Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Polinesia Francese – Alla scoperta della cultura Maori nelle isole più selvagge: Raiatea e Isole Marchesi


Per gli amanti delle isole selvagge

Proponiamo un viaggio per conoscere la cultura del popolo Maori visitando le isole di Raiatea e le Isole Marchesi.

Prezzo su richiesta

Ti piace questo programma o lo vuoi personalizzare?.
Chiedici un viaggio su misura!

chiedi informazioni

Programma

Proponiamo uno spettacolare viaggio in Polinesia Francese alla scoperta della cultura Maori. Si ha la possibilità di soggiornare a Raiatea, Isola vulcanica dell’Arcipelago della Società situata a 40 minuti di volo da Tahiti. L’isola è anche chiamata Raiatea la Sacra, per via della sua importanza nella mitologia polinesiana. Le antiche leggende narrano che i primi insediamenti umani, probabilmente formati da popolazioni provenienti dalle Samoa, sorsero proprio su Raiatea e da qui in seguito partirono per colonizzare la Nuova Zelanda e le Hawaii. Era il più importante centro religioso della Polinesia Francese con il suo Marae di Taputapuatea, che ancora oggi é considerato l’altare più sacro e più importante di tutto il triangolo polinesiano, e con il suo Monte Temehani, l'equivalente del Monte Olimpo per i Greci, sul quale nasce un fiore unico al mondo, il Tiare Apetahi.
Escursioni e attività consigliate : visita al Marae di Taputapuatea, snorkeling lungo la barriera corallina, escursione in fuoristrada all’interno dell’isola, risalita con piroga a motore del fiume Faaroa, l’unico fiume navigabile della Polinesia Francese, escursione in barca alla scoperta dell’Isola di Tahaa.
Possibilità di soggiornare in alberghi di categoria 3 stelle.

Inoltre si può soggiornare alle Isole Marchesi, l’arcipelago è il punto più a nord della Polinesia Francese: si trova a 1400 km da Tahiti, 500 km dall’Arcipelago delle Tuamotu ed a 4000 km a sud delle Hawaii. L'arcipelago è formato da 15 isole di cui solo sei sono abitate, con un totale inferiore ai 10.000 abitanti.
Le isole sono di origine vulcanica e prive di barriera corallina, quindi sono esposte alla forza del vento e delle onde dell'Oceano Pacifico ; le zone più riparate sono i crateri vulcanici parzialmente sommersi, che formano ampie baie dove si sono insediati i principali villaggi.
Insieme a Raiatea, furono le prime isole ad essere occupate dagli antichi polinesiani che da qui partirono per colonizzare le Hawaai, l’Isola di Pasqua ed il resto della Polinesia. Il patrimonio archeologico delle Marchesi è interessante ed é stato preservato negli anni grazie al loro isolamento: l’interno delle varie isole é ricchissimo di resti e testimonianze della società polinesiana pre-europea.
Le Isole principali delle Marchesi sono Nuku Hiva ed Hiva Oa :
Nuku Hiva ha una superficie di 340 kmq e circa 2.400 abitanti. E' la capitale amministrativa ed economica dell’arcipelago ed è l'isola più abitata. La popolazione si concentra nei villaggi di Taiohae, Hatiheu e Taipivai ;
- Hiva Oa é situata nella parte sud orientale dell'arcipelago; ha una superficie di 320 kmq e conta 1.800 abitanti; il capoluogo dell'isola è Atuona (1.300 abitanti), che ospitò Gauguin per vari anni e fino alla sua morte (il pittore é infatti sepolto nel cimitero del villaggio).
Escursioni e attività consigliate :
a Nuku Hiva – visita dei villaggi di Taiohae, Hatiheu, Anaho e Taipivai, visita del sito archeologico di Hikokua, escursione nella valle di Hakaui con visita dell’omonima cascata che é la seconda più lunga del mondo dopo il Salto dell’Angelo ;
ad Hiva Oa – visita della tomba di Paul Gauguin e di Jacques Brel, visita dei villaggi di Atuona, Taaoa, Puamau, visita dei petroglifi di Tehueto, visita dei siti archeologici di Pekekea ed Ipona.
Possibilità di soggiornare in alberghi di categoria 3 stelle.


Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

destinazioni

sezione approfondimenti