Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo in Kamchatka

Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Un tour per scoprire una terra estrema ancora intatta.

21 luglio - 2 agosto 2011

Proponiamo un itinerario per scoprire le coste selvagge a bordo della Kathleen e raggiungere la cima dei vulcani Mutnovsky e Gorely.

chiedi informazioni

Descrizione

Durante questo fantastico viaggio si ha la possibilità di visitare la capitale russa Mosca con la sua Piazza Rossa e il Cremlino, Petropavlovsk Kamchatsky una delle città più vecchie dell’estremo oriente russo e centro amministrativo della Kamchatka. Si continua con una crociera a bordo della Kathleen lungo la costa selvaggia della penisola caratterizzata dalle cime innevate di molti vulcani, durante la quale è possibile avvistare una grande varietà di specie di uccelli che scelgono le coste di questa terra incontaminata per la loro nidificazione. Si prosegue il viaggio a bordo di veicoli 6WD attraverso i vasti e incontaminati spazi della Kamchatka fino a Viluchinsky, con le sue acque termali. Si effettuano passeggiate sul vulcano Mutnovsky per raggiungere  il suo cratere, o sul Gorely con il suo lago acido turchese: entrambi inclusi nella lista dei siti protetti dall´UNESCO. Per chi lo desidera è possibile effettuare un’escursione irripetibile in elicottero per raggiungere il lago Kurilskoye e osservare gli orsi bruni intenti nella pesca dei salmoni. Un viaggio per scoprire una terra estrema ancora intatta.

Programma

Giorno 1: Giovedì 21 luglio
Italia - Mosca
Partenza dall’Italia con il volo di linea diretto a Mosca: capitale sacra e profana e città dai contrasti vistosi, dove antichi monasteri e ultramoderni monoliti ergono fianco a fianco. All’arrivo, accoglienza in aeroporto e trasferimento all’Hotel Izmailovo Gamma-Delta o similare. Pernottamento.

 

Giorno 2: Venerdì 22 luglio
Mosca - Petropavlovsk Kamchatsky
Prima colazione e mattinata dedicata alla visita della città. Durante l’escursione si ammira la Piazza Rossa e i suoi dintorni. Si prosegue con la Cattedrale di San Basilio, il Mausoleo di Lenin e il Museo Storico Statale. Successivamente si raggiunge la riva del fiume Moscova e, lungo il tragitto, si può osservare il Cremlino, la Cattedrale di Cristo Salvatore e l’Università di Stato di Mosca. Successiva sosta alla Collina del Passero, dove si può godere di una fantastica veduta della città. Si continua l’escursione ammirando il Complesso Memoriale di Poklonnaya, il Parco della Vittoria, l’Arco di Trionfo, la Piazza Puskin fino a giungere alla Piazza Manezhnaya. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio trasferimento all’aeroporto per imbarcarsi sul volo per Petropavlovsk Kamchatsky. Pernottamento a bordo.

 

Giorno 3: Sabato 23 luglio
Petropavlovsk Kamchatsky
Arrivo in mattinata a Petropavlovsk Kamchatsky, accoglienza e trasferimento all’Hotel Petropavlovsk o similare. Petropavlovsk è una delle città più vecchie dell’estremo oriente russo e fu fondata nel 1741 da Vitus Bering, il comandante russo di origine danese che scoprì lo stretto che porta il suo nome. Situata lungo la Baia Avacha, alle cui spalle sono presenti i due vulcani Avachinskaya e il Koryakskaia, è il centro amministrativo della Kamchatka. La Penisola della Kamchatka, lunga 1000 km, è una delle regioni dal punto di vista paesaggistico più spettacolari della Russia ed è soprannominata “Terra di fuoco e di ghiaccio”. Sono presenti oltre 200 vulcani in stadi diversi di attività: alcuni spenti da tempo, ricoperti di erba e con laghi al loro interno; altri tra i più instabili del pianeta. Oltre ai vulcani la regione è ricoperta da fitte foreste e pianure vastissime dove vive una grande varietà di animali selvatici, fra cui orsi bruni e branchi di renne. Vi scorrono inoltre limpidi fiumi dove si riproducono molti tipi di salmoni. Infine la Kamchatka ha un’attività geotermica che produce numerose fonti di acqua calda e geyser. Successivo pranzo in hotel. Nel pomeriggio tempo a disposizione per attività a proprio piacimento, per prepararsi alla spedizione e adattarsi al fuso orario. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 4: Domenica 24 luglio
Petropavlovsk Kamchatsky - navigazione

Prima colazione e trasferimento al porto per imbarcarsi sulla nave Kathleen per iniziare la crociera lungo la costa sud orientale della Kamchatka: area estremamente remota e poco visitata della Penisola. Si tratta di una costa selvaggia spettacolare caratterizzata dalle cime innevate di molti vulcani, tra i quali spiccano per bellezza il Viluchinsky e il Mutnovsky. Migliaia di uccelli nidificano su piccole isole e scogliere: è possibile avvistare le coloratissime pulcinelle di mare, le pulcinelle dai ciuffi, le urie di mare, i fulmari e i gabbiani della Kamchatka. Gli scogli vengono occupati dai leoni marini di Steller, mentre nelle baie meno profonde nuotano le lontre marine e le foche. Inoltre è possibile osservare, sulle nere spiagge vulcaniche, gli orsi bruni della Kamchatka intenti a rivoltare le alghe spinte dalle tempeste invernali in cerca di pesci morti, oppure volpi polari e volpi rosse lungo la foce del fiume. In cielo si possono avvistare le aquile di mare di Steller in cerca di prede. Infine, durante la navigazione è facile imbattersi in delfini, balene e famiglie di orche. Pasti e pernottamento a bordo, cabina unica con cuccette private.

 

Giorno 5: Lunedì 25 luglio
Navigazione
Seguendo la direzione dei venti si prosegue in direzione nord verso la piccola isola chiamata Krasheninnikova e alla baia Bechevinkan, nella riserva naturale di Nalychevo. Pernottamento in barca.

 

Giorno 6: Martedì 26 luglio
Navigazione
Proseguimento della navigazione  verso le numerose baie presenti più a sud, durante la giornata si ha modo di esplorarne alcune tra cui i Viluchinskaya, Zhirovaya, Russkaya e Tikhirka. Pasti e pernottamento a bordo.

 

Giorno 7: Mercoledì 27 luglio
Navigazione
Si continua la navigazione cercando di visitare il maggior numero possibile di luoghi inclusi i capi Kekurny e Nalychevo e l'isola Starichkov dove è possibile osservare numerose colonie di uccelli, in particolare nella baia vive la rara aquila di Steller la più grande al mondo. Durante la traversata si presta sempre una particolare attenzione a cogliere tutte le opportunità che si dovessero presentare per osservare la flora e la fauna. Pasti e pernottamento a bordo.

 

Giorno 8: Giovedì 28 luglio
Navigazione - Petropavlovsk Kamchatsky
Giornata interamente dedicata alla navigazione per rientrare a Petropavlovsk Kamchatsky. All’arrivo sbarco e trasferimento all’hotel Petropavlovsk. Pernottamento.

 

Giorno 9: Venerdì 29 luglio
Petropavlovsk Kamchatsky – Viluchinsky
Prima colazione e successiva partenza a bordo di mezzi fuoristrada 6WD attraverso ruscelli e strade fangose degli incontaminati spazi della Kamchatka. Si raggiungono le sorgenti termali di Viluchinsky dove è possibile rilassarsi e fare un bagno nelle acque calde. Sistemazione presso le piccole abitazioni in legno del rifugio Viluchinsky. Pernottamento.

 

Giorno 10: Sabato 30 luglio
Viluchinsky - vulcano Mutnovsky - Viluchinsky
Prima colazione e partenza in direzione del vulcano Mutnovsky. All’arrivo si possono effettuare delle passeggiate nei dintorni e ammirare il paesaggio dominato dai vulcani attivi Mutnovsky (2322 mt ) e Gorely (1829 mt). Per chi lo desidera è possibile effettuare un trekking di circa tre ore per raggiungere a piedi il cratere del vulcano Mutnovsky dove è possibile ammirare getti di acqua calda, fumarole e altre attività vulcaniche: uno spettacolo unico al mondo. Da qui è inoltre visibile un meraviglioso ghiacciaio. In alternativo, si può ascendere il vulcano Gorely che ospita in uno dei suoi undici crateri un bellissimo lago acido turchese. La Kamchatka fa parte del cosiddetto "cerchio di fuoco" del Pacifico che costituisce l'area più "mobile" del mondo, pare che circa il 90% dell'energia sismica mondiale sia concentrata qui. Sono infatti presenti circa 150 vulcani, 29 dei quali attivi. Rientro al rifugio, pernottamento.

 

Giorno 11: Domenica 31 luglio
Viluchinsky - Petropavlovsk Kamchatsky
Prima colazione e partenza per il rientro a Petropavlovsk Kamchatsky, pranzo lungo il tragitto. Arrivo nel pomeriggio e tempo a disposizione per visitare la città con il suo colorato mercato di venditori di salmoni e caviale. In alternativa al rientro in mattinata a Petropavlovsk Kamchatsky, trasferimento all’eliporto Avachinsky . Imbarcarsi sull’elicottero per un volo della durata di circa un’ora e mezza per raggiungere il lago Kurilskoye nel territorio della riserva Yuzhno-Kamchatsky, che fu inclusa nella lista dei siti protetti dall´Unesco nel 1996. Durante lo spettacolare volo si sorvolano i vulcani Mutnovsky e Gorely, atterrando a capo Travyanoy oppure presso il fiume Ozernaya. Qui si inizia un’escursione a piedi lungo le rive del lago per osservare da vicino gli Orsi Bruni intenti a pescare i Salmoni. Ogni anno ben 2 milioni di salmoni ritornano in questo lago dall’oceano per la riproduzione, è una meraviglia naturale unica al mondo. Naturalmente questa grande abbondanza di cibo attira gli orsi in grande numero, ma non solo infatti qui si trova una delle più alte densità di rapaci del mondo, 300-700 Aquile di mare di Steller, 100-150 Aquile dalla coda bianca e oltre 50 Aquile Reali. Si prosegue in volo verso le sorgenti termali Khodukta. Bagno nel fiume di acqua calda che nasce nella tundra ai piedi dell´omonimo vulcano e pranzo al sacco. Volo di rientro di altri 40 minuti verso l’eliporto Avachinsky e trasferimento in albergo. Pernottamento presso l’Hotel Petropavlovsk.

 

Giorno 12: Lunedì 1 agosto
Petropavlovsk Kamchatsky – Mosca
Prima colazione e successivo trasferimento all'aeroporto per imbarcarsi sul volo per Mosca. All’arrivo accoglienza e trasferimento in hotel Izmailovo Gamma-Delta . Pernottamento.

 

Giorno 13: Martedì 2 agosto
Mosca – rientro in Italia
Prima colazione e trasferimento in tempo utile in aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

 

Una sola data di partenza: 21 luglio 2011. Partenza di base da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane, salvo verifica eventuali costi aggiuntivi e disponibilità.

Prezzi

Quota: euro 4.500,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 250,00 (per i soli pernottamenti in hotel, durante la crociera non è disponibile la cabina singola in quanto è presente un'unica cabina)
Quota escursione in elicottero il giorno 31/07: euro 780,00 a persona
Visto consolare: euro 180,00 (è incluso il costo della pratica, compresa assicurazione medica)

Modalità di pagamento: 50% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Guida esperta italiana in partenza dall’Italia con il gruppo
Partenza garantita. Numero massimo di partecipanti: 10

 

La quota comprende:
- Volo internazionale di linea in classe economy. Partenza di base da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane, salvo verifica eventuali costi aggiuntivi e disponibilità.
- Tasse aeroportuali
- Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Tutti i trasferimenti
- Trattamento di pernottamento e prima colazione
- Pranzi, cene e bevande (esclusi i giorni 21/22 luglio e 1/2 agosto)
- Pernottamenti in rifugi e alberghi, come specificato nel programma
- Visita di Mosca
- Crociera di 3 giorni a bordo della Kathleen in trattamento di pensione completa in cabina unica con cuccette private e bagno condiviso.
- Spedizione di 3 giorni a bordo di mezzo cingolato e auto fuoristrada in pensione completa
- Accompagnatore dall’Italia per tutto il viaggio
- Assicurazione medica e bagaglio

 

La quota non comprende:
- Costo del visto e delle assicurazione medica supplementare obbligatoria in Russia

- Pranzi e cene dei giorni 21/22 luglio e 1/2 agosto
- Mance, e spese personali di ogni genere
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

mappa itinerario


Visualizza Azonzo in Kamchatka 2011 in una mappa di dimensioni maggiori

destinazioni

sezione approfondimenti