Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo in India in occasione del Festival di Holi


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Per gli appassionati di fotografia un tour particolare per il festival colorato di Holi

5 - 18 marzo 2012

Proponiamo un workshop fotografico, per partecipare al colorato Holi Festival, visitare la brulicante Calcutta e raggiungere le piantagioni di tè del Darjeeling a bordo del Toy Train.

richiedi informazioni

Descrizione

Durante questo affascinante viaggio si visita Mathura città natale della divinità induista Krishna, e la città delle vedove di Vrindavan. Proprio qui si ha modo di partecipare al Festival di Holi in cui si celebra la vittoria del bene sul male, in una festa piena di colori, canti e danze che invadono le strade. Da qui si parte alla volta della città della gioia, Calcutta. Giornate intense da dedicare alla fotografia, tra il brulicare delle vie e momenti di vita quotidiana di questa metropoli. Infine a bordo del pittoresco Toy Train si giunge nella patria del tè nero, il Darjeeling. Qui le piantagioni di tè e le vette del Kancenjunga e dell’Himalaya fanno da sfondo ad un paesaggio suggestivo, ideale da catturare con la propria macchina fotografica. Una terra dove la spiritualità, il calore delle persone e gli scenari naturali lasciano un grande segno.

Programma

Giorno 1: Lunedì 5 marzo
Milano – Delhi
Partenza dall’Italia con volo di linea, pernottamento a bordo.

 

Giorno 2: Martedì 6 marzo
Delhi – Mathura
Arrivo a Delhi, accoglienza e trasferimento all’Hotel The Parkland o similare. Pernottamento. Prima colazione e successiva partenza in direzione della città di Mathura, nello stato dell’Uttar Pradesh. In questa zona, anche denominata Brij Bhoomi, si recano in pellegrinaggio numerosi fedeli induisti. Secondo la tradizione infatti, Krishna, ovvero l’incarnazione di Visnu, sarebbe nato proprio a Mathura. All’arrivo sistemazione presso il Best Western Ashok o similare , cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 3: Mercoledì 7 marzo
Mathura – Vrindavan – Mathura
Prima colazione e giornata interamente dedicata alla città di Vrindavan, sulle rive del fiume Yamuna, dove si racconta che Krishna abbia trascorso la sua adolescenza. La città è nota anche con il nome di “città delle vedove” per via del gran numero di donne che vi trovano rifugio dopo avere perso i loro mariti. Secondo i testi sacri, infatti, la donna non ha più alcun valore senza un uomo accanto, che sia padre, fratello o marito. La vedova viene anche considerata portatrice di sfortuna e le viene tolta ogni proprietà e diritto. Per questo motivo numerose donne, ormai senza protezione, vengono abbandonate oppure si recano spontaneamente alla sacra Vrindavan per dedicare la loro vita alla preghiera e a Krishna. Qui si avrà la possibilità di cogliere attraverso il proprio obiettivo attimi di vita quotidiana di queste donne, vestite con sari bianchi, intente a elemosinare per le strade o meditare all’interno degli ashram. Rientro a Mathura, cena e pernottamento.

 

Giorni 4/5: Giovedì 8 / Venerdì 9 marzo
Mathura – Vrindavan – Mathura
Prima colazione e giornate interamente dedicate alla Festa degli Holi, una delle festività più antiche della tradizione induista in cui si celebra la vittoria del bene sul male. Ogni anno si commemora la leggenda del  principe Prahlada che viene protetto dal dio Visnu, a cui è molto devoto. Il padre del ragazzo, infatti desiderava uccidere il figlio in quanto geloso del sentimento religioso del suo erede. Durante questa celebrazione le persone festeggiano per le strade danzando e cantando lanciandosi addosso colori e pigmenti colorati. Queste due giornate sono ideali per catturare immagini folcloristiche dai mille colori. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 6: Sabato 10 marzo
Mathura – Delhi – Calcutta
Prima colazione e partenza in direzione di Delhi, all’arrivo trasferimento all’aeroporto per imbarcarsi sul volo per Calcutta. All’arrivo accoglienza e trasferimento al The Oberoi Grand o similare. Calcutta riveste un importantissimo ruolo culturale e religioso, è infatti sede del famoso Tempio della dea Kali, oggi meta di pellegrinaggio per i fedeli di tutta l'India. Successivo tempo a disposizione per fotografare le vie della città della gioia. Cena e pernottamento.

 

Giorno 7/8: Domenica 11/ Lunedì 12 marzo
Calcutta
Prima colazione e giornate interamente dedicate alla scoperta della città di Calcutta, città in grado di affascinare nonostante la grande povertà e confusione che la caratterizzano. È facile farsi conquistare dalla semplicità dei gesti delle persone, dai loro momenti di vita quotidiana e dal brulicare della folla. Uno spaccato di India assolutamente da ricordare attraverso i proprio scatti. Durante questi giorni si ha modo di fotografare anche numerose attrattive della città. Tra queste annoveriamo il complesso di Madre Teresa, l’imponente Victoria Memorial, struttura in marmo bianco costruita in memoria della regina Vittoria, la maestosa distesa del Maidan in cui sorge il Forte di William costruito nel 1781. Rientro in hotel, pernottamento.

 

Giorno 9:  Martedì 13 marzo
Calcutta – New Jalpaiguri
Prima colazione e giornata a disposizione per gli ultimi scatti nella caotica Calcutta. In serata trasferimento alla stazione ferroviaria, esempio tipico di non luogo, dove è possibile, attraverso il proprio obbiettivo, cogliere il popolo indiano negli attimi che precedono la partenza o che seguono l’arrivo. Immersi in un brulicare di genti, bagagli, colori e suoni si vive pienamente un’esperienza profonda. Imbarco sul treno notturno per New Jalpaiguri. Pernottamento a bordo.

 

Giorno 10: Mercoledì 14 marzo
New Jalpaiguri – Kurseong – Darjeeling
Arrivo al mattino alla stazione di New Jalpaiguri, sbarco e successiva partenza in auto in direzione di Kurseong, cittadina situata a 1458 mslm. Qui ci si imbarca sul piccolo treno a vapore a scartamento ridotto delle ferrovie himalayane, ribattezzato per le sue dimensioni ”toy”, per raggiungere Darjeeling. Il percorso si snoda lungo i fianchi scoscesi delle montagne e durante il tragitto si ha modo di ammirare paesaggi meravigliosi caratterizzati da piantagioni di tè risalenti al dominio britannico di metà Ottocento. Proprio nella località di Darjeeling, che si trova a 2134 mslm, viene prodotto il famoso tè, considerato il tè nero più pregiato al mondo. Inoltre da qui si ha una magnifica vista sui picchi innevati del Kanchenjunga. All’arrivo alla stazione, accoglienza e trasferimento al Mayfair o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 11: Giovedì 15 marzo
Darjeeling
Prima colazione e trasferimento verso un Tea Garden, tipica piantagione coltivata a tè. Qui si può fotografare un paesaggio davvero suggestivo dove il verde delle colture predomina in modo assoluto. Le piantagioni infatti circondano Darjeeling che è una delle città collinari più belle di tutta l'India. Il suo nome deriva dal tibetano Dorje Ling, luogo della folgore, dal Lama che aveva fondato l’antico monastero situato sulla Observatory Hill. Tempo a disposizione. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 12: Venerdì 16 marzo
Darjeeling
Sveglia al mattino presto per raggiungere la Tiger Hill, la località più elevata della zona con i suoi 2590 metri, famosa per la strepitosa vista sul Kancenjunga e altre vette dell’Himalaya orientale. Nelle giornate limpide si può vedere persino l’Everest. Un luogo ideale per catturare con il proprio obiettivo queste vette illuminate dalle prime luci dell’alba. Si continua a bordo del Toy Train verso Ghoom per visitare il monastero nel cui santuario si trova un’immagine del Maitreya Buddha (il Buddha che verrà). Rientro a bordo di una jeep a Darjeeling e pomeriggio a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 13: Sabato 17 marzo
Darjeeling – Bagdogra – Delhi – rientro in Italia
Prima colazione e trasferimento all’aeroporto di Bagdogra per imbarcarsi sul volo per Delhi. All’arrivo accoglienza e trasferimento in hotel dove ci sono a disposizione delle camere in day use. Resto della giornata a disposizione. In serata trasferimento all’aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

 

Giorno 14: Domenica 18 marzo
Arrivo in Italia

 

Una sola data di partenza: 5 marzo 2012

 

CONTENUTI  E  MODALITÀ  DI  SVOLGIMENTO  DEL  WORKSHOP  FOTOGRAFICO

 

Contenuti
1) Apprendimento delle tecniche di reportage sul campo: criteri generali sul come integrarsi al meglio nell’ambiente circostante senza attirare troppa attenzione. L’importanza di stabilire un minimo di relazioni sociali, pur divisi dalla barriera della lingua, allo scopo di catturare immagini al naturale, senza forzare gli atteggiamenti né arrecare disturbo alle attività a cui si assiste.
2) Elementi di tecnica fotografica: inquadratura, scelta del momento, interpretazione della luce, movimento
3) Approfondimenti tecnici sull’utilizzo della propria attrezzatura
4) Brevi cenni su come migliorare l’immagine in post-produzione con Photoshop (al momento dell’analisi di fine giornata)

Modalità di svolgimento (nota bene!)
5) Il workshop è indirizzato preferibilmente a chi fotografa già a un buon livello, sia in ripresa, sia in post produzione.
6) Si dà per scontato l’uso di reflex digitali durante il viaggio (non importa la marca o la risoluzione, ma che si tratti di una reflex, una macchina con obbiettivi intercambiabili). Solo con uno strumento flessibile come la reflex, infatti, si potranno dare indicazioni utili a migliorare o affinare le tecniche di  ripresa, gli eventuali tagli e l’uso delle ottiche più adatte alla situazione. Chi vuole può, tuttavia, partire con la macchina fotografica compatta. In questo caso, però i consigli e le spiegazioni valide per chi usa la reflex, potranno non essere applicabili automaticamente. Inoltre, in fase di analisi delle immagini, nel consueto incontro serale, si darà la priorità all’esame di immagini scattate con le reflex. Solo se ci sarà tempo, si passerà ad analizzare e commentare anche le altre foto. Ovviamente i commenti alle immagini, essendo basati su criteri legati a regole fotografiche, sono validi a prescindere dall’attrezzatura usata e quindi utili a tutti. La piattaforma usata per Photoshop (versione CS5, l’ultima), potrà essere sia Windows che Mac, visto che le differenze di Photoshop per i due S.O. sono minime. La scelta la si farà in base alla preferenza espressa dalla maggioranza dei partecipanti.
7) Le giornate di lavoro cominciano molto presto al mattino, in genere all’alba se ci si trova in piena natura o poco dopo l’alba se ci si trova in centri urbani. Questo perché il segreto della fotografia è la luce e alba e tramonto sono i momenti ideali. Chi vuole, però, può restare a riposare fino a quando il gruppo uscito con il fotografo rientrerà in hotel per la colazione. Si può dunque mangiare tutti insieme e parlare della giornata che sta cominciando (o che sta per continuare …). Dopodiché, a seconda del programma, si parte per la destinazione successiva o si esce di nuovo per altre foto, in particolare di interni, di food, di mercati etc. per evitare la luce più dura della giornata, quella del tardo mattino e del primo pomeriggio. A seconda del luogo e della situazione, questo può voler dire che si ricomincia a lavorare in esterni subito dopo il primo pomeriggio o sul finale del giorno, quando il sole avvolge tutto di colori caldi e proietta ombre lunghe e morbide.
8) Il programma del giorno, a parte i giorni dedicati agli spostamenti, rimane, di massima, flessibile e può essere cambiato in base alle condizioni meteo, a particolari necessità dettate da situazioni contingenti (tipo una festa tribale non prevista che si svolge a pochi chilometri di distanza) o da accordi tra i partecipanti e il fotografo laddove la maggioranza compatta decida, di comune interesse, un cambio di “rotta”. Si ricorda che lo scopo del workshop è quello di ricalcare, quanto più fedelmente possibile, la “routine” del fotografo professionista sul campo durante un assignment. Che porta poi, alla creazione delle immagini che tutti noi ammiriamo sulle pagine delle riviste o sui cartelloni pubblicitari.

 

VITTORIO SCIOSIA (Biografia)
Vittorio Sciosia nasce a Milano nel maggio del 1964 ma cresce a Napoli sin dai primi anni di vita. E’ laureato in Economia e Commercio all’Università di Napoli ed è Giornalista Pubblicista dal marzo 1995. Fa parte del Gruppo NEOS (Giornalisti di Viaggio Associati) che accoglie, con criteri molto selettivi, solo chi ha fatto del viaggio l’unica specializzazione della propria attività giornalistica. E’ inoltre membro del CPS (Canon Professional Service): un gruppo di fotografi di tutto il mondo che Canon riconosce come i più importanti testimoni della qualità dei suoi prodotti. Durante una lunga parentesi di vita americana, Vittorio Sciosia ha collaborato stabilmente con Discovery Channel, nella sezione Picture of the Day, dove sono apparse molte sue immagini. Oggi collabora con tutte le più importanti testate italiane di turismo, come Gente Viaggi, Tuttoturismo, Bell’Italia, Bell’Europa, In Viaggio, etc. E con alcune agenzie fotografiche come Alamy, una banca immagini di base a Londra, Marka e la sua consociata spagnola Age Fotostock e Cubo Images che distribuisce le foto sia direttamente, sia attraverso un network capillare di agenzie sparse in tutto il mondo, dal Giappone all’America Latina. E’ anche regolare collaboratore di un magazine di viaggio on-line, LatitudesMag, che ha fatto dell’alta qualità fotografica il suo punto di forza e distinzione.

Prezzi

Quota: euro 3.000,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 650,00

Visto consolare: euro 130,00 a persona (è incluso il costo della pratica)
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Partenza garantita senza vincolo di numero minimo. Numero massimo di partecipanti: 8

 

La quota servizi a terra comprende:
– Tutti i trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto
– Volo interno Delhi – Calcutta / Bagdorgra - Delhi
– Tutti i trasferimenti interni in mini coach come da programma
– Pernottamenti in alberghi, come specificato nel programma
– Trasferimento in treno da Calcutta a New Jalpaiguri con pernottamento a bordo in scompartimento di seconda classe (a quattro cuccette). In fase di conferma se disponibile verrà prenotata la prima classe (a due cuccette)
– Trasferimento a bordo del Toy Train da Kurseong a Darjeeling e da Tiger Hill a Ghoom
– Trattamento di mezza pensione
– Tutte le escursioni come specificato nel programma
– Visite come specificato nel programma
– Fotoreporter Vittorio Sciosia in partenza dall’Italia con il gruppo
– Guide esperte locali in lingua italiana
– Assicurazione medica e bagaglio

 

La quota servizi a terra non comprende:
– Volo internazionale Italia – Delhi – Italia (quotazione su richiesta)
– Pasti non specificati nel programma
– Visto consolare d’ingresso
– Ingressi ai siti (da pagare in loco, circa 20,00 euro a persona)
– Bevande, mance e spese personali di ogni tipo
– Assistenza all’aeroporto
– Assicurazione annullamento viaggio
– Tutto quanto non specificato espressamente nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Richiesta Informazioni

invia

Contattaci

mappa itinerario


Visualizza Azonzo con worshop fotografico in India in una mappa di dimensioni maggiori

destinazioni

sezione approfondimenti