulla cordigliera di Luzon. Da qui si visita Sagada, famosa per le sue bare sospese con delle funi su un dirupo di pietra calcarea e Banaue con le sue straordinarie terrazze coltivate a riso. Percorrendo gli stretti bordi di queste risaie si incontrano diversi villaggi abitati dalla tribù Ifugao che vive ancora seguendo tradizioni ancestrali. Un viaggio intenso tra sentieri di montagna, risaie e usanze legate ad un antico passato.

Programma

Giorno 1: Martedì 12 marzo
Italia – Manila
Partenza in serata dall’Italia, pernottamento a bordo.


Giorno 2: Mercoledì 13 marzo
Manila
Arrivo in serata all’aeroporto internazionale di Manila, accoglienza e trasferimento al Bayleaf Hotel o similare. Pernottamento.

 

Giorno 3: Giovedì 14 marzo
Manila – Vulcano Taal – Tagaytay
Prima colazione e partenza al mattino presto in direzione di Tagaytay. Lungo il tragitto visita della Chiesa Las Piñas dove si può ammirare l’unico organo con canne di bambù al mondo. Si prosegue con la vicina fabbrica di jeepney, tipico minibus utilizzato dai filippini come mezzo di trasporto pubblico. Si continua per Tagaytay fino a giungere all’insolito e pittoresco Lago Taal. La sua particolarità sta nel contenere al suo centro il vulcano più piccolo del mondo; a sua volta il lago giace nel cratere di un vulcano non attivo. Qui a bordo di una piccola imbarcazione a motore si raggiunge l’isola del vulcano Taal, costituita da quarantasette crateri e trentacinque coni vulcanici, il più grande dei quali è solfureo. Il vulcano viene considerato il più instabile degli undici vulcani attivi delle Filippine. Dopo un’ora di passeggiata si raggiunge il cratere da dove si può ammirare una splendida vista di questo particolare conformazione geografica. Si continua poi fino a una delle sorgenti di acqua termale situate lungo la costa dell’isola, per potersi rinfrescare un po’. Si prosegue quindi in auto fino alla città coloniale di Taal dove passeggiando tra le vie si possono ammirare le case risalenti al VII secolo, ancora ben conservate. Si visita la Basilica di San Martin de Tours considerata la più grande di tutta l’Asia con i suoi novantasei metri di altezza. Inoltre si visita la casa di Marcela Agoncillo dove venne cucita e ricamata la prima bandiera ufficiale delle Filippine. Pranzo in ristorante locale. Al termine della giornata si raggiunge Tagaytay, sistemazione presso il Joaquin's Bed & Breakfast o similare. Pernottamento.

 

Giorno 4: Venerdì 15 marzo
Tagaytay – Pagsanjan – San Pablo
Prima colazione e partenza in direzione della città di Pagsanjan. All’arrivo si effettua un’escursione in piroga lungo il fiume per raggiungere le suggestive cascate di Pagsanjan, luogo in cui sono state girate le ultime scene del film Apocalypse Now. Durante la navigazione si attraversano canyon e paesaggi caratterizzati da una natura lussureggiante. Una volta giunti alle cascate è possibile salire a bordo di una zattera per arrivare fin sotto le cascate per una doccia rinfrescante. Al termine dell’escursione in piroga si effettua una sosta per il pranzo. Nel primo pomeriggio si prosegue con la visita del cimitero sotterraneo di Nagcarlan, davvero unico nel suo genere. Costruito nel 1851, veniva utilizzato per seppellire i frati e le persone di alto livello della società. Successivamente divenne luogo di incontro dei rivoluzionari filippini della città di Liliw, situata nelle vicinanze. La città è caratterizzata da una bellissima chiesa in mattoni rossi. Infine, prima di raggiungere l’hotel, si attraversano le pittoresche città di Magdalena e Majayjay. Successivo arrivo a San Pablo e sistemazione presso Casa San Pablo o similare. Pernottamento.

 

Giorno 5: Sabato 16 marzo
San Pablo – Hidden Valley – Manila
Prima colazione e partenza in direzione di Alaminos per raggiungere la Hidden Valley, situata ai piedi del mistico Monte Makiling. Qui sono presenti numerose sorgenti di acqua fredda e calda circondate da una natura lussureggiante. Dopo una passeggiata di circa mezz’ora, lungo un sentiero nella giungla, si raggiungono alcune cascate dove si trovano almeno sei piscine naturali riscaldate dall’acqua vulcanica. Pranzo in resort e rientro a Manila. Qui si effettua una visita della capitale che inizia con Intramuros, la città vecchia di Manila, considerata il monumento spagnolo più antico dell’oriente. Si continua con il Fort Santiago, imponente forte sede del mausoleo dedicato all’eroe nazionale Josè Rizal, qui si trova anche la cella in cui trascorse i suoi ultimi giorni di vita. Si continua tra le vie di Intramuros per raggiungere Casa Manila, casa coloniale spagnola restaurata che offre una visione dell'opulento stile di vita della piccola nobiltà del XIX secolo. Si prosegue con la vicina Chiesa barocca di Sant’Agostino riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Da qui si giunge al Museo Nazionale che raccoglie le opere dei principali artisti nazionali; per terminare con una sosta al Parco Rizal e al giardino di Noli Me Tangere. Sistemazione presso il Bayleaf Hotel o similare. Pernottamento.

 

Giorno 6: Domenica 17 marzo
Manila – Monte Pinatubo – Baguio
Prima colazione al mattino presto e partenza in direzione di Santa Juliana situata nella provincia di Tarlac. A bordo di un 4X4 si percorre un tragitto dominato da torrenti e piccoli sentieri per raggiungere il Monte Pinatubo. Si pensava che questo vulcano fosse inattivo fino al 1991 quando eruttò violentemente fino a lanciare pietre ad un’altezza di 40 km. Le sue ceneri raggiunsero alcuni Paesi vicini tra cui la Cina. La sua lava ha distrutto i villaggi sottostanti e raffreddandosi, ha creato un paesaggio suggestivo fra pinnacoli e canyon. Si inizia quindi un trekking di circa 2h30 per raggiungere il cratere del monte, all’interno del quale si è creata una laguna blu. Al termine si riparte in direzione della piccola città di Baguio abbarbicata sulla cordigliera di Luzon. Il tragitto per raggiungerla è di circa quattro ore tra paesaggi montani davvero affascinanti. All’arrivo sistemazione presso il Chalet Baguio o similare. Successiva visita della città con il parco di Burnham, la Cattedrale con le sue due alte torri rosa, il Villaggio degli Intagliatori del Legno di Ifugao, dove gli artigiani del villaggio sono considerati tra i migliori al mondo. Infine visita al famoso mercato. Rientro in hotel, pernottamento.

 

Giorno 7: Lunedì 18 marzo
Baguio – Sagada
Prima colazione e partenza per Sagada attraversando la valle La Trinidad. Lungo il tragitto si effettua una sosta alla chiesa Bell dove, su richiesta, è possibile farsi predire il futuro da un prete. Si continua costeggiando i pendi della montagna Halsema, tra piccoli villaggi e vedute mozzafiato sui campi coltivati a terrazze dalle tribù dei Benguet. Arrivo nella pittoresca città di Sagada famosa per le sue bare sospese con delle funi su un dirupo di pietra calcarea. Le bare sono di piccole dimensioni in quanto i corpi vengono sistemati in posizione fetale. Qui si possono ammirare anche alberi di pino altissimi, cave sotterranee usate per la sepoltura dei nativi, falesie calcaree e suggestive cascate. Successiva visita quindi alle grotte di Sumaguing. Sistemazione presso il St Joseph Inn o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 8: Martedì 19 marzo
Sagada – Bontoc - Banaue
Prima colazione e partenza in direzione di Bontoc lungo ventose strade montane. Bontoc è la capitale della provincia montuosa nonché importante crocevia della regione. All’arrivo visita del Bondoc Museum, fondato dalle Suore belghe che per decenni sono state attive in questa area. Esso consiste in quattro camere ben disposte che espongono artefatti, manufatti, e vecchie foto. Inoltre è presente un gruppo di case costruito in stile tradizionale. Arrivo nel pomeriggio a Banaue dove lo scenario è davvero mozzafiato. Qui si possono ammirare intere catene montuose terrazzate a campi di riso che, molti secoli fa, furono costruite a mano dagli Ifugaos aiutandosi solo con strumenti di pietra. Sistemazione presso il Banaue Hotel o similare, cena e pernottamento.

 

Giorno 9: Mercoledì 20 marzo
Banaue – trekking - Batad – Banga - Banaue
Prima colazione e successiva partenza a bordo di una jeepney per raggiungere la diramazione da dove inizia un trekking attraverso gli stretti bordi delle risaie fino a giungere alla splendida terrazza di Batad. La sua forma ad anfiteatro è spettacolare. Lungo il percorso si ha modo di ammirare il tipico villaggio Ifugao dove gli abitanti vivono ancora seguendo uno stile di vita ancestrale. Per secoli questa zona è rimasta isolata in quanto questa etnia per lungo tempo è stata dedita alla pratica del cannibalismo e alla caccia delle teste. Tra le tradizioni di questo popolo vi è quella di avvolgere le ossa dei propri antenati in coperte colorate tessute a mano. Si continua in direzione di un altro tipico villaggio Ifugao, quello di Banga, dove si ha modo di interagire con i locali. Al termine si rientra a piedi fino alla diramazione dove a bordo della jeepney si torna in hotel per la cena e il pernottamento.

 

Giorno 10: Giovedì 21 marzo
Banaue – Manila
Prima colazione e partenza lungo la Friendship Highway filippina per ritornare a Manila. Lungo il tragitto si attraversa la pianura centrale di Luzon, la più grande provincia di produzione di riso del Paese. Arrivo a Manila, sistemazione presso il Bayleaf Hotel o similare. Pernottamento.

 

Giorno 11: Venerdì 22 marzo
Manila – rientro in Italia

Prima colazione e giornata a disposizione per il relax o per attività a proprio piacimento. Minibus e autista a disposizione del gruppo. Cena in ristorante locale e successivo trasferimento in tarda serata in aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

 

Giorno 12: Sabato 23 marzo
Arrivo in Italia

 

N.B. Possibilità di prolungare il viaggio con un soggiorno mare a fine tour

 

Una sola data di partenza: 12 marzo 2013

Prezzi

Quota: euro 2.200,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 350,00
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Partenza garantita, senza vincolo di numero minimo di partecipanti.
Numero massimo di partecipanti: 10

 

La quota comprende:
- Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Tutti i trasferimenti interni in minibus
- Pernottamenti in alberghi, come specificato nel programma
- Trattamento di pernottamento e prima colazione
- Pranzi dei giorni 3,4,5,6 e le cene dei giorni 7,8,9,11
- Escursioni, visite e ingressi come specificato nel programma
- Guide locali esperte parlanti italiano durante tutto il tour
Assicurazione medica e bagaglio

 

La quota non comprende:
- Volo internazionale Italia – Manila – Italia (quotazione su richiesta)
- Pasti non specificati nel programma
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Accompagnatore dall’Italia (non previsto)
- Assistenza in aeroporto alla partenza (non prevista)
Assicurazione annullamento viaggio (su richiesta)
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf 

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza 
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza 
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza 
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza 
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza

e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell’emissione del biglietto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Richiesta Informazioni

invia

Contattaci

mappa itinerario


Visualizza Azonzo nelle Filippine in una mappa di dimensioni maggiori

destinazioni

sezione approfondimenti