Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo in Nuova Zelanda con Mario Tozzi


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Un tour unico accompagnati da un grande geologo

28 dicembre 2005 – 19 gennaio 2006

Proponiamo un itinerario per immergersi in una natura forte e primordiale, a contatto con il misticismo dell´antica cultura del popolo Maori e vedere da vicino le balene.

chiedi informazioni

Descrizione


All´interno del progetto "Azonzo con Mario Tozzi", proponiamo un viaggio veramente unico e spettacolare lungo tutta la Nuova Zelanda, una tra le zone più interessanti del mondo dal punto di vista etnico, faunistico, naturalistico e geologico. Mario Tozzi ha collaborato con Azonzo Travel alla stesura del programma di viaggio, e alla scelta dei luoghi di maggiore interesse da visitare. Inoltre, prima di partire i clienti che acquistano il viaggio partecipano a un incontro con Mario Tozzi, durante il quale hanno la possibilità di confrontarsi personalmente con lui sui temi legati al viaggio. In questa occasione viene consegnato ai clienti anche del materiale scientifico redatto personalmente da Mario Tozzi, in modo da fornire ai viaggiatori spunti di approfondimento e di maggiore studio delle tematiche scientifiche legate al viaggio.

Programma

Mercoledì 28 dicembre 2005
Partenza dall´Italia

Partenza dall´Italia nel tardo pomeriggio con volo di linea Lufthansa/Air New Zealand via Francoforte e Singapore (in coincidenza) e arrivo previsto a Auckland alle ore 11:30 del mattino del giorno Venerdì 30.


Venerdì 30
Auckland - Waiheke Island

All´arrivo ad Auckland si viene accolti e assistiti dal Tour Manager Michael Fleck e dalla guida Maori Makuini Ruth Tai. Tempo libero a disposizione per cambiare i soldi, riposarsi e pranzare all´aeroporto. Si lascia l´aeroporto, e dopo soli 20 minuti, grazie a una veloce la navetta, si giunge in cima alla collina One Tree Hill, situata vicino al centro della penisola di Auckland, dove si riceve il tradizionale benvenuto Maori e una breve presentazione del viaggio da parte della giuda Ruth Tai. La prima vera tappa del viaggio conduce alla magica Waiheke Island, che si raggiunge dopo un tragitto di 35 minuti di ferry boat attraverso il golfo di Hauraki. L´isola, una delle più belle del golfo, conta 8.000 abitanti, più di 40 vigneti, molte gallerie d´arte e splendide spiagge. In un certo senso si può definire una sorta di microcosmo dell´intera Nuova Zelanda. Una volta giunti nell´isola si visita la Church Bay Studio Gallery, una villa in stile Mediterraneo dove è prevista una piacevole sosta per un tè. Nel caso l´orario non dovesse consentirlo, la visita è posticipata all´indomani. Successivamente ci si trasferisce in Hotel. Relax e poi cena nel villaggio caratteristico di Oneroa, o un pasto leggero in albergo per coloro che preferiscono recuperare le proprie energie. Pernottamento


Sabato 31
Waiheke Island

Prima colazione, poi ci si reca sulla spiaggia di Little Oneroa da dove ci si dirige verso l´Ostend Market per gustare il cibo e l´artigianato locali. Pranzo al ristorante. Nel pomeriggio visita ai negozi e gallerie del villaggio di Oneroa. Presso la Church By studio Gallery, Ruth Tai introduce gli ospiti al tradizionale powhiri, il rituale benvenuto del popolo Maori, e tiene un workshop sulla cultura Maori, che si ha poi modo di vivere molto da vicino durante tutto il viaggio. Nel tardo pomeriggio relax alla spiaggia di Palm Beach, raggiungibile percorrendo un piacevole tratto costiero. Si festeggia poi l´arrivo del nuovo anno presso la Church Bay Studio Guest House, con una favolosa cena preparata da Simona, una bravissima cuoca romana che vive oramai da quattro anni nell´isola. Rientro in Hotel per il pernottamento


Domenica 01 gennaio 2006
Waiheke Island

Prima colazione. Mattinata leggera, con breve visita al vigneto di Mud Brick. Pranzo e intrattenimento folcloristico tradizionale del luogo presso il ristorante Harbour Masters. Dopo pranzo si parte alla volta di Orapiù , dove è prevista la visita del sito Stony Batter nella punta est dell´isola, da dove è possibile vedere la penisola di Coromandel. E´ qui che si devono esprimere i migliori desideri per il nuovo anno secondo la tradizione. Lunga la via del ritorno ci si ferma a visitare Kauri Grove e Onetangi Beach. Cena. Preparativi per la partenza del mattino successivo. Pernottamento


Lunedì 02
Waiheke Island – Warkworth - Matakana

Prima colazione. Successivamente ci si imbarca sul ferry boat che riconduce ad Auckland passando davanti al villaggio marino di Devenport. Arrivati a Auckland si incontra Tim Lynch, l´autista che conduce il gruppo lungo tutto il viaggio, e si parte alla volta dell´incantevole città di Warkworth, situata lungo le sponde di un fiume, vicino alla costa. Pranzo. Dopo pranzo visita alla cittadina di Matakana, soprannominata "slow town" per i suoi ritmi lenti e la grande attenzione alla qualità della vita. Vicino a Matakana è possibile visitare una eco-home famosa in tutto il mondo per i campi di permaculture * (vedi in fondo al programma), all´interno dell´ azienda agricola Rainbow Valley, gestita da Joe e Trish Polaischer. La straordinaria bellezza del luogo fa pensare di essere di fronte ad un vero e proprio paradiso terrestre. Cena in uno dei famosi ristoranti Matakana, dove regna sovrano il concetto di "slow food", che trova molti seguaci anche in Italia. Rientro in Hotel, pernottamento.


Martedì 03
Matakana – Matakohe – Dargaville - Waipou Forest - Omapere

Prima colazione, poi partenza la mattina per la Kauri Coast, con soste lungo la strada al museo di Matakohe Kauri, al Trounson Park Kauri Grove, e senza dubbio ai grandi alberi kauri della Foresta Waipoua. Questa è una delle più popolari destinazioni della Nuova Zelanda, caratterizzata da una regione selvaggia dal fascino unico e ineguagliabile. Pranzo a picnic lungo il tragitto. Sul tardo pomeriggio arrivo al magnifico Hokianga Harbour, e al nostro incantevole lodge a Omapere. Questa città portuale si affaccia sul mare Tasman ed è uno dei primi posti dove è arrivato il famoso navigatore polinesiano Kupe. Questa baia ospita anche il leggendario socievole delfino Opo. Cena in Hotel sulla spiaggia, pernottamento.


Mercoledì 04
Omapere – Rawene – Kawakawa – Whangarei - South Auckland

Prima colazione. Poi partenza per l´affascinante villaggio di Rawene, vicino al porto. Si prosegue poi alla volta di Kawakawa, sede del famoso sito architettonico creato dal pittore/architetto Hundertwasser. Pranzo al caffè locale di Kawakawa. Il viaggio verso sud prosegue, e prevede alcune soste presso Whangarei e Waipu, e presso l´importante giardino di Koanga, sede della maggior parte delle sementi della Nuova Zelanda, da cui nasce tutta la produzione alimentare del Paese. Arrivo in prima serata presso il ritiro Sun Haven per la cena e il caloroso benvenuto dei gestori: Gina Allan e Rhys Evans. Pernottamento in Hotel.


Giovedì 05
Bombay – Paeroa – Tirau

Dopo la prima colazione si parte alla volta di Paeroa, per visitare i giardini delle sculture e la riserva naturale del poeta/artista Mike O´Donnel, nella speranza di trovarlo, per poterlo incontrare. Mike racconta la storia delle acque sacre che nutrono la sua pura terra. Il pranzo è condiviso con Mike e la sua famiglia. Nel primo pomeriggio si parte alla volta delle fonti di acqua calda di Okoire, dove è prevista una piacevole sosta rigenerante. Infine si viene accolti al villaggio Tappa Marae dal tradizionale e mistico benvenuto Maori, chiamato powhiri, tenuto da Ruth Tai. Marae è il villaggio originario della famiglia di Wayne, marito di Ruth. Si viene dunque accolti come ospiti speciali e si diventa parte di questa famiglia, con cui si condivide la cena, l´intrattenimento e il riposo tradizionale della cultura Maori. Dopo cena si assiste al bellissimo spettacolo di intrattenimento del gruppo Polinesiano "Drums of Tokoroa". Pernottamento nelle case dei cittadini del villaggio. I padroni di casa forniscono confortevoli materassi, morbidi cuscini e avvincenti racconti, che rendono ancora più interessante e avvincente la notte nella "comune casa degli antenati".


Venerdì 06
Tirau – Benneydale - Taupo

Dopo la prima colazione e il saluto al villaggio Marae, si procede alla volta di Te Miringa e Te Karaka, il sito degli antichi templi Maori. Grazie al racconto della esperta Ruth Tai, si ha modo di conoscere la storia di questo incantevole luogo e sentire la forte energia naturale positiva che emana. Pranzo a picnic lungo il viaggio. Si procede poi attraversando una regione ricoperta da fitte foreste, fermandosi per ammirare lo spettacolare sito termale di Orakei Korako. Si giunge infine al De Brett´s Thermal Resort, dove si pernotta, situato sulle sponde del lago Taupo, il più grande lago della Nuova Zelanda, formatosi a causa di una spaventosa eruzione vulcanica avvenuta circa 25.000 anni fa. Prima di cena breve visita alla cascata Huka. Cena nella città di Taupo. Dopo cena possibilità di assaporare il piacevole relax delle fonti d´acqua calda e del confortevole resort. Pernottamento.


Sabato 07
Taupo - National Park - Palmerston North

Prima colazione e partenza mattiniera per andare a visitare il famoso muro di Kaimanawa in compagnia dello storico Dr. Gary Cook. La storia di questo muro è molto controversa, e ci sono ancora oggi diverse ipotesi su chi possa averlo costruito, circa 2.000 anni fa. Alcuni possono scegliere di godersi le fonti di acqua calda che abbondano nella zona, o fare un bagno nel lago. Pranzo a picnic lungo il viaggio, nelle foreste ad est del lago. Si prosegue poi verso la parte meridionale del lago, attraversando una regione vulcanica. Si sorseggia un té pomeridiano presso lo The Chateau, un vecchio Hotel di charme situato ai piedi dei Monti Tongariro e Ruapeuh, dove è stato girato il terzo film della saga del Signore degli Anelli. Si continua verso sud e ci si ferma a cena presso la tenuta Highden, vicino a Palmerston North. Pernottamento.


Domenica 08
Palmerston North - Wellington

Dopo la prima colazione è prevista una piacevolissima visita ai giardini Highden, e poi un tragitto di due ore alla volta di Wellington, la capitale della Nuova Zelanda. Pranzo all´Oriental Bay, visita al Museo Nazionale Te Papa, splendidamente situato di fronte alla baia. Te Papa è uno spettacolare, biculturale museo nazionale di successo e rappresenta un vero e proprio monumento celebrativo della cultura neozelandese. Te Papa racconta la grande storia della Nuova Zelanda e la cultura dei popoli che la abitano. E´ previsto di essere accompagnati nella visita dal Professore Maori Hirini Reedy, per una introduzione al mondo naturale dei Maori. Cena al ristorante. Serata libera per visitare la città. Pernottamento.


Lunedì 09
Wellington - Kaikoura

Prima colazione, poi partenza dall´Hotel per dirigersi verso il terminal del ferry, da dove si parte per una crociera di tre ore attraverso lo spettacolare stretto di Cook e gli incantevoli fiordi di Marlbourgh Sounds. Arrivo a Picton dove si fa un una pausa per il pranzo, prima di salire sul treno per uno splendido viaggio lungo la costa, verso Kaikoura, la città famosa in tutto il mondo per l´avvistamento delle balene. Arrivo nella città per la cena e la pianificazione dell´ indimenticabile avventura con le balene del giorno successivo. Pernottamento


Martedì 10
Kaikoura – Christchurch

Prima colazione. Poi si raggiunge il centro di osservazione delle balene, da dove si parte per una esaltante gita di 3-4 ore su una barca da dove è possibile vedere da molto vicino le balene. Chi preferisce rimanere a terra può fare una piacevolissima passeggiata in compagnia di una guida lungo le scogliere che portano a una colonia di foche. Pranzo a Kaikoura. Dopo pranzo partenza in treno per Christchurch, dove si arriva nel tardo pomeriggio. Chek-in in Hotel. Cena al ristorante. Dopo cena passeggiata nel gradevole centro cittadino. Pernottamento


Mercoledì 11
Christchurch - Castle Hill

Prima colazione. Poi incontro con la guida e l´autista, per partire alla volta di Castle Hill, attraversando le splendide Southern Alps. All´arrivo si è accolti da Barry Brailsford, il più importante archeologo, scrittore e narratore della Nuova Zelanda. Si approfondiscono i temi del suo libro più recente, "Songs of Old Tiles", e delle suoi scritti "Wisdom of the four Winds". Pranzo a Pic nic a Castle Hill. Durante il pomeriggio si esplorano le antiche pietre e i siti archeologici di Castle Hill. Chi lo desidera può camminare attraverso un corso d´acqua sotterraneo. Successivamente ci si ferma per una pausa rilassante presso l´Hotel. Barry Brailsford e la sua compagna Cushla raggiungono il gruppo per la cena e lo deliziano con intriganti racconti al Flock Hill Lodge, dove si pernotta.


Giovedì 12
Castle Hill (Southern Alps)

Prima colazione. Poi Barry Brailsford accompagna il gruppo in diversi posti meravigliosi del Craigieburn Forest Park, che sono sacri per gli antichi abitanti di questa terra. Il "cammino nella storia" è accompagnato dai vecchi racconti della gente del posto, con cui ci si intrattiene. Pranzo a picnic lungo il cammino. Durante il pomeriggio si prosegue all´interno di queste meravigliose e rigogliose foreste, per visitare altri siti e ascoltare nuovi racconti in compagnia di Barry Brailsford. Cena di saluto tutti insieme. Pernottamento


Venerdì 13
Castle Hill – Greymouth - Punakaiki

Prima colazione. Poi si attraversa il famoso Arthur Pass, già conosciuto al tempo dei primi nativi Maori, che lo avevano attraversato per raggiungere il Westland, e la meravigliosa Otira Gorge, per poi scendere verso la West Coast e la città di Greymouth. Pranzo in città e visita alla galleria Jade Boulder per approfondire la conoscenza delle pietre sacre dei Maori- puonamu: una giada color verde. Il più anziano Waitaha (popolo pre-Maori) e il maestro intagliatore Mick Collins accompagnano il gruppo per visitare uno o due siti sacri lungo questa costa spettacolare e parlare della storia e della mitologia di questi luoghi ricchi di fascino e misticismo. Nel pomeriggio si visita Punakaiki e si esplorano le famose formazioni geologiche chiamate Pancake Rocks. Nel corso dei secoli, a causa dell´azione degli agenti atmosferici, queste rocce calcaree si sono disposte in modo da sembrare una pila di sottili frittelle. Quando la corrente aumenta si alza il livello delle acque, che vengono compresse nelle cavità sottostanti le rocce e poi schizzate fuori con impressionanti getti di acqua simili a quelli dei geyser. Cena al villaggio. Pernottamento.


Sabato 14
Punakaiki – Hokitika - Franz Josef

Prima colazione. Il viaggio prosegue attraverso meravigliose foreste e laghi incantati. Si incontrano numerosi villaggi, molte miniere e le riserve naturali della West Coast. Si continua in direzione Sud con diverse soste ai luoghi di interesse geologico. Pranzo lungo il viaggio. La destinazione finale è il villaggio di Franz Josef, vicino al famoso ghiacciaio. Cena al villaggio. Pernottamento


Domenica 15
Franz Josef - Haast - Wanaka

Prima colazione. Poi escursione al meraviglioso Franz Josef Glacier, esplorato per la prima volta nel 1865 dall´austriaco Julius Haast. Si può facilmente arrivare a piedi vicino alla cima, per ammirare un fantastico panorama di vette ammantate di neve e ghiaccio. Il ghiaccio che si scioglie dal Franz Josef si raccoglie in un bel torrente che sfocia nell´oceano pochi km più in là. Si continua il pittoresco tragitto verso sud fino al villaggio di Haast, dove è prevista una sosta al centro informativo per l´ambiente. Dopo un piacevole pranzo a picn nic si parte alla volta dell´Haast Pass, circondato da foreste e numerose cascate. Si attraversa la regione dei laghi alpini fino a raggiungere il lago Wanaka. Cena e pernottamento nella città di Wanaka.


Lunedì 16
Wanaka – Queenstown – Arrowtown – Omarama

Prima colazione. Poi si lascia Wanaka per un viaggio lungo la spettacolare e tortuosa Crown Range Road, che arriva sino a Queenstown, passando da Cardrona e Arrowtown. Pranzo nel villaggio di Millbrook, vicino ad Arrowtown. Nel pomeriggio si giunge a Queenstown, una delle città di montagna più belle del mondo, considerata la capitale mondiale dell´avventura. Durante il pomeriggio a Queenstown si può salire con la teleferica "Skyline Gondola" fino alla sommità di Bob´s Peak. Da questa collina, che domina la città, si può godere di un panorama mozzafiato, con splendide vedute del lago sottostante. Oppure si può fare una piccola crociera sul lago, a bordo di una antico battello a vapore. I più coraggiosi possono fare bungee jumping dallo storico Kawarau Suspension Bride, o parasail dalla cima delle montagne che circondano la città. O molte altre attività più o meno spericolate; c´è solo l´imbarazzo della scelta. Cena lungo la strada tra Queenstown e Omarama, dove c si ferma per ammirare la caratteristica luce della sera che colora le vette alpine intorno al Lindis Pass. Pernottamento


Martedì 17
Omarama - Christchurch

Dopo la prima colazione ci si diirige verso nord, attraversando una regione ricca di laghi dall´intenso colore blu. Si attraversano le pianure di Canterbury, in direzione di Christchurch. Pranzo lungo la strada a Gerardine. Nel pomeriggio relax a Christchurch. Chi lo desidera può fare una escursione al vecchio villaggio francese di Akaroa nella penisola di Banks, dove la cucina francese è straordinaria. Per raggiungerlo si percorre una meravigliosa strada panoramica; il tragitto dura 90 minuti. Dato che si tratta dell´ ultima cena insieme prima di ripartire per l´Italia, si cerca di scegliere il medesimo posto per riunire tutto il gruppo a cena. Cena a Christchurch oppure a Akaroa. Pernottamento a Christchurch.


Mercoledì 18
Christchurch – Auckland – Italia

Partenza di prima mattina per l´aeroporto di Christchucrh dove alle 6.55 parte il volo Air New Zealand per Auckland. Arrivo a Auckland alle ore 08:15 e trasferimento al terminal dei voli internazionali per fare colazione prima del check in per il volo per Singapore, che parte alle 12.40.


Giovedì 19
Arrivo in Italia

Arrivo previsto in Italia nella prima mattinata.


Unica data di partenza:
Mercoledì 28 dicembre 2005.


Minimo 10 partecipanti.


Data dell´incontro con Mario Tozzi:

L´incontro con Mario Tozzi si terrà a Milano Mercoledì 21 dicembre. Il luogo e l´orario saranno comunicati ai clienti che acquistano il viaggio.


* LA PERMACULTURA
La Permacultura è un sistema di progettazione per la generazione degli ambienti umani autosostenibili.
La Permacultura non si occupa solo delle piante, degli animali, delle costruzioni e dell´infrastruttura (acqua, energia e comunicazioni) che sono disposti nel nostro paesaggio, ma sopratutto dei rapporti che si possono generare fra loro.
La Permacultura crea un´ecologia coltivata. E´ una filosofia di lavoro in sintonia piuttosto che contro la natura; dell'osservazione premurosa piuttosto che del lavoro superficiale. Guarda le piante e gli animali in tutte le loro funzioni, piuttosto che trattare gli elementi come singolo sistema produttivo.
Con la Permacultura, usando la terra armonizziamo le caratteristiche di un paesaggio con le caratteristiche ed i bisogni della gente che lo abita. Questa armonia avrà invariabilmente la sua bellezza, tuttavia possiamo aumentare l´estetica tramite la selezione attenta e fantasiosa delle specie. Questa bellezza non soltanto nutre l´anima, ma sostiene il bilancio economico avendo costi di manutenzione bassi.
Lo scopo ultimo è quello di generare sistemi che sono ecologicamente sani ed economicamente accessibili; che soddisfano i loro bisogni, non inquinino e siano quindi autosostenibili a lungo termine.


MARIO TOZZI (Biografia)
Primo Ricercatore del C.N.R. e geologo

Mario Tozzi, geologo e Primo Ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche, si occupa dell'evoluzione geologica del Mediterraneo (in particolare del settore adriatico-ellenico) e studia le deformazioni delle rocce per ricostruirne la storia nel passato più lontano. In pratica, se vede una piega o una faglia si eccita e cerca di capire cosa è stato e quando (mentre assai meno riesce a preoccuparsi del perché).
Laureato con lode in Scienze Geologiche presso "La Sapienza" di Roma, ha seguito il cursus accademico diventando Dottore di Ricerca nel 1989, Ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche nel 1988 e Primo Ricercatore, sempre del CNR, nel 1999. Attualmente lavora presso l'Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria (IGAG) di Roma. Ha studiato per un anno a Parigi presso un laboratorio all'avanguardia nel paleomagnetismo. Nel campo della ricerca è autore di circa 70 pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e internazionali, di oltre 70 comunicazioni a congressi nazionali e internazionali, di guide geologiche e di dispense per i corsi universitari. Collabora con le Università di Roma "La Sapienza" e "Roma Tre", nell'ambito dei corsi di Geologia, Rilevamento Geologico e Geologia Strutturale. Inoltre è correlatore di tesi di laurea e di tesi di dottorato ed è membro nelle commissioni di esame. Tiene corsi di aggiornamento annuali per gli insegnanti di Scienze.


Divulgatore

Dal 1996 si occupa di divulgazione delle scienze geologiche, naturali e ambientali attraverso i mezzi di diffusione radiotelevisiva, la carta stampata, i libri e i sussidi audiovisivi. Effettua revisioni scientifiche e redazione di testi per documentari, ha commentato regolarmente per otto anni tematiche geologiche e ambientali come esperto in studio per il quotidiano televisivo Geo & Geo ed è stato consulente e inviato per il settimanale King-Kong di RaiTre. Dal 2003 è inviato ed esperto per Che tempo che fa su Rai tre. Dal 2000 conduce il settimanale GAIA - il pianeta che vive (prima serata di RaiTre) di cui è anche autore e consulente scientifico.
Nel passato ha condotto La Via Francigena (nell'ambito degli "Itinerari delle Spirito") per Rai Giubileo-RaiTre (2000) e circa 150 documentari dalle città italiane per RaiInternational (1998-1999). E' spesso ospite di molte trasmissioni televisive, sia Rai che Mediaste, per commentare eventi legati all'ambiente e alla Terra in generale. Non disdegna mescolarsi in trasmissioni apparentemente molto diverse dalle sue. Collabora con emittenti radiofoniche e con alcune rubriche di Radio Rai.
La Federazione Italiana di Scienze della Terra (FIST) lo ha nominato coordinatore della divulgazione delle Scienze della Terra in Italia e il CNR lo delega alla diffusione delle conoscenze scientifiche portate avanti dall'Ente. Anche per questi scopi istituzionali ogni anno tiene decine di conferenze e seminari in giro per l'Italia.


Scrittore

Ha scritto quattro libri a mezza strada fra il saggio e il racconto e due libri di testo di Scienze della Terra adottati nelle le scuole superiori. Collabora a National Geographic (edizione italiana), a Newton, a Consumatori (rivista delle coop) e a La Stampa; fa parte del comitato di redazione de L'indice. Nel novembre 2004 Rizzoli ha pubblicato il libro Gaia, viaggio nel cuore d´Italia.

Prezzi

Quota: Euro 5.400,00 a persona
Supplemento sistemazione camera singola Euro 700,00
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza


La quota comprende:

- Volo internazionale di linea Lufthansa/Air New Zealand in classe Economy
- Volo interno Air New Zealand Christchurch-Auckland
- Tutti i transfer aeroporto/Hotel
- Tutti i trasferimenti via terra,via ferry boat e treno lungo l´itinerario
- Alloggio in camera doppia tipo standard presso Hotel/Lodge/Motel caratteristici e confortevoli, lungo tutto l´itinerario.
- Tutte le prime colazioni. Pranzi e cene inclusi come specificato nel programma, compreso il cenone di Capodanno
- Guida Turistica Professionale parlante inglese lungo tutto l´itinerario. Guida Maori. Tutti i momenti di incontro con esperti descritti nel programma
- Fee di ingresso a Musei
- Assicurazione bagaglio, spese mediche, assistenza sanitaria


La quota non comprende:

- Pranzi e cene non specificati nel programma. Bevande, mance.
- Spese personali di qualunque genere
- Tutto quanto comunque non specificato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

destinazioni

sezione approfondimenti