Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo in India

Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Un'occasione per partecipare alla festa sacra del Khumba Mela

9 - 26 febbraio 2010

Proponiamo un itinerario per immergersi nella spiritualità induista e scoprire l'India del Nord con Jaipur, Agra e la città sacra di Varanasi.

chiedi informazioni

Descrizione

Durante questo affascinante viaggio si visita Delhi, la capitale dell’India divisa in nuova e vecchia Delhi, Haridwar che ospita la festa sacra del Kumbha Mela, Rishikesh la capitale mondiale dello yoga, le famose Haveli di Mandawa e la città del deserto di Bikaner. Si prosegue il viaggio con la visita della città blu di Jodhpur, Ranakpur con il suo complesso di templi giainisti, Udaipur, la città più romantica del Rajastan, la città rosa di Jaipur, la città abbandonata di Fatehpur Sikri per poi giungere ad Agra con il suo famoso Taj Mahal. Infine visita della città sacra di Varanasi dove si effettua una navigazione lungo il fiume Gange. Un viaggio per scoprire un mondo così antico che conserva millenni di storia, di arte e di cultura; un mondo cosi permeato di religiosità che fa dei suoi Dei e delle cerimonie religiose una presenza costante nella propria vita. Un mondo dove passato e presente convivono.

Programma

Giorno 1: Martedì 9 febbraio
Milano / Roma – Delhi
Partenza dall’Italia con volo di linea, pernottamento a bordo.

 

Giorno 2: Mercoledì 10 febbraio
Delhi
Arrivo a Delhi, accoglienza e trasferimento all’hotel The Parkland o similare. Giornata interamente dedicata alla visita di Nuova Delhi. Durante l’escursione si visita il Raj Ghat e il Qutab Minar, torre alta 73 metri, costruita a cavallo del XIII e XIV secolo. A ordinare la costruzione fu il primo governatore musulmano di Delhi, Qutab-ud-din Aibak, nel 1200, ma la struttura non fu terminata fino al 1368. Essa è situata ai piedi della prima moschea costruita in India. il tempio Lotus santuario immenso situato a sud della città. Nel primo pomeriggio si continua la visita con il Chandni Chowk, Jama Masjid, il tempio Lakshmi Narayn vistoso tempio moderno, infine si ammira la casa del presidente, la sede del parlamento e l’India Gate, uno dei monumenti principali della città che fu costruito in memoria dell’esercito indiano caduto durante la prima guerra mondiale. Cena e pernottamento in hotel. 

 

Giorno 3: Giovedì 11 febbraio
Delhi – Haridwar
Prima colazione e trasferimento in direzione di Haridwar, città situata nel punto in cui il Gange lascia la catena Himalayana e inizia il suo lento procedere lungo le pianure. La città ospita ogni dodici anni il Kumbha Mela, festa che richiama milioni di pellegrini a bagnarsi nelle acque sacre del fiume Gange come rito di purificazione. La leggenda dice che nella notte dei tempi, quando Dei e Demoni combatterono per il possesso del vaso (kumbh) colmo di nettare immortale (Amrita), Dhanvatari (colui che gira in tondo), il medico degli dei, si manifestò durante il frullamento dell'oceano di latte, con in mano la coppa di ambrosia. E, forse, perché caddero proprio in quei punti quattro gocce del prezioso nettare della vita, furono nominati i quattro luoghi sacri: Allahabad, Haridwar, Ujjain, e Naski. All’arrivo sistemazione presso l’hotel Alaknanda o similare. Resto della giornata a disposizione. In serata si assiste alla famosa cerimonia religiosa Aarti dai sacri Ghat, le gradinate che portano al fiume Gange. Cena e pernottamento.

 

Giorno 4: Venerdì 12 febbraio
Haridwar
Prima colazione e giornata interamente dedicata alla partecipazione della festa del Kumbha Mela durante la quale si assiste all’immersione sacra nel fiume Gange dal luogo più sacro della città: il ghat noto come Har ki Pauri, che è considerato il luogo esatto nel quale il Gange entra in pianura e dove forma una sorta di piscina conosciuta come Brahmakund. Si narra che il raja Shwet pregasse così devotamente ad Har ki Pauri il dio Brahma, da indurre questi a concedergli una grazia. Il raja chiese al dio di benedire col suo nome quel luogo e di risiedervi in eterno in compagnia di Shiva e Vishnu. La piscina naturale che si forma a Har Ki Pauri venne da allora infatti chiamata Brahmakund e si crede che un'immersione in essa venga benedetta dalla santa trinità indù. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 5: Sabato 13 febbraio
Haridwar - Rishikesh
Prima colazione e partenza in direzione di Rishikesh, capitale mondiale dello yoga. All’arrivo sistemazione presso il The Hari Ganga o similare. Successiva visita della città. Durante l’escursione si visita il Munikeret, il ponte sospeso di  Laxmanjhula costruito nel 1929, il tempio di Neelkanth (altezza 1600 metri. 28 km.) . Il tempio e’ dedicato al dio Shiva. E’ molto famoso in quanto in questo luogo il dio bevve il veleno che uscì dall’oceano e la sua gola divenne blu (Neel significa proprio blu’ in hindi e kanth vuol dire gola) e la magica grotta di Vasishta. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 6: Domenica 14 febbraio
Rishikesh – Delhi
Prima colazione e partenza in mattinata in direzione di Delhi, all’arrivo nel pomeriggio sistemazione in hotel, e resto della giornata a disposizione per attività a proprio piacimento. Cena e pernottamento.

 

Giorno 7: Lunedì 15 febbraio
Delhi – Mandawa
Prima colazione e partenza in direzione di Mandawa, piccola città fondata nel XVIII secolo nella quale è possibilea ammirare alcune tra le Haveli più belle della regione. Le Haveli sono le meravigliose residenze che testimoniavano la ricchezza dei commercianti indiani di un tempo. La principale particolarità delle Haveli sono le pareti dipinte con rappresentazioni uniche e completamente fatte a mano. Nel corso degli anni queste residenze venivano infatti abbellite e ingrandite parallelamente al buon arricchimento del proprietario. All’arrivo sistemazione presso l’Hotel Mandawa Castle o similare. Successiva visita della città con i suoi affreschi, il Mukundgarh e il Nawalgarh. Rientro in hotel, cena e pernottamento. 

 

Giorno 8: Martedì 16 febbraio
Mandawa - Bikaner
Prima colazione e successiva partenza per Bikaner, città del deserto, fondata nel 1488 da Rao Bika, un discendete di Jodha, fondatore di Jodhpur. La città vecchia è circondata da alte mura merlate, come in tutte le città del Rajastan. Appena fuori dal centro sorge la grandiosa fortezza di Junagarh le cui mura sono lunghe 986 metri. Durante la visita si può inoltre ammirare il Deshnoke (tempio di Karni Mata), e il tempio Lakshmi Narayan. Successiva sistemazione presso l’hotel Lalgarh Palace o similare, cena e pernottamento.

 

Giorno 9: Mercoledì 17 febbraio
Bikaner – Jodhpur

Prima colazione e partenza per Jodhpur, città che si estende al confine del deserto del Thar, è stata fondata nel 1459. Jodhpur viene spesso chiamata la città blu per via delle numerose case del centro storico dipinte di questo colore. All’arrivo a Jodhpur sistemazione presso l’hotel The Ummeid o similare. Nel pomeriggio visita al forte di Meherangarh che domina la città ed è il più imponente del Rajastan. Si prosegue con la visita del Jaswant Thada, bianco monumento funerario in memoria del Mahraja Jaswant; del giardino Mandore, del museo Umaid Garden e del tempio Mahamandir. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 10: Giovedì 18 febbraio
Jodhpur – Ranakpur - Udaipur
Prima colazione e successive partenza per Udaipur. Lungo il tragitto sosta a Ranakpur, complesso di templi giainisti, uno dei più importanti e grandi del Paese. Il tempio principale è il Chamukha, tempio delle quattro facce dedicato ad Adinath. Venne costruito nel 1439 e comprende 29 sale sorrette dal 1444 colonne tutte diverse tra loro. Si prosegue il viaggio in direzione di Udaipur, la città più romantica del Rajastan, non a caso è stata chiamata la Venezia d’Oriente. Fondata nel 1568 è ricca di palazzi, templi e Haveli che ne dimostrano lo splendore dell’arte Moghul. All’arrivo sistemazione presso il Shikarbadi hotel o similare. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 11: Venerdì 19 febbraio
Udaipur
Prima colazione e successivo tour della città. Durante la visita è possibile vedere il palazzo della città il tempio indo-ariano di Jagdich che custodisce una statua in pietra nera di Vishnu dalle sembianze di Jagannath, signore dell’universo. Si prosegue con il Bharatya Lok Kala Museum, piccolo museo e fondazione per la promozione delle arti popolari locali; il Sehalion Ki Bari piccolo giardino particolarmente ricercato negli ornamenti, nella fontane, e gradevoli laghetti di fiori di loto, il Pratap Smarak, la statua del maharana Pratap, l’eroico Rajput che più volte sfidò i Moghul. Si prosegue nel pomeriggio con la visita dei templi di Eklingji e Nagda. Il primo è il tempio dedicato a Shiva che risale al 734, mentre il secondo è un complesso di tre templi di cui uno giainista.  Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 12: Sabato 20 febbraio
Udaipur – Jaipur
Prima colazione e trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo per Jaipur, capitale del Rajastan, è chiamata comunemente la città rosa per il colore degli edifici della centro storico. La città sorge nel letto di un antico lago, ora prosciugato. All’arrivo visita del forte Amber. Sul dorso di un elefante si scende la collina nella quale è situato il forte. Successivo trasferimento all’hotel Gold Palace o similare. Nel pomeriggio si effettua la visita della città durante la quale si può ammirare la città vecchia con le sue mura merlate, l’Hawa Mahal, o Palazzo dei Venti, uno degli edifici più noti della città e rappresenta un meraviglioso esempio dell’arte dei Rajput. Il palazzo fu costruito per permettere alle donne della casa reale di osservare la vita quotidiana nelle strade e assistere alle processioni. Si prosegue con il Iswari Minar Swarga Sal, il minareto eretto per controllare dall’alto la città e infine il City Palace. Rientro in Hotel. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 13: Domenica 21 febbraio
Jaipur - Fatehpur Sikri – Agra
Prima colazione e partenza in direzione di Agra. Lungo il tragitto si incontra la città abbandonata di Fatehpur Sikri, costruita nel 1569. L'imperatore Akbar volle che la nuova città fosse una dimostrazione dello sfarzo e della potenza della sua corte. Ma la città non si sviluppò e venne abbandonata appena 20 anni più tardi in seguito a disordini politici e probabilmente alla carenza d'acqua: così la corte si trasferì nella vicina Agra e Fatehpur Sikri non venne mai più abitata. Oggi i palazzi e padiglioni di arenaria rossa, perfettamente conservati, sembrano ancora attendere qualcuno che li riporti agli antichi splendori. Si prosegue in direzione di Agra situata sulla sponda occidentale del fiume Yamura. All’arrivo sistemazione presso l’Howard Park Plaza o similare. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 14: Lunedì 22 febbraio
Agra - Varanasi
Prima colazione e mattinata dedicata alla visita della città che include il famoso Taj Mahal, mausoleo fatto costruire nel 1632 dall'imperatore Moghul Shah Jahan in memoria della moglie Arjumand Banu Begum. Il complesso è tra i patrimoni dell'umanità dell'UNESCO dal 1983. Poco lontano, sulla stessa sponda del fiume, sorge il gigantesco Forte di Agra dal quale si godono stupende viste del Taj Mahal.Questa immensa fortezza, costruita in pietra rossa nel 1565, ha possenti bastioni, lunghi poco meno di tre chilometri, che la rendono ancora più maestosa. Anch'essa è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità. Resto della giornata a disposizione. Cena e trasferimento alla stazione per imbarcarsi sul treno per Varanasi. Pernottamento a bordo.

 

Giorno 15: Martedì 23 febbraio
Varanasi
Arrivo al mattino a Varanasi. All’arrivo accoglienza e trasferimento all’hotel Ideal Towers o similare. Mattina a disposizione. Nel pomeriggio visita della città di Varanasi, città situata sulle sponde del fiume Gange, è uno dei luoghi più sacri di tutta l’India. I pellegrini Indù vi giungono per bagnarsi nelle acque del fiume, un rituale che purifica da tutti i peccati. Durante l’escursione si visita il tempio d’oro, il più sacro della città e dedicato al Dio Shiva come signore dell’universo. Inoltre si assiste alla cerimonia Aarti dai sacri Ghat che si affacciano sul fiume Gange che sono la principale attrazione di Varanasi. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 16: Mercoledì 24 febbraio
Varanasi – Delhi
Sveglia al mattino presto e crociera sul fiume Gange. Si prosegue con una visita a Sarnath nota per essere stata il luogo della prima predicazione del Buddha ed è formata da una serie di edifici di interesse storico-religioso. Successivo trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo per Delhi, capitale dell’India formata da due parti distinte: Old Delhi fu la capitale musulmana tra il XVII e XIX secolo; la New Delhi era la città imperiale eletta capitale dell’India dagli inglesi. All’arrivo accoglienza e trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 17: Giovedì 25 febbraio
Delhi
Prima colazione e mattinata dedicata alla visita della Vecchia Delhi, con la tomba di Humayun mausoleo situato in un splendido giardino e il Forte Rosso che risale al momento di maggior fulgore della potenza Moghul. Le sue mura, di arenaria rossa, si estendono per un paio di chilometri e variano in altezza dai 18 ai 33 metri: questa tomba del secondo imperatore Moghul, fu costruita da sua moglie Hamida Banu. Pomeriggio a disposizione per attività a proprio piacimento. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 18: Venerdì 26 febbraio
Delhi – rientro in Italia
Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi  sul volo di rientro in Italia.

 

Voli interni previsti durante il programma: Udaipur – Jaipur / Varanasi  - Delhi

Prezzi

Una sola data di partenza: 9 febbraio 2010 (Partenza di base da Milano o Roma. Possibilità di partire da altre città italiane, Possibilità di partire da altre città italiane, salvo verifica eventuali costi aggiuntivi e disponibilità).


Quota: euro 2.500,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 500,00 

 

Visto consolare: euro 110,00 a persona (è incluso il costo della pratica)
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Partenza garantita. Numero massimo di partecipanti: 12
Non è prevista la figura dell’accompagnatore dall'Italia e non viene data assistenza in aeroporto alla partenza.

 

La quota servizi a terra comprende:
– Volo internazionale di linea Lufthansa in classe economy. Partenza di base da Milano e Roma. Possibilità di partire da altre città italiane, salvo verifica eventuali costi aggiuntivi e disponibilità
– Tasse aeroportuali
– Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
– Tutti i trasferimenti interni in mini coach come da programma
– Pernottamenti in alberghi, come specificato nel programma
– Trasferimento in treno da Agra a Varanasi con pernottamento a bordo
– Trattamento di mezza pensione eccetto a Haridwar e Rishkesh dove è prevista la pensione completa
– Tutte le escursioni come specificato nel programma
– Visite e ingressi come specificato nel programma
– Guide esperte locali in lingua italiana
– Assicurazione medica e bagaglio

 

La quota servizi a terra non comprende:
– Pasti non specificati nel programma
– Visto consolare d’ingresso
– Bevande, mance e spese personali di ogni tipo
– Tutto quanto non specificato espressamente nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

mappa itinerario


Visualizza Azonzo in India in occasione del Khumba Mela in una mappa di dimensioni maggiori

destinazioni

sezione approfondimenti