Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Viaggio in Mongolia con Azonzo Travel


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Un viaggio per gli amanti degli spazi infiniti e della natura ancora selvaggia.

da luglio a agosto 2017

Proponiamo un viaggio alla scoperta di una terra affascinante, la Mongolia, con i suoi paesaggi suggestivi, le steppe infinite, le fitte foreste siberiane, l’immenso deserto del Gobi e la capitale Ulaanbaatar.

A partire da 2.500 €

scarica il programma completo chiedi informazioni

Descrizione

Durante questo straordinario viaggio si ha la possibilità di visitare la capitale Ulaanbataar nel vivo del suo folclore; esplorare i suggestivi paesaggi della regione del Gobi Centrale formata da pianure aride e formazioni rocciose; il Deserto del Gobi conosciuto come il “deserto dei dinosauri”, con scenari straordinari ricchi di canyon, catene montuose e distese sabbiose e la Valle delle Aquile, gola stretta e rocciosa in cui si trovano ghiacciai perenni e affascinanti canyon. Scoprire le famose dune di sabbia che cantano col vento di Khongoriin Els e Karakorum l’antica capitale dell’impero Mongolo costruita nel 1220 da Gengis Khaan. Qui, nella partenza di luglio, si ha modo di assistere alle celebrazioni per il Nadaam con gare di lotta libera, tiro con l’arco e corse  a cavallo. Prima di raggiungere la Riserva Naturale di Hustain Nuruu abitata dai Takhi, ultimi esemplari di cavalli selvaggi esistenti al mondo, si ha modo di visitare una famiglia nomade di allevatori di cavalli. Un viaggio unico per conoscere un Paese ancora selvaggio e incontaminato.

Programma

PROGRAMMA. Dettaglio pasti inclusi: B=Breakfast; L=Lunch; D=Dinner

Giorno 1 
Italia – Ulaanbaatar 
Partenza dall’Italia con un volo di linea. Pernottamento a bordo.

Giorno 2 
Ulaanbaatar (L;D)
Arrivo a Ulaanbaatar, capitale ed unica grande metropoli del paese, è fondata lungo le sponde del fiume Tuul ed è circondata da deliziose montagne, tra le quali celebri sono i quattro monti sacri. La città è ricca di caratteristiche contrastanti in cui palazzi in stile sovietico si accompagnano ad antichi templi buddisti, moderni alberghi in costruzione, palazzi ministeriali in stile neoclassico, centri commerciali e locali alla moda, segno di un’effervescente vita notturna e di un tumultuoso sviluppo economico. Nelle periferie che si sviluppano lungo i pendii si incontrano invece le tradizionali ger, tende in feltro di forma circolare e baracche di legno. Accoglienza e trasferimento al White House Hotel o similare (se si desidera, con supplemento è possibile richiedere una camera in early check in). Nel pomeriggio visita del Museo di Storia Nazionale, che ripercorre la storia della Mongolia dall’antichità fino alla rivoluzione democratica del 1990, incluso il periodo di Gengis Khan. A seguire si visita la piazza principale Sukhebaatar con i monumenti dedicati all’omonimo eroe e a Gengis Khan. Cena e pernottamento. 

Giorno 3 
Ulaanbaatar (B;L;D)
Prima colazione e successiva visita del monastero buddista di Gandan, che è il più importante della Mongolia, con possibilità di assistere alla cerimonia delle preghiere del mattino. All'interno del complesso del Gandan si ammira il tempio Migjid Janraisag, in cui si trova un'imponente statua (alta 26 metri) dorata del Buddha Migjid Janraisag, e altri templi minori appartenenti a epoche e stili differenti. A seguire si ha modo di visitare il Museo di Belle Arti di Zanabazar. Pranzo presso ristorante locale, visita del museo di Choijin Lama: l'antica residenza del più grande lama (Luvsan Haidav Choijin) ospita ora un museo con una ricca collezione di arte buddista. Breve escursione alla collina Zaisan, che offre una vista panoramica di Ulaanbaatar e dintorni, e visita di una statua dedicata a Buddha. Possibilità di fare acquisti, rientro in albergo, cena e pernottamento.

Giorno 4 
Ulaanbaatar - Baga Gazryn Chuluu (B;L;D)
Prima colazione e partenza al mattino presto in direzione di Baga Gazryn Chuluu (250 km) nella regione Dundgobi o Gobi Centrale. Si tratta di una montagna sacra che si trova a 1760 metri sopra il livello del mare, famosa per le formazioni uniche di roccia granitica e per il suggestivo paesaggio in cui è situata ed è meta di pellegrinaggio da parte della popolazione locale. Possibilità di effettuare una passeggiata facoltativa di circa 5km. Sistemazione in campo gher Bayanbulag (servizi condivisi) o similare. Cena e pernottamento. 

Giorno 5 
Baga Gazryn Chuluu - Tsagaan Suvraga (B;L;D) 
Prima colazione e si prosegue in direzione di Tsagaan Suvraga, una formazione calcarea che si estende per circa 100 metri di lunghezza, originata da materiale argilloso proveniente dall’oceano. Da lontano assomiglia a una città con un santuario, da cui il nome di “Santuario bianco”. Trasferimento al campo gher Gobi Suvraga (servizi condivisi) o similare. Dopo pranzo, spostamento a Del Uul per vedere le antiche pitture rupestri. Possibilità di effettuare una passeggiata facoltativa di circa 5km. Rientro al campo, cena e pernottamento.

Giorno 6 
Tsagaan Suvraga – Valle delle Aquile (B;L;D) 
Prima colazione e successiva partenza per la Valle delle Aquile (Yolyn Am) (250km), una gola lunga a profonda situata all’interno del Parco Nazionale Gurvan Saikhan. Nel Gobi del Sud le precipitazioni sono scarse, tuttavia la Valle delle Aquile o Valle di Yol è nota per le sue pareti di ghiaccio che durante l’inverno raggiungono diversi metri di spessore e chilometri di lunghezza. Fino a qualche anno fa il ghiaccio non si scioglieva mai completamente, mentre adesso nei mesi estivi tende a scomparire. Pranzo pic-nic durante l’escursione. Possibilità di effettuare una passeggiata facoltativa di circa 8km. Sistemazione in campo gher Khan Bogd (servizi condivisi) o similare, cena e pernottamento. 

Giorno 7 
Valle delle Aquile - Khongryn Els (B;L;D) 
Prima colazione e partenza per le spettacolari dune di sabbia di Khongryn Els (197km), che raggiungono un’altezza di 300 metri, un’ampiezza da 3 a 15 km e una lunghezza di 180 km, e sono chiamate anche “dune che cantano” poiché quando si alza il forte vento del deserto producono un suono particolare. All’estremità nord delle dune si è formata un’oasi in cui crescono erba e fiori. All’arrivo si effettua un’escursione in cima alle dune per ammirare il paesaggio circostante. Possibilità di effettuare una passeggiata facoltativa di circa 5km. Sistemazione in campo gher Gobi Anar (servizi condivisi) o similare, cena e pernottamento.

Giorno 8 
Khongryn Els - Bayanzag (B;L;D)
Prima colazione e si prosegue verso Bayanzag, per vedere le “Rupi fiammeggianti”, dove sono stati ritrovati importanti resti di dinosauri ad opera di numerosi paleontologi tra i quali Roy Chapman Andrews. Qui sono stati effettuati i primi ritrovamenti di uova di dinosauro e di resti di Velociraptor. Questa zona è chiamata anche “Rupi fiammeggianti” per il colore rosso-arancio delle rocce. Dopo pranzo escursione nei dintorni e visita a una famiglia di allevatori di cammelli, che permetterà di apprendere dettagli importanti della vita nomade. Possibilità di effettuare una passeggiata facoltativa di circa 4km. Sistemazione in campo gher Gobi Tour (servizi condivisi) o similare, cena e pernottamento.

Giorno 9
Bayanzag – Ongii (B;L;D)
Prima colazione e il viaggio continua verso il complesso archeologico di Ongii. Fondato nel 1760 sulle rive dell’omonimo fiume, era uno dei più grandi e importanti monasteri della Mongolia, con due complessi uno a nord (Barlim Khiid) e uno a sud (Khutagt Khiid) del fiume, collegati da un ponte di cui restano le fondamenta. Nei 30 templi che formavano il complesso risiedevano 1000 monaci, quasi tutti uccisi o costretti ad arruolarsi come militari dai Russi negli anni ’30. Qualche monaco riuscì a salvarsi scappando e diventando pastore. Il tempio di Ongii fu quindi distrutto e abbandonato per lungo tempo. Solo dopo il 1990, con la caduta del comunismo, sono tornati a Ongi tre monaci che avevano iniziato lì la loro formazione buddista circa 60 anni prima. Pian piano, questi monaci hanno iniziato a ricostruire il tempio sulle vecchie rovine. Arrivo al campo gher Ongi Energy (servizi condivisi) o similare per pranzo. Pomeriggio dedicato alla visita del tempio di Ongii. Possibilità di effettuare una passeggiata facoltativa di circa 4km. Cena e pernottamento.

Giorno 10 
Ongi - Karakorum (B;L;D) 
Prima colazione e partenza in direzione di Karakorum (266km). Lungo il tragitto sosta per visitare il monastero di Shank Hiid, uno dei più antichi templi della Mongolia. Possibilità di trekking lungo il fiume Orkhon. Proseguimento per Karakorum, città fondata nel 1220, che era l’antica capitale del grande impero mongolo, e fu distrutta dai Cinesi nel 1382. Visita del nuovo museo, che è stato aperto recentemente per mostrare al pubblico i resti unici ritrovati a Karakorum durante una campagna di scavi organizzata da Mongolia e Germania in collaborazione. Cena e pernottamento in campo gher Khan Taij (servizi condivisi) o similare.

Nota: durante la partenza di luglio, a Karakorum si ha modo di assistere al festival del Nadaam, con gare di lotta libera, tiro con l’arco e corse  a cavallo (la partecipazione al festival potrà avvenire il giorno 10 oppure il giorno 11, in base al calendario degli eventi).

Giorno 11 
Karakorum - Bayangobi - Karakorum (B;L;D) 
Prima colazione e si visita il Monastero di Erdene Zuu, il primo monastero buddista in Mongolia, sorto sulle rovine di Karakorum nel 1586 per ordine di Abtai Sain Khan, lontano parente di Gengis Khan e uomo molto influente. Il complesso è circondato da un muro di 108 “stupa” bianchi (lo stupa è un monumento utilizzato per conservare reliquie, tipico della religione buddista). Degli oltre 60 templi presenti in origine, la Rivoluzione Culturale degli anni ’30 ne ha risparmiati soltanto 18. Il monastero di Erdene Zuu è nuovamente in funzione e se si è fortunati è possibile assistere a una cerimonia nella sala di preghiera più importante. Trasferimento a Bayangobi (luogo chiamato anche Elsen Tasarkhai), dove c’è una combinazione più unica che rara di tre diversi paesaggi: steppa, foresta e sabbia. Arrivo al campo gher (servizi condivisi) e pranzo. A seguire si visita il tempio di Ovgoni, vicino alle montagne di Hogno Khan, costruito nel 1660 dopo che nel 1640 gli eserciti di Zungar Galdan Bochigtu, nemico di Zanabazar, avevano distrutto il monastero che sorgeva nella zona e massacrato i monaci che vi risiedevano. Con una breve escursione si giunge alle dune di Hogno Tarni e a un grazioso laghetto. Possibilità di effettuare una passeggiata facoltativa di circa 5km. Rientro al campo gher di Karakorum e cena.

Giorno 12 
Bayangobi - Hustain Nuruu (B;L;D) 
Prima colazione e mattinata dedicata alla visita di una famiglia nomade di allevatori di cavalli, con possibilità di fare una passeggiata a cavallo. Si prosegue in direzione del Parco nazionale di Hustain Nuruu, che copre una superficie di 900 kmq. Qui, a partire dal 1993, sono stati reintrodotti i Takhi, chiamati anche cavalli di Prezewalski, ultimi esemplari di cavalli selvaggi esistenti al mondo. Sono cavalli di taglia piccola e corporatura robusta, con mantello color beige e crini neri. Sono geneticamente differenti dai cavalli domestici, per questo è importante che si riproducano tra loro. Attualmente il parco ospita un centinaio di esemplari. I momenti migliori per osservarli sono l’alba e il tramonto, quando si muovono in branco per abbeverarsi sulle rive del fiume Tuul. Visita del piccolo museo locale e visione di un filmato che illustra il progetto di reinserimento dei cavalli Takhi. Sistemazione in campo gher Hustain camp (servizi condivisi) o similare, cena e pernottamento.

Giorno 13 
Parco Nazionale Hustain Nuruu – Ulaanbaatar (B;D) 
Prima colazione e partenza in direzione di Ulaanbaatar (120km). All’arrivo tempo a disposizione per attività a proprio piacimento. Cena e pernottamento presso il White House Hotel o similare. 

Giorno 14 
Ulaanbaatar – rientro in Italia (B) 
Prima colazione e trasferimento all’aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

Date di partenza: 1 e 30 luglio; 13 agosto 2017

NOTE
In Mongolia, anche d’estate, l’escursione termica tra giorno e notte è notevole, e sono possibili cambiamenti atmosferici repentini. Vi consigliamo quindi una copertura “a strati”, che permetta di passare dall’abbigliamento estivo a quello invernale (giacca a vento, sciarpa, cappello e guanti), nonché impermeabile, cappello, crema solare, prodotto antizanzare e torcia
Poiché viaggerete in auto per diverse ore al giorno, è necessario essere in buone condizioni fisiche
Le visite potranno avere un ordine diverso da quello indicato nel programma
Il pernottamento in gher richiede un certo spirito di adattamento (consigliamo di portare sacco lenzuolo e asciugamani). Per motivi di praticità, per gli spostamenti al di fuori della capitale si raccomanda di viaggiare con un solo bagaglio per persona, evitando possibilmente valige rigide 

Prezzi

Quota servizi a terra: euro 2.500,00 a persona in camera doppia e gher doppia
Riduzione gher condivisa (4 posti) invece che gher doppia (9 notti): euro 50,00 a persona
 
Supplemento camera singola in hotel e gher condivisa: euro 120,00 
Supplemento camera singola in hotel e gher singola: euro 400,00

Supplemento Nadaam (partenza 1 luglio): euro 100,00 a persona 

Visto consolare: euro 150,00 a persona (è incluso anche il costo della pratica) 

Assicurazione medico/bagaglio obbligatoria valida fino 69 anni: euro 35,40 a persona 
Assicurazione medico/bagaglio obbligatoria valida da 70 anni: euro 51,35 a persona

Supplemento per guida parlante ITALIANO (totale da suddividere tra i passeggeri)*
da 2 a 4 persone: euro 300,00 totali per il gruppo
da 5 a 8 persone: euro 450,00 totali per il gruppo
da 9 a 12 persone: euro 650,00 totali per il gruppo
* se la maggioranza dei partecipanti vuole la guida parlante italiano, diventa poi obbligatoria per tutti

Viaggio adatto a persone con esperienza di viaggi impegnativi, forte spirito di adattamento e buona forma fisica. E’ necessario avere la giusta flessibilità per viaggiare in Mongolia. I campi tendati hanno i servizi in comune e l’igiene potrebbe lasciare a desiderare.

N.B. I clienti di Azonzo Travel saranno aggregati in loco a clienti internazionali/italiani di altri operatori

Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza

Partenza garantita con minimo 2 e massimo 12 partecipanti
 
N.B. Necessario passaporto con almeno 6 mesi di validità oltre la data di partenza

La quota servizi a terra comprende:
Transfer da/per l’aeroporto a destinazione 
Tutti i trasferimenti in auto e fuoristrada Mitsubishi Delica o similare
Pernottamenti in camera doppia in alberghi come specificato nel programma
Pernottamenti in campi nelle tradizionali gher doppie con bagni in comune, come specificato nel programma (si consiglia di portare con sé sacco lenzuolo e asciugamani) 
Trattamento di pensione completa 
Escursioni e ingressi come specificato nel programma
Supporto di staff esperto presso i campi
Guida esperta in lingua inglese durante tutto il tour
Polizza “Garanzia diritti del passeggero” 

La quota servizi a terra non comprende:

Costo dei voli internazionali (costo esplicitato a parte)
Pasti non specificati nel programma
Escursioni e attività non specificate nel programma
Visto d’ingresso (costo esplicitato a parte)
Early check in a Ulaanbaatar (costo esplicitato a parte)
Supplemento Nadaam (costo esplicitato a parte)
Permessi per filmare/fotografare 
Bevande, mance e spese personali di ogni tipo
Accompagnatore dall'Italia (non previsto)
Assistenza in aeroporto alla partenza (non prevista)
Eventuale adeguamento valutario entro 20 giorni dalla data della partenza
Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus senza annullamento (costo esplicitato a parte)
Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus con annullamento (costo da definire)
Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf 

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza 
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza 
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza 
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza 
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza

e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell’emissione del biglietto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento fino a 69 anni oppure Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento over 70 anni

Scarica il pdf con le condizioni della polizza fino a 69 anni
Scarica il pdf con i costi della polizza fino a 69 anni

Scarica il pdf con le condizioni della polizza over 70 anni
Scarica il pdf con i costi della polizza over 70 anni

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio":

Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento fino a 69 anni

Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 3.500 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 3.500 euro a persona"

Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"

Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento over 70 anni

Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 3.500 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 3.500 euro a persona"

Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 10.000 euro a persona"

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

mappa itinerario


Visualizza Azonzo in Mongolia in una mappa di dimensioni maggiori

destinazioni

sezione approfondimenti