Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo in Madagascar

Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Un tour dedicato agli appassionati di fotografia

3 - 14 ottobre 2010

Proponiamo un workshop fotografico per scoprire il fiume Tsiribihina, lo spettacolare Parco degli Tsingy di Bemaraha e la suggestiva Avenue des Baobab, oltre alla riserva degli Indri, specie endemica di lemuri.

richiedi informazioni

Descrizione

Durante questo viaggio che inizia dalla cittadina termale di Antsirabe con i suoi vecchi edifici in stile coloniale si raggiunge Miandrivazo, punto di partenza per la discesa lungo il fiume Tsiribihina. A bordo di una barca si naviga lungo il fiume incontrando piccoli villaggi e una natura incontaminata dove è facile ammirare numerose specie di uccelli, coccodrilli e famiglie di lemuri. Una volta sbarcati a Belo sur Tsiribihina, cittadina immersa tra paludi e distese di mangrovie lungo il delta del fiume, si prosegue per uno dei parchi più significativi del Madagascar: il Parco degli Tsingy di Bemaraha, dichiarato dall'UNESCO patrimonio dell'Umanità. Si continua in direzione della riserva di Kirindy con la sua ricchezza di fauna endemica. Lungo il tragitto sosta ad uno dei luoghi più suggestivi della regione, l'Avenue des Baobab celebre viale fiancheggiato da imponenti esemplari di baobab, particolarmente incantevole all’alba e al tramonto. Successivamente si visita la riserva di Perinet, area protetta che comprende la Riserva degli Indri e il Parco di Mantadia, creato essenzialmente per proteggere l’indri, e la vicina riserva di Analamazaotra. Infine si ammira il Palazzo di Ambohimanga residenza estiva della regina, situato a pochi chilometri dalla capitale Antananarivo. Un viaggio per unire la passione della fotografia al contatto con la natura selvaggia e incontaminata abitata da specie animali uniche nel loro genere. Un tour affascinante dove il necessario spirito di adattamento verrà ripagato dall’esperienza unica vissuta tra i segreti della fotografia. 

Programma

Giorno 1: Domenica 3 ottobre
Italia - Antananarivo
Arrivo ad Antananarivo in serata, accoglienza e trasferimento al Tana Plaza o similare. Pernottamento in hotel.

 

Giorno 2: Lunedì 4 ottobre
Antananarivo – Antsirabe – Miandrivazo
Prima colazione e partenza in direzione di Miandrivazo, città di partenza per la discesa del fiume Tsiribihina. Lungo il tragitto sosta alla città di Antsirabe, città brulicante di risciò, un centro importante per la vendita e il commercio di pietre semi-preziose. Visita della città e successiva sosta a Amabatolampy per la visita a una fonderia d’alluminio per scoprire come, a partire da un materiale molto rudimentale come il fango, che costituisce lo stampo, gli artigiani siano in grado di realizzare in un giorno una trentina di pentole. All’arrivo a Miandrivazo sistemazione presso l’hotel La Reina Rasalimo o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 3: Martedì 5 ottobre
Miandrivazo – discesa della Tsiribihina
Prima colazione e successivo trasferimento in auto a Masiakampy situato a circa 35 km da Miandrivazo. All’arrivo imbarco a bordo della The Barge Renala per iniziare la discesa del fiume Tsiribihina. Attraverso un paesaggio splendido e mutevole si giunge alla straordinaria gola di Bemaraha dove è possibile ammirare numerose specie di uccelli acquatici come le anatre selvatiche e gli aironi. È possibile inoltre effettuare un bagno nella piscina naturale ai piedi della cascata. Cena a bordo. Sistemazione in tenda lungo le rive sabbiose del fiume. Pernottamento.

 

Giorno 4: Mercoledì 6 ottobre
Fiume Tsiribihina
Prima colazione e proseguimento della navigazione lungo il fiume, durante la quale si può osservare il martin pescatore del Madagascar fra i giunchi e avvistare gli zebù abbeverarsi. Se si è fortunati si ha la possibilità di ammirare gli animali tipici della zona quali i coccodrilli e i pipistrelli aggrappati alle rocce. Durante il percorso visita del villaggio di Ambatomainty e della foresta decidua dove è facile scorgere i sifaka e altre numerose specie di lemuri arrampicati sugli alberi. Successiva visita a Tsaraotana dove si incontrano i bambini del villaggio. Cena a bordo. Sistemazione in tenda lungo le rive sabbiose del fiume. Pernottamento.

 

Giorno 5: Giovedì 7 ottobre
Fiume Tsiribihina – Belo sur Tsiribihina – Bekopaka
Prima colazione e successiva visita di un villaggio dei pescatori situato sulle sponde del fiume. All’arrivo a Belo sur Tsiribihina, cittadina immersa tra paludi e distese di mangrovie lungo il delta dello Tsiribihina, sbarco e proseguimento in auto in direzione di Bekopaka. All’arrivo al piccolo villaggio sistemazione presso il Le Relais de Tsingy o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 6: Venerdì 8 ottobre
Bekopaka – Parco Nazionale di Tsingy di Bemaraha
Prima colazione e giornata interamente dedicata alla visita del Parco Nazionale di Tsingy di Bemaraha: dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, è una delle area protette più estese e spettacolari del Madagascar. La maggiore attrazione è costituita dagli tsingy pinnacoli di varie dimensioni appuntiti e taglienti che sovrastano le rocce. Durante questa giornata passeggiando attraverso passerelle e ponti in legno è possibile ammirare i Piccoli Tsingy, mentre i Grandi Tsingy, la cui struttura ricorda un labirinto, sono noti per essere stati un tempo il rifugio dei primi abitanti del Madagascar, ovvero i vazimba. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

Giorno 7: Sabato 9 ottobre
Bekopaka – Belo sur Tsiribihina – Kirindy
Prima colazione e successiva escursione in piroga sul fiume Manambolo per visitare la tomba del Vazimba. Successiva partenza in direzione della riserva di Kirindy dove, se si è fortunati, si ha la possibilità di avvistare il fosa, il più grande predatore del Madagascar che ha le sembianze di un puma. Lungo il tragitto si effettua una sosta al tramonto all’Avenue des Baobab: il celebre viale fiancheggiato da imponenti esemplari di baobab, particolarmente suggestivo all’alba e al tramonto quando il colore degli alberi muta e le loro ombre si fanno più pronunciate. In serata all’arrivo alla riserva di Kirindy si effettua una visita notturna. Successiva sistemazione presso il Le Camp Forstier. Cena e pernottamento.

 

Giorno 8: Domenica 10 ottobre
Kirindy – Morondava
Sveglia al mattino molto presto per assistere all’alba dall’ Avenue des Baobab Rientro in hotel per la prima colazione. Resto della giornata dedicata alla visita della riserva di Kirindy e dei suoi dintorni. Successivo rientro a Morondava, all’arrivo sistemazione presso il Le Renale Au Sable D’Or o similare. Cena e pernottamento.

 

Giorno 9: Lunedì 11 ottobre
Morondava – Antananarivo – Perinet
Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per imbarcarsi sul volo per Antananarivo. All’arrivo accoglienza e partenza in direzione della riserva di Perinet, area protetta che comprende la Riserva degli Indri e il Parco di Mantadia. In questa area collinosa coperta da una densa foresta di tipo pluviale trovano l’habitat ideale numerose specie di piante, fiori e animali endemici del Madagascar. Le principali attrattive del parco sono la vegetazione lussureggiante con grandi alberi, liane, piante medicinali e orchidee; il Lac Vert, il Lac Rouge coperto di ninfee, 11 specie di lemuri tra cui l’Indri, il più grande tra i lemuri, presente con 62 gruppi familiari: attivi per buona parte della giornata, passano il tempo in cima agli alberi per mangiare e godersi il sole, varie specie di camaleonti, rettili come il boa e anfibi. Lungo il tragitto si effettua una visita alla riserva privata di Peyreiras per ammirare la flora e la fauna locale. Proseguimento per Perinet e all’arrivo sistemazione presso il Vakona Forest Lodge. Successiva visita nella riserva privata del lodge. Rientro in serata, cena e pernottamento.

 

Giorno 10: martedì 12 ottobre
Perinet
Prima colazione e giornata dedicata alla visita del Parco Nazionale di Mantadia, che fu creato essenzialmente per proteggere l’indri, ma ospita anche altre due specie di lemuri che non sono presenti nella vicina riserva di Analamazaotra che sono il sifaka coronato e il vari. All’interno del parco è possibile inoltre ammirare numerose cascate. Si prosegue con la visita notturna alla riserva di Analamazaotra lungo la strada che costeggia il perimetro della riserva. La riserva al suo interno ha due piccoli laghi, il Lago Verde e il Lago Rosso. Durante l’escursione è possibile incontrare tenrec, microcebi e chirogalei. Rientro al lodge, cena e pernottamento.

 

Giorno 11: mercoledì 13 ottobre
Perinet – Antananarivo – rientro in Italia
Prima colazione e trasferimento ad Antananarivo. All’arrivo visita del Palazzo di Ambohimanga residenza estiva della regina, localizzata ad una ventina di chilometri a nord della capitale, e' situata in un ambiente tipico delle campagne malgasce: aria fresca, calma e leggendaria ospitalità della popolazione. Ambohimanga è anche strettamente legata alla storia del regno della Grande Isola. Rientro in città dove è a disposizione una camera in day use presso l’IC hotel. Cena in hotel e successivo trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo di rientro in Italia.

 

Giorno 12: giovedì 14 ottobre
Arrivo in Italia

 

Voli interni previsti durante il programma: Morondava - Antananarivo

CONTENUTI  E  MODALITÀ  DI  SVOLGIMENTO  DEL  WORKSHOP  FOTOGRAFICO

Contenuti
1) Apprendimento delle tecniche di reportage sul campo: criteri generali sul come integrarsi al meglio nell’ambiente circostante senza attirare troppa attenzione. L’importanza di stabilire un minimo di relazioni sociali, pur divisi dalla barriera della lingua, allo scopo di catturare immagini al naturale, senza forzare gli atteggiamenti né arrecare disturbo alle attività a cui si assiste.
2) Elementi di tecnica fotografica: inquadratura, scelta del momento, interpretazione della luce, movimento
3) Approfondimenti tecnici sull’utilizzo della propria attrezzatura
4) Brevi cenni su come migliorare l’immagine in post-produzione con Photoshop (al momento dell’analisi di fine giornata)

 

Modalità di svolgimento (nota bene!)
5) Il workshop è indirizzato preferibilmente a chi fotografa già ad un livello avanzato, sia in ripresa, sia in post produzione.
6) Si dà per scontato l’uso di reflex digitali durante il viaggio (non importa la marca o la risoluzione, ma che si tratti di una reflex, cioè una macchina con obbiettivi intercambiabili). Solo con uno strumento flessibile come la reflex, infatti, si potranno dare indicazioni utili a migliorare o affinare le tecniche di  ripresa, gli eventuali tagli e l’uso delle ottiche più adatte alla situazione. Chi vuole può, tuttavia, partire con la macchina fotografica compatta. In questo caso, però i consigli e le spiegazioni valide per chi usa la reflex, potranno non essere applicabili automaticamente. Inoltre, in fase di analisi delle immagini, nel consueto incontro serale, si darà la priorità all’esame di immagini scattate con le reflex. Solo se ci sarà tempo, si passerà ad analizzare e commentare anche le altre foto. Ovviamente i commenti alle immagini, essendo basati su criteri legati a regole fotografiche, sono validi a prescindere dall’attrezzatura usata e quindi utili a tutti. La piattaforma usata per Photoshop (versione CS4, l’ultima), potrà essere sia Windows che Mac, visto che le differenze di Photoshop per i due S.O. sono minime. La scelta la si farà in base alla preferenza espressa dalla maggioranza dei partecipanti.
7) Le giornate di lavoro cominciano molto presto al mattino, in genere all’alba se ci si trova in piena natura o poco dopo l’alba se ci si trova in centri urbani. Questo perché il segreto della fotografia è la luce e alba e tramonto sono i momenti ideali. Chi vuole, però, può restare a riposare fino a quando il gruppo uscito con il fotografo rientrerà in hotel per la colazione. Si può dunque mangiare tutti insieme e parlare della giornata che sta cominciando (o che sta per continuare …). Dopodiché, a seconda del programma, si parte per la destinazione successiva o si esce di nuovo per altre foto, in particolare di interni, di food, di mercati etc. per evitare la luce più dura della giornata, quella del tardo mattino e del primo pomeriggio. A seconda del luogo e della situazione, questo può voler dire che si ricomincia a lavorare in esterni subito dopo il primo pomeriggio o sul finale del giorno, quando il sole avvolge tutto di colori caldi e proietta ombre lunghe e morbide.
8) Il programma del giorno, a parte i giorni dedicati agli spostamenti, rimane, di massima, flessibile e può essere cambiato in base alle condizioni meteo, a particolari necessità dettate da situazioni contingenti (tipo una festa tribale non prevista che si svolge a pochi chilometri di distanza) o da accordi tra i partecipanti e il fotografo laddove la maggioranza compatta decida, di comune interesse, un cambio di “rotta”. Si ricorda che lo scopo del workshop è quello di ricalcare, quanto più fedelmente possibile, la “routine” del fotografo professionista sul campo durante un assignment. Che porta poi, alla creazione delle immagini che tutti noi ammiriamo sulle pagine delle riviste o sui cartelloni pubblicitari.
9) Le 30 migliori fotografie saranno pubblicate in slideshow su una pagina web dedicata esclusivamente al workshop, all’interno del sito del fotoreporter Vittorio Sciosia (www.vittoriosciosia.com). Lo slideshow sarà visibile per un periodo di 45 giorni dopo la fine del viaggio.

 

VITTORIO SCIOSIA (Biografia)
Vittorio Sciosia nasce a Milano nel maggio del 1964 ma cresce a Napoli sin dai primi anni di vita. E’ laureato in Economia e Commercio all’Università di Napoli ed è Giornalista Pubblicista dal marzo 1995. Fa parte del Gruppo NEOS (Giornalisti di Viaggio Associati) che accoglie, con criteri molto selettivi, solo chi ha fatto del viaggio l’unica specializzazione della propria attività giornalistica. E’ inoltre membro del CPS (Canon Professional Service): un gruppo di fotografi di tutto il mondo che Canon riconosce come i più importanti testimoni della qualità dei suoi prodotti. Durante una lunga parentesi di vita americana, Vittorio Sciosia ha collaborato stabilmente con Discovery Channel, nella sezione Picture of the Day, dove sono apparse molte sue immagini. Oggi collabora con tutte le più importanti testate italiane di turismo, come Gente Viaggi, Tuttoturismo, Bell’Italia, Bell’Europa, In Viaggio, etc. E con alcune agenzie fotografiche come Alamy, una banca immagini di base a Londra, Marka e la sua consociata spagnola Age Fotostock e Cubo Images che distribuisce le foto sia direttamente, sia attraverso un network capillare di agenzie sparse in tutto il mondo, dal Giappone all’America Latina. E’ anche regolare collaboratore di un magazine di viaggio on-line, LatitudesMag, che ha fatto dell’alta qualità fotografica il suo punto di forza e distinzione.

Prezzi

Una sola data di partenza: 3 ottobre 2010 (Partenza di base da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane).

Quota: euro 3.500,00 a persona in camera doppia
Supplemento sistemazione camera singola: euro 250,00
Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Partenza garantita. Numero massimo di partecipanti: 8

 

La quota comprende:
- Volo internazionale di linea Air France in classe economy. Partenza di base da Milano. Possibilità di partire da altre città italiane, salvo verifica eventuali costi aggiuntivi e disponibilità
- Tasse aeroportuali
- Volo interno Morondava - Antananarivo
- Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
- Tutti i trasferimenti come da programma con auto/minibus/barca privati
- Pernottamenti in bivacco, lodge e hotel, come specificato nel programma
- Trattamento di pensione completa eccetto la cena dei giorni 1,2,7,9,10 e il pranzo del giorno 11
- Escursioni e visite come specificato nel programma
- Attrezzatura campeggio/sacco a pelo
- Ingressi e guide locali nelle riserve di: Tsingy de Bemaraha, Kirindy, Peyreiras, Vakona e Mantadia,
- Fotoreporter Vittorio Sciosia in partenza dall’Italia con il gruppo
- Guide esperte locali in lingua italiana durante tutto il tour
- Assicurazione medica e bagaglio

 

La quota non comprende:
- Pasti non specificati nel programma
- Assistenza in aeroporto alla partenza
- Non è prevista la figura dell’accompagnatore dall’Italia
- Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza
e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"
Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Richiesta Informazioni

invia

Contattaci

mappa itinerario


Visualizza Azonzo con Vittorio Sciosia in Madagascar in una mappa di dimensioni maggiori

destinazioni

sezione approfondimenti