Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo in Turchia orientale

Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Per conoscere in modo approfondito la Turchia accompagnati da Fiorenza Ferretti

8 - 23 ottobre 2011

Proponiamo un itinerario straordinario in un Paese situato tra Europa e Asia che è stato crocevia di numerose civiltà antiche che lo hanno reso un museo a cielo aperto. Una terra ricca non solo di cultura e paesaggi affascinanti, ma anche di testimonianze religiose che hanno conferito alla Turchia un ruolo di primo piano nella storia dell'umanità.

chiedi informazioni

Descrizione

Durante questo viaggio che inizia con la città di Trebisonda e il suo pittoresco monastero di Sumela, si visita Erzurum e la sua scuola coranica, capolavoro dell’architettura selgiuchide. Si prosegue con le rovine di Ani situate sulle rive del fiume Arpa lungo la storica via della seta. Prima di giungere a Dogubeyazit si visitano il sito del ritrovamento dell’Arca di Noè e le famose miniere di sale di Tuzluca. Si parte alla volta del lago Van, il più grande del Paese, e di Diyarbakir con le sue imponenti mura di basalto nero fino alle antiche città di Mardin e Harran. Successivamente si visita il gigantesco santuario funerario sul monte Nemrut con le sue colossali statue. Infine, prima di arrivare nella capitale Ankara, si ammira lo spettacolo naturale della Cappadocia riconosciuto come patrimonio dell´umanità dall´UNESCO: un paesaggio fiabesco in un labirinto di torri, crepacci, canyon, pinnacoli e castelli rupestri. In queste giornate si ha modo di scoprire il Parco Nazionale di Goreme, le città sotterranee di Kaymakli e Derinkuyu e la valle dei Monaci e i camini delle Fate. Un viaggio affascinante tra i luoghi più suggestivi dell’Anatolia, terra ricca di storia, cultura e paesaggi magici indimenticabili.

Programma

Giorno 1: Sabato 8 ottobre
Italia – Trebisonda
Partenza dall’Italia con volo per Trebisonda. All’arrivo accoglienza e trasferimento presso il Novotel hotel o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 2: Domenica 9 ottobre
Trebisonda - Bayburt - Erzurum
Prima colazione e partenza per visitare uno dei luoghi più pittoreschi dell’Anatolia, il Monastero di Sumela, risalente al XIV secolo. Il convento è situato su di una roccia, in una valle di fronte a una gola profonda 270 metri, ad un'altitudine di 1300 metri, nel Parco Nazionale di Altındere. Questa chiesa con all'interno le antiche abitazioni dei monaci, è ricoperta dentro e fuori di bellissimi affreschi risalenti ai XIV e XVIII secoli. Si prosegue con il museo di Santa Sofia del XIII secolo, ricco di affreschi e testimonianze dei migliori capolavori bizantini. Successiva partenza in direzione di Erzurum, lungo il tragitto visita dell’antica città sotterranea di Aydintepe, situata a nord-ovest di Bayburt e risalente all’età pre-cristiana. Visita del castello di Bayburt con le sue influenze bizantine, romane e arabe. Successiva visita della Grande Mosche e di quella di Pulur Ferahsat. Arrivo a Erzurum, sistemazione presso il Dedeman Ski Lodge o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 3: Lunedì 10 ottobre
Erzurum - Kars
Prima colazione e mattinata dedicata alla visita della città, con la scuola coranica del 1254, un capolavoro dell’architettura selgiuchide, il castello bizantino risalente al V secolo a.C, la Moschea di Lala Mustafa Pasa e quella di Ulu. Si prosegue in direzione di Kars dove si visita la Chiesa dei Santi Apostoli, con le sue decorazioni e iscrizioni armene. Successiva sistemazione presso il Simer Hotel o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 4: Martedì 11 ottobre
Kars – Ani – Kars - Dogubeyazit
Prima colazione e successiva visita alle rovine di Ani situate sulle rive del fiume Arpa lungo la storica via della seta. Lo spettacolo che si gode è suggestivo come lo è il panorama dei possenti bastioni e delle mura, lunghe due chilometri, che cingevano l’antica metropoli dentro la quale si trovavano, oltre alla cittadella, numerose chiese testimonianza dell’architettura armena tra il X e il XIII secolo. Rientro a Kars e visita del castello risalente al X secolo, il tempio zoroastriano risalente al I secolo a.C. Si prosegue in direzione di Dogubeyazit, attraversando scenari suggestivi che hanno come sfondo il Monte Ararat: si tratta di un vulcano inattivo dalle cime innevate. Lungo il tragitto si visitano i crateri di origine meteorica, il sito dove si narra che sia stata ritrovata l’Arca di Noè. Successiva visita alle famose miniere di sale di Tuzluca. All’arrivo a Dogubeyazit sistemazione presso il Golden Hill Hotel o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 5: Mercoledì 12 ottobre
Dogubeyazit – Van
Prima colazione e visita del Palazzo di Ishak Pasha una delle principali attrazioni della Turchia, che ricorda i palazzi delle Mille e una Notte. Successiva escursione ad un villaggio curdo e proseguimento in direzione della città di Van, situata sulle rive dell’omonimo lago. Sistemazione presso il Merit Sahmaran Hotel o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 6: Giovedì 13 ottobre
Van
Prima colazione e mattinata dedicata a una escursione in barca sul lago Van, durante la quale si raggiunge l’isola di Akdamar che si trova al centro del lago azzurro, il più grande della Turchia. Sbarco e visita della chiesa della Santa Croce risalente al X secolo che ora è stata trasformata in un museo. Nel pomeriggio si effettua una visita il castello di Hosap , imponente fortezza medievale costruita nel XVII secolo dal capo curdo Mahmoudi Suleyman, e la cittadella urartea di Cavustepe. Rientro a Van, cena e pernottamento.

 

Giorno 7: Venerdì 14 ottobre
Van – Diyarbakir
Prima colazione e successiva partenza in direzione della città di Diyarbakir, conosciuta anticamente col nome di Amida, e situata su un altopiano di basalto in prossimità delle sponde del fiume Tigri. Lungo il tragitto visita al ponte Malabadi risalente al periodo ottomano situato sullo storico fiume. All’arrivo sistemazione presso il Class Hotel o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 8: Sabato 15 ottobre
Diyarbakir - Mardin
Prima colazione e mattinata dedicata alla visita della città con le sue imponenti muraglie di basalto nero che circondano la vecchia città. Esse sono considerate tra le mura più lunghe al mondo e rappresentano uno splendido esempio dell'architettura militare medievale. Durante l’escursione si visita anche la grande Moschea Ulu Camii costruita nel 1179. Proseguimento in direzione di Mardin, il cui color oro delle pietre utilizzate per costruire le abitazioni, si confondono con le rocce delle montagne vicine. Qui è possibile ammirare la cittadella antica e le numeroso mosche tra cui quella di Ulu e i monasteri di Kirklar e Darulzafeyran che mettono in risalto la civiltà assira. Sistemazione presso il Grand Hotel Yay o similare, cena e pernottamento.

 

Giorno 9: Domenica 16 ottobre
Mardin – Harran - Urfa
Prima colazione e partenza in direzione di Harran, l’antica città dove Abramo trascorse molti anni della sua vita. La città inoltre è nota per le sue particolari abitazioni alveolari, le rovine di una delle più grandi Università Islamiche e le mura antiche. Si visita inoltre il sito archeologico di Gobekli Tepe. Successivo trasferimento a Urfa e sistemazione presso il El Ruha Hotel o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 10: Lunedì 17 ottobre
Urfa – Kahta - Adyaman
Prima colazione e partenza in direzione di Kahta da dove inizia l’ascesa per raggiungere la cima del monte Nemrut, considerata la montagna più alta della Mesopotamia del nord. Qui è situato il gigantesco santuario funerario eretto nel I secolo a.C. dal Re Antioco I di Commagene. Questo luogo sacro è costituto da colossali statue di divinità. Si prosegue in direzione di Adyaman e sistemazione presso lo Zeus Hotel o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 11: Martedì 18 ottobre
Adyaman – Cappadocia
Prima colazione e partenza in direzione della Cappadocia passando per Kayseri. Lungo il tragitto si visitano le rovine di Kultepe e le antiche città di Hoyuk Tepe Mound e Karum, che sembrano un vero e proprio museo a cielo aperto. Qui sono state ritrovate le tavole dell’era assira, considerate gli scritti più antichi del Paese. Arrivo in Cappadocia, paesaggio fiabesco in un labirinto di torri, crepacci, canyon, pinnacoli e castelli rupestri, dichiarato patrimonio dell´umanità dall´UNESCO. Dapprima rifugio di anacoreti ed eremiti cristiani, poi di intere popolazioni che scavarono le loro abitazioni nel tufo, la zona si è trasformata in epoca bizantina in uno straordinario universo rupestre. Sistemazione presso il Avrasya Hotel o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 12: Mercoledì 19 ottobre
Cappadocia - Göreme
Prima colazione e giornata interamente dedicata alla visita del Parco Nazionale di Göreme, uno di quei rari luoghi al mondo nei quali l'opera dell'uomo si mescola sapientemente al paesaggio circostante. Il Museo all'aria aperta di Göreme è un complesso monastico di chiese e cappelle rupestri tappezzate di affreschi, con toni ocra che riflettono i colori del paesaggio circostante. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 13: Giovedì 20 ottobre
Cappadocia
Prima colazione e successiva partenza per la valle di Gulludere, la valle rosa dove si nascondono numerose chiese e piccionaie. Si raggiunge poi il villaggio di Cavusin dove sono presenti alcuni laboratori per la lavorazione di onice e alabastro. Si continua per la valle di Zelve o Pasabag, detta anche Valle dei Monaci per la concentrazione di eremiti che decisero di vivere qui nella completa solitudine. Questa valle è caratterizzata dalla presenza di basse vigne, funghi di lava rappresa e abitazioni rupestri. Durante la giornata si ha modo anche di ammirare i suggestivi Camini delle Fate, particolari formazioni laviche a forma di cono. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 14: Venerdì 21 ottobre
Cappadocia
Prima colazione e partenza per raggiungere il villaggio di Uchisar da cui si gode di una spettacolare vista della regione. Si prosegue con la città sotterranea di Kaymakli dove si possono visitare le cappelle, silos, celle e stanze di abitazione. Si prosegue con Avanos, villaggio famoso per la sua lavorazione di oggetti in argilla. Infine si termina l’escursione con la visita della città sotterranea di Derinkuyu, dove si contano nove piani sotto il livello del suolo, e la valle di Soganli. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 15: Sabato 22 ottobre
Cappadocia – Aksaray
Prima colazione e successiva visita della valle di Ilhara che è un vero e proprio canyon scavato dal fiume Melendiz Suyu. Lasciando la suggestiva Cappadocia si raggiunge la città di Aksaray, all’arrivo sistemazione presso il Grand Saatcioglu Hotel o similare. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 16: Domenica 23 ottobre
Aksaray – Ankara – rientro in Italia
Prima colazione e partenza in direzione della capitale Ankara, città antica dall’aspetto moderno. All’arrivo visita del Museo delle Civiltà Anatoliche considerato il più importante museo dell’Asia Minore. Qui si possono ammirare resti che vanno dal periodo paleolitico a quello ottomano. Successivo trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

 

Una sola data di partenza: Sabato 8 ottobre 2011

 

FIORENZA FERRETTI (Biografia)
Fiorenza Ferretti nasce a Pontedera (Pisa) nel 1960 e si laurea all’università di Pisa in lettere classiche, indirizzo archeologico-orientalistico. Giornalista professionista dal 1990, ha lavorato per alcuni importanti gruppi editoriali italiani, e collaborato con quotidiani e periodici nazionali. Attualmente collabora con riviste scientifiche italiane e francesi specializzate in archeologia del Sahara. I suoi articoli sono apparsi su: Sahara Journal, Africa (Rivista dell'ISIAO, Istituto italiano per l'Africa e l'Oriente), "Le Saharien" (Associazione La Rahla, Amicale des Sahariens), "Cahiers dell'AARS" (Association des Amis de l'Art Rupestre Saharien). Ha curato inoltre, per l'editore Giunti, una raccolta di Fiabe tuareg pubblicata nel 2002 e da una diecina di anni cura il supporto culturale di viaggi-spedizione in Africa per conto di operatori turistici specializzati. Ha viaggiato a lungo nei paesi della fascia sahariana e subsahariana. Svolge attività di ricerca sulla letteratura di viaggio al femminile, aspetti etnografici ed archeologici dei paesi africani, leggende etniche. È esperta di archeologia del vicino Oriente e del Sahara, in particolare si occupa di monumenti preistorici. Vive a Venezia con il marito Piero Spanio, guida sahariana, e sua figlia di 11 anni, Nella Aisha.

Prezzi

Quota: euro 3.400,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 300,00
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Guida esperta italiana in partenza dall’Italia con il gruppo (Fiorenza Ferretti)
Partenza garantita, senza vincolo di numero minimo di partecipanti.
Numero massimo di partecipanti: 10.

 

La quota comprende:
- Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Tutti i trasferimenti interni in minivan, come da programma
- Pernottamenti in alberghi, come specificato nel programma
- Trattamento di pensione completa
- Visite e ingressi come specificato nel programma
- Escursioni come specificato nel programma
- Guida esperta locale in lingua inglese durante tutto il tour
- Fiorenza Ferretti tour leader esperto dall’Italia durante tutto il viaggio
- Assicurazione medica e bagaglio

 

La quota non comprende:
- Volo internazionale Italia/Trebisonda - Ankara/Italia (quotazione su richiesta)
- Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
- Assistenza in aeroporto alla partenza
- Assicurazione annullamento viaggio
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

mappa itinerario


Visualizza Azonzo in Turchia con Fiorenza Ferretti in una mappa di dimensioni maggiori

destinazioni

sezione approfondimenti