Header Background
2004 - 2018 in viaggio da 14 anni

Azonzo in Bhutan per il Festival di Paro


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Un itinerario in un Paese ancora poco conosciuto e permeato dalla religione buddhista

11 – 25 marzo 2016

Proponiamo un viaggio in Bhutan alla scoperta di paesaggi suggestivi, tra le cime innevate della catena himalayana e le verdi valli costellate da monasteri buddhisti.

A partire da 3.200 €

scarica il programma completo chiedi informazioni

Descrizione

Durante questo magnifico viaggio si raggiunge Paro in volo da Kathmandu. Da qui si effettua una escursione di due/tre ore per arrivare al bellissimo Monastero Taktsang arroccato a oltre 3000 metri, in una posizione suggestiva. Proseguimento per la capitale Thimphu, con il celebre monastero fortezza di Tashichho Dzong. Attraversando il Dochula Pass si giunge alla cittadina di Punakha, dove si ammira il tempio di Chimi Lhakhang. Successivamente, nei pressi di Gangtey, si esplora la bellissima valle di Phobjikha, famosa per la presenza delle gru dal collo nero. Si arriva poi nella regione di Bumthang passando per il Trongsa Dzong, il più imponente di tutto il Paese. Rientro a Paro per partecipare al famoso Festival che raduna migliaia di pellegrini che celebrano gli insegnamenti del Guru Rimpochè, considerato il fondatore della scuola antica del buddismo tibetano. Durante la manifestazione si ha modo di avvicinarsi alla spiritualità e alle tradizioni del Bhutan, attraverso musiche e danze. Si partecipa anche alla celebrazione del Thongdroel, ammirando l’antica Thangka, con una gigantesca immagine sacra dipinta su tela. Un viaggio intenso sia dal punto di vista paesaggistico, sia da quello spirituale, che vi permetterà di conoscere a fondo la cultura e le tradizioni legate alla religione buddhista. 


Programma

PROGRAMMA. Dettaglio dei pasti inclusi: B=Breakfast; L=Lunch; D=Dinner

Giorno 1: Venerdì 11 marzo
Italia – Kathmandu (Nepal)

Partenza dall’Italia per Kathmandu, pernottamento a bordo.

Giorno 2: Sabato 12 marzo
Kathmandu 

Arrivo a Kathmandu, la capitale e la città più grande del Nepal che è situata all’interno della bellissima Valle di Kathmandu, nella quale si trovano anche le città di Patan e Bhaktapur. Sistemazione presso l’hotel Vaishali o similare, tempo a disposizione per attività a proprio piacimento, pernottamento.

Giorno 3: Domenica 13 marzo
Kathmandu – Paro (Bhutan) (B;L;D)

Prima colazione e tempo a disposizione fino al trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo per Paro (2.280 metri), situata ad est del monte Jhomolhari (7.317 m), la montagna sacra per i bhutanesi. All’arrivo, accoglienza e successivo trasferimento presso l’Hotel Tashi Namgay Resort o similare. Dopo pranzo successiva partenza per la visita delle antiche rovine di Drukgyel Dzong, situate su un crinale della alta valle di Paro. Questo Dzong (fortezza) è considerato uno dei importanti siti archeologici del Bhutan e fin dalla sua costruzione, nel 1647, è servito come una importante base per la difesa della regione per i bhutanesi, che respinsero l’invasione delle armate tibetane nel XVII secolo. Nel 1951, fu distrutto da un incendio, ma anche dopo la distruzione, le rovine continuano ad essere tutelate come un importante monumento storico. Successivo rientro a Paro, durante il tragitto si effettua una sosta al tempio di Kichu Lhakhang costruito nel VII secolo durante il regno del primo re del Bhutan. Cena e pernottamento.

Giorno 4: Lunedì 14 marzo
Paro – Thimpu (B;L;D)

Prima colazione al mattino presto e successiva partenza in direzione del Monastero Taktsang. Si parte per un’escursione a piedi di circa 2/3 ore (a seconda dell’andamento del gruppo), attraverso bellissimi e suggestivi boschi, che conduce al Monastero Taktsang, il più famoso monastero del Bhutan, situato sul costone della montagna, a 800 metri sopra la valle di Paro. Il percorso, all’inizio più semplice, si fa via via più ripido. Sosta per riposarsi presso una Taktsang Jakhang (caffetteria) per poi riprendere il cammino, per chi lo desidera, verso il monastero che si raggiunge con una salita ripida, che comprende anche numerosi gradini. Una volta arrivati, si può godere di una bellissima vista panoramica sull’intera valle. Il monastero comprende sette templi e venne edificato a partire dal VIII secolo a 3120 metri di altitudine in una posizione molto suggestiva. Si dice che il Guru Rinpoche, il monaco buddista artefice della prima grande diffusione del buddismo sull'Himalaya, arrivò qui a cavallo di una tigre, ed è per questo chiamato “Tana della Tigre”. Dopo pranzo successiva visita del Ta Dzong, antica torre di guardia oggi adibita a Museo Nazionale. Si continua con il Paro Rimpung Dzong, costruito nel 1646 da Shabdrung Ngawang Namgyal e considerato il centro dell’autorità civile e religiosa della valle. A breve distanza si possono osservare numerosi campi da tiro con l’arco, sport nazionale del Paese. Nel tardo pomeriggio successivo proseguimento per Thimphu (2320 metri), capitale del Bhutan, durante il tragitto si può osservare il Tamchog Monastery anche chiamato Lama Chazampa. Sistemazione presso l’Hotel Migmar o similare, cena e pernottamento.
Nota: in loco, è possibile affittare un cavallo/pony per la tratta in salita che raggiunge la Taktsang Jakhang (caffetteria).

Giorno 5: Martedì 15 marzo
Thimphu (B;L;D)

Prima colazione e successiva giornata dedicata alla visita di Thimphu. Si inizia con il Memorial Chorten, lo stupa costruito nel 1974 e dedicato al re Jigme Dorji Wangchuck, uno degli edifici religiosi più importanti della città e del Dupthop Lhakhang, uno dei pochi conventi di monache sopravvissuti fino ad oggi. Proseguimento con la visita della Biblioteca Nazionale, dove vengono conservati antichi manoscritti buddhisti e della scuola di pittura, in cui viene tramandata l’arte di dipingere Thangka ovvero immagini sacre su tela. Dopo pranzo si effettua una visita all’Istituto Tradizionale di Medicina, per conoscere le tecniche della medicina tradizionale. Si continua con il Tashichho Dzong, sede del governo e del corpo monastico, per finire con l’emporio artigianale, dove è possibile acquistare manufatti tipici. Cena e pernottamento. 

Giorno 6: Mercoledì 16 marzo
Thimphu – Dochula Pass – Punakha (B;L;D)

Prima colazione e successiva partenza in direzione di Punakha, passando per il passo di Dochula (3116m). Se il tempo è bello, si effettua una sosta al passo di Dochula, da dove si ha modo di ammirare la catena dell’Himalaya a 360°. Successiva continuazione per Lamperi per visitare il Giardino Botanico Reale, anche conosciuto come il “Giardino dei Rododendri”, una riserva naturale ricca di flora e fauna. Qui si ha modo di vedere, oltre che numerosi felini come tigri, leopardi, un giardino che ospita circa 46 specie differenti di rododendri. Lungo il tragitto si sosta al tempio di Chimi Lhakhang, conosciuto anche come “il tempio della fertilità”. All’arrivo, pranzo e successiva visita del Punakha Dzong, residenza invernale del corpo centrale monastico del Bhutan, costruito nel 1637 da Shabdrung Ngawang Namgyal e situato nella confluenza dei fiumi Pho Chu e Mo Chu. Nel 1907 lo Dzong di Punakha fu la sede dell'incoronazione del primo re del Bhutan. In serata si ha modo di visitare il Khamsung Yulley Namgyal Choling Monastery, situato sulla cima di una collina da cui si ha una splendida vista della valle di Punakha. Sistemazione presso il Meri Puensum hotel o similare, cena e pernottamento.

Giorno 7: Giovedì 17 marzo
Punakha - Gangtey (B;L;D)

Prima colazione e successiva partenza in direzione della bella valle di Gangtey (3120 m). Lungo il tragitto si effettua una sosta alla valle di Wangdiphodrang, dove si ha modo di osservare dall’esterno il Wangdiphodrang Dzong, costruito nel 1638 ma distrutto dal fuoco pochi anni fa. Questo dzong si trova alla confluenza fra i fiumi Mo Chu e Tang Chu. Successivo proseguimento per Gangtey, dove si arriva per pranzo. Successivamente si esplora la bellissima valle di Phobjikha, famosa per la presenza delle gru tibetane, o gru dal collo nero. Cena e pernottamento presso il Thekchen Phodrang Guest House o similare. 

Giorno 8: Venerdì 18 marzo
Gangtey - Trongsa - Bumthang (B;L;D)

Prima colazione e partenza in direzione di Kharsumphe, nel distretto di Bumthang (2800 m)(circa 6 ore di tragitto). Si attraversano meravigliosi paesaggi costellati da terrazzamenti, vallate profonde, e fattorie sparse sui pendi delle montagne. Lungo il tragitto si sosta a Trongsa, situato in una posizione strategica sulla cima di una montagna. Qui si visita il Trongsa Dzong, il più imponente di tutto il Paese, costruito nel 1644 da Chogyal Minjur Tempa. E’ la dimora ancestrale della famiglia reale del Bhutan. I primi due sovrani governarono da qui, e la tradizione vuole che tuttora il principe ereditario ricopra per un mese la carica di penlop di Trongsa prima di salire al trono. Dopo pranzo si visita la torre di avvistamento del Ta Dzong, al cui interno è presente una cappella dedicata a Trongsa Penlop Jigme Namgyal. Al termine delle visite proseguimento per la zona di Bumthang, sistemazione presso la Swiss Guest House o similare, cena e pernottamento.

Giorno 9: Sabato 19 marzo
Bumthang (B;L;D)

Prima colazione e successiva visita del Jakar Dzong, il cui nome significa “castello dell’uccello bianco”, che venne costruito nel 1667. Secondo la leggenda si narra che, nel momento in cui i lama si riunirono per decidere il luogo sul quale erigere il monastero, un grande uccello bianco spiccò il volo per poi posarsi su una roccia. Visto come un segno di buon auspicio, venne scelto proprio questo punto per edificare il monastero. Si continua nella valle di Chokhor con il Jambay Lhakhang, costruito dal re del Tibet Jambay Lhakhang nel 659, nello stesso giorno in cui venne costruito anche il Kichu Lhakhang di Paro. Il tempio di Jambay Lhakhang venne visitato dal Guru Rimpoche durante un suo viaggio a Bumthang. Si crede che sotto questo tempio vi sia un lago in cui il Guru nascose i suoi “terma” (tesori spirituali). Dopo pranzo si procede in direzione di Membarstho, che significa “lago infuocato”. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 10: Domenica 20 marzo
Bumthang – Thimphu (B;L;D)

Prima colazione e giornata dedicata al trasferimento per rientrare a Thimphu, ammirando paesaggi suggestivi caratterizzati dal susseguirsi di vallate verdi e montagne. Pranzo durante il tragitto. Arrivo alla capitale, sistemazione presso l’Hotel Migmar o similare, cena e pernottamento.

Giorno 11: Lunedì 21 marzo
Thimphu – Paro (Festival) (B;L;D)

Prima colazione e successivo trasferimento a Paro, per partecipare al Festival (3°giorno di celebrazione), evento che raduna migliaia di pellegrini che giungono qui per celebrare gli insegnamenti del Guru Rimpoche, considerato il fondatore delle scuole del buddismo tibetano. Durante la manifestazione si ha modo di avvicinarsi alla spiritualità e alle tradizioni del Bhutan, attraverso musiche sacre, danze in maschera e canti eseguiti da monaci e fedeli buddisti. Pranzo durante l’escursione. Cena e pernottamento presso l’Hotel Tashi Namgay Resort o similare.

Giorno 12: Martedì 22 marzo
Paro (Festival) (B;L;D)

Prima colazione e seconda giornata dedicata al Festival. Pranzo durante l’escursione. In serata si ha modo di visitare una tipica fattoria in stile Bhutanese. Cena e pernottamento.

Giorno 13: Mercoledì 23 marzo
Paro (Festival) - Chelila pass – Paro (B;L;D)

Sveglia alle 2h30 del mattino per raggiungere il Rinpung Dzong di Paro prima dell’alba. Qui si partecipa alla cerimonia del Thongdroel ammirando l’antica Thangka, gigantesca immagine sacra dipinta su tela. Le Thangka raffigurano diversi momenti della vita del Buddha e dei santi. Essa viene esposta e poi arrotolata prima che sorga il sole per evitare che venga colpita dai suoi raggi. Rientro in hotel per la prima colazione e tempo per riposarsi. Successiva partenza in direzione del Chelila pass (3988 m), la strada carrozzabile più alta del Paese. Se il cielo è limpido si ha modo di osservare la vista mozzafiato della Catena himalayana al confine con il Tibet. Possibilità di effettuare un breve trekking e, se provvisti, potrete appendere delle bandiere tibetane della preghiera. Solitamente queste bandierine in cotone vengono posizionate nelle gole più ventose in modo che sia più facile per la preghiera essere trasportata. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 14: Giovedì 24 marzo 
Paro - Kathmandu (B)

Prima colazione e trasferimento al mattino presto in aeroporto per imbarcarsi sul volo per Kathmandu. All’arrivo accoglienza e trasferimento all’hotel Vaishali o similare, tempo a disposizione per attività a proprio piacimento, pernottamento.

Giorno 15: Venerdì 25 marzo 
Kathmandu – rientro in Italia (B)

Prima colazione e trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia. 

Voli previsti durante il programma: Kathmandu – Paro - Kathmandu
Una sola data di partenza: 11 marzo 2016 

Prezzi

Quota: euro 3.200,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 100,00 

Assicurazione medico bagaglio obbligatoria fino a 69 anni: euro 31,90 a persona
Assicurazione medico/bagaglio obbligatoria over 70 anni: euro 47,85 a persona

Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Partenza garantita, senza vincolo di numero minimo di partecipanti. 
Numero massimo di partecipanti: 10 

N.B. Il viaggio è adatto a viaggiatori in buona forma fisica e con spirito di adattamento, dato che i pernottamenti sono in strutture semplici

La quota comprende:

- Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Tutti i trasferimenti interni come da programma 
- Pernottamenti in alberghi in camera doppia, come specificato nel programma
- Trattamento di pernottamento e prima colazione in Nepal e di pensione completa in Bhutan
- Visto d’ingresso in Bhutan
- Voli Kathmandu – Paro – Kathmandu
- Visite ed escursioni specificate nel programma
- Guide locali parlanti inglese durante tutto il tour
- Polizza “Garanzia diritti del passeggero” 

La quota non comprende:
- Volo internazionale Italia – Nepal – Italia (quotazione su richiesta)
- Visto d’ingresso in Nepal (circa USD 40,00 da pagare in loco. Necessarie 2 fototessere)
- Pasti non specificati nel programma
- Visite in Nepal
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Tasse per filmare 
- Eventuale adeguamento valutario entro 20 giorni dalla data della partenza
- Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus senza annullamento (costo esplicitato a parte)
- Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus con annullamento (costo da definire)
- Non è prevista la figura dell’accompagnatore dall’Italia (non prevista)
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma


Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf 

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza 
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza 
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza 
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza 
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell’emissione del biglietto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia
Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

mappa itinerario

destinazioni

sezione approfondimenti