Header Background
2004 - 2017 in viaggio da 13 anni

Azonzo in Guinea Bissau


Attenzione il viaggio che stai visualizzando non è piú disponibile. Ti preghiamo di contattarci per eventuali informazioni, per un viaggio su misura, oppure di verificare tutti i viaggi speciali pronti attualmente in programmazione.


Un tour insolito in occasione del carnevale nell’arcipelago di Bijagos

11 – 19 febbraio 2015

Proponiamo un itinerario particolare per avvicinarsi agli usi e costumi di questi popoli indigeni, visitando le isole dell'arcipelago per poi arrivare a Bissau con le sue sfilate e maschere tradizionali.

A partire da 2.350 €

scarica il programma completo richiedi informazioni

Descrizione

Durante questo particolare itinerario che inizia con la navigazione nell’arcipelago di Bijagos si visita l’isola di Bolama con la sua surreale atmosfera e da qui si sbarca sulla spiaggia di Rubane. Si raggiunge poi l’isola di Canhabaque, la più tradizionale di tutte, e quella di Bubaque dove si ha modo di partecipare al carnevale delle etnie Bijagos, con una sfilata di spettacolari maschere tribali provenienti da tutto l’arcipelago. Prima di tornare sulla costa si visita l’isola di Anguruma con le sue spiagge selvagge. Rientro a Bissau dove si partecipa al carnevale lungo il viale principale Avenida Amilcar Cabra: ore di sfilate in cui si alternano tam-tam, maschere tradizionali, guerrieri armati di frecce e coperti da pelli di coccodrillo, maschere contemporanee in carta pesta e ragazze vestite solo di perline. Infine ci si addentra nell’entroterra fino a Cachungo per conoscere le tradizioni magico-animiste dell’etnia Pepel. Un viaggio insolito adatto a coloro che hanno un buon spirito di adattamento e desiderano vivere un’esperienza incredibile al di fuori dai sentieri battuti, avvicinandosi alla filosofia di vita di questi popoli indigeni.

Programma

PROGRAMMA. Dettaglio dei pasti inclusi: B=Breakfast; L=Lunch; D=Dinner

Giorno 1: Mercoledì 11 febbraio
Italia - Bissau

Partenza dall’Italia, arrivo a Bissau, accoglienza e trasferimento all’Hotel Azalai o similare, pernottamento.

Giorno 2: Giovedì 12 febbraio
Bissau - Isola di Bolama - Isola di Rubane (B,L;D)

Prima colazione al mattino presto e successivo imbarco per iniziare la strepitosa navigazione nell’arcipelago di Bijagos, situato a largo di Bissau e  popolato da etnie animiste che conservano tuttora abitudini di vita e tradizioni ancestrali. Questo arcipelago, dichiarato patrimonio mondiale dall’Unesco, è il più vasto dell’Africa ed è composto da 88 isole e isolotti, di cui solo 21 permanentemente abitati. Grazie ai paesaggi idilliaci e all’eccezionale fauna, le Bijagos sono un autentico paradiso. Si inizia raggiungendo l’isola di Bolama che fu la capitale della Guinea portoghese, dalla sua creazione nel 1871 al 1941, anno in cui la capitale fu trasferita a Bissau. Gli autoctoni si insediarono qui dopo la partenza dei portoghesi. La città cadde in rovina e ancora oggi si possono ammirare grandi viali soleggiati silenziosi, larghe piazze vuote, fontane asciutte, giardini da cui deborda la vegetazione, begli edifici amministrativi e il palazzo del governatore dal grande colonnato neoclassico, dove oggi pascolano le capre. Bolama ha l’atmosfera surreale di una città fantasma, ma in realtà è ancora abitata. Si prosegue in direzione dell’isola di Rubane. All’arrivo sistemazione presso il Fishing Club dotato di confortevoli bungalow e servizi privati. Cena e pernottamento.

Giorno 3: Venerdì 13 febbraio
Isola di Rubane – Isola di Canhabaque – Isola di Rubane (B;L;D)
Prima colazione e successiva escursione in barca all’isola di Canhabaque (Ilha Roxa) per una giornata di cammino alla scoperta dei villaggi nascosti nella foresta. (In alternativa è possibile scegliere di visitare meno villaggi e passare più tempo rilassandosi sulla spiaggia). Canhabaque è l’isola più tradizionale fra tutte, infatti, in alcuni villaggi vige ancora oggi la regola per la quale i giovani uomini devono passare sette anni d’iniziazione in un “convento”, senza alcun contatto con il sesso femminile. Durante l’escursione si ha inoltre modo di incontrare anche le popolazioni Bijagos che hanno subito pochissimo l’influenza del mondo esterno. Tutto ciò grazie all’isolamento tipico di un arcipelago, all’assenza di trasporti e non ultimo all’attaccamento alle loro tradizioni. Le donne indossano ancora il “saiya”, gonnellina tradizionale in paglia. La vita nel villaggio è legata all’importanza delle maschere, ancora oggi utilizzate durante cerimonie spesso segrete. Picnic durante l’escursione. In serata rientro all’Isola di Rubane, cena e pernottamento.

Giorno 4: Sabato 14 febbrai
Isola di Rubane – Isola di Bubaque - Isola di Rubane (B;L;D)
Prima colazione e successiva navigazione in direzione di Bubaque che si costeggia fino a raggiungerne il porto. Pranzo in ristorante locale. Nel primo pomeriggio si partecipa alla celebrazione del carnevale delle etnie Bijagos. Esso consiste nella sfilata di spettacolari maschere tribali provenienti da tutto l’arcipelago. Occasione unica per scoprire decine di maschere, sacerdoti tradizionali, guerrieri e danzatori riuniti in una delle più vibranti cerimonie dell’Africa occidentale. Si continua poi con la visita di Bubaque, il più grande villaggio dell’arcipelago e del suo minuscolo museo di cultura locale. Rientro in serata a Rubane, cena e pernottamento.

Giorno 5: Domenica 15 febbraio
Isola di Rubane – Isola di Angurama – Isola di Rubane (B;L;D)

Prima colazione e mattinata a disposizione per rilassarsi sulla spiaggia. Successivo proseguimento della navigazione alla volta dell’isola di Anguruma, passando dalla baia di Soga dove si ammirano i fenicotteri rosa. Anguruma offre meravigliose spiagge selvagge e un piccolo ristorantino all’ombra di un grande albero. Rientro a Rubane, cena e pernottamento.

Giorno 6: Lunedì 16 febbraio
Isola di Rubane – Bissau (B;L;D)
Prima colazione e successivo rientro a Bissau, piccola capitale con i suoi vecchi quartieri portoghesi e l’immenso forte risalente all’epoca della tratta negriera. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio si assiste alla celebrazione del carnevale che esplode in mille colori lungo il viale principale Avenida Amilcar Cabra dove le maschere provenienti da ogni regione del Paese e dai Bario, i quartieri della capitale, cominciano a sfilare. Si ha modo quindi di ammirare i Tam-tam, le maschere tradizionali, guerrieri armati di frecce e coperti da pelli di coccodrillo, maschere contemporanee in carta pesta e ragazze vestite solo di perline. Ore di sfilata, che fanno di questo carnevale un’indimenticabile festa popolare dove l’influenza portoghese si unisce alla magia africana. Cena, sistemazione presso l’hotel Azalai o similare e pernottamento.

Giorno 7: Martedì 17 marzo
Bissau – Cachungo (B;L;D)

Prima colazione e successiva giornata dedicata all’etnia Manjaco. Si attraversa una strada sterrata che attraversa la vegetazione lussureggiante, minuscoli villaggi, e distese di anacardi fino ad arrivare alla penisola tra Rio Cacheu e Rio Mansoa, per visitare i territori abitati dalle genti Manjaco. I Manjaco chiamano “Gendiman” le loro tradizioni animiste. In ogni villaggio alcuni pali di legno chiamati Pecal rappresentano gli spiriti nel Cab Balung, il santuario degli antenati. La tradizione è ancora viva e con il permesso degli abitanti si avrà modo di ammirare differenti stili di pali.  La Napene o sacerdotessa dei feticci ha funzioni divinatorie, è in grado “leggere il futuro” con l’aiuto degli spiriti. Cena e pernottamento a Casa Cachungo. Si tratta di un piccolo hotel, semplice ma confortevole, composto da piccoli bungalow costruiti con criteri eco-compatabili: energia solare, sanitari secchi e docce a basso consumo. Parte dei profitti realizzati dall’hotel è impiegato a sostegno di progetti di sviluppo.

Giorno 8: Mercoledì 18 marzo
Cachungo – Bissau – rientro in Italia (B;L)
Prima colazione e successiva visita di una fabbrica dedita alla produzione di Cana: un liquore locale simile al rhum. Dopo il pranzo si continua alla scoperta delle tradizioni magico-animiste dell’etnia Pepel. Si visita una clinica tradizionale dove i guaritori curano i loro pazienti con un misto di magia, invocazione degli spiriti ed erboristeria africana. Rientro a Bissau dove vi è a disposizione una camera in day use in hotel. prima di arrivare all’aeroporto di passa tra i locali all’aperto di Baiana, la più animata delle piazze di Bissau. Arrivo all’aeroporto e imbarco sul volo di rientro in Italia.

Giorno 9: Giovedì 19 marzo
Arrivo in Italia

Una sola data di partenza: 11 febbraio 2015

Prezzi

ATTENZIONE! E’ obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla.

E’ vivamente consigliata la profilassi antimalarica.

Data l’assoluta eccezionalità del viaggio, i clienti di Azonzo Travel potrebbero essere aggregati in loco a clienti di altri operatori

Quota: euro 4.500,00 a persona in camera doppia, con 2 iscritti al viaggio
Quota: euro 3.500,00 a persona in camera doppia, con 3 iscritti al viaggio
Quota: euro 2.950,00 a persona in camera doppia, con 4 -5 iscritti al viaggio
Quota: euro 2.350,00 a persona in camera doppia, con 6 iscritti al viaggio e oltre

Supplemento sistemazione camera singola: euro 250,00

Modalità di pagamento: 30% alla prenotazione e saldo 30 gg. prima della partenza
Guida esperta locale che accoglie il gruppo in aeroporto al vostro arrivo
Partenza garantita con minimo 2 partecipanti.
Numero massimo di partecipanti: 16

La quota comprende:
-    Tutti i transfer aeroporto/hotel/aeroporto
-    Tutti i trasferimenti interni in minibus, motoscafo e nave
-    Pernottamenti in alberghi, come specificato nel programma
-    Trattamento di pensione completa dalla prima colazione del giorno 2 al pranzo del giorno 8
-    Biglietto partecipazione dei due carnevali
-    Guida esperta in lingua italiana durante tutto il tour
-    Polizza “Garanzia diritti del passeggero”

La quota non comprende:
-    Volo internazionale Italia – Guinea Bissau – Italia (quotazione su richiesta)
-    Visto consolare d’ingresso (euro 90,00 a persona circa da pagare all’arrivo – solo con voli Royal Air Maroc. Nel caso venissero utilizzate altre compagnie aeree sarà necessario ottenere il visto prima della partenza)
-    Pasti non specificati nel programma
-    Bevande, mance, e spese personali di ogni genere
-    Accompagnatore dall’Italia (non previsto)
-    Assistenza in aeroporto alla partenza (non prevista)
-    Assicurazione Intermundial Multiassistenza plus con o senza annullamento (quotazione su richiesta)
-    Tutto quanto non espressamente indicato nel programma

Contratto e Assicurazioni

1) Il contratto che usa Azonzo Travel è quello approvato da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet
Prima di firmare il contratto, leggi le condizioni contrattuali
Scarica il pdf 

In merito al punto 10 delle condizioni contrattuali (RECESSO DEL CONSUMATORE), si precisa che l'importo della penale sui servizi a terra in caso di cancellazione ammonta al:
15% del costo del viaggio se la cancellazione avviene fino a 46 giorni prima della partenza 
25% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 45 a 30 giorni prima della partenza 
40% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 29 a 15 giorni prima della partenza 
60% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 14 a 7 giorni prima della partenza 
100% del costo del viaggio se la cancellazione avviene da 6 a 0 giorni prima della partenza

e che le suddette condizioni sono sempre valide a meno che non siano specificate diversamente nel programma di viaggio proposto. Le penali di cancellazione dei voli seguono le policy applicate dalla compagnia aerea al momento dell’emissione del biglietto.

2) Azonzo Travel include sempre gratuitamente, in tutti i suoi viaggi, la Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

Scarica il pdf con le condizioni dettagliate della Polizza "Garanzia diritti del passeggero"

3) Tutti i clienti che acquistano un viaggio, che sia un viaggio fatto su misura o un viaggio speciale pronto, hanno l'obbligo di assicurarsi, comprando almeno la Polizza "Medico Bagaglio" Intermundial Multiassistenza Plus senza Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni
Scarica il pdf con i costi

4) Chi lo desidera può acquistare anche la "Polizza Annullamento Viaggio" Intermundial Multiassistenza Plus con Annullamento
Scarica il pdf con le condizioni "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Annullamento fino a un massimale di 2.000 euro a persona"
Scarica il pdf con le condizioni "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"
Scarica il pdf con i costi "Integrazione Annullamento" fino a ulteriori aggiuntivi 6.000 euro a persona"

Richiesta Informazioni

invia

Contattaci

mappa itinerario


Visualizza Azonzo in Guinea Bissau in una mappa di dimensioni maggiori

destinazioni

sezione approfondimenti