Header Background
2004 - 2018 in viaggio da 14 anni

Sudafrica: un viaggio alla scoperta del Sudafrica e del piccolo stato dello Swaziland.


un viaggio all'insegna del benessere e della natura selvaggia

Proponiamo uno splendido viaggio alla scoperta dell’area intorno a Johannesburg, grande metropoli dove la ricchezza di una parte dei suoi abitanti affonda le radici negli antichi giacimenti auriferi della zona, scoprire la fauna selvaggia del Kruger National Park, visitare la piccola nazione dello Swaziland, la regione del KwaZulu–Natal e Durban, famosa località balneare fino ad arrivare a Cape Town, la Mother City, incastonata tra la stupenda baia e la famosa Table Mountain (dalla caratteristica cima piatta e levigata).

Prezzo su richiesta

Ti piace questo programma o lo vuoi personalizzare?.
Chiedici un viaggio su misura!

chiedi informazioni

Programma

Giorno 1:
Italia – Johannesburg – Soweto - Johannesburg

Arrivo all’aeroporto, accoglienza e trasferimento a Soweto, area urbana della città di Johannesburg. Soweto è la più grande township del Sudafrica e ha avuto un ruolo fondamentale nella storia della lotta all'apartheid. La storia di Soweto ha la propria origine nell'apertura delle miniere d'oro nei pressi di Johannesburg, nel 1886. La richiesta di manodopera fece si che moltissimi lavoratori neri confluissero nell'area. Fin dall'inizio, i neri furono sistemati in aree periferiche come Brickfields. Nel 1904, ufficialmente per contenere un'epidemia di peste, il governo trasferì tutti i neri e gli indiani di Brickfields a Klipspruit, una zona al di fuori dei confini municipali di Johannesburg, in quella che viene talvolta descritta come una sorta di anticipazione dell'apartheid. Altre due aree furono riservate ai neri nel 1918, una a est e una a ovest della città. All’arrivo visita della città. Durante l’escursione si ha la possibilità di visitare Vilikazi Street, strada dove vissero due premi nobel per la pace: Nelson Mandela e l’arcivescovo Desmond Tutu. Successivamente si prosegue con la visita del Hector Peterson Memorial eretto in memoria di Hector Petersen, prima vittima dei 350 caduti nella lotta all'apartheid. Durante l’escursione si ha inoltre modo di ammirare il modo di vivere degli abitanti locali. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del museo dell’apartheid. Successivo trasferimento in hotel. Tempo a disposizione. Pernottamento.


Giorno 2:
Johannesburg – Pretoria - Johannesburg

Prima colazione e successiva partenza per Pretoria. All’arrivo visita della bellissima città di Pretoria conosciuta come la Jacaranda City. Durante l’escursione è possibile visitare il monumento Voortrekker, la Piazza Church, nella quale domina la statua di Paul Kruger, Presidente della Repubblica del Sudafrica dal 1883 al 1900. La piazza è circondata da alcuni edifici tra cui il Palazzo di Giustizia e il parlamento, l’Old Roadsaal. Visita degli Union Buildings costruiti da Sir Herbert Baker e completati nel 1913. Sono considerati da molti come la più grande conquista architettonica e la più raffinata opera d’arte del Sudafrica. Questo inoltre fu il luogo per la storica inaugurazione di Nelson Mandela nel 10 maggio 1994. Pranzo in ristorante. Successivo trasferimento a Johannesburg. Proseguimento verso Rivonia per visitare il Liliesleaf. Cena presso il famoso ristorante Moyo nel distretto di Melrose Arch. Rientro in hotel e pernottamento.


Giorno 3:
Johannesburg – Kruger National Park

Prima colazione e trasferimento al Kruger National Park. All’arrivo safari all’interno del parco. Pernottamento in lodge nei pressi del parco.


Giorno 4:
Kruger National Park

Prima colazione e giornata interamente dedicata al safari all’interno del parco. Pernottamento in lodge.


Giorno 5:
Kruger National Park – Hazyview Area - Shangana Village

Prima colazione e successiva partenza per l’Hazyview area. All’arrivo sistemazione in hotel. In serata visita allo Shangana Village. Cena presso il villaggio durante la quale si ha la possibilità di assistere alle danze locali e conoscere cultura e tradizioni di questo popolo. Rientro in hotel, pernottamento.


Giorno 6:
Hazyview Area - Swaziland

Prima colazione e partenza per lo Swaziland. Durante il tragitto si attraversa il confine Jeep’s Reef. All’arrivo visita della comunità locale e della famiglia Swazi. Proseguimento fino alla Valle Ezulwini attraversando il passo Pigg’s peak. All’arrivo sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.


Giorno 7:
Swaziland – Lago Jozini

Prima colazione e partenza per rientrare in Sudafrica attraverso il confine Golela. Nel pomeriggio possibilità di effettuare una breve crociera sul lago Jozini oppure tempo a disposizione per attività a proprio piacimento. Cena e pernottamento in hotel.


Giorno 8:
Lago Jozini - Hluhluwe National Park - Lago Jozini

Prima colazione e partenza per il Hluhluwe National Park. All’arrivo si effettua un safari all’interno del parco a bordo di un 4X4. Nel pomeriggio visita alla comunità Zulu nei pressi di Bethesda/Mkuze. Rientro in hotel, cena e pernottamento.


Giorno 9:
Lago Jozini – St Lucia - Durban

Prima colazione e partenza per St Lucia e visita del Parco Greater St. Lucia Wetland riconosciuto come patrimonio mondiale dall’UNESCO. Il lago St. Lucia, lungo 40 km, è circondato da un'incredibile varietà di ecosistemi, lungo la costa si trova la barriera corallina più meridionale del mondo. Successiva crociera nell’estuario di St Lucia. Si prosegue il percorso fino a raggiungere lo Zimbali Lodge a Balito nei pressi di Durban. Pernottamento in hotel.


Giorno 10:
Durban

Prima colazione e giornata a disposizione per attività a proprio piacimento. Oppure si ha la possibilità di effettuare una visita guidata della città. Pernottamento in hotel.


Giorno 11:
Durban – Cape Town

Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo per Cape Town. All’arrivo accoglienza e successiva visita della città e della Table Mountain. Durante l’escursione si ha la possibilità di visitare il Bo-Kaap Museum conosciuto anche come il Malay Quarter,. Si continua la visita con il Signal Hill, la casa del Parlamento e i Company Gardens. Visita al V&A Waterfront e successiva cena. Pernottamento in hotel.


Giorno 12:
Cape Town – Penisola del Capo – Cape Town

Prima colazione e giornata interamente dedicata al tour della Penisola del Capo. Inizialmente si attraversa la Hout Bay che si trova all'inizio della Chapman's Peak Drive, una strada panoramica che scende lungo la costa occidentale della Penisola del Capo. Chapman's Peak Drive è una delle più belle strade panoramiche del mondo, fu costruita fra il 1915 e il 1922 Da Hout Bay si prende (tempo permettendo) un traghetto per la vicina Duiker Island, celebre per la sua colonia di foche, e per l’avvistamento di uccelli. Pranzo a base di aragosta in un ristorante locale. Si prosegue con il Capo di Buona Speranza, l'estremità meridionale della Penisola del Capo, che tradizionalmente viene considerato come il punto più a sud del continente africano e come punto di separazione tra l’Oceano Atlantico e l’Oceano Indiano. La regione attorno al Capo è una riserva naturale chiamata Cape of Good Hope Nature Reserve, costituita da circa 7700 ettari lungo 40 km di costa. Creata nel 1938, la riserva ospita numerose specie di uccelli, antilopi, gnu, facoceri e babbuini. La strada che si percorre rappresenta una delle più sceniche strade del Sudafrica. Poco più a nordest si trova il punto più elevato di Cape Point che è raggiungibile in funicolare. Successiva visita al Boulder’s Beach per ammirare una colonia di pinguini. Tempo permettendo visita ai giardini botanici di Kirstenbosch. Rientro nel tardo pomeriggio a Cape Town. Pernottamento in hotel.


Giorno 13:
Cape Town – Robben Island – Cape Town

Prima colazione e successiva partenza per Robben Island. L’isola si trova nella Table Bay, 12 km al largo di Città del Capo, e il suo nome significa "isola delle foche", con riferimento alla popolazione di otarie che si trovava sull'isola quando vi giunsero i primi europei. L'isola è stata dichiarata nel 1999 Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Visita del Museo dell’isola che fu dichiarato monumento nazionale. Pranzo a V&A Waterfront. Nel pomeriggio visita delle cittadine nei pressi di Cape Town quali Langa, Kayalitsha e Guguletho. Durante la visita si ha la possibilità di effettuare incontri con le comunità locali. Rientro in hotel, pernottamento.


Giorno 14:
Cape Town – Winelands – Cape Town

Prima colazione e giornata interamente dedicata alla visita delle winelands, una delle zone vitivinicole più belle e famose del mondo. Durante l’escursione si ha la possibilità di testare vini in alcune famose cantine. Si inizia la visita con Paarl, la più grande città delle Cape Winelands conosciuta anche come Pearl of the Cape, Francshhoek conosciuta originariamente come Olifants Hoek e Stellenbosh. Rientro a Cape Town. Pernottamento in hotel.


Giorno 15:
Cape Town – rientro in Italia

Prima colazione e tempo a disposizione per attività a proprio piacimento. Successivo trasferimento in tempo utile per imbarcarsi sul volo per il rientro in Italia.


Giorno 16:
Arrivo in Italia


Chiedi Informazioni

+39 02 3651 3294
invia

parlano di noi

Testate giornalistiche

PARTI CON NOI!
CONTATTACI SUBITO
PER INFORMAZIONI

destinazioni

sezione approfondimenti